Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per mixare le canzoni

di

Un tempo i DJ lavoravano solo con i piatti e con i dischi ma con la crescente diffusone dei computer prima e degli smartphone/tablet poi, le cose sono progressivamente cambiate. Oggi, infatti, la situazione è quasi radicalmente cambiata: basta avere un dispositivo mobile con installate le giuste app per disporre di una console professionale mediante cui poter mixare dischi e brani. A questo punto, immagino che la domanda che ti stai facendo è: ma quali sono queste app per mixare le canzoni? Domanda lecita e anche molto azzeccata direi. Beh, concedimi qualche minuto del tuo prezioso tempo posso e provvederò a risponderti andando a illustrarti quelle che a parer mio rappresento le migliori risorse della categoria.

Mettiti dunque bello comodo, leggi questo mio articolo dedicato all'argomento, assicurati il tuo dispositivo a portata di tap e inizia a scaricare le applicazioni qui presentate. Ce ne sono di gratuite e non, per Android/iOS/iPadOS o per computer Windows, macOS e Linux, per professionisti del settore e per amatori alle prime armi. Insomma, un po' per tutte le esigenze. Quello che le accomuna è il fatto di adempiere alla perfezione al missaggio audio.

Sei pronto? Sì? Grandioso! Senza indugiare oltre inizia la lettura e a darti da fare. Vedrai, alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appreso e sono certo che in caso di necessità sarai pronto a fornire utili consigli a tutti i tuoi amici desiderosi a loro volta di cimentarsi nel miscelare musica e dischi a piacimento. Buon download e, ovviamente, buon divertimento!

Indice

App per mixare canzoni gratis

Inizio questa panoramica delle app dedicate al missaggio audio dando precedenza a quelle scaricabili e utilizzabili a titolo gratuito. Ciò nonostante queste app rappresentano ottime soluzioni se sei in cerca di un'applicazione per mixare canzoni, inoltre, per i più esigenti, permettono anche di aggiungere più funzioni passando alle relative versioni premium.

Come dici? Vuoi sapere come usarle? Bene, sarà mio piacere spiegarti il loro funzionamento e darti i dettagli nei capitoli successivi.

Cross DJ (Android/iOS/iPadOS)

Mixare musica gratuitamente con CrossDJ

La prima delle app per mixare le canzoni gratuite di cui ti voglio parlare si chiama Cross DJ. Si tratta di una risorsa disponibile sia su Android che su iPhone/iPad ed è capace di offrire un'esperienza missaggio molto appagante.

Cross DJ consente di mixare brani simulando una completa console da DJ, con i giradischi per mixare, scratchare, mandare i brani indietro, aggiungere effetti, attivare il missaggio automatico e tanto altro ancora. Con la versione Pro è inoltre possibile accedere e utilizzare tutti gli effetti di missaggio ed eliminare la pubblicità. Questa versione a pagamento è disponibile su Android e iPhone/iPad al prezzo di 7,99 euro.

Desideri sapere come si utilizza? Te lo spiego subito. Tanto per cominciare scarica e installa l'app seguendo la solita procedura, dopodiché avviala sul tuo dispositivo e premi su CONTINUE. La schermata principale si presenta come una console di missaggio, hai due dischi uno per lato e dai rispettivi tasti con il simbolo [+] collocati in alto puoi selezionare i brani che desideri mixare tra loro. Per far partire un brano o l'altro devi invece usare i bottoni Play che stanno in basso.

Tutti i comandi sono praticamente speculari, quindi le funzioni che trovi sulla parte destra sono le stesse alla parte sinistra. Sempre in basso, trovi infatti altri comandi per il missaggio, come le barre per la regolazione del volume e i pulsanti SYNC e CUE.

Per eseguire degli scratch puoi muovere avanti e indietro i piatti, premendo invece le barre in alto puoi portare avanti o indietro i brani. Lateralmente inoltre trovi le barre per il tempo (verso il basso per accelerare e verso l'alto per rallentare), premendo invece i tasti ripetizione, equalizzatore e effetti (fx) puoi accedere ai rispettivi menu.

Puoi inoltre premere il bottone formato da nove piccoli quadratini per accedere agli effetti audio da aggiungere al mix. Posto sul lato destro c'è il bottone con la ruota di ingranaggio per accedere alle impostazioni, utili per intervenire sulle impostazioni avanzate.

