Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un gioco per PC

di

Sei un grande appassionato di videogame d’ogni sorta e ami trascorrere parecchio del tuo tempo libero nel cercare di superare i numerosi livelli dei vari giochi per PC a tua disposizione? Ti sei innamorato talmente tanto del settore videoludico che pensi di avere delle idee interessanti da applicare a un titolo tutto tuo? Perfetto, sei arrivato nel posto giusto.

Infatti, mi appresto a fornirti delle indicazioni di base in merito a come creare un gioco per PC. In parole povere, quella che stai leggendo è una sorta di guida di partenza per muovere i primi passi in questo intricato mondo. Arrivare al traguardo non sarà esattamente una passeggiata, ma non devi temere: se hai risposto affermativamente alle domande che ti ho posto in apertura, significa che la passione c’è.

Questo è un fattore fondamentale per riuscire effettivamente a portare a termine il tuo obiettivo, entrando nel settore indipendente (o perché no, trovando qualche realtà in grado di “ospitare” le tue idee). In ogni caso, che tu sia qui per puntare in alto o solamente per divertirti un po’ con gli strumenti a disposizione, di seguito puoi trovare tutte le informazioni del caso. Non mi resta che augurarti buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

Sviluppo Gioco PC

Prima di entrare nel merito di come creare un gioco per PC, ritengo sia di fondamentale importanza effettuare delle precisazioni.

Realizzare un videogioco non è per nulla semplice: sono infatti coinvolte tantissime figure professionali diverse. D’altronde, basta dare un’occhiata agli spesso mastodontici titoli di coda che compaiono a schermo dopo aver terminato un titolo tripla A per comprendere l’enorme mole di lavoro richiesta.

Inoltre, il perno attorno a cui si basa l’industria videoludica è la creatività. Qualsiasi ambito in cui è coinvolta quest’ultima risulta per certi versi imprevedibile: per intenderci, inaspettatamente potrebbe uscire una perla indipendente in grado di vendere molte più copie di un titolo su cui sono stati investiti milioni di dollari.

Questo è il bello del mondo del Web e dello sviluppo della tecnologia, che al giorno d’oggi permette di fatto a chiunque abbia un po’ di competenze e tanta passione di poter realizzare un videogioco in grado di diventare un successo globale. Tutto questo senza avere a disposizione un budget elevato.

Il panorama indipendente è infatti più intrigante che mai: basti pensare ad alcune incredibili storie di successo legate a titoli indie per PC e non solo. Per farti un esempio concreto, prenderò in esame quanto accaduto con Valheim, gioco uscito in accesso anticipato su Steam nel 2021.

Valheim PC Unity

Sviluppato da una piccola software house svedese chiamata Iron Gate Studio, il videogioco ha venduto circa 7,9 milioni di copie in pochi mesi (dati aggiornati al 30 giugno 2021, il titolo è uscito il 2 febbraio 2021). Un successo clamoroso per un gioco realizzato da 5 persone e pubblicato solamente su PC.

Certo, dietro alla startup ci sono investitori come Coffee Stain Studios (chi ha detto Goat Simulator?) e The Games Incubator, ma capisci bene che il budget a disposizione non era di certo quello di un titolo tripla A.

Di storie indipendenti di successo ce ne sono anche tante altre. Questo è sicuramente un momento interessante per sviluppare un gioco per PC (come d’altronde ho evidenziato anche nel mio approfondimento legato alla figura del game designer), ma ci tengo a ricordarti che seguire questa strada non è facile.

Per questo motivo, il tutorial che stai leggendo non ha in alcun modo la presunzione di spiegare come realizzare un titolo da immettere sul mercato, ma punta semplicemente a indirizzare coloro che approfondiscono questo mondo per la prima volta verso degli strumenti potenzialmente interessanti.

Non sono in pochi coloro che vogliono sviluppare subito un titolo “fatto e finito”, ma è bene ricordare che i videogiochi rappresentano un medium complesso e dalle mille sfaccettature, che richiede ovviamente tempo per essere “esplorato” a dovere. Certo, si potrebbe realizzare una guida in cui indicare a qualcuno come sviluppare un gioco “pre-costruito”, ma avrebbe poca utilità, in quanto poi spetta all’autore mettere in campo la sua creatività.

