Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day 2018
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2018. Vedi le offerte Amazon

Come restituire modem TIM

di

Dopo averci meditato su per un po’ di tempo, alla fine hai preso la tua decisione: hai inoltrato la richiesta di disdetta relativa al tuo contratto TIM fisso. Ora non ti rimane che compiere l’ultimo passo per tagliare definitivamente i ponti con il noto operatore italiano, restituendo quindi le apparecchiature che hai ricevuto in comodato d’uso al momento della sottoscrizione del contratto; nella fattispecie, il modem TIM. Tuttavia, se sei giunto su questo tutorial, mi pare di capire che non hai ben chiaro come restituire il modem TIM e ti piacerebbe ricevere qualche delucidazione in merito. Che tempismo perfetto! Sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto!

Nei prossimi paragrafi, infatti, ti mostrerò quali sono le tempistiche che devi rispettare per quanto concerne la restituzione del modem, quali sono i moduli che devi compilare per procedere in tal senso e, soprattutto, qual è l’indirizzo a cui spedire il tutto. Insomma, dovresti averlo capito: al termine di questa lettura non nutrirai alcun dubbio sul da farsi (e anche nel qual caso dovessi avere problemi o dubbi, puoi sempre richiedere assistenza a TIM seguendo le istruzioni che trovi nell’ultima parte della guida).

Dato che ti sento già “scalpitare”, che ne dici se mettiamo da parte le chiacchiere e approfondiamo subito la questione? Perfetto! Allora, mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per leggere con molta attenzione le indicazioni contenute nei prossimi paragrafi e, soprattutto, metti in atto le “dritte” che ti darò.

Indice

Restituire modem TIM

Se vuoi restituire il modem TIM che ti è stato dato nel momento della sottoscrizione del contratto, contatta innanzitutto il Servizio Clienti per la linea fissa. Chiama quindi il numero 187 e segui le istruzioni della voce guida, in modo tale da metterti in contatto con un consulente del customer care di TIM. La chiamata al 187 è gratuita sia dalla linea fissa che da quella mobile (purché sia TIM). Il servizio di assistenza è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Nel momento in cui scrivo, per richiedere assistenza commerciale (se si è già clienti TIM), bisogna premere il tasto 1. Dal momento che TIM può cambiare la combinazione numerica in qualsiasi momento e senza preavviso, ti invito ad ascoltare con molta attenzione le istruzioni pronunciate dalla voce guida, così da non avere problemi di alcun tipo.

Non appena riuscirai a parlare con un consulente del customer care di TIM “in carne e ossa”, esplica la tua richiesta di voler consegnare il modem che è in tuo possesso e segui le istruzioni che l’operatore ti darà a tal riguardo.

Ti anticipo già che ti verrà detto di spedire o consegnare il prodotto entro e non oltre 30 giorni a partire dalla data della richiesta di cessazione o recesso del contratto allegandovi il modulo che puoi scaricare direttamente dal sito Internet di TIM.

Per scaricare il modulo in questione, clicca qui e fai clic sul simbolo della freccia o su quello del floppy disk presente nel tuo browser Web. A download completato, stampa il modulo, compilalo accuratamente in ogni sua parte inserendo tutte le informazioni richieste (nome, cognome, codice fiscale, indirizzo, etc.) e firmalo.

Dopodiché, spedisci il modem e il relativo modulo di accompagnamento che hai compilato poc’anzi a mezzo pacco postale al seguente indirizzo, ricordandoti di allegare anche la copia di un tuo documento di identità in corso di validità.

Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics – Magazzino Reverse A22 — Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano PV.

Come è ben esplicato nelle condizioni generali d’utilizzo, consultabili sul sito Internet di TIM, qualora il cliente — in questo caso tu — non restituisca il modem nei modi e nei tempi previsti, l’operatore interpreterà la mancata restituzione come esercizio dell’opzione d’acquisto, emetterà quindi la relativa fattura di vendita che il cliente dovrà pagare per riscattare il dispositivo.

Pertanto, se non vuoi riscattare il dispositivo, restituiscilo prontamente seguendo le istruzioni che ti ho fornito sopra.

Restituire modem TIMvision

Hai deciso di disdire il tuo abbonamento TIMvision e ora vorresti restituire il modem che è in tuo possesso? Anche in questo caso, per comunicare le tue intenzioni, devi chiamare il numero 187, seguire le indicazioni che ti vengono fornite dalla voce guida per parlare con un operatore del customer care ed esplicare la tua richiesta. L’operatore che ti fornirà assistenza ti indicherà l’esatta procedura che devi seguire per effettuare la restituzione del modem.

