Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inviare un documento da WhatsApp a email

di

Ti è stato chiesto di spedire tramite posta elettronica dei documenti originariamente ricevuti su WhatsApp ma tu, non essendo particolarmente ferrato in fatto di informatica e nuove tecnologie, non hai la benché minima idea di come procedere? Non preoccuparti: se vuoi, posso aiutarti io a raggiungere il tuo scopo.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo prezioso tempo, posso illustrarti in modo semplice, ma non per questo poco dettagliato, come inviare un documento da WhatsApp a email procedendo sia da smartphone Android che da iPhone o addirittura da computer: devi solo scegliere la piattaforma dalla quale operare e seguire le indicazioni che sto per darti.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo e leggi quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben felice e soddisfatto del risultato ottenuto. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come inviare un documento da WhatsApp a email su Android

Documenti WhatsApp Android

Ti interessa capire come inviare un documento da WhatsApp a email usando un dispositivo Android? Allora, tanto per cominciare, prendi il tuo device, sbloccalo, accedi alla schermata home o al drawer e avvia WhatsApp, sfiorando la relativa icona (quella con il fumetto verde e la cornetta bianca).

Ora che visualizzi la schermata principale dell’applicazione, seleziona la scheda Chat che si trova in alto, fai tap sulla conversazione di tuo interesse e individua, all’interno di quest’ultima, il documento che vuoi spedire tramite email.

Se non riesci a trovare il file di tuo interesse scorrendo la conversazione, puoi aiutarti effettuando una ricerca per titolo o per tipologia. Nel primo caso, premi sul pulsante con i tre puntini collocato in alto a destra, seleziona la voce Cerca dal menu che compare e digita il titolo del documento nel campo apposito.

Nel secondo caso, invece, premi sul nome dell’utente o del gruppo che si trova in alto, quindi sulla voce Media, link e documenti nella nuova schermata visualizzata, dopodiché seleziona la scheda Doc.

Successivamente, tieni premuto per qualche istante sull’anteprima del documento, in modo da selezionare il file, dopodiché sfiora l’icona della condivisone (quella con le tre linee e i tre pallini) che trovi nella parte in alto a destra della schermata dell’applicazione e seleziona, mediante il menu che compare, l’app per la posta elettronica (es. Gmail) che vuoi usare per spedire il file come allegato email.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, verrà avviata la composizione di una nuova email mediante l’app selezionata. Per cui, nella nuova schermata visualizzata, compila il campo A con l’indirizzo email del destinatario e digita il corpo del messaggio nello spazio apposito.

Il campo Oggetto, invece, per impostazione predefinita viene compilato in automatico con il testo “Documento da parte di [tuo nickname su WhatsApp]”. Per concludere, spedisci l’email premendo sulla voce o sul pulsante per l’invio ed è fatta. Per maggiori informazioni, puoi fare riferimento alla mia guida su come si manda una email dal cellulare.

Se devi inviare più documenti ricevuti su WhatsApp in simultanea, mi spiace dirtelo ma ciò non è fattibile agendo direttamente dalla celebre app per la messaggistica istantanea. Puoi però ovviare alla cosa andando a prelevare i file di tuo interesse direttamente dalla memoria dello smartphone, a patto che tu abbia abilitato l’opzione per il salvataggio automatico dei file sul dispositivo.

Puoi trovare la summenzionata impostazione facendo tap sul pulsante con i tre puntini posto in alto a destra nella schermata principale di WhatsApp, selezionando la voce Impostazioni dal menu che si apre, poi quella Utilizzo dati e archiviazione e spuntando l’opzione Documenti visibile dopo aver fatto tap sulle voci Quanto utilizzi la rete mobile, Quando connesso tramite Wi-Fi e Quando sei in roaming, in base a quelle che sono le tue necessità.

Se, dunque, hai attivato il download automatico dei documenti in WhatsApp, per trovarli, apri il file manager che solitamente usi sul tuo dispositivo (es. Files di Google), raggiungi la posizione WhatsApp/Media/WhatsApp Documents e seleziona la cartella Private (se vuoi recuperare dei documenti che hai ricevuto) oppure quella Sent (se vuoi recuperare dei documenti che hai inviato).

Individua poi i file di tuo interesse, effettua una pressione prolungata sul primo documento da inviare e seleziona tutti gli altri, facendo tap sui relativi nomi, dopodiché premi sull’icona per la condivisione e sfiora l’icona dell’app per la posta elettronica che usi sul tuo dispositivo dal menu che si apre. A questo punto, verrà avviata la composizione di una nuova email avente come allegati i documenti selezionati e che potrai compilare e inviare così come ti ho spiegato poco fa.

Sempre nel caso in cui tu abbia abilitato il salvataggio dei documenti di WhatsApp sul dispositivo, puoi spedire questi ultimi tramite email anche aprendo direttamente l’app per la posta elettronica, avviando la composizione di una nuova email, facendo tap sul bottone per aggiungere gli allegati (solitamente è quello con la graffetta) e selezionando i file di tuo interesse dalla schermata successiva.

Come inviare un documento da WhatsApp a email su iPhone

Documenti WhatsApp iPhone

Se, invece, possiedi un iPhone e stai cercando di capire come inviare un documento da WhatsApp all’email in tal caso, provvedi innanzitutto a prendere il tuo dispositivo, a sbloccarlo, ad accedere alla home screen e ad avviare WhatsApp, selezionando la relativa icona (quella con il fumetto verde e la cornetta bianca).

