Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come riordinare la scrivania

di

Una caccia al tesoro, è questo che sei costretto a fare ogni volta che devi avviare un programma o aprire un documento che si trova sulla scrivania del tuo PC. Non so davvero come tu faccia a lavorare con un desktop così pieno di icone e senza un minimo di organizzazione. Non sarebbe ora di dargli una pulita?

Sì, lo so. Non hai tempo di smistare una ad una le icone che ci sono sullo schermo, ma questo non è un buon motivo per consentire al caos di imperare ancora a lungo sul tuo computer! Esistono diverse applicazioni per l’organizzazione del desktop che non aspettano altro che essere scaricate e installate sul tuo PC. Funzionano in maniera completamente automatica, quindi non perdere altro tempo e scopri subito come riordinare la scrivania del computer utilizzandole.

Cominciamo questa guida su come riordinare la scrivania togliendo un po’ di “spazzatura” dal desktop di Windows. Puoi riuscirci senza troppa fatica usando DropIt, un programma gratuito che consente di spostare automaticamente i file dal desktop ad altre cartelle in base alla loro tipologia. Funziona su tutte le principali versioni di Windows (sia a 32 che a 64 bit) ed è completamente in italiano. È disponibile anche in versione portable, che non necessita di installazioni per poter funzionare.

Per usare DropIt, non devi far altro che avviarlo, cliccare con il tasto destro del mouse sulla freccia che compare sul desktop e selezionare la voce Associazioni dal menu del programma.

Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Nuovo, digita l’estensione dei file da spostare automaticamente nel campo Regole (es. *.jpg per le foto in formato jpg, *.rar per gli archivi in formato rar, e così via), clicca sull’icona della cartella collocata in basso a destra per selezionare il percorso in cui spostare i file (es. Immagini per le foto, Download per gli archivi rar, ecc.) e fai click su Salva per salvare le impostazioni. Ripeti l’operazione per tutte le tipologie di file che intendi spostare in maniera automatica e il gioco è fatto.

Una volta impostate tutte le regole per lo spostamento dei file in DropIt, trascina con il mouse tutte le icone che desideri rimuovere dal desktop sul pulsante del programma (la freccia che è comparsa sulla scrivania appena lo hai avviato) e clicca su Play. Il software provvederà a smistare automaticamente i file nelle cartelle da te indicate in base alla loro tipologia.

Altri due programmi gratuiti che puoi usare per riordinare la scrivania del PC sono Shock Desktop e Clean Desktop. Il primo permette di ordinare le icone presenti sul desktop e allinearle in base a vari schemi predefiniti, mentre il secondo individua i collegamenti ai programmi meno usati e li nasconde in una apposita cartella (come la funzione di pulizia desktop inclusa “di serie” in Windows XP).

Per utilizzare Shock Desktop, non devi far altro che avviarlo, cliccare con il tasto destro del mouse sulla sua icona collocata accanto all’orologio di Windows e scegliere il tipo di predisposizione che desideri per le tue icone dal menu Icona del Desktop Layout.

Mettendo e togliendo il segno di spunta dalle opzioni Nascondi icona del Desktop e Nascondi icona del Desktop Etichetta puoi nascondere o visualizzare le icone del desktop e i loro titoli, mentre con la voce Crea profilo puoi salvare la predisposizione attuale delle icone per poi ripristinarla in seguito (mediante la voce che compare in cima al menu del software).

Per tradurre in italiano Shock Desktop, fai click destro sulla sua icona presente nell’area di notifica di Windows e seleziona Italian dal menu Language.

Se vuoi “ripulire” il desktop dai collegamenti inutilizzati con Clean Desktop, devi semplicemente avviare l’applicazione (che non necessita di installazioni) e cliccare prima sul pulsante Rescan per controllare quali icone sono le meno utilizzate e poi su Clean to folder per spostare le icone selezionate nella cartella Unused Icons che compare automaticamente sulla scrivania. Se alla scansione del sistema il programma risponde con la voce No items found, vuol dire che non ci sono icone da rimuovere in quanto nessuna di essa è inutilizzata da almeno 30 giorni.

Adesso vediamo come riordinare la scrivania del Mac. Se hai un computer Apple e vuoi mettere un po’ di ordine sul tuo desktop, la prima applicazione che ti consiglio di provare è Folder Tidy che sposta automaticamente i file dal desktop ad un’altra cartella suddividendoli in varie sotto-cartelle in base alla loro tipologia. Costa 4,49 euro ma svolge il suo lavoro in maniera egregia e non richiede quasi nessuna configurazione.

Per utilizzare questa app, infatti, non devi far altro che lanciarla e cliccare prima sul pulsante Choose folder per selezionare la cartella in cui Folder Tidy andrà a smistare i file creando le varie sotto-cartelle (Pictures per le foto, Movies per i video, ecc.) e poi su Tidy per effettuare la pulizia della scrivania. Più facile di così?

Un altro strumento che potrebbe aiutarti a liberare la scrivania del tuo Mac dal disordine quotidiano è Clean. Si tratta di un’applicazione gratuita che rimuove automaticamente le icone superflue dal desktop ogni giorno spostandole in una cartella che le raccoglie tutte suddividendole mese per mese (per impostazione predefinita /Documents/Desktop). In questo modo, si può ottenere una scrivania pulita senza cancellare alcun file.

Per utilizzare Clean, non devi far altro che scaricare il programma dal Mac App Store, avviarlo e cliccare sul pulsante Start & Hide. L’applicazione si nasconderà e, senza che tu debba muovere un dito, provvederà a svolgere la sua azione di pulizia quotidiana. Molto comodo, vero?