Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come inviare documenti in PDF

di

Devi condividere un documento PDF con alcuni colleghi di lavoro o alcuni clienti ma, trattandosi di un file particolarmente “ingombrante” in termini di spazio occupato sul disco, non sai come riuscirci? Hai letto che è possibile condividere file PDF su WhatsApp e Messenger ma non riesci a trovare l’opzione giusta per farlo? Non ti preoccupare, se vuoi ci sono qui io a darti una mano.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, infatti, posso spiegarti come inviare documenti in PDF indipendentemente dal loro “peso” e dai dispositivi di origine e destinazione. Quindi che tu voglia inviare file di pochi KB o svariati MB, che tu voglia farlo dal PC, dallo smartphone o dal tablet, poco importa: nelle prossime righe troverai spiegato tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.

Coraggio allora: rimboccati le maniche, leggi le indicazioni che trovi qui sotto e prova a metterle in pratica. Sono sicuro che, se lo farai, non avrai il benché minimo problema nel condividere i tuoi PDF con colleghi, clienti o amici. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come inviare file PDF di grandi dimensioni

WeTransfer

Hai bisogno di inviare file PDF pesanti o, magari, di spedire una mole significativa di documenti PDF tutta insieme e l’invio via email è fallito? In questo caso mi sento di consigliarti l’uso di un servizio di condivisione file.

Per essere precisi, ti consiglio di usare WeTransfer che permette di caricare online file fino a 2GB di peso e di ottenere rapidamente dei link a questi ultimi, da condividere via email, in chat o ovunque si voglia. Non richiede la registrazione (che è opzionale) e tutela la privacy degli utenti cancellando dopo 7 giorni dall’upload i file dai suoi server.

Per caricare dei file PDF su WeTransfer, non devi far altro che collegarti alla pagina principale del servizio usando uno qualsiasi dei browser Web più diffusi (es. Chrome) e accettare condizioni d’uso del servizio e normativa sui cookie. Se non è la prima volta che usi il servizio, potresti dover declinare l’invito a registrarti o passare al piano Pro a pagamento, che permette di mettere la password ai download e sblocca altre funzioni extra. Dopodiché clicca sul pulsante Aggiungi file e seleziona i PDF da caricare online (o trascinali direttamente nel browser).

In seguito, poiché per impostazione predefinita è selezionata l’opzione per l’invio dei link via email, ti consiglio di cliccare sul pulsante (…), in basso a sinistra, e di spuntare l’opzione Ottieni il link per il trasferimento, in modo da ottenere un link ai tuoi PDF da poter condividere con più persone su qualsiasi canale di comunicazione (senza dover neanche fornire il tuo indirizzo email).

Infine, clicca nuovamente sul pulsante (…), quindi su quello Ottieni un link e, al termine dell’upload, otterrai il link da condividere con le persone alle quali intendi far scaricare i tuoi PDF. Una volta visitato il link in questione, , per avviare il download dei documenti, basterà accettare le condizioni d’uso di WeTransfer, la normativa sui cookie e cliccare sul pulsante Scarica. Comodo, vero?

Come inviare documenti in PDF con WhatsApp

WhatsApp

Hai sentito dire che è possibile inviare documenti in PDF con WhatsApp ma non hai ben capito come riuscirci? Non ti preoccupare, ti assicuro che si tratta di un gioco da ragazzi.

Innanzitutto, avvia l’app di WhatsApp sul tuo dispositivo Android o sul tuo iPhone, seleziona la scheda Chat e apri la conversazione nella quale intendi inviare il PDF. Fatto ciò, se stai usando Android, premi sull’icona della graffetta collocata in basso a destra, sfiora l’opzione Documento dal menu che si apre, seleziona il PDF da inviare e conferma l’invio; se, invece, usi un iPhone, premi sul pulsante + collocato in basso a sinistra, sfiora l’opzione Documento dal menu che si apre, seleziona il PDF da inviare e dai conferma. Sia su Android che su iPhone potrebbe esserti chiesto il permesso per accedere ai file presenti sulla memoria del dispositivo: accetta.

