Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare foto belle a persone

di

La fotografia è la tua più grande passione. Staresti intere giornate a scattare foto a paesaggi mozzafiato, animali dall’aspetto buffo e curioso e, naturalmente, alle persone che ti sono care. A proposito di persone: vorresti tanto imparare a realizzare foto più belle a questo tipo di soggetto, ma non sai quali accorgimenti prendere.

Beh, se le cose stanno così, sappi che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di fornirti vari consigli su come fare foto belle a persone: se li metterai tutti in pratica, ti assicuro che riuscirai ad affinare la tua tecnica di scatto e a diventare sempre più bravo nell’immortalare soggetti umani. Chiaramente non diventerai subito un mago della fotografia, ma sicuramente riuscirai a migliorare la situazione rispetto a ora.

Dato che ti sento già "scalpitare", direi di non perderci in ulteriori chiacchiere e di passare subito all’azione. Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura di questa guida e cerca di seguire scrupolosamente le "dritte" che sto per darti. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Consigli per fare foto belle alle persone

Andiamo immediatamente al sodo e vediamo quali sono i consigli per fare foto belle alle persone che puoi mettere in pratica. Si tratta di accorgimenti di carattere pratico, molto semplici da attuare e che, se seguiti, possono fare la differenza. Provaci per credere!

Reperire l’attrezzatura giusta

Reflex

Reperire l’attrezzatura giusta è la base dalla quale partire per realizzare dei buoni scatti: questo vale sia che si voglia realizzarli con una macchina fotografica che con uno smartphone. La parte più importante della tua attrezzatura, ovviamente, dovrebbe essere una buona Reflex e/o un camera-phone, ovvero uno smartphone dotato di un’ottima fotocamera.

Se al momento non hai una macchina fotografica di qualità o uno smartphone dotato di un comparto fotografico degno di nota, dai un’occhiata alle guide all’acquisto che ti ho appena linkato per scoprire quali sono i dispositivi che fanno al caso tuo, tenendo conto delle tue esigenze e ovviamente anche del tuo budget.

Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezz...
Vedi offerta su Amazon
Nikon D3400 con Lente Nikkor AF-S 18/105VR, Fotocamera Reflex Digitale...
Vedi offerta su Amazon
Sony Alpha 68K Kit Fotocamera Digitale Reflex con Obiettivo SEL 18-55 ...
Vedi offerta su Amazon
Huawei P30 Pro 16,4 cm (6.47") 8 GB 128 GB Dual SIM ibrida 4G Nero 420...
Vedi offerta su Amazon
Apple iPhone XS (64GB) - Grigio siderale
Vedi offerta su Amazon
Samsung Galaxy S10 Display 6.1", 128 GB Espandibili, RAM 8 GB, Batteri...
Vedi offerta su Amazon

Per scattare foto ai tuoi soggetti, inoltre, potresti trovare utile avvalerti di alcuni accessori da abbinare alla tua Reflex e/o al tuo smartphone, ad esempio treppiedi e selfie stick. Prima di acquistare un qualsiasi accessorio, comunque, assicurati che esso sia compatibile con il dispositivo in tuo possesso. Intesi?

Treppiedi leggero Zecti Treppiede reflex Altezza di 50 cm a 178cm Trep...
Vedi offerta su Amazon
Manfrotto MK290XTA3-3W Treppiede con Borsa, Testa a 3 Movimenti, 3 Sez...
Vedi offerta su Amazon
Manfrotto MKCOMPACTACN-BK Treppiede con Borsa, Testa Ibrida per Fotogr...
Vedi offerta su Amazon
Treppiede Smartphone WolfAlive Universale per telefono e fotocamera, s...
Vedi offerta su Amazon
Treppiede Smartphone Cellular 42Pollici 106cm Alluminio Leggero Cavall...
Vedi offerta su Amazon
Alfort Bastone Selfie, Selfie Stick Treppiede Bluetooth Portatile con ...
Vedi offerta su Amazon

Scegliere una buona location

Due fotografi amatoriali

Prima di scattare la foto a un qualsiasi soggetto, ti consiglio di scegliere una buona location. Tieni conto soprattutto del fattore "luminosità": se possibile, evita di scattare foto in ambienti eccessivamente luminosi oppure in ambienti troppo bui.

Se devi scattare una foto all’aperto, dove la luce del sole può essere molto intensa, cerca quantomeno di scegliere un posto dove c’è un po’ di ombra o, ancora meglio, cerca di realizzare lo scatto in un momento della giornata dove la luce del sole è meno intensa: l’ideale è nelle prime ore di luce del mattino e nelle ultime ore di luce del giorno (quindi non a mezzogiorno!).