Nella parte in alto puoi premere il pulsante REC per iniziare la registrazione di un mix da salvare come nuova traccia sul tuo dispositivo. La funzione è gratuita ma richiede la visione di pubblicità (cosa che non è necessaria con la versione Pro.Le tracce registrate sono visualizzabili dal menu Impostazioni > RECORD.

edjing Mix (Android/iOS/iPadOS)

Mixare musica con l'app edjingMix

L'app edjing Mix porta il missaggio musicale professionale direttamente in tasca, strizzando l'occhio anche ai novizi principalmente grazie alla sua interfaccia intuitiva (anche in lingua italiana) e una guida introduttiva strutturata in forma di brevi lezioni d'uso.

Puoi scaricare l'applicazione sia su Android che su iPhone/iPad in entrambi i casi in maniera gratuita. Una volta aperta l'app (e provata) è possibile passare alla versione Premium pagando un abbonamento di 7,99 euro/settimana (con prova gratuita di tre giorni) che oltre a eliminare la pubblicità in-app, fa ottenere l'accesso a tutte le funzioni, alcune delle quali sono accessibili esclusivamente dopo aver visionato della breve pubblicità.

Per usare l'app, dopo averla scaricata e installata, fai tap sulla sua icona dal menu principale del tuo dispositivo, poi premi la voce Salta, quindi segui le istruzioni del breve tutorial d'uso introduttivo e chiudi la proposta di passaggio alla versione Premium. Fai ora tap sui pulsanti Next due volte e poi sul bottone I understand, quindi premi il bottone Inizia.

L'app ora ti presenta il suo tutorial guidato Scuola di DJ per imparare a padroneggiare i principali strumenti di missaggio. Puoi comunque tornare indietro con l'apposito tasto per usare subito tutte le altre funzioni.

Per prima cosa carica una traccia sul deck A premendo sul pulsante raffigurante una nota musicale, fai quindi lo stesso per la traccia da inserire sul deck B. La scelta delle tracce da importare può andare su quelle incluse nell'app e quelle presenti nel tuo dispositivo. Per importare i tuoi brani premi sull'icona del menu laterale (sulla sinistra) e scegli la voce Locale, poi fai tap sui bottoni Autorizza e Consenti.

A grandi linee l'interfaccia è molto simile a quella dell'app Cross DJ di cui ti ho parlato sopra, quindi i piatti per gli scratch sono collocati lateralmente, i rispettivi effetti per le tracce sono praticamente speculari per ogni piatti e in alto è presente la barra di progressione del brano.

Chiaramente è possibile registrare i propri mix premendo sul tasto REC in alto, proprio accanto al menu rapido che porta anche alle Impostazioni avanzate. Ti invito a seguire il tutorial guidato della stessa app per approfondire ogni argomento relativo al missaggio, per poi sbizzarrirti con le tue tracce e dando sfogo alla fantasia!

GarageBand (iOS/iPadOS)

Mixare musica con GarageBand

Avevi pensato alla possibilità di usare l'app GarageBand preinstallata sul tuo iPhone o iPad per fare missaggio audio? Ebbene sì, puoi usare questa app di composizione musicale anche per personalizzare e unire più tracce audio.

Come ti dicevo, i dispositivi con sistema operativo iOS/iPadOS hanno già GarageBand preinstallata, tuttavia se per qualche motivo non fosse così (magari perché hai disinstallato l'app in passato), puoi effettuare il download e l'installazione da App Store. Inizia a usare l'app facendo tap sulla sua icona e se è la prima volta che la utilizzi premi il bottone Continua per chiudere il messaggio di benvenuto e poi pigia il tasto Usa GarageBand.

Il primo passaggio da compiere è l'importazione delle tracce da mixare, quindi premi il bottone [+] quindi seleziona l'opzione di AUDIO RECORDER per navigare nel tuo dispositivo fino alla cartella con le tracce che vuoi aggiungere al progetto. Dopo aver creato la nuova traccia fai tap sul bottone con il simbolo Loop in alto a destra, premi poi sulla voce Files, naviga tra le cartelle del tuo dispositivo premendo sopra il simbolo raffigurante una Cartella posta in basso e seleziona la musica da importare. Ripeti l'operazione per aggiungere ulteriori tracce con altre musiche.

Puoi ora selezionare le diverse tracce dalla schermata principale e ascoltarle anche singolarmente premendo il tasto Play. Le tracce sono così giù unite, ma sicuramente il missaggio richiede ancora lavoro come l'aggiunta di effetti tramite il bottone FX, equalizzazione tramite l'equalizzatore, entrambe funzioni accessibili premendo i rispettivi tasti in alto a sinistra.

Altra possibilità è la regolazione del volume delle singole tracce, puoi fare questo premendo su di esse e muovendo il cursore volume laterale. Puoi inoltre creare tracce audio dedicate agli strumenti virtuali presenti nel catalogo di GarageBand.

