Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un video di compleanno

di

Il compleanno del tuo migliore amico si avvicina e, vista la particolarità di questo evento, avresti voglia di sorprenderlo con un filmato dedicato all’occasione, ricco di immagini, video e canzoni da rivivere. Armato dunque di pazienza e tempo libero, avresti ora bisogno di capire, nel concreto, come creare un video di compleanno che sia bello e d’effetto, pur non essendo molto ferrato nel campo dell’editing video.

Se le cose stanno in questo modo, non preoccuparti: ci sono qui io, pronto a darti una mano! Nel corso di questa guida, infatti, ti fornirò alcune “dritte” per organizzare al meglio il tuo piccolo-grande dono e, in seguito, avrò cura di guidarti all’utilizzo dei migliori programmi e app adatti proprio a questo scopo.

Dunque, senza indugiare oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di realizzare il video che desideri, sorprendendo positivamente il festeggiato del giorno. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come creare un bel video di compleanno

Come creare un bel video di compleanno

Se hai effettivamente intenzione di capire come creare un bel video di compleanno da donare ai tuoi affetti più cari, sappi che la parte più “difficile”, al di là di ciò che potresti pensare, consiste proprio nello scegliere le foto, i video e le canzoni più significative per la persona che compie gli anni o, se il filmato è dedicato al proprio partner, delle immagini e dei suoni più significativi per il vostro rapporto.

Sono proprio gli elementi apparentemente più scontati e banali, come la scelta l’ordine dei contenuti, insieme a un buon sottofondo musicale (meglio ancora se con dedica vocale), a sancire la buona qualità del video che ne risulterà!

Quindi, prima ancora di installare qualsiasi programma, di scaricare qualsiasi app o di recarti su qualsiasi servizio online, assicurati di avere a portata di mano tutto il necessario: raccogli dunque le fotografie, i video e la musica che vuoi inserire nel filmato all’interno di un’unica cartella del PC, dello smartphone/tablet o del tuo spazio cloud, definisci un filo conduttore sul quale basare il filmato e, con un piccolo schema mentale, organizza gli elementi su una linea temporale immaginaria.

Una volta portata a termine questa piccola fase di progettazione, non ti resta di armarti di pazienza e tempo libero e, complice un buon software o un servizio online ben fatto, dare vita all’idea di filmato che hai creato nella tua mente. Nelle sezioni successive di questo tutorial ti mostrerò come realizzare un video di compleanno mediante il computer, lo smartphone/il tablet oppure tramite un servizio online, così da pubblicarlo rapidamente sui social network.

Come creare un video di compleanno su PC

Come creare un bel video di compleanno

Uno dei migliori software per creare un video di compleanno su PC è sicuramente Wondershare Filmora. Se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un programma, disponibile sia per Windows che per macOS, che consente di assemblare un filmato composto da musica, foto e clip video, in modo estremamente semplice.

Caratteristica di questo software è la sua interfaccia intuitiva, che lo rende adatto sia ai neofiti che a utenti più esperti, e la presenza di numerosi filtri, effetti e transizioni, da applicare agli elementi del filmato. Filmora è disponibile sia in versione gratuita, che a pagamento: nel primo caso, viene aggiunto un watermark ai video realizzati, ma non ci sono limitazioni di tempo nell’uso del software.

Per ottenere il programma, collegati dunque alla sua pagina Web principale, clicca sul pulsante Prova gratis e attendi che il file di setup venga completamente scaricato sul computer. A download ultimato, lancia il file .exe appena ottenuto e, se impieghi Windows, clicca sul pulsante Installa e attendi che il processo d’installazione venga ultimato in maniera automatica; al termine dello stesso, clicca sul pulsante Inizia ora, per lanciare il programma.

Se, invece, il tuo è un Mac, apri il file .ZIP scaricato, avvia l’eseguibile contenuto al suo interno, clicca sui pulsanti Apri e Installa e attendi che il setup venga portato a termine automaticamente; infine, premi il bottone Inizia ora per avviare il software.

A partire da questo momento, le procedure si equivalgono su entrambi i sistemi operativi: clicca più volte sul pulsante Avanti, per visualizzare il tutorial iniziale, premi il pulsante Termina e fai clic sul bottone Prova gratuita, per avvalerti della versione free del software (oppure su Acquista ora, per ottenerne una licenza a pagamento).