In alternativa, ti segnalo che puoi selezionare un file PDF da un’applicazione esterna (es. il file manager che utilizzi sul tuo smartphone/tablet) e usare il menu di condivisione del sistema operativo per spedirlo direttamente a un contatto o a un gruppo di WhatsApp: trovi tutti i dettagli del caso nei capitoli su come inviare documenti in PDF da Android e come inviare documenti in PDF da iPhone di questo tutorial.

Se preferisci agire da PC, quindi da WhatsApp Web o dal client di WhatsApp per Windows e macOS, la procedura che devi seguire è altrettanto semplice: accedi a WhatsApp, seleziona la chat in cui condividere il PDF, premi sull’icona della graffetta collocata in basso a sinistra, scegli l’opzione documento (il foglio su fondo blu) dal menu che ti viene proposto, seleziona il PDF da spedire e dai conferma.

Come inviare file PDF su Messenger

Messenger

Anche Messenger, la piattaforma di messaggistica istantanea di Facebook, consente di condividere facilmente file in formato PDF con altri utenti.

Se utilizzi Messenger su smartphone o tablet, al momento non puoi avvalerti dell’app ufficiale del servizio per Android o iOS/iPadOS, in quanto essa non supporta ancora la condivisione diretta dei PDF (è possibile solo condividere link per il download dei documenti, come quelli generati dal servizio menzionato all’inizio di questa guida).

Per bypassare questa restrizione su Android, puoi installare Messenger Lite: la variante “alleggerita” di Messenger per i dispositivi meno potenti, che poi altro non è che la versione Web del servizio “impacchettata” in un’app; è rilasciata ufficialmente da Facebook e la si può scaricare sia dal Play Store che da store alternativi (per i dispositivi che non hanno i servizi di Google).

Una volta installata l’app di Messenger Lite, dunque, aprila ed esegui l’accesso al tuo account Facebook, dopodiché seleziona la scheda Chat e apri la conversazione nella quale condividere il documento. Fatto ciò, premi sul pulsante (+) collocato in basso a sinistra, seleziona la voce File dal menu che si apre, concedi all’app il permesso di accedere alla memoria del dispositivo in uso, scegli il PDF da inviare e dai conferma.

Su iPhone e iPad, nel momento in cui scrivo, non è ancora disponibile la versione Lite di Messenger: questo significa che bisogna agire da browser, tramite la versione Web del servizio. Se, dunque, hai un dispositivo mobile marchiato Apple e vuoi condividere un PDF su Messenger, apri Safari e collegati a messenger.com.

Verrai accolto da una schermata che ti invita a scaricare l’app di Messenger: per accedere al servizio direttamente dal browser, premi sull’icona AA collocata in alto a sinistra e seleziona la voce Richiedi sito desktop dal menu che si apre. Una volta eseguito l’accesso a Messenger, seleziona la chat nella quale condividere il PDF, premi sull’icona a forma di fotografia presente in basso, scegli l’opzione Sfoglia dal menu che si apre, seleziona il PDF da spedire e dai conferma, tramite l’icona dell’aeroplanino di carta. Un po’ macchinoso, ma funziona!

Da PC le cose si fanno più semplici: per condividere un PDF su Messenger, ti basta collegarti a messenger.com dal browser, eseguire l’accesso al tuo account Facebook, selezionare la chat nella quale condividere il PDF, premere sull’icona a forma di fotografia (in basso), scegliere il PDF da spedire e premere l’icona dell’aeroplanino di carta.

Come inviare documenti in PDF da Android

Come inviare documenti in PDF su Android

Se ti interessa sapere come inviare documenti in PDF da Android e nessuna delle soluzioni menzionate finora sembra fare al caso tuo, ti segnalo che puoi usare il menu di condivisione del sistema operativo per selezionare i tuoi documenti e inviarli a qualsiasi app: quelle di posta elettronica, quelle di messaggistica, quelle relative alle piattaforme di cloud storage e così via.

Per avvalerti di questa possibilità, apri l’app in cui si trova attualmente il tuo PDF (es. un file manager come Files di Google), esegui un tap prolungato su di esso (per selezionarlo) e premi sull’icona della condivisione, che generalmente è rappresentata da dei pallini connessi tra loro oppure può essere nascosta nel menu con i tre puntini o le tre linee orizzontali. Scegli, infine, l’app in cui condividere il documento e il gioco è fatto. Se con il tap prolungato non riesci a selezionare il file, fai un tap singolo per aprirlo e cerca il pulsante di condivisione nella schermata che ti viene proposta.