In questo contesto, ritengo dunque sia molto più interessante illustrarti le ottime possibilità offerte attualmente dal mondo dello sviluppo videoludico, facendoti entrare in contatto con strumenti e guide che potrebbero effettivamente farti partire con il piede giusto, portandoti un passo più vicino al tuo obiettivo.

In seguito dovrai poi essere tu a metterti di buona lena, studiare, leggere libri seguire corsi (ce ne sono di ottimi, anche online, su piattaforme come Udemy), confrontarti con altri aspiranti sviluppatori su forum e siti come Reddit e fare tanta, tanta pratica!

Come creare un gioco per PC gratis

Dopo averti spiegato qual è lo scopo di questo tutorial, ovvero semplicemente quello di indirizzarti verso i giusti strumenti e farti comprendere quali sono le effettive strade possibili per raggiungere il tuo obiettivo, ritengo sia giunta l’ora di passare all’azione, analizzando i principali programmi gratuiti che permettono di realizzare videogiochi per PC.

Si tratta di motori grafici utilizzabili sia su PC Windows che su Mac. Chiaramente, per lavorare in maniera agevole avrai bisogno di un computer abbastanza performante. In ogni caso, troverai i requisiti minimi e consigliati per ciascun software sui rispettivi siti ufficiali e sulle guide di approfondimento circa il loro utilizzo che troverai linkate più avanti, e che ovviamente dovrai consultare se vuoi passare dalla teoria alla pratica e muovere i primi passi nel mondo dello sviluppo dei videogame.

Unity

Unity Motore Grafico

Se storie come quelle che ho citato nel capitolo preliminare ti hanno emozionato, sarai ben felice di sapere che il programma utilizzato per realizzare molti giochi indie di successo è disponibile per tutti gratuitamente: si tratta del motore grafico Unity.

Sì, hai capito bene: lo strumento di base utilizzato per sviluppare titoli di grande successo come quelli citati in precedenza è effettivamente utilizzabile da tutti. Questa è una grande lezione: al giorno d’oggi potenzialmente chiunque ha a disposizione il programma per realizzare un videogioco di grande successo.

Cosa fa realmente la differenza? La creatività, la passione e le abilità di chi lo crea. Si torna dunque sempre al solito punto: spiegarti come realizzare un titolo “pre-costruito” in questa guida sarebbe pressoché inutile, dato che dovrai impegnarti a dovere per riuscire effettivamente a raggiungere il tuo obiettivo.

In ogni caso, Unity è uno tra i motori grafici più utilizzati in generale all’interno dell’industria. Ti ricordi di Fall Guys, il videogioco simbolo dell’estate 2020? Non serve specificare con quale motore grafico è stato realizzato.

Per il resto, per darti delle indicazioni generali, devi sapere che Unity è ritenuto particolarmente versatile. Si possono infatti tranquillamente realizzare sia giochi in 2D che in 3D, nonché sviluppare titoli per parecchie piattaforme, dal PC alle console, passando per i dispositivi mobili.

Come creare un gioco per PC Unity

Se ti sembra che Unity sia la scelta ideale per il tuo progetto, non posso che indirizzarti verso le altre guide che ho realizzato in merito. Se vuoi un consiglio, potresti pensare di partire dal mio tutorial su come usare Unity, in cui sono sceso nel dettaglio del motore grafico sia per l’uso sia in ambito 3D che in ambito 2D.

Più precisamente, ho spiegato come installare il programma, come modificare un gioco (operazione utile quantomeno per comprendere un po’ l’interfaccia, ma come ho spiegato prima bisogna andare ben oltre per realizzare un gioco “fatto e finito”) e dove reperire materiale interessante per imparare effettivamente a padroneggiare il motore grafico, partendo da zero. Mi sono poi soffermato su alcuni spunti per la realizzazione di un gioco in Unity (ritengo che queste ultime indicazioni siano le più preziose). Insomma, se hai scelto di usare questo motore grafico per il tuo progetto, ora sai da dove partire concretamente.

Per il resto, se la tua intenzione è quella di iniziare da un videogioco per dispositivi mobili (in genere si dice che questo mondo sia ideale per iniziare), ti consiglio di consultare la mia guida su come pubblicare un gioco sul Play Store di Google, in cui ho spiegato anche come configurare il progetto in Unity in modo da arrivare all’effetto rilascio di un titolo sul popolare negozio digitale preinstallato su molti dispositivi.