Completata questa operazione, sei finalmente pronto a creare il tuo video di compleanno. Seleziona dunque il formato che preferisci tra quelli proposti (es. 16:9) e clicca sul pulsante per creare un nuovo progetto, per visualizzare l’area di lavoro di Filmora; in alternativa, utilizza il menu File > Nuovo progetto e scegli la risoluzione dal sotto-menu visualizzato.

A questo punto, devi importare i file da inserire nel tuo filmato (foto, clip audio e clip video): per farlo, puoi trascinarli all’interno del riquadro Importa file multimediali, oppure utilizzare il menu File > Importa file multimediali collocato in alto a sinistra e scegliere se importare singoli file, intere cartelle oppure file provenienti da smartphone/tablet connessi al PC.

A importazione ultimata, trascina gli elementi che desideri usare sulla linea temporale del progetto, ordinandoli come più preferisci; i contenuti disponibili sono suddivisi in categorie (file multimediali, audio, titoli, transizioni, effetti, elementi speciali e filtri split screen), e possono essere selezionati mediante i pulsanti collocati in cima alla finestra del programma.

Per modificare la durata di un elemento, trascina i bordi della sua anteprima verso destra (per aumentarla) o verso sinistra (per diminuirla); per ritagliare, colorare o modificare un elemento, seleziona la sua anteprima con un clic del mouse e utilizza la barra degli strumenti di editing, collocata a sinistra subito sopra la timeline.

Per riprodurre il filmato, utilizza i pulsanti di controllo posti subito sotto il riquadro di anteprima del video, a destra; nella la barra degli strumenti ancora sottostante, invece, risiedono gli strumenti per visualizzare un’anteprima in pre-rendering, aggiungere dei marcatori al filmato, registrare una voce fuori campo, regolare i volumi delle tracce mediante il mixer audio e adattare la durata dell’elemento selezionato alla linea temporale.

Come creare un bel video di compleanno

Ad ogni modo, una volta ottenuto un risultato per te soddisfacente, clicca sul pulsante Esporta e, se hai scelto di usare la versione gratuita del software, clicca sul pulsante Accedi per esportare con filigrana e immetti i dati richiesti (email, password, nome e cognome) per creare un nuovo ID Wondershare. Devi effettuare questa operazione soltanto la prima volta.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Registrati per accedere alla schermata di salvataggio del file: mediante le voci situate in alto, indica il dispositivo/piattaforma sul quale intendi riprodurre il video (ad es. Locale, YouTube o DVD), utilizza dunque la barra laterale per scegliere il formato di esportazione (ad es. MP4) e inserisci, all’interno dei campi di testo posti a destra, il nome del video e la cartella di salvataggio. Se necessario, puoi modificarne la risoluzione, cliccando sul pulsante Impostazioni.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Esporta e attendi pazientemente che il filmato risultante venga esportato all’interno della cartella scelta; ti ricordo nuovamente che la versione gratuita di Filmora appone un watermark ai lavori realizzati.

Se ritieni che la soluzione di cui ti ho parlato non si adatti alla perfezione alle tue necessità, puoi dare un’opportunità a una serie di software alternativi parimenti validi, anche gratuiti, quali EaseUS Video Editor o SmartSHOW3D per Windows, oppure iMovie e Foto per macOS, dei quali ti ho parlato all’interno dei miei tutorial dedicati ai programmi per creare video con foto e a quelli per realizzare filmati con foto e musica.

Come creare un video di compleanno su smartphone e tablet

Come creare un video di compleanno su smartphone e tablet

Al contrario di quanto si possa pensare, creare un video di compleanno su smartphone e tablet può essere facilissimo: basta rivolgersi all’app giusta e il risultato è assicurato! A tal riguardo, ti consiglio di prendere in considerazione Quik, la semplice e funzionale app di editing realizzata da GoPro e disponibile per Android (disponibile su Play Store e store alternativi), iPhone e iPad.

Dopo averla ottenuta (basta cercarla nello store, premere sulla sua icona e poi sul pulsante Installa/Ottieni), avviala e, se impieghi un dispositivo animato da Android, fai tap sul pulsante Crea un nuovo video per iniziare subito a lavorare; se necessario, consenti all’app di accedere alle foto e, in generale, agli elementi multimediali del dispositivo.

A questo punto, utilizzando le schede collocate in alto, individua e seleziona con un tap le foto e i video da inserire nel filmato; quando hai finito, fai tap sul pulsante raffigurante un segno di spunta, aggiungi un titolo d’introduzione al filmato e fai tap sul pulsante Avanti.