Cerca anche di trovare una location che sia interessante. Non devi necessariamente trovarti in un posto mozzafiato: guardati intorno e cerca di individuare anche un angolo in cui far posizionare i tuoi soggetti. Vedrai che, con un po’ di spirito d’osservazione, riuscirai a trovare il posto giusto per scattare la foto.

Prestare attenzione alla luce

Luce

Prestare attenzione alla luce è una delle cose più importanti che tu possa fare per realizzare belle foto ad altre persone. Senza l’illuminazione adeguata, infatti, corri il rischio di vanificare qualsiasi sforzo tu faccia in seguito per provare a realizzare una foto che sia esposta correttamente.

Quando hai la possibilità di farlo, cerca quindi di scegliere una location che sia adeguatamente illuminata (come ti ho già suggerito di fare poc’anzi), così da evitare scatti sottoesposti o sovraesposti. Ma cosa puoi fare, invece, quando ti ritrovi a scattare in una location che non è adeguatamente illuminata? Puoi regolare alcuni parametri di scatto per correggere l’esposizione.

Per entrare più nel merito, se ti trovi in un posto poco illuminato, puoi riuscire a ottenere uno scatto esposto correttamente aumentando un po’ il valore ISO (ovvero il grado di amplificazione del segnale elettrico inviato alle celle del sensore) e innalzando un po’ anche il tempo di scatto (cioè il tempo durante il quale l’otturatore della macchina fotografica rimane aperto per consentire alla luce di raggiungere il sensore).

Se, invece, ti trovi in un posto che è illuminato eccessivamente, per evitare il rischio di ottenere una foto sovraesposta, prova a chiudere il diaframma, diminuisci il tempo di scatto e abbassa il valore ISO.

Nel regolare questi parametri, comunque, cerca di usare buonsenso: aumentare troppo il valore ISO, ad esempio, può far ottenere foto eccessivamente "rumorose", mentre aumentare troppo il tempo di scatto può aumentare il rischio di avere scatti che presentano del mosso o del micro-mosso.

Mettere a proprio agio le persone

Ragazzo che sorride

Se i soggetti che vuoi fotografare sono nervosi, tesi o addirittura preoccupati per via delle foto che stai per scattare, il loro stato d’animo influirà negativamente sulla qualità degli scatti: ecco perché dovresti cercare di mettere a proprio agio le persone a cui vuoi scattare la foto.

Come puoi riuscirci? Cerca di essere tu stesso positivo ed entusiasta per ciò che stai per fare. Non passare subito al sodo: cerca di instaurare un rapporto amichevole con le persone a cui devi scattare le foto, specialmente se non le conosci bene. Prova, ad esempio, a fare un po’ di umorismo, parlare del più e del meno, fare un complimento sincero alla persona da ritrarre o semplicemente raccontare qualche aneddoto divertente che ti è capitato di recente.

Tutto ciò contribuirà sicuramente a creare un clima piacevole e informale. Quando i soggetti da fotografare ti sembrano abbastanza rilassati per iniziare, scatta loro le foto, cercando di fargli assumere delle pose naturali e adatte alla loro personalità.

Mettere in posa i soggetti

Persone che guardano foto

Mettere in posa i soggetti potrebbe sembrare una delle cose più difficili da fare quando bisogna scattare foto a delle persone. In realtà, non devi badare troppo alla posizione assunta dai tuoi soggetti: ciò che conta davvero è che la loro postura sia naturale e spontanea. Questo conferirà ai tuoi scatti un sapore genuino.

Se, comunque, vuoi che i tuoi soggetti assumano una posa in particolare o si posizionino in un altro punto della scena, non devi far altro che dire loro in maniera gentile esattamente cosa devono fare.

Cerca di essere specifico e chiaro nelle tue richieste, spiegando anche il motivo per cui vuoi che assumano una certa postura (es. per creare giochi di luce, per far risaltare i lineamenti del viso, etc.). In questo modo, incentiverai i soggetti che stai fotografando a collaborare con te.

Comporre la foto

Regola dei terzi

Comporre la foto è una fase che non è possibile trascurare, soprattutto quando si scatta un ritratto o una foto di gruppo. Un ottimo modo per riuscire a comporre una foto che risulti interessante e bella da vedere è seguire la nota regola dei terzi.

Stando a questa "regola", per ottenere uno scatto che faccia risaltare il soggetto principale (o i soggetti, se ce ne sono più di uno), bisogna suddividere idealmente l’immagine utilizzando una griglia composta da 9 rettangoli: il soggetto principale va posizionato in uno dei punti di intersezione che sono generati dalla griglia in questione (i pallini bianchi presenti nell’immagine che trovi a inizio capitolo).