Unreal Engine

Unreal Engine motore grafico

Come dici? Vuoi puntare in alto in termini di comparto tecnico con il tuo videogioco? In questo contesto, una soluzione interessante è rappresentata da Unreal Engine, il motore grafico realizzato da Epic Games e messo a disposizione gratuitamente di base.

Per intenderci, hai a disposizione uno strumento utilizzato per realizzare titoli del calibro di Tekken 7 di Bandai Namco, Star Wars Jedi: Fallen Order di Respawn Entertainment e Spyro Reignited Trilogy di Toys for Bob e Sanzaru Games, giusto per citarne alcuni (inutile dire che c’è anche Gears of War di mezzo). Insomma, capisci bene che al giorno d’oggi gli strumenti per iniziare non mancano di certo.

Ovviamente, anche in questo caso bisogna impegnarsi parecchio, mettendo in campo la propria creatività, le proprie abilità e dedicando molto tempo al progetto. In ogni caso, in linea generale Unreal Engine è ritenuto un motore che consente di realizzare videogiochi dal comparto grafico particolarmente dettagliato, ma chiaramente va padroneggiato a dovere.

Non sono in pochi in realtà coloro che consigliano di utilizzare il succitato Unity per partire, ma la possibilità di iniziare da un videogioco in Unreal Engine non andrebbe esclusa a priori. D’altronde, si tratta di scelte e punti di vista e qui nessuno ha la presunzione di dire a qualcun altro cosa deve fare in questo contesto.

Come creare un gioco per PC Unreal Engine

Arrivando all’atto pratico, in questo caso la guida da cui puoi partire è quella in cui ho spiegato come creare un gioco in Unreal Engine. In quest’ultima mi sono infatti soffermato sull’utilizzo del motore grafico sia per il 3D che per il 2D, scendendo nel dettaglio delle opzioni di base legate all’interfaccia grafica e spiegando effettivamente come modificare un titolo dal buon comparto tecnico.

Ho inoltre fornito diversi spunti per iniziare e spiegato dove reperire il materiale per approfondire per bene il tutto (che è la parte più importante). Insomma, adesso sai anche da dove partire per un eventuale progetto in Unreal Engine. In ogni caso, ci tengo a ribadire ulteriormente che seguire semplicemente dei tutorial non ti porterà probabilmente al risultato che speri, ma dovrai cercare di comprendere da solo come implementare nel titolo ciò che hai in mente.

Entrerai dunque probabilmente a contatto con il mondo della programmazione e della realizzazione dei modelli 3D, tutti aspetti che vanno ovviamente approfonditi a dovere. Chiaramente poi tutto dipende anche dalle ambizioni che hai, ma penso tu abbia compreso il motivo per cui ho deciso di strutturare il tutorial in questo modo.

In ogni caso, se il tuo obiettivo è solamente quello di divertirti un po’ nel tempo libero (e non quello di “fare sul serio” in termini di sviluppo videoludico), sono sicuro che le guide che ho indicato in precedenza ti consentiranno di raggiungere lo scopo.

Gioco Unreal Engine

Per il resto, se il tuo tempo è limitato e pensi di non riuscire effettivamente a realizzare un titolo completo, ma solamente una demo, un’esperienza “circolare” (un loop che si ripete, in stile P.T. di Hideo Kojima) oppure un progetto con totale libertà creativa, anche non finito, ti ricordo che il mondo del Web pullula di possibilità per condividere questo tipo di titoli.

In questo contesto, ti consiglio di consultare il mio tutorial su dove scaricare giochi per PC. Infatti, in quest’ultimo ho illustrato l’esistenza di realtà come itch.io e Game Jolt, in cui viene pubblicato un po’ di tutto. Potresti sicuramente trovare interessanti questi “luoghi virtuali”, anche solamente per condividere le tue creazioni preliminari con altri appassionati. Per il resto, chiaramente i grandi nomi a cui puntare se vuoi “fare sul serio” sono invece store digitali come Steam ed Epic Games Store.

Spero di averti fornito informazioni interessanti e averti spiegato per bene e in modo pressoché completo cosa si può fare al giorno d’oggi relativamente alla creazione di un gioco per PC. In questo contesto, non mi resta che farti un grosso in bocca al lupo per il tuo progetto!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.