Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un dominio email

di

Stai valutando l’idea di cambiare il tuo recapito email professionale, sostituendo quello che usi al momento con un indirizzo che meglio possa rappresentare la tua azienda: nello specifico, avresti la necessità di ottenere qualcosa di simile a tuonome@tuaazienda.it, ma non hai la più pallida idea di come fare e sei alla disperata ricerca di qualche dritta utile al tuo caso. A tal proposito, ti dico fin da subito che la soluzione è molto più semplice di quella che sembra: nella maggior parte dei casi, è sufficiente acquistare un dominio con annessa casella di posta elettronica e configurare quest’ultima in base alle proprie esigenze.

Non ti senti pronto a compiere quest’impresa da solo, vista la tua scarsa esperienza in ambito informatico? Non temere, ci sono qui io, pronto e ben disponibile a darti una mano! Nel corso di questo tutorial, infatti, ti fornirò tutte le indicazioni necessarie su come creare un dominio email nel modo più semplice, rapido ed economico possibile.

Dunque, senza esitare un attimo in più, mettiti bello comodo e leggi attentamente tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai ben chiaro il da farsi e sarai in grado di seguire la soluzione più in linea con le tue necessità. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Come creare un dominio email

L’esigenza di creare un dominio email si presenta molto spesso in ambito professionale, per associare uno o più recapiti di posta elettronica al nome della propria azienda e del relativo sito Web.

Per riuscire nell’impresa, è possibile seguire almeno due strade differenti: la prima consiste nel richiedere il servizio di posta elettronica all’atto dell’acquisto di un nuovo dominio, oppure come servizio aggiuntivo in un secondo momento, per gestire le varie caselle email in modo centralizzato, direttamente dall’area di amministrazione del proprio dominio Web.

Questo approccio è generalmente il più semplice e spesso economico ma, in alcuni casi, potrebbe rappresentare un limite: i servizi email messi a disposizione dai provider di dominio non sono così flessibili e, pertanto, potrebbero non presentare le caratteristiche necessarie per far fronte alle proprie esigenze.

La seconda soluzione, leggermente più articolata, meno economica ma certamente più “potente”, consiste nell’associare un dominio già in proprio possesso a un servizio email dedicato: in questo caso, si utilizzeranno le funzionalità caratteristiche del gestore di posta elettronica scelto, usando però il proprio dominio personale, in luogo di quello fornito dal gestore stesso.

Chiaramente, in questo caso, bisogna prestare bene attenzione alla scelta del provider email e di verificare, in fase di sottoscrizione del servizio, che questo possieda tutte le funzionalità adatte allo scenario d’uso di propria competenza.

Come creare un dominio di posta elettronica

Come creare un dominio di posta elettronica

Se hai necessità di creare uno o più indirizzi di posta elettronica basati su uno specifico dominio da impiegare anche per altri elementi online (sito Web, server remoto e così via), la soluzione più pratica da percorrere è quella di acquistare contestualmente sia il dominio che il servizio email ad esso abbinato.

La maggior parte dei servizi di hosting offre questa possibilità, spesso previo pagamento di una somma annuale aggiuntiva a quella già prevista per l’acquisto dell’hosting/dominio stesso: tutto ciò che bisogna fare, all’atto pratico, è scegliere di aggiungere il servizio di posta elettronica al dominio scelto e procedere con la transazione. A seconda delle proprie esigenze, è solitamente possibile acquistare un numero di caselle email limitato, ciascuna con il proprio spazio definito, oppure una formula che consente di creare illimitati indirizzi di posta, sempre facenti capo allo stesso dominio, con più o meno spazio dedicato a ciascuno di essi.

Una volta concluso l’acquisto, è sufficiente seguire le indicazioni ricevute nell’email di conferma, quasi sempre disponibili anche sul sito Web del provider scelto, per configurare in maniera opportuna le varie caselle di posta elettronica: solitamente, bisogna accedere al pannello di gestione online fornito dal provider e creare, avvalendosi dei menu e dei pulsanti disponibili, le varie caselle di posta.

Per farti un esempio pratico, il provider Aruba consente di creare domini email personalizzati, anche senza acquistare servizi di hosting aggiuntivi: se ti interessa percorrere questa strada, collegati alla home page del servizio, digita il dominio che vuoi usare per la posta elettronica all’interno della casella scrivi qui il tuo dominio e scegli il suffisso che preferisci (ad es. .it oppure .com) dal menu a tendina dedicato.

Ora, premi sul simbolo della lente d’ingrandimento, per sapere se il dominio è disponibile: in caso affermativo, clicca sul pulsante Prosegui situato poco più in basso, per passare alla fase di configurazione dei servizi; qualora il dominio fosse già occupato, cerca un altro dominio avvalendoti della casella di testo apposita, oppure scegli tra uno dei domini selezionati da Aruba.

