Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire video in MP4

di

L’MP4 è un formato video estremamente popolare che ha il pregio di essere compatibile con tutti i principali player multimediali e – cosa ancora più importante – con la stragrande maggioranza dei dispositivi multimediali attualmente in commercio: smartphone, tablet, console per videogiochi, Smart TV, decoder e lettori DVD/Blu-Ray, indipendentemente dalle marche o dalle piattaforme software utilizzate da questi ultimi.

In poche parole, se hai scaricato un video da Internet e vuoi essere sicuro di poterlo riprodurre su tutti i tuoi device devi trasformarlo in MP4. Ma come si fa a convertire video in MP4? Semplice, anzi di più: utilizzando uno dei software ad hoc disponibili online. Di programmi di questo tipo ce ne sono tantissimi, sia gratis che a pagamento, e per tutti i principali sistemi operativi. Pensa, software a parte ci sono addirittura degli strumenti che possono essere sfruttati direttamente e comodamente dal browser, senza dover scaricare ed installare alcunché sul computer ed a prescindere dal sistema operativo in uso.

Vuoi che te ne consigli qualcuno fra i migliori? Ma certo, ti accontento subito. Continua a leggere questo mio tutorial ed in quattro e quattr’otto ti illustrerò come convertire video in MP4 sul tuo computer nella maniera più semplice e veloce possibile. Devi solo scegliere il software che ti sembra più adatto alle tue necessità fra quelli elencati di seguito e seguire le indicazioni che sto per darti. Buona lettura e buon divertimento!

Video to Video Converter

Iniziamo questa guida dedicata a come convertire video in MP4 da Video to Video Converter. Si tratta di una risorsa che è entrato in pochissimo tempo nel novero dei convertitori video più utilizzati dagli utenti Windows. Il motivo? Semplice: è gratuito, veloce, compatibile con tutti i principali formati di file video (AVI, MP4, AVC/H264, mpeg, mpeg2, MOV, WMV, 3GP, MKV, WEBM, SWF, FLV, RM ecc.) e si può utilizzare senza affrontare noiose procedure d’installazione.

Se vuoi provarlo, collegati al suo sito Web ufficiale e clicca prima sul pulsante Download e poi sulla voce Click here to download ZIP archive. A download completato, apri l’archivio ZIP che contiene il programma ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi. Successivamente avvia il file vv.exe, scegli l’italiano dal menu per la selezione della lingua e pigia su OK per accedere alla schermata principale del convertitore.

Arrivato a questo punto, non ti resta che trascinare i video da convertire in MP4 nella finestra di Video to Video Converter, selezionare l’icona MP4 dal menu che si apre e pigiare prima su OK e poi su Converti per avviare l’elaborazione dei filmati.

Se hai bisogno di ottenere dei video compatibili con un particolare device, come a d esempio un iPhone o uno smartphone Android, recati nella scheda dedicata a quest’ultimo (es. Apple per gli iPhone e Android per i dispositivi Android) e clicca sul nome del terminale.

Inoltre, se vuoi, agendo nella barra laterale di destra puoi impostare bitrate, qualità, volume e altri parametri avanzati del video in maniera manuale. Per scegliere la cartella di destinazione dei video convertiti, clicca sull’icona della cartella gialla che risulta collocata in basso a destra.

Adapter

Se utilizzi un Mac, ti consiglio vivamente di scaricare Adapter, un software gratuito in grado di convertire tra loro tutti i principali formati di file video: MP4, AVI, MKV, WMV, MOV, FLV ecc.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e pigia sul bottone Download Adapter che si trova in home page. Apri quindi il pacchetto in formato .dmg appena scaricato e trascina l’icona del software nella cartella Applicazioni di macOS.

Successivamente avvia Adapter, clicca sul pulsante Continue e attendi qualche istante affinché venga scaricata da Internet l’applicazione gratuita FFMPEG necessaria al funzionamento del convertitore.

Ad operazione completata, trascina i video che desideri trasformare in MP4 nella finestra di Adapter, clicca sul menu a tendina Video collocato in basso al centro, seleziona General e poi Custom MP4 e fai clic sul pulsante Convert per avviare la conversione.

Se desideri creare un filmato ottimizzato in maniera specifica per un dispositivo, recati nel menu a tendina collocato in basso al centro e seleziona una delle opzioni disponibili nella sezione Video (es. Tablets per i tablet, Sony per i dispositivi a marchio Sony, Misc cell phones per gli smartphone e così via). Inoltre, se sai bene dove mettere le mani, tramite la barra laterale di destra puoi anche regolare i parametri avanzati dei video, come bitrate, risoluzione ecc.

Ti faccio notare che Adapter è compatibile anche con Windows. Al netto del processo d’installazione (che puoi portare a termine avviando il setup e cliccando sempre su Next), il suo funzionamento è praticamente identico alla versione per Mac di cui ti ho appena parlato.

HandBrake

Come convertire video in MP4

HandBrake rappresenta invece la migliore soluzione in assoluto se hai bisogno di convertire video in MP4 al fine di creare delle copie di sicurezza dei tuoi DVD. Si tratta di un software gratuito ed open source compatibile con Windows e Mac che permette di “rippare” facilmente qualsiasi tipo di DVD scegliendo quali tracce audio e quali sottotitoli conservare.

Per scaricare il programma sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Download HandBrake. A download completato, se utilizzi un PC Windows, apri il pacchetto d’installazione HandBrake-xx-Win GUI.exe e clicca prima su Next e poi su  I AgreeInstall e Finish per completare il setup. Se invece utilizzi un Mac, apri il pacchetto in formato .dmg scaricato dal sito di HandBrake e copia l’icona del software nella cartella Applicazioni di macOS.