Una volta visualizzata la schermata principale di WhatsApp, seleziona la voce Chat che si trova in basso e fai tap sulla conversazione relativamente alla quale ti interessa andare ad agire dall’elenco proposto, dopodiché individua il documento presente al suo interno che vuoi spedire tramite posta elettronica.

Se in questo modo non riesci a reperire il file, puoi aiutarti effettuando una ricerca per nome o per tipo. Per riuscirci, fai tap sul nome dell’utente o del gruppo presente in cima e, nel primo caso, nella nuova schermata visualizzata seleziona la voce Ricerca chat e digita il titolo del documento nel campo preposto. Nel secondo caso, invece, seleziona la dicitura Media, link e documenti e fai tap sulla scheda Doc.

In seguito, fai tap sull’anteprima del documento di tuo interesse, premi sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) e seleziona l’icona dell’app per la posta elettronica che di solito usi dal tuo iPhone (es. Mail) dal menu che compare.

Se stai agendo dalla sezione Media, link e documenti > Doc dell’app, puoi anche agire su più documenti in simultanea, sfiorando la dicitura Seleziona situata in alto a destra, selezionando poi i vari file di tuo interesse e procedendo in maniera analoga a come ti ho appena indicato.

Dopo aver visualizzato la schermata dell’app per la gestione della posta elettronica, i documenti scelti saranno aggiunti come allegato al messaggio da spedire. Compila, quindi, il campo A con l’indirizzo email del destinatario e digita il corpo del messaggio nello spazio apposito.

Il campo Oggetto, invece, verrà compilato automaticamente con il titolo del documento (o dell’ultimo selezionato, nel caso in cui tu voglia inviare più file). Per concludere, procedi con l’invio, premendo sulla voce o sul pulsante apposito. Per maggiori dettagli, puoi leggere il mio tutorial su come si manda una email dal cellulare.

Come inviare un documento da WhatsApp a email da computer

Documenti WhatsApp computer

Se ti interessa capire come inviare un documento da WhatsApp a email agendo da computer, sappi che puoi procedere sia sfruttando il client di WhatsApp per Windows e macOS che WhatsApp Web (la versione Web del celebre servizio di messaggistica funzionante da qualsiasi browser e sistema operativo).

Tanto per cominciare, se vuoi usare il client di WhatsApp, apri l’applicazione in questione selezionando il relativo collegamento che trovi nel menu Start di Windows o nel Launchpad di macOS. Se, invece, vuoi usare WhatsApp Web, apri il browser che usi solitamente per navigare in Rete (es. Chrome) e recati sulla pagina principale del servizio.

Adesso, se non hai già provveduto a farlo, scansiona il QR code che ti viene mostrato sullo schermo, in modo da poterti collegare al tuo account. Se non sai come riuscirci, apri l’app di WhatsApp sul tuo smartphone e procedi come indicato qui di seguito.

  • Se stai usando Android, fai tap sul pulsante con i tre puntini posto in alto a destra e seleziona la voce WhatsApp Web dal menu proposto.
  • Se stai usando un iPhone, sfiora la dicitura Impostazioni collocata in basso a destra e poi quella WhatsApp Web.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, inquadra il codice QR che visualizzi nella finestra di WhatsApp sul PC con la fotocamera del cellulare. Per maggiori informazioni, ti consiglio di leggere la mia guida su come usare WhatsApp su PC.

Una volta stabilito il collegamento, seleziona dalla parte sinistra della schermata di WhatsApp su computer la conversazione di tuo interesse e individua all’interno di quest’ultima i documenti che vuoi spedire tramite email.

Se procedendo come ti ho appena indicato non riesci a trovare i file di tuo interesse, puoi aiutarti effettuandone la ricerca per nome o per tipologia. Nel primo caso, fai clic sull’icona della lente d’ingrandimento in alto a destra e digita il titolo del documento nel campo apposito, mentre nel secondo premi sul nome dell’utente o del gruppo che trovi sempre in alto a destra, seleziona la dicitura Media, link e documenti e apri la scheda Documenti.

Successivamente, clicca sul pulsante con la freccia verso il basso che trovi sull’anteprima dei vari file, in modo da effettuarne il download sul computer. In alternativa, fai clic sul simbolo della spunta verso il basso che compare portando il puntatore del mouse sull’anteprima e seleziona la voce Scarica dal menu che si apre. Per impostazione predefinita, i file saranno salvati nella cartella Download del computer.

Se vuoi scaricare più documenti in simultanea, ti comunico che se stai agendo dalla sezione Media, link e documenti > Doc dell’applicazione, puoi apporre il segno di spunta sulla casella visibile in corrispondenza dell’anteprima di ciascun file e procedere con il download di tutti gli elementi di tuo interesse, cliccando sull’icona con la freccia verso il basso comparsa in alto a destra.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, apri il client per la gestione della posta elettronica (es. Outlook) o il servizio di Webmail (es. Gmail) che solitamente usi sul tuo computer e avvia la composizione di un nuovo messaggio, facendo clic sulla voce o sul pulsante preposto allo scopo. Nella finestra per la composizione del messaggio che ti viene mostrata, fai poi clic sul pulsante per aggiungere gli allegati (in genere è quello con la graffetta) e seleziona i documenti scaricati in precedenza da WhatsApp.

Per concludere, compila i campi A e Oggetto con, rispettivamente, l’indirizzo di posta elettronica del destinatario e il titolo che vuoi usare per descrivere brevemente il contenuto della email, dopodiché digita il corpo del messaggio nello spazio apposito e invia il messaggio premendo sul pulsante apposito. Per ulteriori informazioni, fa’ riferimento alla mia guida specifica su come inviare una mail.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.