Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire file video

di

Hai copiato alcuni video sul tuo smartphone ma, purtroppo, il dispositivo non riesce a riprodurli correttamente? Hai scaricato un film da Internet, hai provato a guardarlo dallo Smart TV del salotto ma non ci sei riuscito? Non disperare. Esistono dei software gratuiti e dei servizi online ad hoc che permettono di risolvere questo tipo di problemi in quattro e quattr’otto. Come? Convertendo i video da un formato all’altro e rendendoli compatibili con una vasta gamma di dispositivi: smartphone, tablet, console per videogiochi ecc.

Adesso te ne consiglio alcuni fra i migliori che si possono trovare attualmente “su piazza”. Scegli lo strumento che preferisci e scopri subito come convertire file video sfruttandolo. Sono tutti strumento abbastanza semplici da usare, fruibili su qualsiasi sistema operativo (Windows, Mac o Ubuntu che sia) e garantiscono ottimi risultati, almeno nella stragrande maggioranza dei casi. Insomma, provali subito e vedrai che non te ne pentirai!

Allora? Si può sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Dai, non fare il fifone! Prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti bello comodo ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo mio articolo tutto dedicato a come convertire file video. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto di quanto appresso e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto e ben felice di consigliare tutti i tuoi amici bisognosi di ricevere una dritta analoga. Che ne dici, scommettiamo?

HandBrake (Windows/Mac/Ubuntu)

Come convertire file video

Il primo tra i programmi per convertire file video che voglio suggerirti di provare è HandBrake, un eccellente convertitore gratuito ed open source disponibile per Windows, Mac e Ubuntu. Permette di trasformare molti formati di video (compresi i DVD) in file MP4 ed MKV ottimizzati per iPad, iPhone, dispositivi Android e Windows Phone. Supporta i sottotitoli, i capitoli e la creazione di filmati con più tracce audio.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito ufficiale e clicca sul bottone Download HandBrake. A download completato, avvia il pacchetto d’installazione del software (HandBrake-xx-Win_GUI.exe) e clicca in sequenza su , NextI Agree, InstallFinish per terminare il setup.

Se utilizzi un Mac, invece, apri il pacchetto in formato .dmg che contiene HandBrake e trascina l’icona del software nella cartella Applicazioni di macOS/OS X. Non è necessario fare altro.

Ad installazione completata, puoi cominciare da utilizzare HandBrake per convertire i video avviando il programma, facendo clic sul pulsante Source collocato in alto a sinistra, selezionando la voce File dal menu che compare e scegliendo il file da convertire.

Seleziona quindi il formato di output che desideri ottenere dalla barra laterale di destra: iPhone & iPod Touch, Windows Phone, Apple TV ecc. (se non vedi alcuna barra laterale, richiamala pigiando sul bottone Toggle presets), dopodiché clicca sul pulsante Browse per scegliere la cartella in cui esportare il video e pigia su Start per avviare la conversione.

.Se vuoi selezionare le tracce audio e i sottotitoli da includere nel filmato, seleziona anche le apposite schede (Audio e Subtitles) di HandBrake e metti la spunta sulle opzioni che preferisci.

Freemake Video Converter (Windows)

Come convertire file video

Freemake Video Converter è invece uno dei migliori convertitori video disponibili in ambito gratuito su piattaforma Windows. Supporta tutti i principali formati di file audio e video. Consente di convertire DVD e creare video ottimizzati per tanti device differenti, come smartphone e tablet Android, iPhone/iPad e console per videogiochi.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul bottone Scaricare gratis. A download completato, apri il pacchetto d’installazione appena ottenuto (FreemakeVideoConverter.exe) e fai clic prima su  e poi su OK. Togli il segno di spunta dalla voce che riguarda l’invio di statistiche d’uso a Freemake Video Converter e fai clic su Avanti. Metti poi la spunta su Installazione personalizzata, deseleziona l’opzione relativa ad AVG Tune-Up (per evitare l’installazione di software promozionali aggiuntivi) e premi su Avanti. Ripeti la medesima operazione nella schermata successiva (al posto di AVG Tune-Up ti verrà proposto un altro programma e concludi il setup cliccando su Avanti per due volte consecutive.

Ad installazione completata, avvia Freemake Video Converter e trascina i video da convertire nella finestra del programma (oppure clicca sul bottone +Video e selezionali “manualmente”). Dopodiché scorri il menu con tutti i formati di output disponibili in basso e clicca sulla voce relativa al formato di video che desideri ottenere: AVI, MP4, Android, Apple ecc.

Seleziona quindi la cartella in cui esportare il file finale, pigiando sul pulsante […], e avvia la conversione facendo clic sul pulsante Converti.

Se vuoi, puoi anche regolare la risoluzione e le dimensioni del video di output utilizzando il menu a tendina Profili e l’indicatore con il peso del file in MB collocato in basso a destra.

