Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2018. Vedi le offerte Amazon

Come convertire MKV in MP4

di

Di recente hai scaricato un video da Internet e felicissimo della cosa hai provato subito a trasferirlo sul tuo smartphone, in modo tale da poterlo guardare anche in mobilità. Tuttavia se nel fare ciò ti sei reso conto di non riuscire a riprodurre il filmato molto probabilmente la causa è da ricercare nel formato impiegato. Con ogni probabilità stai infatti avendo a che fare con un file MKV.

Nel caso in cui non ne fossi a conoscenza, i file MKV sono come dei contenitori multimediali avanzati usati sempre più frequentemente per distribuire video compressi in alta qualità (spesso con più tracce audio e sottotitoli). Non tutte le app per device mobile supportano tale tipologia di file. Proprio per questo motivo e tenendo conto della tua difficoltà, voglio suggerirti di far fronte alla situazione andando a  a convertire MKV in MP4.

Diversamente dall’MKV, l’MP4 è infatti un formato multimediale estremamente diffuso, solitamente sfruttato per il salvataggio di contenuti video e audio in alta qualità e che nella quasi totalità dei casi non da alcun genere di problema sui dispositivi mobile. Come dici? Ti sembra un’ottima idea e vorresti dunque capire in che modo procedere? Detto, fatto. Dedica qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura di questa guida e scoprirai come riuscire nell’impresa, sia su Windows che su Mac, e soprattutto di quali strumenti servirti. Are you ready?

Indice

Convertire MKV in MP4 su Windows

Stai usando un PC con su installato Windows e ti piacerebbe capire come convertire i tuoi file MKV in MP4? Allora serviti di uno dei programmi ad hoc che trovi indicati qui di seguito e segui le relative istruzioni sul da farsi. Non dovrai fare nulla di particolarmente complesso, hai la mia parola.

XMedia Recode

Come convertire MKV in MP4

La prima risorsa per sistemi operativi Windows che voglio invitarti a mettere alla prova per convertire i tuoi file MKV in MP4 è XMedia Recode. Trattasi di un convertitore a costo zero basato su FFMPEG (un noto software da riga di comando che consente di convertire, registrare e riprodurre tutti i principali tipi di file multimediali), molto semplice da usare e disponibile anche in variante portable (quella che ho usato io per redigere questo passo). Agisce in maniera accurata ma veloce e non ha assolutamente nulla da invidiare alle più blasonate soluzioni a pagamento.

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e clicca sul collegamento Download presente nella tabella relativa a XMedia Recode Portable, in modo tale da scaricare il software sul tuo PC.

A download ultimato, estrai l’archivio ZIP appena ottenuto in una qualsiasi posizione ed avvia il file .exe presente al suo interno. Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, clicca sul bottone Apri file che trovi sulla barra degli strumenti e seleziona il file video salvato sul tuo computer relativamente al quale ti interessa andare ad agire. In alternativa, trascina il filmato nello spazio bianco con le celle che sta in alto.

Successivamente espandi il menu a tendina Formato: e seleziona l’opzione MP4 da quest’ultimo. Se vuoi, puoi anche regolare manualmente le impostazioni del filmato selezionando le schede Video, Audio, Sottotitolo ecc. che trovi in alto e mettendo poi mano ai vari settaggi disponibili.

Per concludere, avvia la procedura di conversione facendo clic prima sul pulsante Aggiungi… che si trova in alto al centro e poi su quello Codifica (anch’esso in alto al centro). A conversione ultimata, il video in MP4 verrà salvato nella stessa posizione del file d’origine. Se vuoi usare una posizione differente, selezionala, prima di avviare la conversione, pigiando sul pulsante Sfoglia… situato in basso a destra.

XviD4PSP

Come convertire MKV in MP4

Se il software che ti ho appena proposto per convertire MKV in MP4 non è stato di tuo gradimento, puoi comunque riuscire nel tuo intento ricorrendo all’uso di XviD4PSP. Si tratta di un ottimo programma di conversione gratuito che consente di ottimizzare i video in svariati formati per la riproduzione su smartphone, tablet, computer e console per videogiochi. È gratis, disponibile in versione portable (quella che ho impiegato io per redigere questo passo) e funziona con tutte le edizioni di Windows.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul collegamento Download XviD4PSP x.X.X.X Daily Windows (se utilizzi Windows a 32 bit) oppure Download XviD4PSP x.X.X.X Windows 64-bit (se stai usando Windows a 64 bit).

A download completato, estrai in una qualsiasi posizione l’archivio ZIP ottenuto ed avvia il file .exe contenuto al suo interno. Una volta visualizzata la finestra del programma sul desktop, clicca sul pulsante con la pellicola in alto a sinistra e seleziona il file MKV salvato sul tuo computer che vuoi convertire. In alternativa, trascina il file video nella parte sinistra della finestra di XviD4PSP.

Verifica ora che nella parte in alto della finestra risulti aperta la scheda Codecs (in caso contrario provvedi tu) e seleziona MP4 dal menu a tendina Container che sta sempre in alto, sulla destra. Scegli dal menu adiacente anche il dispositivo su cui è tua intenzione trasferire poi il file in, modo tale da personalizzare i parametri di conversione.

Se invece che usare uno dei presets disponibili vuoi intervenire tu stesso sul profilo audio, l’aspetto e via discorrendo, clicca sul pulsante con l’ingranaggio posto ancora più a destra ed intervieni sulle varie voci ed opzioni annesse alla nuova finestra che andrà ad aprirsi.