Questa tecnica può essere usata in particolare quando ci si ritrova a realizzare dei ritratti: facendo coincidere i punti di intersezione della griglia immaginaria con gli occhi, la bocca e alcuni dei lineamenti principali del visto del soggetto, si possono ottenere scatti davvero interessanti.

Per quanto concerne le foto di gruppo, invece, è possibile usare altre regole di composizione: alcune di queste consistono nell’utilizzo di criteri simmetrici, secondo i quali bisogna disporre i soggetti da fotografare sullo stesso piano, facendo attenzione che siano equidistanti l’uno dall’altro.

Quando ti accingi a scattare una foto a una o più persone, comunque, sentiti pure libero di "rompere gli schemi" e comporre la foto come meglio credi. In fondo, è così che puoi esprimere la tua creatività, no?

Scattare tante foto

Scattare foto

Ti sembrerà un consiglio banale, specialmente se ha già l’abitudine di metterlo in pratica, ma scattare tante foto è essenziale per riuscire a ottenere dei buoni scatti.

Dico questo per almeno un paio di ragioni: in primis, realizzare più foto aumenta sensibilmente le probabilità di portare a casa almeno qualche scatto decente. Quando ci si accinge a scattare foto a delle persone (specialmente per quanto riguarda le foto di gruppo), infatti, il rischio che queste "rovinino" lo scatto chiudendo, ad esempio, gli occhi o tenendo la bocca aperta, è concreto. 

In secondo luogo, fare più foto ai propri soggetti permette di provare varie inquadrature e tecniche di composizione, il che offre la possibilità di sperimentare e migliorare le proprie abilità di fotografo.

Se hai a disposizione una Reflex, puoi avvalerti della modalità di scatto "a raffica" che è integrata anche sui modelli di fascia bassa e che, solitamente, permette di scattare almeno 3-4 foto al secondo. Su alcuni smartphone è possibile ottenere lo stesso risultato tenendo premuto il pulsante di scatto; in alternativa, quando la raffica non è supportata, è possibile ottenere discreti risultati premendo ripetutamente il pulsante di scatto.

Altri consigli utili per fare foto belle a persone

Ragazza con macchina fotografica

Per concludere questa parte del tutorial, voglio consigliarti altre guide dedicate alla fotografie, con suggerimenti che potrebbero tornarti sicuramente utili: come venire bene in foto, come sorridere nelle foto e come posare per un servizio fotografico.

Come fare foto belle con il cellulare

Fotografare con il cellulare

Come avrai notato, nelle righe precedenti ho fatto riferimento soprattutto all’uso di una macchina fotografica. Se desideri fare foto belle con il cellulare, puoi aggiungere ai consigli che ti ho già dato anche quelli che trovi di seguito.

  • Pulire la lente della fotocamera — se vuoi evitare che la foto venga rovinata da aloni e tracce di sporco presenti sulla lente della fotocamera, è meglio che tu la pulisca accuratamente prima di effettuare lo scatto. Maggiori info qui.
  • Non usare lo zoom digitale — a differenza dello zoom ottico, lo zoom digitale è un semplice ingrandimento digitale dell’immagine, il che significa che se viene utilizzato quest’ultimo la foto risulterà sgranata. Per ovviare al problema, ti consiglio di avvicinarti il più possibile al soggetto che vuoi fotografare oppure usare lo zoom ottico, se il tuo smartphone ne è provvisto.
  • Usare impostazioni di scatto manuali — in questo modo, potrai regolare manualmente l’ISO, la velocità dell’otturatore e altri parametri, seguendo i criteri che ti ho già dato in uno dei capitoli precedenti: per riuscirci, dovrai avvalerti di app di terze parti, come Camera FV-5 per Android (gratis) e ProCam o Halide per iPhone (entrambe al costo di 6,99 euro).

Per maggiori informazioni su come fare foto belle con il cellulare, ti consiglio di consultare la guida che ho dedicato all’argomento.

Come fare foto belle per Instagram

Come recuperare chat Instagram su iOS

Sei giunto su questa guida con l’obiettivo di imparare come fare foto belle per Instagram? Beh, seguire i consigli che ti ho dato nelle righe precedenti è senz’altro un ottimo punto di partenza.

Oltre a ciò, puoi adottare delle tecniche fotografiche che ti permettano di tirare fuori degli scatti originali e interessanti, il che è fondamentale per riuscire a ottenere successo sul celebre social network fotografico.

Ti consiglio, dunque, di dare un’occhiata al tutorial in cui parlo nel dettaglio di come fare foto belle per Instagram: sono certo che anche questa lettura ti sarà utile.