Se, invece, il tuo è un iPhone o un iPad, tocca il pulsante Per iniziare, consenti l’accesso alle foto sfiorando l’apposito pulsante e, se ti viene richiesto, rifiuta l’attivazione dell’opzione souvenir video settimanali. Ora, tocca il pulsante (+) residente in basso, seleziona gli elementi da includere nel filmato e, quando hai finito, sfiora il pulsante Aggiungi.

A partire da questo momento, i passaggi per Android, iOS e iPadOS sono abbastanza simili: per modificare le didascalie, il focus e la durata dell’immagine (solo Android), tocca l’icona della matita, collocata al centro dello schermo; se, invece, vuoi cambiare l’ordine delle foto, effettua un tap prolungato su ciascuna delle immagini e trascinala dove preferisci, se impieghi Android, oppure tocca il simbolo dei rettangoli sovrapposti, se invece usi un iPhone o un iPad.

Per applicare filtri ed effetti aggiuntivi sugli elementi del video, tocca il pulsante raffigurante una serie di regolatori, su Android, o una chiave inglese, su iPhone e iPad. Infine, per modificare l’audio del filmato, sfiora il simbolo della nota musicale e seleziona una delle canzoni disponibili, facendo tap sul relativo riquadro d’anteprima; per utilizzare un brano personalizzato, tocca invece la casella La mia musica.

Tieni presente che Quik aggiunge un watermark ai lavori realizzati, sotto forma di frame finale; per eliminarlo, scorri la sequenza di immagini fino alla fine, individua l’outro di Quik e fai tap sull’icona a forma di cestino, residente sulla stessa.

Quando sei soddisfatto del tuo lavoro, fai tap sul pulsante Salva (che, su Android, ha la forma di una freccia verso il basso) e indica se condividere il filmato sui social network, oppure salvarlo nella memoria del dispositivo.

Oltre a Quik, esistono numerose altre app, quali Google Foto o iMovie, le quali consentono di ottenere risultati altrettanto validi: per saperne di più, ti rimando alla lettura del mio tutorial dedicato alle app per fare video con foto e musica.

Come creare un video di compleanno su Facebook

Come creare un video di compleanno

Il metodo più semplice per creare un video di compleanno su Facebook consiste, indubbiamente, nel realizzare il filmato mediante un editor online e di incollare il link al video, in secondo momento, direttamente sulla bacheca Facebook del festeggiato.

A tal proposito, ti suggerisco di utilizzare Kapwing, un semplice e pratico editor video online, che può essere impiegato mediante qualsiasi browser per PC, smartphone e tablet. Dopo aver raggiungo la pagina iniziale del servizio, utilizza il riquadro Click to upload per caricare le foto e/o i clip da aggiungere al filmato.

Una volta aggiunti gli elementi necessari, utilizza le voci di menu collocate in alto, per dar vita al filmato: Text, per aggiungere del testo agli elementi; Timeline, per modificare l’ordine degli elementi; Scenes, per definire la cornice del filmato, l’immagine di sfondo e il rapporto; Audio, per aggiungere un sottofondo musicale al video (da file, da link oppure registrando una voce fuori campo); Subtitles, per aggiungere sottotitoli ad eventuali clip video; ed Elements, per inserire forme o altri oggetti “speciali”. Ricorda di confermare ciascuna modifica premendo il pulsante Done che, a seconda della sezione, risiede in alto, oppure in basso a destra.

Come creare un video di compleanno

Una volta soddisfatto del tuo lavoro, premi il pulsante Export video collocato in alto, effettua l’accesso al tuo profilo Facebook o a Google e attendi che il filmato venga renderizzato; ora, individua la sezione Share situata nella nuova pagina visualizzata, clicca sul pulsante dedicato a Facebook e attendi il caricamento della finestra di condivisione social.

Quando ciò avviene, imposta il menu a tendina superiore su Condividi sul diario di un amico, inserisci il nome dell’amico nell’apposito campo, seleziona il risultato di tuo interesse e, se lo desideri, commenta il video avvalendoti del box sottostante. Per concludere, clicca sul pulsante Pubblica su Facebook e il gioco è fatto!

Ti faccio presente che, nella schermata di esportazione del filmato, puoi altresì scaricarlo sul dispositivo sotto forma di file (Download), condividerlo su Twitter o Instagram, generare un link di condivisione diretta (Copy link) oppure un codice di incorporamento (Embed), da inserire in una pagina Web.

I video, nella versione free del servizio, vengono conservati per due giorni e possono durare al massimo 7 minuti. Per rimuovere le limitazioni occorre passare alla versione a pagamento (20$/mese).

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.