Per concludere e dunque per dare il via alla procedura di trasformazione, fai clic sul bottone Start in alto a sinistra. Per impostazione predefinita, il file di output viene salvato nella stessa posizione del file d’origine. Se vuoi modificare questo comportamento, prima di avviare la conversione clicca sul pulsante con il floppy disk in alto a sinistra ed indica la posizione di destinazione tramite la finestra che appare.

Convertire MKV in MP4 su Mac

Se invece quello che stai usando è un Mac, per convertire file MKV in MP4 puoi avvalerti di uno dei seguenti convertitori. Anche in tal caso, i passaggi da compiere sono alla portata di chiunque. Scegli quindi lo strumento che preferisci e metti subito in pratica le relative istruzioni d’uso.

HandBrake

Come convertire MKV in MP4

Se utilizzi un Mac e stai cercando uno strumento che ti consenta di convertire i file MKV in MP4, ti suggerisco vivamente di ricorrere all’impiego di HandBrake. Si tratta di un pratico convertire gratuito di natura open source. È ottimizzato per la conversione dei DVD e di tutti i principali formati di file video in filmati riproducibili sui dispositivi di casa Apple e su Android. Si rivela molto semplice da utilizzare ed i risultati finali sono decisamente soddisfacenti.

Mi chiedi come fare per servirtene? Te lo indico subito. Innanzitutto, collegati al sito Internet del programma ed effettua il download di HandBrake facendo clic sul pulsante Download HandBrake x.x.x che sta a sinistra.

A scaricamento completato, apri il pacchetto .dmg che hai appena ottenuto, trascina l’icona del software nella cartella Applicazioni di macOS e avvia HandBrake facendo clic destro su di esso e selezionando Apri per due volte consecutive, in modo tale da andare ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati.

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi sulla scrivania, seleziona il video MKV da convertire. Se non vedi apparire nessuna schermata per la selezione dei file, clicca prima sul pulsante Source collocato in alto. Scegli poi il profilo di conversione che preferisci dal menu visibile previo clic sul bottone Presets e seleziona MP4 Files dal menu a tendina Format: posto al centro.

Per concludere, fai clic sul pulsante Browse… collocato in basso a destra per scegliere la cartella di destinazione del file finale dopodiché pigia sul pulsante Start in alto a sinistra per dare il via alla procedura di conversione.

Tieni presente che se il video MKV contiene più di una traccia audio puoi scegliere quale mantenere dopo la conversione recandoti nella scheda Audio e selezionando una delle opzioni disponibili nel menu a tendina Track. Per scegliere invece i sottotitoli devi recarti nella scheda Subtitles e selezionare quali tracce mantenere dal menu Track.

Adapter

Come convertire MKV in MP4

Se HandBrake non ti interessa e sei alla ricerca di una soluzione alternativa grazie alla quale riuscire sempre a convertire MKV in MP4, potresti prendere in considerazione l’idea di rivolgerti ad Adapter. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, sappi che si tratta di un altro validissimo programma grazie al quale è possibile convertire video (e non solo) in svariati formati compatibili con una gran quantità di device mobile e non. Ha una gradevole interfaccia utente, è piuttosto intuitivo ed è gratis. Insomma, cosa volere di più?

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Download Adapter in alto a destra, in modo tale da dare il via alla procedura di download del programma.

A scaricamento completato, apri il pacchetto in formato .dmg appena ottenuto e trascina l’icona del software nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente avvia Adapter facendo clic destro su di esso e selezionando Apri per due volte, in modo tale da aprire il programma andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non “benedetti”.

Ora che visualizzi la finestra di Adapter sulla scrivania, trascina il file in formato MKV che desideri convertire in MP4 nella sezione con su scritto Drop Files Here posta al centro. In alternativa, clicca sul bottone Browse e seleziona “manualmente” il file su cui vuoi andare ad agire.

Pigia quindi sul menu collocato nella parte bassa della finestra di Adapter e porta il cursore prima sulla voce Video, poi su General e infine su Custom MP4 (*.mp4). Se vuoi, puoi personalizzare gli altri parametri di conversione usando le sezioni apposite che trovi a destra. Ad esempio, puoi modificare codifica, frame rate, bit-rate e velocità di riproduzione dalla sezione Video, puoi modificare la risoluzione del filmato dalla sezione Resolution, puoi modificare i parametri relativi all’audio dalla sezione Audio e via di seguito.

Clicca infine sul pulsate Convert per avviare la conversione. A processo ultimato, troverai il file MKK convertito in formato MP4 nella stessa posizione in cui risulta collocato il file originale. Se lo preferisci, prima di dare il via alla procedura di trasformazione puoi indicare una posizione differente per il salvataggio selezionando la scheda Custom nella sezione Directory che sta nella parte destra della finestra di Adapter e cliccando sul bottone Browse.

Ulteriori risorse utili

Oltre ai programmi di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, in circolazione vi sono anche altri software grazie ai quali è possibile convertire i file MKV in MP4 agendo sia da Windows che da Mac. Quali? Beh, ad esempio quelli che trovi indicati nel mio post su come cambiare formato video e nel mio tutorial dedicato al miglior convertitore video.

Ulteriori strumenti utili allo scopo puoi trovarli nel mio articolo su come convertire video in MP4 e nella mia rassegna sui programmi per convertire video.

Se poi non ti va di scaricare nuovi programmi sul tuo computer e se i video su cui devi andare ad agire non sono particolarmente “pesanti”, puoi convertirli direttamente online usando uno dei servizi che ti ho consigliato nella mia guida su come come convertire online. Si tratta di strumenti funzionanti su qualsiasi sistema operativo e che possono essere impiegati senza alcun tipo di problema da qualunque browser Web. L’importante è che tu disponga di una connessione ad Internet attiva.