Come creare un dominio di posta elettronica

Lo step successivo consiste nel configurare i servizi da abbinare al dominio: se hai bisogno di creare esclusivamente un dominio email, premi sul riquadro Dominio con email (che, al momento, ha un costo di 3,99€+IVA per il 1° anno, poi 15,49€+IVA per i rinnovi successivi), che fornisce di base 5 caselle email con 1 GB di spazio ciascuna; se, invece, hai bisogno anche di un piano di hosting per realizzare un sito Web, seleziona quello che fa al tuo caso tra le varie soluzioni disponibili.

Se non sai come orientarti in tal senso, puoi dare uno sguardo alla mia guida al Cloud Hosting di Aruba, nella quale ti ho elencato le varie caratteristiche per ciascuno dei piani disponibili.

Fatta la tua scelta, clicca sul pulsante Prosegui e, se necessario, aggiungi eventuali opzioni aggiuntive, selezionando le caselle dedicate: GigaMail, per ampliare la capienza di ciascuna casella di posta fino a 50 GB; PEC su dominio, per aggiungere indirizzi PEC personalizzati da 1 GB con dominio @pec.nomedominio.it; oppure Caselle Email Illimitate, per creare un numero illimitato di caselle email.

Completata la configurazione del servizio, esamina il prezzo totale IVA inclusa dei pacchetti selezionati e, se sei soddisfatto, premi sul pulsante Prosegui e scegli se registrarti ai servizi di Aruba, oppure se effettuare il login a questi ultimi (se disponi già di un account).

Nel primo caso, premi sul pulsante Registrati e compila il modulo proposto inserendo le informazioni richieste: tipologia di intestatario, dati aziendali e/o anagrafici, indirizzo e recapiti. Ultimata questa operazione, indica se ricevere o meno le novità riguardanti sconti e promozioni offerti dalle società del gruppo Aruba, selezionando la casella dedicata, quindi premi sul pulsante Prosegui per accedere ai restanti moduli, nei quali dovrai indicare i dati relativi all’intestatario del dominio e quelli di fatturazione.

Come creare un dominio di posta elettronica

Se, invece, sei già registrato su Aruba.it, inserisci il nome utente e la relativa password negli appositi campi e premi sul bottone Accedi, per effettuare il login con il tuo account. A questo punto, scegli se intestare il dominio al cliente titolare dell’account, oppure a un altro e porta a termine la procedura di immissione dei dati anagrafici (se necessario) e di fatturazione, compilando i moduli successivi.

Ci siamo quasi: premi ancora sul pulsante Prosegui, indica la modalità di pagamento che intendi usare (Carta di credito, PayPal, Bonifico Bancario oppure Bollettino) e accetta le condizioni contrattuali apponendo il segno di spunta accanto alle caselle dedicate. Se preferisci, puoi negare il consenso relativo al trattamento dei dati personali per la diffusione e accessibilità via Internet, lasciando deselezionata la casella apposita.

Per salvare i dati dell’ordine, clicca sul pulsante Prosegui e, se lo ritieni opportuno, prendi visione dei dettagli dell’ordine, consultando il messaggio che nel frattempo è stata inviata all’indirizzo di posta elettronica specificato in precedenza; per concludere la transazione e attivare i servizi, non ti resta che seguire le indicazioni visualizzate su schermo: se hai scelto di pagare tramite PayPal, per esempio, devi premere sul bottone Paga Ora, effettuare l’accesso con il tuo account PayPal e autorizzare Aruba al prelievo dei fondi.

Come creare un dominio email

A seconda della modalità di pagamento usata, i tempi di attivazione del dominio potrebbero variare: in genere, sono necessarie 24-48 ore, trascorse le quali riceverai un indirizzo email contenente i dettagli del dominio scelto e tutte le indicazioni necessarie per accedere al pannello gestionale delle caselle email associate.

Nel dettaglio, per creare/modificare una casella email associata al dominio appena creato, procedi in questo modo: collegati alla Webmail di Aruba, premi sul pulsante Gestisci caselle dominio (in alto) e digita il nome del dominio seguito dal suffisso all’interno della casella di testo collocata accanto alla dicitura postmaster@; per concludere, immetti la password associata al tuo account Aruba nell’apposito campo (per impostazione predefinita, corrisponde a quella del profilo postmaster) e premi sul pulsante Accedi, per entrare nel pannello di amministrazione. Serviti infine dei menu e dei pulsanti proposti per aggiungere nuove caselle email (pulsante +Casella), modificare quelle esistenti, impostare alias, risponditori automatici e così via.

Se, almeno all’inizio, non vorresti sborsare denaro e avresti bisogno di qualche indicazione su come creare un dominio email gratis, sappi che esistono alcuni provider che prevedono questa possibilità, ma fai attenzione: molto spesso, provider del genere non sono in grado di garantire la continuità del servizio, applicano regole molto stringenti in termini di spazio e potrebbero veicolare spam o altri sgraditi messaggi di natura commerciale.

Come creare un indirizzo email con dominio

Come dici? Hai già provveduto a registrare un dominio personalizzato e vorresti usarlo per configurare un servizio di posta elettronica di terze parti, ben più funzionale rispetto a quanto offerto dal tuo provider? In questo caso, puoi dare un’opportunità a uno dei servizi che trovi elencati qui di seguito.