In alternativa, puoi sfruttare il Bluetooth o altri sistemi wireless per condividere un file dal tuo smartphone o tablet a un altro dispositivo: te ne ho parlato più in dettaglio nella mia guida su come trasferire file da Android.

Se, invece, vuoi trasformare un documento in PDF dal tuo device e poi condividerlo, fai così: apri il contenuto che desideri trasformare in PDF (es. una foto o una pagina Web), fai tap sull’icona della condivisione o del menu presente nell’app che stai usando e richiama il comando di stampa dal menu che compare.

Scegli, dunque, l’opzione Salva in PDF dal menu per la scelta della stampante, premi sul pulsante PDF e seleziona la posizione in cui esportare il documento. Per maggiori dettagli, consulta il mio tutorial sulla stampante PDF virtuale di Android.

Come inviare documenti in PDF da iPhone

Come inviare documenti in PDF su iPhone

La procedura per inviare documenti in PDF da iPhone non differisce molto da quella appena vista insieme per Android.

Tutto quello che devi fare è aprire l’app in cui è contenuto il PDF che vuoi condividere (es. il file manager File, incluso “di serie” in iOS), eseguire un tap prolungato sullo stesso (in modo da selezionarlo) e scegliere l’icona o la voce di condivisione dal menu che compare su schermo (l’icona di condivisione è solitamente rappresentata da un quadrato con una freccia all’interno). Fatto ciò, scegli l’app o il contatto con cui condividere il file e il gioco è fatto.

Sempre dal medesimo menu, se vuoi condividere file con altri dispositivi Apple, puoi avvalerti della tecnologia AirDrop del colosso di Cupertino: te ne ho parlarlo in dettaglio in una guida dedicata.

Se vuoi trasformare un documento in PDF dal tuo iPhone, invece, apri il contenuto che desideri trasformare in PDF (es. una foto o una pagina Web), fai tap sull’icona della condivisione o del menu presente nell’app che stai usando e richiama il comando di stampa dal menu che compare.

Esegui, dunque, uno zoom con due dita sulla miniatura del documento visualizzata su schermo (in modo da visualizzarlo a dimensione intera), premi sull’icona della condivisione collocata in alto a destra e scegli l’opzione Salva su File dal menu che si apre, se vuoi esportare il documento in una cartella di iPhone (o iCloud Drive), oppure una qualsiasi altra app, per condividere il documento PDF in quest’ultima. Per maggiori dettagli, consulta il mio tutorial sulla stampante PDF virtuale di iPhone.

Come inviare file PDF a Kindle

Kindle

Ti piacerebbe inviare file PDF al Kindle ma non sai in che modo riuscirci? Non ti preoccupare: utilizzando la funzione di invio dei documenti a Kindle via email, si può fare tutto in pochissimi clic. Prima, però, occorre attivare la funzione in oggetto.

Accedi, dunque, alla sezione “I miei contenuti e dispositivi” di Amazon, seleziona la scheda Preferenze (in alto), espandi la sezione Impostazioni documenti personali (in fondo alla pagina che si apre) e appunta l’indirizzo email associato al tuo Kindle.

Fatto ciò, scorri la pagina verso il basso, fai clic sul link Aggiungi un nuovo indirizzo e-mail approvato e inserisci il tuo indirizzo email (quello che vuoi usare per spedirti i PDF su Kindle) nel box comparso a schermo, dopodiché clicca sul pulsante Aggiungi un indirizzo.

Bene: ora non ti resta che aprire la tua casella di posta elettronica e inviare una email (anche vuota) all’indirizzo del tuo Kindle contenente come allegato il PDF che vuoi trasferire sull’ebook reader. Entro pochi minuti, vedrai comparire il documento nella tua libreria personale, pronto per essere letto direttamente dal Kindle.

In alternativa, ti segnalo che puoi caricare “manualmente” i documenti su Kindle tramite programmi come Calibre, collegando il dispositivo al computer: trovi spiegato tutto nei miei tutorial su come funziona Calibre e come scaricare libri su Kindle.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.