Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere la password su Instagram

di

Hai scoperto più di un amico che, con la scusa di "usare il tuo telefono solo per fare una telefonata" sbirciava nel tuo account Instagram senza permesso. Questa cosa ti ha fatto innervosire parecchio e, per questo motivo, stai pensando di bloccare l’accesso ad alcune app, tra cui quella del celebre social network fotografico, con una password. Il problema è che non hai mai fatto nulla del genere e, dunque, non sai bene come procedere.

Le cose stanno così, vero? Allora non temere: se vuoi, ci sono qui io a darti una mano e spiegarti come mettere la password su Instagram. Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso dirti, nel dettaglio, come bloccare l’accesso a Instagram sul tuo smartphone e fare in modo che per accedere all’app sia necessario immettere un codice di sicurezza che deciderai tu.

Inoltre, qualora la cosa ti interessasse, nella parte finale del tutorial ti spiegherò come mettere una nuova password su Instagram, cioè come cambiare la password di accesso al social network, nel caso in cui avessi il timore che qualcuno l’avesse scoperta mentre "armeggiava" con il tuo telefonino. Coraggio allora: consulta le indicazioni che trovi qui sotto, mettile in pratica e di’ addio ai problemi di privacy legati a Instagram che lamenti in questo momento. Sarà molto più facile di quel che credi, te lo posso garantire!

Indice

Come mettere la password di accesso su Instagram

Il tuo intento è mettere la password su Instagram per impedire accessi non autorizzati all’app? In questo caso, puoi ricorrere ad alcune funzioni di privacy del sistema operativo installato sul tuo smartphone, oppure rivolgerti ad app di terze parti che prevedono tale funzione (anche se, in realtà, la prima strada sarebbe sempre da preferire).

Come mettere la password su Instagram su Android

Android

Se utilizzi un dispositivo Android potresti trovare una funzione per il blocco delle app direttamente nelle impostazioni del sistema operativo. Purtroppo non potrò essere molto preciso nelle mie indicazioni, in quanto la funzione in oggetto non è sempre presente e, inoltre, può presentare menu strutturati in maniera diversa a seconda della versione di Android in uso.

Ad ogni modo, per farti un esempio pratico, sul modello di smartphone in mio possesso (un Huawei P40 con Android 10) è disponibile la funzione Blocco app che, come facilmente intuibile, permette di bloccare l’accesso ad alcune delle app installate sul telefono con il PIN impostato sul dispositivo o mediante riconoscimento di volto/impronta (chiaramente, bisogna ave attivato prima una di queste misure di sicurezza nelle impostazioni dello smartphone).

Per avvalersi della funzione Blocco app, basta recarsi nel menu Impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio che si trova in Home screen), selezionare le voci Sicurezza > Blocco app, eseguire l’accesso tramite riconoscimento di volto/impronta o immissione del PIN e azionare la levetta posta accanto all’app da bloccare, in questo caso Instagram.

L’operazione è reversibile in qualsiasi momento: basta disattivare la medesima levetta menzionata poc’anzi, ovviamente previa verifica della propria identità tramite riconoscimento di impronta/volto o immissione del PIN di sblocco.

Blocco App Huawei

Se il tuo dispositivo Android non dispone di una funzione predefinita per il blocco delle app, devi ricorrere a un’applicazione esterna dedicata a questo scopo: ce ne sono diverse sul Play Store e sugli store alternativi per il sistema operativo di casa Google, tuttavia bisogna saperle scegliere con attenzione, poiché, come intuibile, esse necessitano di permessi avanzati e potrebbero quindi rappresentare alti rischi per la privacy.

Personalmente, ti consiglio di usare Norton App Lock, un’app realizzata dalla software house sviluppatrice dell’omonimo antivirus, nonché firma storica del settore della sicurezza informatica: è gratis e funziona con tutti i device dotati di Android 4.2 o versioni successive con supporto ai servizi Google.

Dopo aver scaricato Norton App Lock sul tuo smartphone o tablet (ti basta cercarla nel Play Store, selezionarla e premere sul pulsante Installa), provvedi dunque ad avviare l’app, accettane le condizioni d’uso, premi sul pulsante OK e conferiscile tutte le autorizzazioni richieste, seguendo le indicazioni su schermo e attivando le relative levette nei menu di Android.

Fatto ciò, imposta una sequenza di sblocco o un passcode (cioè un codice numerico, che è quello che ti consiglio di fare) con cui bloccare l’accesso alle app che vuoi proteggere (nel tuo caso Instagram), scegli un account Google da collegare a Norton App Lock, in modo da poter recuperare il passcode impostato in caso di smarrimento, e il gioco è fatto.

Adesso, per mettere la password su Instagram, avvia Norton App Lock, autenticati tramite passcode, sequenza o impronta digitale, assicurati che il lucchetto dell’app sia chiuso (a indicare che la sua protezione è attiva) e seleziona Instagram dalla lista delle app disponibili (il nome dell’app dovrà colorarsi di verde).

Norton App Lock

Da questo momento in poi, per avviare Instagram su Android ti verrà chiesto di inserire il passcode, la sequenza di sblocco o di eseguire il riconoscimento dell’impronta, a seconda di come hai scelto in Norton App Lock.

