Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come scaricare PDF

di

Un tuo collega ti ha mandato il link per visualizzare un documento PDF molto importante che ti aiuterà a svolgere un lavoro e, dopo averlo letto in ogni sua parte, vorresti scaricarlo sul tuo computer in modo da poterlo consultare anche in un secondo momento e averlo così sempre sotto mano. Purtroppo, però, sei un po’ inesperto nell’utilizzo del computer e non sai come fare per riuscire in questo intento.

Se vuoi quindi scaricare un PDF, sarai felice di sapere che sei capitato proprio sulla guida giusta e al momento giusto! Nel corso di questo tutorial, infatti, ti spiegherò in maniera dettagliata come riuscire in questo intento, attraverso l’utilizzo di un browser per la navigazione in Internet. Ti illustrerò tutte le procedure affinché questa operazione possa essere facilmente eseguita da computer ma anche da smartphone e tablet, in modo da poter conservare un documento anche quando si è fuori casa o non si è al lavoro.

Come dici? Adesso che hai compreso quali sono gli argomenti di cui ti parlerò, sei impaziente di saperne di più? Posso immaginarlo, quindi ti consiglio come prima cosa di prenderti qualche minuto di tempo libero. Mettiti quindi seduto comodo davanti al tuo computer (o prendi in mano il dispositivo mobile che intendi utilizzare per scaricare un file PDF) e segui con la massima attenzione le procedure che troverai nelle righe che seguono. Sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Arrivati a questo punto non mi resta che augurarti una buona lettura e un buon lavoro!

Indice

Scaricare PDF da computer

Scaricare un PDF da computer è una procedura molto semplice da eseguire, in quanto tutti i principali browser per la navigazione in Internet offrono la visualizzazione e il download nativo dei file PDF.

I file scaricati sono inoltre visualizzabili in qualsiasi momento anche senza una connessione a Internet, ed entrambe le operazioni possono essere effettuate senza dover installare strumenti aggiuntivi. Se però vuoi essere sicuro di riuscire nell’intento, puoi installare una stampante virtuale PDF come una di quelle di cui ti ho parlato in questa mia guida, in modo da avvalerti di uno strumento di terze parti per salvare un file PDF su computer.

Google Chrome (Windows/macOS)

Stai visualizzando un PDF tramite il browser Google Chrome (se devi ancora installarlo, fai riferimento a questa mia guida), su Windows o macOS e vuoi sapere come fare per scaricare il file? È molto semplice: fai clic destro sul documento e, dal menu contestuale, premi su Salva con nome.

Nella finestra di salvataggio, dai un nome al documento tramite il campo di testo che vedi a schermo, scegli il percorso nel quale scaricarlo e premi su Salva. Per effettuare quest’operazione, puoi anche premere il simbolo di una freccia verso il basso dal menu in alto del browser, in modo da vedere la finestra di salvataggio precedentemente menzionata.

In alternativa, per scaricare un PDF, puoi utilizzare la funzione di stampante virtuale del tuo computer o una stampante virtuale di terze parti. Fai quindi clic sull’icona con il simbolo della stampante che trovi nella barra in alto (in corrispondenza della dicitura Destinazione dovrebbe esserci l’opzione Salva come PDF o Microsoft Print to PDF, ad esempio, su Windows) e premi sul pulsante Salva, in modo da visualizzare nuovamente a schermo la finestra di salvataggio. Le procedure che ti ho indicato sono identiche per entrambi i sistemi operativi.

Il file scaricato può essere visualizzato in qualsiasi momento, tramite il browser Google Chrome oppure tramite l’utilizzo di un programma per aprire i PDF, come quelli di cui ti ho parlato in questo paragrafo.

Mozilla Firefox (Windows/macOS)

Anche il browser Mozilla Firefox (di cui ti ho parlato in questo tutorial) integra uno strumento nativo per la visualizzazione e il salvataggio dei PDF sul proprio computer. Avvialo, quindi, su Windows o macOS e segui la procedura che sto per descriverti, che è identica su entrambi i sistemi operativi.

Una volta visualizzato il documento da scaricare e salvare, fai clic destro, premi sulla voce di menu Salva pagina con nome, dai un nome al file, scegli il percorso di destinazione e premi su Salva. Più facile di così?!

In alternativa, premi sulle icone nella barra in alto: quella con il simbolo di una stampante o quella di un foglio e una freccia verso il basso, le quali servono, rispettivamente, per stampare un PDF attraverso lo strumento di stampante virtuale e per salvare il documento in maniera tradizionale. In entrambi i casi, dopo aver premuto i pulsanti citati, premi sul bottone OK.

Il file scaricato può essere visualizzato in qualsiasi momento, anche se non disponi di una connessione a Internet o non hai scaricato un programma per la visualizzazione dei file PDF, come quelli di cui ti parlo nel paragrafo dedicato.

