Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come limitare la banda wireless

di

Non riesci mai a navigare velocemente su Internet perché tuo fratello, nell’altra stanza, consuma tutta la banda disponibile scaricando musica e video in quantità industriali? Hai mai pensato di limitare la banda sul suo computer, in modo da dare maggiore priorità alla tua navigazione online e rendere un po’ più lenti i suoi innumerevoli download? Con un po’ di impegno, ci si può riuscire senza grosse controindicazioni.

Basta impostare il router wireless in modo che “favorisca” un computer piuttosto che l’altro ed il gioco è fatto. Vuoi sapere come si fa? Nessun problema, trovi scritto tutto nella guida su come limitare la banda wireless che sto per proporti. Come dici? Sei fortemente interessato alla questione ma essendo poco pratico in fatto di Internet e nuove tecnologie temi che le operazioni da compiere per poter limitare la banda wireless possano essere troppo complicate per te? Beh, ma non hai assolutamente motivo di allarmarti, davvero. Seguendo le mie istruzioni passo-paso riuscirai in men che non si dica “nell’impresa”, ne sono certo.

Allora dimmi, sei pronto a scoprire che cosa bisogna fare per limitare la banda wireless? Si? Molto bene. Mettiamo dunque al bando le ciance, rimbocchiamoci le maniche e cominciamo immediatamente a darci da fare. Sono sicuro che alla fine potrai dirti più che soddisfatto e che in caso di necessità sarai anche pronto e ben felice di fornire tutte le spiegazioni del caso ai tuoi amici desiderosi e bisognosi di ricevere una dritta analoga.

Operazioni preliminari

Come potenziare il segnale WiFi

Se vuoi scoprire come limitare la banda wireless in maniera efficace, devi sperare che il tuo router Wi-Fi supporti la regolazione della QoS (Quality of Service). La funzione che consente di effettuare la regolazione della QoS permette di impostare la qualità del servizio erogato dal router specificando quali dispositivi connessi alla rete (ossia quali computer) devono avere maggiore priorità (vale a dire maggiore banda a disposizione). Sfruttandola puoi dunque fare in modo che il tuo computer abbia maggiore banda a disposizione – e quindi maggiore velocità di navigazione – rispetto a quello di tuo fratello o di un eventuale altro utente annesso alla rete.

Se non sai se il router in tuo possesso supporta la regolazione della QoS, il sistema più semplice per scoprirlo è quello di dare uno sguardo al manuale utente presente nella confezione di vendita del dispositivo oppure sul sito Internet del produttore dello stesso, nella sezione dedicata all’assistenza. In alternativa, puoi provare a cercare informazioni direttamente in rete, ad esempio digitando su Google nome tuo router QoS (al posto di nome tuo router digita il nome del tuo router) ed analizzando i risultati che ti vengono restituiti.

Tieni comunque presente il fatto che la maggior parte dei router attualmente in commercio supporta questa funzionalità. Quindi, se il tuo dispositivo non è particolarmente datato è molto probabile che consenta di limitare la banda wireless.

Accesso al router

Screenshot del pannello di controllo del modem

Una volta verificato il fatto che il router al quale sei connesso mediante Wi-Fi supporta la regolazione della QoS, puoi finalmente procedere andando ad effettuare l’accesso al pannello di gestione del dispositivo in modo tale da poterne regolare il funzionamento in base a quelle che sono le tue esigenze e preferenze.

Per fare ciò, posizionanti dinanzi il computer ed avvia il tuo browser Web preferito o comunque quello che generalmente utilizzi per navigare in Internet. Successivamente collegati all’indirizzo IP del router digitando quest’ultimo nella barra degli indirizzi e pigiando poi il pulsante Invio sulla tastiera.

Solitamente l’indirizzo IP del router è 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1. Per scoprire l’indirizzo IP esatto del router, prova a dare uno sguardo sulla parte posteriore del dispositivo, dovrebbe esserci attaccata un’etichetta apposita. In caso contrario, l’indirizzo IP potrebbe essere scritto sul manuale utente del dispositivo oppure sul sito Internet del produttore dello stesso, sempre nella sezione dedicata all’assistenza.

Qualora l’indirizzo IP del router non dovesse essere indicato né su un eventuale etichetta appiccicata sul dispositivo né sul manuale utente o sul sito del produttore del router, puoi individuarlo direttamente dal computer seguendo i passaggi che trovi indicati di seguito.