Google Workspace/Gmail Business

Come creare un indirizzo email con dominio

Se non ne avessi mai sentito parlare, Google Workspace (precedentemente conosciuto come Google Suite) è un servizio “made in Google” ed espressamente dedicato alle aziende. Tra le tante caratteristiche disponibili, esso consente di creare una o più email aziendali con dominio personalizzato, di organizzare riunioni video e di ottenere spazio di archiviazione su Google Cloud.

Il prezzo del servizio varia a seconda della tipologia di abbonamento scelta: di seguito ti indico quelle attualmente sottoscrivibili.

  • Business Starter: consente di creare una casella email aziendale Gmail Business, di organizzare riunioni video con un massimo di 100 partecipanti e di ottenere 30 GB di spazio di archiviazione su Google Cloud. Costa 4,68€/mese.
  • Business Standard: aggiunge alle funzionalità del pacchetto precedente la possibilità di creare e registrare riunioni con un massimo di 150 partecipanti e offre 2 TB di spazio di archiviazione su Google Cloud. Costa 9,36€/mese.
  • Business Plus: aggiunge alle funzionalità del pacchetto precedente la possibilità di creare, registrare e monitorare riunioni con un massimo di 250 partecipanti e offre 5 TB di spazio di archiviazione su Google Cloud. Costa 15,60€/mese.
  • Enterprise: si tratta di un pacchetto totalmente personalizzabile che consente, tra le altre cose, di eliminare il rumore di fondo dalle riunioni e di ottenere spazio di archiviazione illimitato su Google Cloud. Per conoscerne il prezzo, bisogna contattare il team di vendita del servizio.

Chiaramente, il servizio business di Google garantisce cifratura dei dati e massima privacy: non sono previsti infatti annunci pubblicitari, sponsorizzazioni o altre tipologie di suggerimenti commerciali. Per maggiori informazioni su come attivare Google Workspace, ti rimando alla lettura della mia guida dedicata all’argomento.

Fastmail

Come creare un indirizzo email con dominio

Fastmail è un servizio principalmente dedicato a chi ha bisogno di creare un’email con dominio personalizzato nel giro di pochi minuti. Fastmail supporta l’accesso sia tramite Web che tramite client di posta elettronica e consente di creare calendari, liste contatti e alias.

Secondo quanto dichiarato dal provider, i messaggi di posta elettronica vengono crittografati, gestiti nel pieno rispetto della privacy e non sono soggetti ad analisi, riconoscimento o controllo delle informazioni, per fini commerciali o di interazione con altri servizi. Il servizio Fastmail con dominio personalizzabile è attivabile con due diversi piani: Standard, al costo di 5$/mese per ciascun utente e spazio pari a 30 GB; e Professional, al costo di 9$/mese per ciascun utente e spazio pari a 100 GB. È possibile provare il servizio gratuitamente per 30 giorni.

Per attivare un’email con Fastmail, collegati alla home page del servizio, premi sul bottone Try it free for 30 days, compila il modulo successivo con le informazioni richieste (avendo cura di attivare la levetta corrispondente alla dicitura Use your own domain) e premi sul pulsante Start 30-day trial, in modo da ottenere le istruzioni su come finalizzare la creazione dell’account.

Protonmail

Come creare un dominio email

Se il tuo “cruccio” è la privacy, allora non puoi non prendere in considerazione ProtonMail, un servizio open source i cui server sono ospitati in Svizzera e rispondono alle stringenti leggi nazionali sulla riservatezza dei dati. Tra le sue tante caratteristiche, ProtonMail prevede la cifratura “a monte” dei messaggi, la possibilità di creare calendari personalizzati e di usare uno spazio cloud protetto.

Sebbene il servizio mail di base sia gratuito, per creare una casella di posta elettronica partendo da un dominio già esistente bisogna sottoscrivere il piano in abbonamento di tipo Plus, Visionary o Professional, con prezzi a partire da 4€/mese. Non è prevista alcuna prova gratuita.

Per attivare un’email con ProtonMail, collegati alla pagina che ti ho indicato poco fa, premi sul pulsante Ottieni email crittografate e, dopo aver selezionato il nome del piano di tuo interesse, premi sul bottone Seleziona [nome abbonamento] e segui le indicazioni che ti vengono fornite, per procedere.

iCloud+ (beta)

iCloud

iCloud+ è un insieme di servizi in abbonamento promossi da Apple, attualmente in stato beta, atti a potenziare ulteriormente le funzionalità di iCloud: tra le novità previste, figura la possibilità di inviare e ricevere email, direttamente tramite il servizio di posta elettronica fornito da Apple, usando il proprio dominio personalizzato.

La privacy, in questo caso, è garantita sia dalle severe policy messe in atto da Apple, sia dall’integrazione con Relay Privato iCloud, una tecnologia che consente di tutelare la privacy dei dati, delle informazioni e delle modalità di connessione al proprio indirizzo email.

Per usufruire del servizi, collegati a questa pagina, accedi con il tuo ID Apple e segui le indicazioni su schermo. Per approfondimenti, leggi la documentazione ufficiale di Apple.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.