Qualora volessi eliminare il riconoscimento dell’impronta dai sistemi di sblocco supportati da Norton App Lock, avvia l’app, autenticati, premi sul pulsante ☰ collocato in alto a sinistra, vai nelle Impostazioni e disattiva la relativa levetta.

Come mettere la password su Instagram su iPhone

Tempo di utilizzo iPhone

A partire dal rilascio di iOS 12, tutti gli iPhone dispongono di una funzione che permette di bloccare l’accesso alle app con un PIN: si chiama Tempo di utilizzo e si trova direttamente nelle impostazioni del sistema operativo.

La funzione in oggetto è molto comoda ma, essendo stata studiata primariamente per ridurre il tempo di utilizzo dello smartphone e non per bloccare l’accesso alle app per questioni di privacy, tende a concedere, di tanto in tanto, la possibilità di dare una "sbirciatina" alle applicazioni bloccate.

Ciò significa che, in alcuni frangenti, aprendo le app bloccate, è possibile trovare su un pulsante che permette di sbloccare l’app selezionata per un minuto: trascorso questo lasso di tempo, comunque, l’applicazione viene bloccata nuovamente e per utilizzarla viene richiesta l’immissione del PIN.

Fatta questa doverosa premessa, passiamo al sodo e vediamo come utilizzarla. Tanto per iniziare, accedi alla impostazioni di iPhone, premendo sull’icona dell’ingranaggio che trovi in Home screen, vai su Tempo di utilizzo e, se non l’hai fatto ancora, imposta il PIN per il blocco delle app premendo sulla voce Utilizza codice "Tempo di utilizzo": dopo aver immesso il codice per due volte, ti verrà chiesto di inserire i dati del tuo ID Apple (in modo da poter recuperare il codice in caso di smarrimento) e il gioco sarà fatto.

Una volta impostato il codice, vai su Limitazioni app, premi sull’opzione Aggiungi limitazione di utilizzo, immetti il codice che hai impostato poc’anzi (o che avevi già impostato precedentemente) e spunta la casella relativa a ‌Instagram nella lista delle app presenti sul tuo dispositivo: la puoi trovare espandendo la sezione Social network.

Fatto ciò, premi sulla voce Avanti (in alto a destra), imposta il tempo di blocco dell’app a 0 ore e 1 min (è il minimo che si può selezionare); assicurati che la levetta collocata accanto alla voce Blocca al termine del limite sia attivata (altrimenti attivala tu); fai tap sulla voce Personalizza giorni e, se vuoi, scegli i giorni della settimana nei quali far valere il blocco dell’app e quali no. Al termine, premi sul pulsante Aggiungi.

Da questo momento in poi, trascorso un minuto di utilizzo quotidiano di Instagram, per accedere all’app verrà chiesta l’immissione del PIN (se escludiamo qualche sporadica "sbirciatina" di un minuto che, come detto prima, potrebbe essere concessa casualmente nel corso della giornata).

In caso di ripensamenti, per sbloccare l’uso di Instagram, non devi far altro che tornare nel menu di Tempo di utilizzo, immettere il codice, selezionare la restrizione impostata poc’anzi, premere sulla voce Elimina limitazione (in fondo allo schermo) e dare conferma. Semplice, vero?

Qualora te lo stessi chiedendo, a causa della "chiusura" di iOS, non esistono app di terze parti che permettono di mettere una password alle applicazioni su iPhone.

Come mettere una nuova password su Instagram

Il tuo intento non è quello di proteggere l’app di Instagram con una password, bensì cambiare la password di accesso al social network? Nessun problema, adesso ti spiego anche come mettere una nuova password su Instagram. A seconda di quelle che sono le tue esigenze, puoi procedere sia dal tuo smartphone (o tablet) che dal tuo computer.

Da smartphone

Cambio password Instagram da app

Se vuoi procedere da smartphone (o da tablet), avvia l’app ufficiale di Instagram per Android o iOS, esegui l’accesso al tuo account (se non ricordi la password, scopri come recuperarla seguendo il mio tutorial dedicato allo scopo), premi sulla tua foto profilo collocata in basso a destra, poi sul pulsante ☰ e sfiora la voce relativa alle impostazioni nel menu che si apre.

Nella nuova schermata che ti viene proposta, vai su Sicurezza, quindi su Password e compila il modulo che ti viene proposto con password attuale, nuova password e ripetizione della nuova password. Fatto ciò, premi sulla e il gioco è fatto.

Se usi Facebook per accedere a Instagram, puoi cambiare direttamente la tua password di Facebook come spiegato nel mio tutorial dedicato all’argomento.

Da computer

Instagram Web

Se preferisci procedere da computer, collegati alla versione Web di Instagram usando un qualsiasi browser per la navigazione Web (es. Chrome) e, se necessario, esegui l’accesso al tuo account. Dopodiché clicca sulla tua foto profilo (in alto a destra), seleziona la voce Impostazioni dal menu che si apre e, nella nuova pagina visualizzata, fai clic sulla voce Modifica password contenuta nella barra laterale di sinistra.

Per concludere, compila il modulo che ti viene proposto con password attuale, nuova password e conferma della nuova password e premi sul pulsante Modifica la password.

Nel caso in cui non ricordassi la tua password attuale di Instagram, scopri come recuperarla nel mio tutorial dedicato al tema. Se, invece, usi Facebook per accedere a Instagram, scopri come cambiare la password del social network in un’altra mia guida dedicata a tema.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.