Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per arricchire il lessico italiano

di

Un po' perché sei curioso, un po' perché ti trovi spesso alle prese con le parole, hai l'interesse e l'esigenza di ampliare il tuo vocabolario di italiano, e stai cercando degli strumenti per farlo in maniera smart. No problem, credo proprio di avere qualcosa che fa al caso tuo.

In questa guida vorrei farti conoscere delle app per arricchire il lessico italiano, perfette per sostituire il caro, vecchio e pesante vocabolario, in grado di rendere la ricerca di termini, sinonimi, contrari e associazioni linguistiche un'operazione facile e veloce, da fare portandosi dietro solo lo smartphone o il tablet. Tra queste applicazioni troverai idee per grandi e per piccini, elenchi di vocaboli e anche giochi che aiutano ad apprendere e fare proprie nuove parole.

A questo punto sarai impaziente di arrivare al nocciolo della questione e pronto per arricchire il tuo linguaggio, quindi ritagliati qualche minuto di tempo libero, con il tuo dispositivo a portata di mano e prova le app che ti suggerirò: vedrai, riuscirai subito a individuare quella che meglio ti soddisfa e a tua volta potrai suggerirla a qualche tuo amico nella stessa situazione. Buona lettura!

Indice

Dizionario italiano e sinonimi (Android/iOS/iPadOS)

App per arricchire il lessico italiano Dizionario italiano e sinonomi

Un'applicazione semplice e intuitiva, che potrebbe fare per te, è Dizionario italiano e sinonimi, un servizio ideato per mettere a confronto le definizioni fornite da diversi dizionari di una stessa parola.

Il primo passo per usare l'app sta nello scaricarla gratuitamente: per Android da Play Store, oppure da uno store alternativo, se non disponi dei servizi di Google sul tuo dispositivo, o da App Store per iOS/iPadOS.

Dalla prima schermata dell'app potrai già eseguire una ricerca, digitando la parola di cui vuoi conoscere il significato nell'apposito campo: svolgi una Ricerca semplice oppure, cliccando proprio su quest'ultima dicitura, che trovi in alto destra del display, scegli una delle Modalità di ricerca offerte tra Comincia con, Finisce con, Contiene, Carattere jolly, Trova nella pagina.

Usa le icone situate in alto nella barra menu per fare una nuova ricerca (simbolo della Lente), tornare alla Home, aggiungere un termine ai tuoi Preferiti, selezionando il simbolo della stella, oppure per condividere la definizione di una parola al di fuori dell'app. L'icona con i tre puntini verticali ti permette di accedere ad altre voci, come Rimani offline, per usare l'app senza connessione Internet, Testo, per ingrandire la visualizzazione sullo schermo, Cancella più recenti, per eliminare le ultime ricerche, Rimuovere gli annunci, funzione disponibile pagando 1,09€, Condividi app, per suggerirla a qualche tuo amico, Vota, per valutare il servizio ricevuto, Applicazioni consigliate, correlate a quella in uso e Invia feedback.

Repertorio Italiano di Famiglie di parole (Android/iOS/iPadOS)

App per arricchire il lessico italiano Repertorio Italiano di Famiglie di parole

Una delle più interessanti app per arricchire il lessico italiano che posso suggerirti è Repertorio Italiano di Famiglie di parole, sviluppata in collaborazione con Zanichelli, capace di farti diventare un vero esperto della tua lingua, sebbene utilizzabile gratuitamente con limitazioni: si tratta di uno strumento organizzato intorno a oltre trecento etimi (radici di parole), soprattutto latini, che fanno da “capostipite” alle famiglie di vocaboli e permette ricerche assai avanzate. Continua a leggere per capire come funziona quest'applicazione.

Per prima cosa, scarica l'app per dispositivi Android da Play Store, oppure da uno store alternativo se non disponi dei servizi di Google sul tuo dispositivo, o da App Store per iPhone/iPad.

Al tuo accesso a RIF, abbreviazione che indica l'app in questione, sfiora la voce Attiva prova per accedere a un saggio gratuito del servizio che consiste in 30 ricerche all'interno del dizionario, mentre la presentazione e le appendici resteranno sempre consultabili. In alternativa puoi scegliere la voce Acquista opera per accedere alla versione completa del repertorio, al costo di 9,99€, oppure se già la possiedi puoi fare tap sull'opzione Opera già acquistata.

Decidi se sfruttare il servizio online, o accedervi anche senza connessione, scegliendo tra le opzioni Consulta online oppure Scarica opera, utilizza la casella di ricerca situata in alto dove leggi la scritta Cerca una parola o frase digitando un termine, quindi consulta l'elenco proposto. Sfiorando laddove leggi la parola Lemma, associata al vocabolo, puoi consultare la sua definizione, la famiglia di appartenenza della parola e una serie di termini correlati. Facendo tap sul simbolo della stella, posto in alto a destra, salverai la parola tra i tuoi Preferiti.

