Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire un video MP4 in AVI

di

I video in formato MP4 sono compatibili con la maggior parte dei media player e dei dispositivi portatili attualmente in commercio, però c’è qualche eccezione. Ad esempio, il tuo vecchio lettore DVD da salotto del quale ti servi ancora con una certa soddisfazione “digerisce” benissimo i video AVI in formato DivX (o XviD), ma non riesce a riprodurre correttamente alcuni filmati in MP4 che hai scaricato da Internet.

Ecco il motivo per il quale oggi sei qui. Scommetto, dunque, che muori dalla voglia di sapere come convertire un video MP4 in AVI in maniera semplice, senza inutili perdite di tempo ed evitando configurazioni complicate che non sapresti affrontare vista la tua poca dimestichezza con i mezzi informatici. Beh, considerando il tutto, direi che puoi stare sereno: puoi contare sul mio aiuto! Consulta questa mia guida sull’argomento e scopri, insieme a me, quali programmi, servizi online e persino app puoi usare per compiere l’operazione in oggetto.

Il sistema operativo da te impiegato non è importante, ci sono degli ottimi convertitori per tutte le piattaforme e nella maggior parte dei casi si tratta anche di soluzioni fruibili senza dover spendere neppure un centesimo. La qualità dei video di output dovrebbe essere eccellente (salvo la piccola perdita qualitativa che riguarda un po’ tutte le conversioni), l’importante è configurare il software di conversione in modo adeguato. Per maggiori dettagli, prosegui nella lettura.

Indice

Come convertire un video MP4 in AVI gratis

Se ti interessa capire come convertire un video MP4 in AVI gratis agendo da computer, i software ai quali ti invito a fare riferimento, disponibili per Windows, macOS e Linux, sono quelli che trovi qui sotto. Individua la soluzione che ritieni possa fare di più al caso tuo e inizia subito a servirtene.

Adapter (Windows/macOS)

Adapter

Il primo tra i programmi utili per convertire un video MP4 in AVI che ti suggerisco di prendere in considerazione è Adapter. È gratis e permette di convertire tra loro tutti i principali formati video: MP4, AVI, MKV, WMV, MOV, FLV ecc. Da notare che si può adoperare anche per effettuare conversioni audio e di immagini. Si caratterizza per la sua interfaccia utente semplice e piuttosto gradevole, è abbastanza intuitivo e offre diversi profili preimpostati tra cui poter scegliere, ma ovviamente si possono apportare tutte le personalizzazioni del caso ai file di output. Funziona sia con Windows che con macOS.

Per scaricare Adapter sul tuo computer, visita il relativo sito Web e clicca sul pulsante Download Adapter situato in alto a destra.

Completato il download, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, fai clic sui pulsanti , OK e Next, dopodiché seleziona la voce I accept the agreement, premi ancora sul pulsante Next (per sei volte di fila) e sui bottoni Install e Finish.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona di Adapter nella cartella Applicazioni del Mac, dopodiché facci clic destro sopra, seleziona la voce Apri dal menu che compare e premi sul bottone Apri nella finestra che ti viene mostrata sulla scrivania, in modo da avviare Adapter andando ad aggirare le limitazioni volute da Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Tieni presente che durante il setup di Adapter saranno scaricati e installati anche FFmpeg (è un componente gratuito indispensabile per il corretto funzionamento del programma) e VLC (è un noto player video relativamente al quale trovi maggiori dettagli nel passo successivo)

Ora che visualizzi la finestra di Adapter sullo schermo, premi sul pulsante Browse e seleziona il filmato MP4 su cui vuoi andare ad agire. Successivamente, fai clic sul menu in basso, seleziona la voce Video da quest’ultimo, quindi quella General e poi quella Custom AVI (*.avi).

Se ritieni sia necessario apportare ulteriori modifiche al file di output, non devi far altro che intervenire sulle opzioni presenti nelle sezioni Video, Resolution ecc. che trovi nella barra laterale destra (se non è visibile, per farla comparire clicca sull’icona a forma di ruota d’ingranaggio situata in basso).

Infine, avvia la procedura di conversione facendo clic sul tasto Convert. La cartella di output predefinita è quella Video su Windows e Filmati su Mac, ma se lo ritieni necessario puoi cambiare questo comportamento sempre agendo dalla opzioni che trovi nella barra laterale del programma, prima di avviare il processo di conversione.

VLC (Windows/macOS/Linux)

VLC

Pur non trattandosi di uno strumento specifico per effettuare operazioni di conversione, un’altra soluzione utile per trasformare i video MP4 in AVI che ti consiglio di adoperare è VLC. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, ti informo che è un celebre player multimediale, totalmente gratis e open source. Funziona su Windows, macOS e Linux e ho scelto di parlartene perché oltre a consentire la riproduzione di qualsiasi genere di contenuto audio e video senza usare codec esterni permette di compiere operazioni basilari di editing ed elaborazione video, mediante le apposite funzioni integrate.