  • Se stai utilizzando Windows, puoi conoscere l’indirizzo IP per accedere al pannello di controllo del router digitando cmd nel campo di ricerca accessibile previo clic sul pulsante Start sulla barra delle applicazioni oppure nell’apposito campo accessibile dalla parte in alto a destra della Start Screen. In seguito, premi Invio per avviare il programma che è stato selezionato in maniera automatica. Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi, digita il comando ipconfig e poi premi il tasto Invio sulla tastiera del tuo PC per ottenere la lista completa degli indirizzi relativi alla tua connessione. Troverai l’indirizzo IP accanto alla voce Gateway predefinito.
  • Se stai utilizzando macOS, puoi conoscere l’indirizzo IP grazie al quale riuscire ad accedere al pannello di gestione del router cliccando sull’icona di Preferenze di sistema (puoi trovare l’icona sul Dock, nella cartella Applicazioni oppure puoi accedervi mediante il Launchpad) e pigiando poi sulla voce Network. Nella finestra che a questo punto ti verrà mostrata, seleziona il nome della connessione in uso e clicca sul pulsante Avanzate… che si trova in basso a destra. Cliccando poi sulla scheda TCP/IP troverai l’indirizzo a cui devi collegarti indicato accanto alla dicitura Router.

Per accedere al pannello di controllo del router ti verrà chiesto di digitare un nome utente e una password. Generalmente la combinazione da utilizzare è admin/admin o admin/password ma a volte bisogna usare altre impostazioni. Qualora dovessi avere difficoltà nel riuscire ad individuare la giusta combinazione da utilizzare, puoi schiarirti le idee leggendo l’apposita guida su come trovare la password di modem e router che ho preparato per te sull’argomento.

Configurazione

Come limitare la banda wireless

Una volta avuto accesso al pannello interno del router, individua la voce relativa alle impostazioni avanzate del dispositivo (es. Avanzate) e di conseguenza accedi alle Impostazioni QoS (es. QoS setup). Nella pagina che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce per attivare la funzione QoS e fai clic su Salva/Applica per applicare le modifica.

Successivamente, clicca sul pulsante per aggiungere una nuova regola relativa alla QoS, eseleziona il MAC address del tuo PC dall’apposito menu a tendina. Se non sai qual’è il MAC address del tuo computer, leggi la mia guida su come trovare MAC address PC per schiarirti subito le idee.

Imposta quindi una priorità alta per il dispositivo usando il menu a tendina dedicato a questo parametro e clicca sul pulsante Salva/Applica per salvare i cambiamenti. Tieni presente che in alcuni casi il router potrebbe riavviarsi in maniera automatica.

Nota: Poiché non sono a conoscenza del modello esatto di router in tuo possesso non mi è possibile darti indicazioni più precise di quelle che ti ho già fornito. Ad ogni modo non preoccuparti, cercherò di essere il più chiaro possibile e di fornirti tutti i dettagli di cui hai bisogno.

Soluzioni alternative

Qualora il tuo router non consentisse di effettuare la regolazione della QoS, puoi provare a limitare la banda wireless utilizzando NetLimiter, un programma per sistemi operativi Windows che permette di limitare le velocità di download ed upload su ciascun computer o, se si preferisce, in ciascuna applicazione installata sul PC. Il software è a pagamento (costa poco meno di 30,00 euro) ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al sito Internet del software utilizzando il link che ti ho fornito poc’anzi e clicca sul pulsante facente riferimento alla versione del sistema operativo in uso sul tuo computer. A download completato apri, facendo doppio clic su di esso, il file appena scaricato (es. nl3setup-x64.exe) dopodiché procedi nel seguente modo.

  • Se stai utilizzando Windows 8/8.x o 10, apponi un segno di spunta sulla casella che trovi collocata accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement nella finestra che è andata ad aprirsi sul desktop e poi clicca sul bottone Install. Attendi poi che l’installazione venga avviata e completata, fai clic sul pulsante Finish e poi riavvia il computer.
  • Se stai utilizzando Windows XP, Vista o 7, clicca prima su e poi su Next nella finestra che si apre dopodiché accetta le condizioni di utilizzo del programma mettendo il segno di spunta sulla casella che trovi collocata accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement, e fai clic prima su Next per due volte consecutive e poi su Install, Installa (per accettare l’installazione dei driver del programma), Finish e Yes per terminare il processo d’installazione e riavviare il PC.

Al nuovo accesso a Windows, avvia NetLimiter tramite la sua icona che è stata aggiunta nel menu Start di Windows e, nella finestra che si apre, seleziona le caselle DL Limit ed UL Limit collocate accanto al nome del PC che vuoi “limitare” (es. SALVATORE-PC). A questo punto seleziona, con un doppio clic su di esse, le regole per limitare download e upload dalla barra laterale di desta (sotto la dicitura Rule list) ed utilizza il menu a tendina Limit per impostare la banda massima da riservare al computer selezionato.

Puoi anche limitare la velocità di scaricamento e caricamento dei dati per le singole applicazioni. Basta ripetere l’operazione di cui sopra selezionando il nome di uno dei programmi in esecuzione sul PC anziché il nome di un computer.