Se, invece, sfiori una delle opzioni che associa la parola Testo al termine ricercato, avrai il sunto della famiglia cui appartiene e le parole da esso derivate.

Selezionando l'icona del menu, collocata in alto a sinistra del display, puoi accedere alla Ricerca avanzata, che permette di compiere ricerche in campi precisi, come Tutto testo, Lemma, Categoria grammaticale, Marche d'uso, Grado, Tipo lemmi, quindi puoi anche vedere la Cronologia delle tue ricerche, i Preferiti salvati e la Parola del giorno, funzione, quest'ultima, che potrebbe rimandarti alla versione sito Web online di Repertorio di Famiglie di parole, quindi sul tuo browser.

Se vuoi approfondire il tema, ti consiglio di leggere anche le mie guide alle app per latino, ai siti per tradurre latino e al dizionario latino.

Il Vocabolario Treccani (Android/iOS/iPadOS)

App per arricchire il lessico italiano Il Vocabolario Treccani

Ti capita spesso d'imbatterti in termini di cui non conosci il significato? Quello che ti serve è un'app come Il Vocabolario Treccani, sviluppata da un'istituzione culturale che è sempre un riferimento per tutti, consultabile anche offline.

Puoi iniziare scaricando gratuitamente l'app in questione per Android da Play Store, oppure da uno store alternativo, se non disponi dei servizi di Google sul tuo dispositivo, o da App Store per iPhone/iPad. Dopo aver completato l'operazione, avviala.

La prima schermata che si presenta ti chiede se vuoi consentire all'app di accedere alle foto presenti nella galleria del tuo dispositivo: sfiora la voce Consenti. Nella scheda successiva il sistema ti proporrà, come piccola curiosità, la parola del giorno, o meglio il cosiddetto Lemma del giorno, tuttavia per accedere all'intera definizione dovrai acquistare la versione completa dell'app, a partire da 3,99€: per il momento puoi saltare questo passaggio e concentrarti sul menu in alto.

Usa la voce Cerca per trovare il significato di una parola, digitandola nell'apposito spazio, quindi leggi la definizione e, se vuoi, fai tap sul simbolo della stella situato in alto a destra per aggiungere il termine ai tuoi Preferiti. Puoi anche sfruttare l'opzione Ricerca avanzata oppure usare l'asterisco per trovare qualsiasi carattere singolo.

Sempre dal menu in alto, selezionando la voce Elenco, puoi scorrere una lista di parole: sfiorando quella che t'interessa, leggerai il suo significato, proprio come sul classico vocabolario. Attenzione: per accedere alle definizioni di alcuni termini, cercati o trovati nell'elenco, bisogna acquistare la versione completa del servizio.

Sfiorando l'icona del menu, collocata in alto a sinistra del display, oltre a ritrovare le funzioni fin qui descritte, puoi accedere alla raccolta dei lemmi proposti da Il Vocabolario Treccani, se usi la versione a pagamento, sfiorando la voce Indice. Attraverso la funzione Preferiti avrai l'opportunità di importare dei file oppure esportare su di un altro dispositivo i contenuti salvati nella medesima area, quindi selezionando l'icona del cestino, che si trova in alto a destra dello schermo, potrai cancellare ciò che non t'interessa più. La voce Cronologia riassume le ultime ricerche, mentre la voce Info presenta dei PDF da leggere con delle informazioni su Treccani e sull'app stessa. Se usi la versione a pagamento dell'app troverai anche l'opzione Ripristina acquisti.

Qualora volessi saperne di più sull'argomento, ti consiglio di leggere anche la mia guida alle applicazioni per studiare.

Altre app per arricchire il lessico italiano

app per arricchire il lessico italiano Drops impara l'italiano

I suggerimenti che ti ho proposto fin qui non ti soddisfano in pieno? Oppure sei solo curioso di scoprire altre app per arricchire il lessico italiano? Nessun problema, ecco una lista integrativa da consultare subito.

  • Drops: impara l'italiano (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di un'app divisa in diverse sezioni, compresa quella del vocabolario di base, adatta soprattutto per ragazzi e bambini che vogliono imparare parole inerenti differenti aree concettuali giocando (ad esempio Cibo e bevande, Gergo commerciale per le videochiamate e così via). Richiede accesso tramite email, ID Apple, Facebook o account Google.
  • Parole collegate (Android/iOS/iPadOS) — altra app dedicata soprattutto ai bambini che, attraverso un gioco, possono comporre delle parole selezionando delle tessere assegnate, aumentando man mano il livello di difficoltà.
  • Sinonimi e contrari (il gioco) (Android/iOS/iPadOS) — divertente gioco che consiste nell'indovinare il sinonimo o il contrario di una parola assegnata attraverso delle tessere con delle lettere e accumulando punti.
  • Il mio dizionario WordTheme (Android/iOS/iPadOS) — è un'applicazione dedicata all'italiano e anche ad altre lingue, che permette di creare un dizionario personale, aggiungere dettagli e immagini per ricordare meglio i termini, ascoltarli in versione audio, giocare e molto altro ancora.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.