Per scaricare VLC sul computer, visita il relativo sito Web e premi sul tasto Scarica VLC.

Completato il download, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, clicca sui pulsanti e OK. In seguito, premi sui bottoni Avanti (per tre volte di seguito) e Installa, dopodiché clicca sul pulsante Fine.

Ora che visualizzi la finestra di VLC, fai clic sul menu Media, seleziona da quest’ultimo la voce Converti / Salva, clicca sul bottone Aggiungi presente nell’ulteriore finestra che si apre e seleziona il video MP4 in merito al quale vuoi intervenire.

Adesso, fai clic sul pulsante Converti / Salva situato in basso, premi sul tasto con la chiave inglese che si trova nella sezione Impostazioni della nuova schermata visualizzata e seleziona la voce AVI, dopodiché recati nelle schede Codifica video, Codifica audio e Sottotitoli e regola le opzioni disponibili come meglio credi.

Successivamente, digita il nome che vuoi assegnare al profilo nel campo in alto e premi sul pulsante Crea. Indica, dunque, la posizione di output premendo sul pulsante Sfoglia e avvia la conversione cliccando sul bottone Avvia.

Se stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona di VLC nella cartella Applicazioni del Mac, dopodiché facci clic destro sopra, seleziona la voce Apri dal menu contestuale e premi sul pulsante Apri nella finestra che ti viene mostrata sullo schermo, al fine di avviare il programma andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Quando compare la finestra di VLC sulla scrivania, clicca sul menu File in alto a sinistra, seleziona la voce Converti / Trasmetti in esso presente, premi sul bottone Apri media nella nuova finestra che ti viene mostrata e seleziona il file video MP4 da convertire.

In seguito, premi sul pulsante Personalizza situato nella sezione Scegli il profilo e seleziona la voce AVI dal pannello che compare, dopodiché recati nelle schede Codifica audio, Codifica video e Sottotitoli e regola le altre impostazioni relative alla conversione.

In conclusione, clicca sul tasto Salva come nuovo profilo, digita il nome che vuoi assegnare al nuovo profilo di conversione che stai per generare nel campo apposito e premi sui tasti Salva, Applica e Salva come file, specifica la posizione in cui preferisci salvare il file di output e premi sul pulsante Vai! per avviare il processo di conversione. Per maggiori informazioni su come usare VLC, leggi la mia guida dedicata.

Altre soluzioni per convertire un video MP4 in AVI gratis

Mobile Media Converter

Nessuna delle soluzioni che ti ho già proposto ti ha convinto in modo particolare e ti piacerebbe allora che ti segnalassi altre soluzioni utili per convertire un video MP4 in AVI a costo zero? Detto, fatto! Le trovi nell’elenco sottostante.

  • Mobile Media Converter (Windows/macOS/Linux) — si tratta di un convertitore video completamente gratuito che è in grado di elaborare tutti i più diffusi formati di file multimediali e di convertirli in maniera molto rapida. Funziona con tutti i principali sistemi operativi e per Windows c’è anche in versione portable, la quale non necessita di installazione per funzionare.
  • Video To Video Converter (Windows) — software gratuito per convertire filmati, disponibile solo per sistemi operativi Windows e in grado di supportare principali formati di file video.
  • Smart Converter (macOS) — applicazione specifica per Mac che non include tantissime funzioni avanzate, ma fa il suo lavoro e lo fa bene: convertire i filmati in vari formati, anche i video MP4 in AVI, ovviamente. È totalmente a costo zero ed è incredibilmente semplice da usare.

Come convertire un video MP4 in AVI online

Non vuoi o non puoi scaricare nuovi programmi sul tuo computer e, dunque, ti piacerebbe che ti spiegassi come convertire un video MP4 in AVI online? Ti accontento all’istante. Trovi segnalate proprio qui sotto le soluzioni di questo tipo a cui a parer mio puoi valutare di affidarti.

Convertitore Video di 123Apps

Il Convertitore Video di 123Apps

Il Convertitore Video di 123apps è un ottimo strumento per convertire un video MP4 in AVI, ma anche in vari altri formati, agendo direttamente dalla finestra del browser. È facilissimo da usare, gratuito e molto intuitivo. Non richiede registrazione e permette di caricare file aventi un peso massimo di 4 GB. Da notare, poi, che tutela la privacy degli utenti cancellando automaticamente i file caricati dopo qualche ora dall’upload.

Per usare Il Convertitore Video di 123Apps, raggiungi la relativa home page, fai clic sul pulsante Apri file e seleziona il video MP4 sul tuo computer che vuoi convertire. In alternativa, puoi fare clic sui pulsanti per prelevare il filmato da convertire dal tuo account Google Drive, da Dropbox oppure indicandone l’URL.