Video to Video Converter (Windows)

Come convertire file video

Se non ti va di perdere troppo tempo con l’installazione di nuovi programmi sul tuo PC, puoi convertire file video con Video to Video Converter. Si tratta di un altro convertitore multimediale per Windows, gratuito, che si può utilizzare senza affrontare processi d’installazione: basta fare doppio clic sulla sua icona e parte!

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale, pigia sul pulsante Download e clicca sulla voce Click here to download ZIP archive. Dopodiché apri l’archivio ZIP appena scaricato ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.

Per concludere, avvia il programma vv.exe, seleziona l’italiano dal menu per la scelta della lingua e clicca su OK. Trascina quindi i video da convertire nella finestra del programma (oppure fai clic sul bottone Aggiungi video e selezionali manualmente) e scegli il formato di output desiderato: puoi scegliere un formato di file generico (es. AVI o WMV) dalla scheda Profili video, un formato di file ottimizzato per i dispositivi mobili recandoti nella schede Android, Apple, ecc. oppure un formato per il Web selezionando la scheda YouTube.

Se vuoi, puoi anche regolare dimensione, bitrate e altri parametri del video da ottenere utilizzando le opzioni presenti nella barra laterale di destra. Una volta impostate tutte le tue preferenze, clicca sul pulsante OK e avvia la conversione del filmato cliccando su Converti.

Total Video Converter Lite (Mac)

Come convertire file video

Total Video Converter Lite è invece un convertitore video essenziale (ma efficace!) disponibile soltanto per Mac. Funziona in due clic e include al suo interno moltissimi profili predefiniti per creare filmati ottimizzati per una vasta gamma di device. Provalo subito!

Per installarlo sul tuo Mac, visita la pagina del Mac App Store ad esso dedicata e fai clic prima sul pulsante Visualizza nel Mac App Store e poi sul bottone Gratis/Installa l’app. Potrebbe esserti richiesto di digitare la password del tuo ID Apple per completare l’operazione.

Ad installazione completata, per convertire un video con Total Video Converter Lite, non devi far altro che avviare il programma, trascinare il filmato nella finestra di Total Video Converter Lite e selezionare il formato di output dal menu che compare. Più facile di così?

CloudConvert (Online)

Come convertire video in AVI

Non hai la benché minima voglia di scaricare ed eventualmente anche installare nuovi programmi sul tuo computer ma hai comunque la necessità di convertire file video? Nessun problema… anche in questo posso suggerirti una risorsa capace di soddisfare le tue esigenze. Sto parlando di CloudConvert. Si tratta infatti di un ottimo convertitore all-in-one fruibile direttamente dalla finestra del browser (quello che più preferisci!). Il servizio permette di convertire praticamente qualsiasi file video in altrettanti disparati formati diversi, è semplicissimo da usare, non richiede l’installazione di alcun plugin sul computer ed è totalmente gratis.

Le uniche “controindicazioni” di CloudConvert sono che il numero massimo di file che si possono convertire ogni giorno con è pari a 25 (10 se non ci si registra creando un account gratuito), che il loro peso può essere pari al massimo ad 1 GB e che non possono essere effettuate più di 5 conversioni simultaneamente. A tutto ciò va poi sommato il fatto che le conversioni non possono richiedere più di 25 minuti, se occorre più tempo vengono stoppate in maniera automatica. Con la sottoscrizione di un piano a pagamento tutto queste limitazioni possono essere rimosse ma, ovviamente, spetta a te valutare se ne vale realmente la pena o meno.

Per utilizzare il servizio, collegati alla pagina principale di CloudConvert ed indica il formato in cui è tua intenzione andare a convertire il file video su cui vuoi intervenire. Per fare ciò, clicca sulla seconda dicitura anything presente in alto, porta il cursore sulla voce video dal menu che ti viene mostrato e scegli il formato che più preferisci tra quelli disponibili. Successivamente trascina il video da convertire nella finestra del browser.

In alternativa, pigia sul pulsante Select Files e seleziona il file direttamente dal computer oppure fai clic sulla freccia rivolta verso il basso che si trova accanto e scegli il video su cui agire prelevandolo direttamente da Internet (fornendone l’URL) o da uno dei servizi di cloud storage supportati.

Se hai esigenze particolari, puoi anche fare clic sul bottone con la chiave inglese che trovi accanto al nome del video in modo tale da poter accedere alla sezione mediante cui regolare tutti i diversi parametri relativi al filmato (es. la risoluzione, la qualità, il codec utilizzato ecc.). A modifiche ultimate, fai clic sul pulsante Okay per applicarle e confermare.

Per concludere, fai clic sul pulsante Start conversion che si trova in basso a destra, aspetta che venga portata a termine la conversione del tuo filmato e scaricalo sul computer in uso semplicemente pigiando sul bottone Download che compare accanto al suo nome. Se non hai effettuato modifiche alle impostazioni predefinite del browser che stai usando con CloudConvert il file verrà scaricato direttamente nella cartella Download del tuo computer.