Ti anticipo già che il consulente ti dirà di spedire il dispositivo entro e non oltre 30 giorni a partire dalla data della richiesta di cessazione o recesso del contratto allegandovi il modulo che puoi scaricare direttamente dal sito Internet di TIM.

Per scaricare il modulo in questione, clicca qui e fai clic sul simbolo della freccia o su quello del floppy disk che visualizzi nel browser in uso. Dopodiché stampa il documento, compilalo in ogni sua parte e firmalo.

A questo punto, invia il modem e il relativo documento di accompagnamento a mezzo pacco postale all’indirizzo seguente (ricordandoti di allegare anche una copia di un tuo documento di identità in corso di validità).

Telecom Italia S.p.A. c/o Geodis Logistics – Magazzino Reverse A22 — Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano PV

Ti rammento che la mancata restituzione del decoder TIMvision sarà considerata da TIM come esercizio dell’opzione di acquisto del decoder stesso da parte del cliente, il che produrrà il trasferimento della proprietà del decoder TIMvision (ovviamente, senza incorrere nel pagamento di alcuna penale). TIM provvederà quindi a emetterà la relativa fattura di vendita che dovrai poi pagare.

Per la ragione, se non vuoi effettuare l’acquisto del decoder e vuoi restituirlo, provvedi ad agire in modo tempestivo secondo i modi e i tempi che ti ho indicato nei paragrafi precedenti.

Restituzione modem TIM mobile

Per quanto concerne la restituzione di un modem incluso in un’offerta TIM mobile, devi far fede alle istruzioni che ti fornirà TIM nel momento in cui presenti la disdetta, e purtroppo non posso fornirti informazioni dettagliate a tal riguardo perché le condizioni variano da offerta a offerta. Ti invito, quindi, a contattare TIM per avere informazioni dettagliate sul tuo abbonamento e sui termini della restituzione delle apparecchiature in tuo possesso.

Mi raccomando: sii molto meticoloso nel seguire le istruzioni che l’operatore ti fornirà, al fine di non incorrere nel pagamento di penali o altri costi accessori in caso di mancata restituzione dell’apparecchio (o nel caso tu lo restituisca in ritardo). Intesi?

Cosa fare in caso di problemi o dubbi

Hai riscontrato problemi nel procedere alla restituzione del decoder TIM in tuo possesso? Non hai compreso bene alcune delle informazioni riportate in questo tutorial e ora vorresti avere qualche ulteriore delucidazione? Allora ti consiglio di metterti in contatto con il customer care di TIM il prima possibile utilizzando uno dei molteplici canali di assistenza fra quelli disponibili.

Se ben ricordi, ti ho già spiegato come contattare TIM in un articolo apposito, ma permettimi di rinfrescarti la memoria elencandoti in breve i principali canali di assistenza messi a disposizione dall’operatore italiano.

  • Assistenza telefonica — per ricevere assistenza sulla linea fissa, chiama il 187 e segui le indicazioni della voce guida per parlare con il primo consulente disponibile. Ti ricordo che la chiamata al 187 è gratuita sia da linea fissa che dal cellulare (purché sia TIM) e il servizio di assistenza telefonico è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Per ricevere assistenza riguardo la linea mobile, contatta invece il 119.
  • Assistenza via Facebook — se sei iscritto a Facebook, puoi utilizzare questo social network per richiedere assistenza. Per fare ciò, collegati innanzitutto alla pagina ufficiale di TIM, clicca sul pulsante collocato in alto a destra per avviare la composizione di un nuovo messaggio privato, fornisci i tuoi dati personali (nome, cognome, codice fiscale e numero di telefono) ed esponi i tuoi problemi e i tuoi dubbi in modo tale da ricevere l’assistenza di cui necessiti.
  • Assistenza via Twitter — anche su Twitter è possibile richiedere assistenza. Per fare ciò, collegati al tuo account Twitter e componi un nuovo tweet menzionando all’inizio del messaggio uno dei tre account del customer care di TIM che offrono assistenza sulla linea fissa: @TIM4ULuca, @TIM4UFabio o @TIM4USara. Se invece hai bisogno di supporto per un abbonamento 4G, contatta @TIM4UAlessio,@TIM4UGiulia o @TIM4UStefano. Dato che il tweet è pubblico, non inserirvi i tuoi dati personali, ma esponi il tuo problema in breve (es. “Desidero restituire il modem TIM, ma non so come procedere“). Sarà poi l’operatore del customer care a invitarti a continuare la conversazione tramite DM e sarà a quel punto che dovrai fornire i dati personali che ti verranno richiesti.

Oltre ai canali di assistenza summenzionati, potresti riuscire a risolvere alcune delle tue perplessità semplicemente leggendo le condizioni generali del contratto che trovi sul sito Internet di TIM.