A questo punto, inserisci il tuo DVD nel computer, lancia il software e seleziona il disco dal menu visualizzato a schermo. Se questo non appare, clicca prima sul pulsante Open Source collocato in alto a sinistra oppure prima sulla voce File in alto a destra e poi sull’apposita opzione dal menu visualizzar.

A questo punto, se desideri creare un file MP4 “universale” compatibile con tutti i device, clicca sulla voce Legacy collocata nella barra laterale di destra e seleziona Universal dopodiché imposta l’opzione MP4 dal menu a tendina Format: (su macOS) o Container (su Windows). Se invece desideri creare un video ottimizzato per dispositivi quali iPadiPhone e tablet o smartphone Android, seleziona le apposite voci che trovi in corrispondenza della sezione Devices della barra laterale di HandBrake e poi clicca sul bottone Start per avviare il processo di conversione.

Se stai utilizzando un Mac e non riesci a visualizzare la barra laterale con i profili di conversione, clicca sul pulsante Toggle presets che si trova in alto a destra. Se vuoi selezionare le tracce audio e i sottotitoli da includere nel filmato MP4, seleziona le apposite schede (Audio e Subtitles) di HandBrake e metti la spunta sulle opzioni che preferisci.

Tieni presente che HandBrake è progettato per funzionare solo con i DVD senza protezioni anti-copia, ma se segui il mio tutorial su come convertire DVD in MP4 scoprirai un paio di software aggiuntivi che puoi usare insieme a quest’ultimo per “rippare” anche i DVD protetti.

Convertitore Video Online

Come convertire video gratis

Devi convertire video in MP4 ma non ti va di installare nuovi programmi sul tuo computer? In tal caso potrebbe tornarti utile Convertitore Video Online. Come facilmente deducibile dal nome stesso, si tratta di un convertitore di video che funziona direttamente dal browser, senza dover installare plugin o varie altre “stregonerie” sul computer.

Il servizio è compatibile con tutti i principali programmi di navigazione, non necessita di Flash Player, non richiede registrazioni e supporta tutti i principali formati di file multimediali.

Per convertire video in MP4 con Convertitore Video Online, recati sulla pagina iniziale del e clicca sul pulsante Apri file e seleziona il video da convertire. Eventualmente, puoi selezionare il filmato su cui intervenire anche dal tuo account Google Drive, da Dropbox o, se presente direttamente online, puoi indicarne l’URL facendo clic sulle relative voci a schermo.

Ad upload completato (i tempi di caricamento possono essere molto lunghi, tutto dipende dalle dimensioni del video), imposta mp4 come formato di output facendo clic sul relativo bottone che trovi sotto la scheda Video, scegli una risoluzione dall’apposito menu a tendina (se non hai esigenze particolari ti consiglio di lasciare l’opzione Stessa dell’input in modo tale da non modificare nulla) e clicca sul pulsante Converti per avviare prima la conversione e poi il download del video.

Se vuoi, cliccando sul pulsante Impostazioni, puoi regolare anche le impostazioni di output più avanzate, come ad esempio il codec audio e il peso del file di output (chiaramente, minore sarà il “peso” impostato e minore sarà anche la qualità del video finale).

CloudConvert

Come convertire video in MP4

Il servizio per convertire video in MP4 che ti ho proposto poc’anzi non ha saputo attirare in maniera particolare la tua attenzione? Allora prova CloudConvert. È un ottimo convertitore all-in-one fruibile anch’esso direttamente dal browser il quale non solo è in grado di convertire video in MP4 e svariati altri formati ma permette di fare altrettanto anche con immagini, brani musicali, documenti di Office, PDF e tantissimi altri tipi di file (oltre 200 in tutto).

Il servizio è gratis ma ci sono alcune limitazioni di cui tener conto: il numero massimo di file che si possono convertire ogni giorno è pari a 25 (10 se non ci si registra creando un account gratuito), il loro peso può essere di massimo 1 GB e non possono essere effettuate più di 5 conversioni in simultanea. Inoltre, le conversioni non possono richiedere più di 25 minuti e se occorre più tempo, vengono interrotte in automatico. Insomma, ci sono i pro e i contro. Tutte queste limitazioni possono però essere rimosse con la sottoscrizione di un piano a pagamento.

Per convertire video in MP4 con CloudConvert, collegati alla pagina principale del servizio mediante il collegamento che ti ho appena fornito dopodiché trascina il video da convertire nella finestra del browser. In alternativa, clicca sul bottone Select Files e seleziona il file direttamente dal computer oppure fai clic sulla freccia rivolta verso il basso che si trova accanto e scegli il video su cui agire prelevandolo direttamente da Internet (fornendone l’URL) oppure da uno dei servizi di cloud storage supportati.

Per concludere, clicca sul pulsante Start conversion che si trova in basso a destra, attendi che venga portata a termine la conversione del tuo filmato e scaricalo sul tuo computer pigiando sul bottone Download che compare accanto al suo nome.

Se hai esigenze particolari, prima di dare il via alla procedura di conversione puoi anche fare clic sul pulsante con la chiave inglese che trovi accanto al nome del video. Facendo in questo modo ti verrà data la possibilità di regolare diversi parametri relativi al filmato quali la risoluzione, la qualità, il codec utilizzato e molto altro ancora. A modifiche effettuate, fai clic sul bottone Okay per confermarle.