Per avere un'idea generale sull'uso di questa app ti invito a leggere il mio tutorial su come usare GarageBand, nonché quello sulle app per fare musica, mentre se desideri imparare come aggiungere strumenti ai tuoi mix, come una batteria elettronica, può tornarti sicuramente utile il mio tutorial al riguardo.

Altre app per mixare canzoni

Altre app buone per il missaggio

Le app per mixare le canzoni che ti ho già proposto non hanno saputo attirare la tua attenzione in maniera particolare? Cerchi ulteriori risorse che facciano più al caso tuo? Allora prova a dare uno sguardo alle altre applicazioni che ho scelto per te e che trovi nel seguente elenco. Sono sicuro che non ti deluderanno.

  • DJ Studio 5 (Android) — app che permette di mixare con tutta una serie di funzioni ed effetti come scratch e loop, tutto in maniera facile e intuitiva. Altra caratteristica di quest'applicazione è il fatto che risulta essere molto reattiva. Si scarica e usa gratis.
  • djay — DJ App & Mixer (Android/iOS/iPadOS) — altra buona applicazione gratuita con funzioni di mixing audio intuitive. Offre tutto il necessario per mixare i propri brani anche da servizi di streaming (non Spotify). Supporta svariati formati audio e non è per niente difficile da usare. Abbonandosi alla versione PRO per 6,99 euro/mese si sbloccano tutte le funzioni, compresa quella di automix con intelligenza artificiale.
  • Pacemaker (iOS/iPadOS) — valida applicazione dall'interfaccia semplice che consente di mixare la musica in modo un po' diverso dal solito. È gratuita ma con possibilità di sottoscrivere un abbonamento alla versione più completa a partire da 5,49 euro/settimana.
  • Party Mixer — DJ player app (Android) — attimo mixer virtuale che consente di riprodurre in simultanea due tracce offrendo anche strumenti per applicare una dissolvenza associata. Tra le altre regolazioni vi è quella dell'intonazione, rimo e via discorrendo. L'app è gratuita con acquisti in-app del Pro Package per sbloccare tutte le funzioni.

App per mixare canzoni Spotify

Mixare musica da Spotify: cosa sapere

Se stai cercando app per mixare musica Spotify devo avvisarti che dal mese di luglio 2020 Spotify ha deciso di non supportare più DJ app terze parti.

Questo significa che non è possibile manipolare le tracce audio delle tue playlist Spotify come avveniva prima della data succitata e il motivo è legale, relativo anche ai termini d'uso che si accettano per usufruire di questa celebre piattaforma di streaming audio.

App per mixare canzoni su PC

Mixare audio e musica da computer

Se dopo aver provato diverse soluzioni mobile e le app per mixare canzoni automatico non fanno molto al caso tuo, probabilmente sei in cerca di programmi più sofisticati, magari da usare stando seduto al computer, allora in questo ultimo capitolo è proprio su questi programmi che voglio darti alcune indicazioni. Più precisamente, lascia che ti elenchi alcune delle migliori soluzioni per mixare canzoni su PC, ti assicuro che con della pratica alle spalle potrai raggiungere anche risultati professionali.

  • VirtualDJ (Windows/macOS) — in poche parole è uno dei programmi per DJ più semplici e al tempo stesso completi disponibili. L'uso privato è gratuito con la versione Home free, ma vi sono anche licenze destinate all'uso professionale (con possibilità di aggiungere strumenti come i mixer). Si scarica dal sito ufficiale cliccando sul tasto relativo al proprio sistema operativo. Per una guida completa al missaggio puoi leggere il mio tutorial come mixare con Virtual DJ!
  • FL Studio (Windows/macOS) — con il programma FL Studio puoi avere accesso a un vero e proprio studio di registrazione in formato digitale. Si tratta di un software estremamente curato e ben noto nel settore musicale dato che permette di creare musica usando strumenti virtuali ma anche di mixare brani. Si scarica gratuitamente la versione di prova mentre a questa pagina trovi i dettagli delle versioni a pagamento.
  • Audacity (Windows/macOS/Linux) — altro punto di riferimento nel panorama software di editing audio per PC. Audacity è un editor multi-traccia il cui pregio principale è sicuramente la sua natura gratuita open source. Questa caratteristica ha portato il proliferare di numerosi plug-in gratuiti che aggiungono funzioni a quelle di base. Puoi usarlo per creare musica, alterare tracce e, ovviamente, mixare più brani. Scopri a questa pagina l'uso generale, mentre, per un uso più pratico, impara come fare un mashup con Audacity seguendo la mia guida dedicata.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.