Microsoft Edge (Windows)

Stai utilizzando il browser predefinito di Windows, Microsoft Edge? Sarai felice di sapere che è possibile scaricare il PDF visualizzato in pochissimi clic. Per farlo, fai clic destro sul documento e premi sulle voci Salva con nome o Stampa, per salvare il file sul tuo computer o per utilizzare lo strumento di stampa virtuale integrato in Windows (Microsoft Print to PDF).

Nel primo caso, conferma l’operazione, selezionando il bottone Salva, mentre scegliendo la seconda opzione, fai clic sulla voce Stampa. Questi strumenti sono accessibili anche tramite la barra dei menu del visualizzatore PDF integrato in Microsoft Edge e corrispondono, rispettivamente, all’icona con il simbolo di un floppy disk e di una stampante.

Se vuoi visualizzare il file scaricato in qualsiasi momento, puoi utilizzare lo stesso browser oppure avvalerti di un programma per l’apertura dei file PDF di cui ti trovi qualche consiglio qualche paragrafo più sotto.

Safari (macOS)

Per scaricare un PDF tramite il browser Safari su macOS è possibile eseguire una veloce e semplice procedura. Una volta visualizzato il file di tuo interesse, fai clic destro e premi su Apri con Anteprima per avviare Anteprima, lo strumento nativo di macOS per la visualizzazione dei PDF. Il file sarà visualizzato a schermo e salvato automaticamente nella cartella Download.

In alternativa, puoi premere sui pulsanti in sovrimpressione che vedi nella schermata di visualizzazione del file PDF di Safari: l’icona con simbolo della freccia verso il basso serve per effettuare il download del file e per salvarlo nella cartella Download, mentre quello a forma di una cartolina è utile per aprirlo a tempo record con l’app Anteprima che è situata nella barra Dock. Facile, non trovi?

Scaricare PDF da smartphone e tablet

Hai bisogno di scaricare un PDF su Android o iOS e non sai come fare? Non preoccuparti: segui attentamente le mie istruzioni e sono sicuro che riuscirai a raggiungere questo scopo.

Google Chrome (Android/iOS)

Anche su Android e iOS, il browser Google Chrome permette facilmente di scaricare un PDF. In particolar modo, su Android, pigia sul link che contiene un file PDF, in modo che questo venga automaticamente scaricato. Puoi quindi eventualmente chiudere la pagina Web di Google Chrome e visualizzare il documento tramite lo strumento Visualizzatore PDF di Google il quale dovrebbe essere già integrato all’interno del tuo device.

Individua quindi il file scaricato tramite la cartella Download oppure utilizza un’app per la gestione dei file, come per esempio Files Go by Google, per individuare il documento, fai tap su di esso e premi sulla voce Solo una volta o Sempre, in corrispondenza della dicitura Apri con visualizzatore PDF di Google.

Su iOS, invece, puoi effettuare il download e salvataggio di un file PDF all’interno dell’applicazione File, che trovi preinstallata sul tuo device. Per effettuare quest’operazione, premi sulla voce Apri in che vedi nell’angolo in basso a destra nel browser Google Chrome durante la visualizzazione di un file PDF.

Dopodiché, dal menu contestuale, fai tap sulla voce Salva su File, su iCloud Drive e pigia su Aggiungi. Per visualizzare il file scaricato, utilizza l’applicazione File la quale permette di esplorare i file salvati su iCloud Drive (servizio di cloud storage di iOS gratuito con piano fino a 5GB espandibile a pagamento, con prezzi a partire da 0,99€/mese).

In alternativa, su iOS, utilizzando sempre il browser Google Chrome e dopo aver premuto sulla voce Apri in, puoi fare tap sul pulsante Aggiungi a note e premi su Salva. Per visualizzare il file scaricato, apri quindi l’app Note e pigia sul documento salvato, il quale sarà visibile all’interno di quest’applicazione. Se non vuoi utilizzare l’app Note puoi fare tap sulla voce Copia su iBooks, in modo da visualizzare il documento tramite quest’altro strumento nativo dedicato alla gestione degli ebook.

Per scaricare e visualizzare un file PDF sui dispositivi Android e iOS non hai quindi bisogno di una soluzione di terze parti ma, qualora ne sentisse l’esigenza, puoi fare riferimento al paragrafo in cui ti parlo degli strumenti dedicati a questo scopo.

Mozilla Firefox (Android/iOS)

Stai utilizzando il browser Mozilla Firefox per Android e iOS e vuoi sapere come salvare questo documento sul tuo dispositivo, in modo tale da visualizzarlo in un secondo momento? È molto facile: segui attentamente le indicazioni che seguono, per essere sicuro di non sbagliare.

