Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come non pagare il modem Telecom

di

Stufo dei continui disservizi del tuo attuale operatore telefonico, hai deciso di affidarti a TIM per le chiamate e la navigazione su Internet dalla linea fissa di casa. Dopo aver effettuato alcune ricerche sul Web, hai individuato l’offerta più adatta alle tue esigenze e hai avviato la procedura d’attivazione. Tuttavia, prima di completare l’ordine, ti sei reso conto che nell’offerta in questione è abbinato anche l’acquisto del modem Telecom e, non essendo intenzionato a pagare un supplemento per compare questo dispositivo, hai interrotto la pratica. Se le cose stanno effettivamente così e vorresti sapere se è possibile attivare un’offerta TIM (il nome attuale di Telecom Italia anche per quanto riguarda la rete fissa) continuando a usare il tuo vecchio modem, lasciati dire che sei arrivato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Con questa guida, infatti, ti spiegherò come non pagare il modem Telecom indicandoti tutte le soluzioni a tua disposizione. Per prima cosa, ti dirò come verificare se il modem TIM è incluso gratuitamente nell’offerta scelta e, nel caso in cui non sia fornito in comodato d’uso gratuito, ti illustrerò la procedura dettagliata per rimuovere il dispositivo dall’ordine. Dopodiché, ti mostrerò anche come evitare di incappare nel pagamento del modem TIM in caso di recesso del contratto, fornendoti tutte le indicazioni necessarie per scaricare e compilare il modulo di restituzione del dispositivo in tuo possesso.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo sùbito all’azione. Coraggio: mettiti bello comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero da dedicare alla lettura dei prossimi paragrafi e segui attentamente le indicazioni che sto per darti. Ti assicuro che, seguendo le mie "dritte" e provando a metterle in pratica, riuscirai a evitare di pagare il modem TIM e incappare in costi indesiderati. Detto ciò, non mi resta altro che augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come non pagare le rate del modem Telecom

Modem TIM

Se hai deciso di passare a TIM attivando un’offerta per la linea fissa e la tua intenzione è non pagare il modem Telecom, sarai contento di sapere che la celebre azienda telefonica italiana propone anche delle offerte con il modem in comodato d’uso gratuito. In alternativa, puoi scegliere di non includere il modem nell’offerta di tuo interesse e usarne uno compatibile di tua proprietà.

Per procedere all’attivazione di un’offerta TIM online evitando di pagare le rate del modem, collegati al sito ufficiale della celebre azienda telefonica, clicca sulla voce Offerte visibile nel menu collocato in alto e scegli l’opzione Fisso, per visualizzare le offerte disponibili per la linea fissa.

Nella nuova pagina aperta, individua l’offerta che ritieni più adatta alle tue esigenze e clicca sul relativo pulsante Scopri, per verificarne la copertura di TIM nella tua zona e procedere all’attivazione del piano. Prima, però, clicca sulla voce Info costi per visualizzare tutti i dettagli e i costi dell’offerta in questione, comprese le informazioni relative al modem.

Nella schermata Condizioni dell’offerta, individua la sezione Modem TIM e verifica se il dispositivo in questione è incluso gratuitamente nel costo mensile dell’offerta, se è in comodato d’uso gratuito ma è necessario un contributo iniziale o se può essere acquistato a rate.

Costi modem TIM

A prescindere dall’opzione d’utilizzo del modem indicata nella pagina Condizioni dell’offerta, ti sarà utile sapere che TIM, in fase d’attivazione dell’offerta, permette di scegliere se includere o meno il modem.

Per proseguire, clicca sul pulsante Verifica e attiva, inserisci i dati richiesti nei campi Comune, Indirizzo e Civico e premi sulla voce Prosegui, per verificare la copertura TIM nella tua zona. Se la tua abitazione è raggiunta dalla tipologia di connessione scelta (ADSL o fibra ottica), clicca sul pulsante Prosegui, per accedere alla sezione Dati linea e inserire i dati richiesti per completare l’attivazione.

Verifica, quindi, che i dati riportati nei campi Indirizzo, Civico e Località siano corretti, inserisci il tuo codice fiscale nel campo apposito e premi sul pulsante Prosegui, dopodiché inserisci i dati richiesti (Nome, Cognome, Tipo di documento, Numero documento, Rilasciato da, Località, Data di rilascio, Data di scadenza, Indirizzo email e Telefono mobile) nella sezione Dati intestatario e premi sul pulsante Prosegui.

Adesso, nel box Personalizza la tua offerta, individua l’opzione Modem e assicurati nuovamente che sia visibile la voce Incluso, a indicare che il dispositivo viene fornito in comodato d’uso gratuito e senza alcun contributo iniziale. In caso contrario o se hai già un modem di tua proprietà (o preferisci acquistarne uno di un’altra marca), clicca sul pulsante Rimuovi relativo alla voce Modem, per non includere il dispositivo nella tua offerta e dunque evitare il pagamento di eventuali contributi iniziali e/o di rate mensili, e conferma la tua intenzione, scegliendo l’opzione Rimuovi il modem.