Una volta completata la procedura di upload, seleziona avi come formato di output tramite il menu che si trova al centro e serviti del menu a tendina Risoluzione per scegliere la risoluzione che preferisci. Se necessario, puoi apportare ulteriori cambiamenti alle caratteristiche del file finale facendo clic sul pulsante Impostazioni.

Infine, fai clic sul tasto Converti per dare il via alla procedura di conversione. A operazione completata, clicca sul collegamento Download per effettuare il download del file di output oppure seleziona le voci relative a Google Drive o Dropbox per salvare il video convertito nel cloud.

Altre soluzioni per convertire un video MP4 in AVI online

Media.io

Se cerchi altre soluzioni mediante le quali poter convertire un video MP4 in AVI agendo da Web, puoi prendere in considerazione quelle che ho incluso nell’elenco qui sotto.

  • Media.io — convertitore accessibile da Web, gratuito e altamente intuitivo. Permette di intervenire su tutti i principali formati di file video e funziona anche in batch. Cosa volere di più?
  • Convertio — si tratta di un servizio che consente di convertire praticamente ogni genere di file, video compresi, ovviamente. L’unica cosa da considerare è che non consente di caricare file aventi un peso superiore ai 100 MB. Per aggirare questa limitazione e per sbloccare altre funzioni extra occorre sottoscrivere un abbonamento a pagamento (con prezzi a partire da 9,99 dollari/mese).
  • CloudConvert — altro valido tool online a cui potersi affidare per convertire gli MP4 in AVI e per effettuare ulteriori operazioni di conversione con ogni genere di file. Non vengono applicati limiti per l’upload, ma si può usare per massimo 10 minuti al giorno. Per aggirare questa e altre limitazioni bisogna registrarsi ed eventualmente sottoscrivere uno dei piani in abbonamento (con prezzi a partire da 9,76 euro/mese).

App per convertire un video MP4 in AVI

Non hai il computer a portata di mano e ti piacerebbe che ti suggerissi delle app per convertire un video MP4 in AVI da smartphone e tablet, quindi da Android oppure da iOS/iPadOS? Bene! Le torvi proprio qui sotto.

Media Converter (Android)

Media Converter

Se quello che stai adoperando è un dispositivo Android, l’app giusta a cui rivolgerti per convertire un video MP4 in AVI è Media Converter. Si tratta di un convertitore video gratuito e facile da usare, il quale permette di compiere l’operazione in questione, ma anche di intervenire su altri formati audio, con la possibilità di definire bitrate, risoluzione e frequenza di campionamento audio del file di output.

Per scaricare e installare l’app sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e fai tap sul pulsante Installa (se stai usando un dispositivo senza servizi Google, puoi prelevare l’app da store alternativi). Successivamente, avvia l’app sfiorando la relativa icona aggiunta in home screen e/o al drawer.

Ora che visualizzi la schermata principale di Media Converter, indica la posizione sul tuo dispositivo in cui si trova il video MP4 che vuoi convertire in AVI, seleziona il file di riferimento e premi sul tasto Expert mode, dopodiché scegli l’opzione avi (mpeg4, mp3) dal menu a tendina output profile e se lo ritieni necessario regola le altre impostazioni disponibili.

In conclusione, fai tap sul tasto Convert e aspetta che il processo venga completato. Per impostazione predefinita, i file di output vengono salvati nella cartella /storage/emulated/0/MediaConverter, ma se vuoi puoi cambiare questo comportamento prima di avviare il processo di conversione, premendo sul tasto Change che trovi in corrispondenza della dicitura Save to.

Il Convertitore Video (iOS/iPadOS)

Il Convertitore Video

Se stai usando un iPhone oppure un iPad, puoi usare l’app denominata Il Convertitore Video per convertire i video in MP4 in tuo possesso in file in formato AVI. È gratuita e oltre ai formati in questione supporta tutti quelli più diffusi. Da notare, però, che per convertire in specifici formati occorre sbloccare la versione a pagamento tramite acquisti in-app (al costo base di 3,49 euro).

Per scaricare e installare l’applicazione sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione su App Store, premi sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza poi il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Successivamente, avvia l’app sfiorando l’icona aggiunta in home screen e/o nella Libreria app.

Ora che visualizzi la schermata principale dell’applicazione, indica la posizione in cui + salvato il file MP4 di tuo interesse scegli l’opzione AVI dal secondo menu a tendina e sfiora il tasto Converti File.

Attendi che il processo di conversione venga portato a termine e poi premi sul bottone Condividi per stabilire dove salvare o in quale app aprire il file di output, su quello Aggiungi a Foto per salvarlo nella galleria di iOS/iPadOS oppure su quello Apri per aprirlo subito direttamente dal convertitore.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.