Su Android, una volta fatto tap sul collegamento contenente un file PDF, premi sul pulsante Completa azione con download o fai tap sulla voce Visualizzatore PDF di Drive, premendo sulle diciture Solo una volta o Sempre.

Se hai premuto sulla voce Download, il file verrà scaricato e, per visualizzarlo, ti basta premere sulla voce Apri che vedi a schermo o fare tap sul documento dalle notifiche di Android, per poi pigiare sulla dicitura Solo una volta (o Sempre) in corrispondenza di Apri con visualizzatore PDF di Google. Se non riesci a individuare il file scaricato, utilizza l’applicazione Download oppure l’app Files Go by Google.

Se invece hai fatto tap sulla voce Visualizzatore PDF di Drive, il documento sarà aperto attraverso questo strumento predefinito di Google Drive (il servizio di cloud storage di Google con 15 GB di spazio di archiviazione gratuito, espandibile a pagamento da 1,99€/mese). Adesso per salvarlo, premi sull’icona (…) e pigia su Scarica, in modo da salvarlo e visualizzarlo come già spiegato nelle righe precedenti.

Su iOS, invece, una volta visualizzato il documento PDF, premi sull’icona con il simbolo (…) in alto a destra, fai tap sulla dicitura Condividi pagina con e poi scegli se pigiare sulle voci Aggiungi a note o Crea PDF.

Nel primo caso, conferma il salvataggio pigiando su Salva in modo da poterlo visualizzare con l’app Note, mentre, una volta creato il PDF, pigia sull’icona della condivisione e poi fai tap sulla voce Salva su File, per salvarlo su iCloud Drive e per visualizzarlo tramite l’app File.

Vuoi utilizzare un’applicazione di terze parti per visualizzare il file PDF scaricato? In questo caso, fai riferimento al paragrafo dedicato all’argomento.

Safari (iOS)

Il browser Safari dispone di diversi strumenti utili per scaricare e salvare un PDF all’interno dei device iOS. Se stai quindi visualizzando un file PDF tramite questo browser, premi sull’icona della condivisione (il simbolo di un quadrato con una freccia verso l’alto) e poi fai tap su una delle voci che vedi nel menu contestuale: Copia su iBooks o Salva su File.

In alternativa, premi sulla voce di menu Crea PDF, in modo da visualizzare il documento tramite l’app Note. Pigia poi su Fine dall’angolo in alto a sinistra, premi sul pulsante della condivisione dall’angolo in alto a sinistra e, infine, sfiora la dicitura Salva su File per salvare il documento all’interno di iCloud Drive e reperirlo tramite l’applicazione File di cui ti ho già parlato nelle righe precedenti.

Oltre all’utilizzo degli strumenti nativi di Android e iOS, per aprire un file PDF è possibile utilizzare altre app, come quelle di cui ti parlo in questo paragrafo.

Aprire PDF

Come ti ho spiegato nelle righe precedenti, è possibile aprire un file PDF da computer, smartphone o tablet usando diverse soluzioni native ma, nelle righe che seguono, ti parlo brevemente di altri strumenti utili per raggiungere questo scopo.

Da computer

Per aprire un file PDF da computer puoi utilizzare dei programmi per Windows e macOS come per esempio Adobe Acrobat, Sumatra PDF (solo per Windows) o Skim (solo per macOS). I programmi che ti ho citato sono gratuiti e alcuni di questi svolgono anche funzioni aggiuntive relative alla modifica dei file PDF. Per saperne di più al riguardo, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata all’argomento.

Da smartphone e tablet

Se vuoi rivolgerti all’utilizzo di un’applicazione di terze parti, per visualizzare un file PDF su Android o iOS, fai riferimento ad applicazioni come per esempio Foxit PDF Reader & Converter (Android/iOS) oppure anche a Adobe Acrobat Reader (Android/iOS), una tra le soluzioni più conosciute e utilizzate che è anche la controparte dell’omonimo programma per Windows e macOS. Se ti interessa approfondire l’argomento relativo alle app, leggi la mia guida in cui te ne parlo nel dettaglio.

Siti per scaricare libri in PDF

Hai bisogno di scaricare dei libri in PDF? In questo caso puoi farlo, ma devi tenere a mente che vi è solamente la possibilità di scaricare libri che non sono più protetti dal copyright. Per compiere quest’operazione puoi infatti rivolgerti a portali Web come Project Gutenberg, il quale ospita libri di dominio pubblico o anche LiberLiber che offre il download di opere non più protette dai diritti d’autore. Ti ho parlato nel dettaglio di questi portali nella mia guida dedicata all’argomento che ti consiglio di leggere per saperne di più.

Inoltre, lo sapevi che tramite il motore di ricerca Google puoi filtrare la ricerca di un contenuto in formato PDF? Ti basta digitare il nome del file e filetype:pdf. Per esempio Salvatore Aranzulla filetype:pdf. Facile no?