Rimuovere modem da offerta TIM

Clicca, ora, sul pulsante Prosegui, per scegliere se attivare la domiciliazione bancaria della bolletta (inserendo i dati del tuo conto corrente nel campo Inserisci codice IBAN) e accettare le condizioni contrattuali dell’offerta, e premi sulla voce Conferma acquisto, per completare l’attivazione del piano.

Ti sarà utile sapere che, nelle ore successive all’attivazione dell’offerta, sarai contattato telefonicamente da TIM per fissare un appuntamento con un tecnico esperto, il quale provvederà ad attivare la linea e a configurare il modem (se hai scelto di includerlo nella tua offerta). A tal proposito, potrebbe esserti utile la mia guida su come prendere appuntamento con tecnico TIM.

Infine, se hai scelto di non abbinare alla tua offerta il modem TIM in comodato d’uso gratuito, assicurati che il dispositivo in tuo possesso sia in grado di supportare il protocollo utilizzato dall’offerta Internet attivata. Per approfondire l’argomento, puoi dare un’occhiata alla mia su quale modem comprare e alla lista dei modem/router che trovi qui sotto.

TP-Link TD-W8961N Modem Router ADSL2+, Wireless N300 Mbps, 4 Porte Fas...
Amazon.it: 35,99 € 21,99 €
Vedi offerta su Amazon
Netgear D1500 Modem con Router Integrato, Wi-Fi N300 Mbps, ADSL2+, 2 P...
Amazon.it: 29,90 € 19,00 €
Vedi offerta su Amazon
D-Link GO-DSL-AC750 Modem Router Wireless ADSL2/2+, Tecnologia 750AC, ...
Amazon.it: 42,00 €
Vedi offerta su Amazon
D-Link DSL-3782 Modem Router, Wireless, Dual-Band AC1200 Mbps, VDSL/AD...
Amazon.it: 89,90 € 45,26 €
Vedi offerta su Amazon
Netgear D6220 Modem Router WiFi AC1200 Dual Band, Rilevamente Automati...
Amazon.it: 99,90 € 75,99 €
Vedi offerta su Amazon

Come non pagare il modem Telecom dopo disdetta

Modulo restituzione apparecchiatura TIM

Se hai effettuato la disdetta della linea fissa TIM, devi sapere che, oltre a sostenere eventuali costi di disattivazione previsti, potresti incappare in ulteriori penali in caso di mancata restituzione dell’apparecchiatura fornita in comodato d’uso gratuito o a noleggio dall’operatore.

Se, quindi, la tua intenzione è non pagare il modem Telecom dopo la disdetta dell’offerta, tutto quello che devi fare è scaricare e compilare un apposito modulo di restituzione e spedire il pacco contente il modem e la documentazione richiesta all’indirizzo indicato, entro 30 giorni dalla disdetta.

Per procedere, collegati al sito ufficiale di TIM, clicca sulla voce Assistenza nel menu in alto e, nella nuova pagina aperta, individua la sezione Servizi assistenza. Clicca, quindi, sulla voce Moduli, per accedere alla sezione dedicata alla modulistica di TIM, premi sul pulsante Vedi tutti e scegli l’opzione Scarica relativa alla voce Modulo restituzione prodotti, per scaricare il modulo in questione in formato PDF.

Modulistica TIM

Adesso, stampa il file modulo_restituzione_prodotto.pdf appena scaricato, inserisci i tuoi dati personali nei campi appositi (nome e cognome, codice fiscale, indirizzo, numero di telefono ecc.) e specifica la tipologia di prodotto che stai restituendo (es. modem) e il suo numero di serie (che puoi visualizzare sul retro del dispositivo).

Infine, firma il documento e inserisci il  modulo in questione, insieme alla copia di un tuo documento d’identità in corso di validità, all’interno del pacco contenente il modem e invia il tutto all’indirizzo Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics – Magazzino Reverse A22 — Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano PV.

In caso di mancata restituzione del modem entro i 30 giorni dalla disdetta, devi sapere che TIM interpreterà la mancata restituzione come esercizio dell’opzione d’acquisto e invierà la fattura per il pagamento del dispositivo. Per approfondire l’argomento, ti lascio alla mia guida su come restituire modem TIM.

In caso di problemi

Assistenza telefonica

Se hai seguito per filo e per segno le indicazioni che ti ho fornito nei paragrafi precedenti ma, dopo l’attivazione di un’offerta TIM senza includere il modem o in seguito alla restituzione del dispositivo dopo la disdetta, hai ricevuto l’addebito per il pagamento del modem, ti consiglio di contattare l’assistenza clienti TIM per avere chiarimenti in merito.

Per farlo, prendi il tuo telefono, componi il numero 187 e avvia la chiamata. Dopo aver ascoltato il messaggio di benvenuto, segui attentamente le indicazioni della voce guida e premi la combinazione di tasti suggerita per parlare con un addetto, al quale potrai riferire la problematica riscontrata.

Ti sarà utile sapere che la chiamata è gratuita sia da linea fissa che da cellulare (purché sia TIM) e che il servizio d’assistenza è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Per saperne di più, puoi leggere la mia guida su come chiamare un operatore TIM.