Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ritagliare un video su iPhone

di

Hai registrato un video con il tuo iPhone, vorresti postarlo su Instagram ma le sue proporzioni mal si adattano al feed di questo celebre social network (che, come noto, prevede la fruizione di contenuti di forma quadrata nel feed e in orientamento verticale nelle storie)? Riguardando un video che hai registrato con il tuo iPhone, hai notato la presenza di alcuni elementi di disturbo ai lati, vorresti rimuoverli ma non sai come riuscirci? Nessun problema, ti assicuro che ti stai perdendo in un bicchier d’acqua!

Se vuoi scoprire come ritagliare un video su iPhone, non devi far altro che prenderti cinque minuti di tempo libero tutti per te, leggere le indicazioni che sto per fornirti e cercare di metterle in pratica: ci sono tantissime applicazioni adatte allo scopo e, chissà, alcune di esse potrebbero essere addirittura già installate sul tuo "melafonino".

Insomma: non ti resta che prendere il tuo iPhone e metterti sùbito all’opera, anche perché tutte le soluzioni di cui sto per parlarti non richiedono studi approfonditi per essere utilizzate e, cosa altrettanto importante, possono essere scaricate e adoperate senza spendere neanche un centesimo. Meglio di così?!

Indice

App per ritagliare video su iPhone gratis

Se il tuo obiettivo è ritagliare un video su iPhone, non devi far altro che scegliere una delle tante app adatte allo scopo e utilizzarla. Quali app? Ad esempio quelle che trovi elencate qui sotto, che sono tra le migliori della categoria.

Instagram

Instagram

Vorresti sapere come ritagliare un video in modo da ottimizzarlo per Instagram? Nessun problema, anche perché tutto ciò di cui hai bisogno è già incluso nell’app del celebre social network fotografico. Sì, hai letto bene! Instagram include delle pratiche funzioni che permettono di ottimizzare, in pochi tap, i video per i suoi formati: quello del feed, che prevede l’uso di video e immagini di forma quadrata, e le storie, dove invece i contenuti vengono proposti in orientamento verticale.

Se vuoi ottimizzare un video per il feed di Instagram ottenendo, quindi, un filmato di forma quadrata, non devi far altro che avviare l’app del noto social network e premere sul pulsante [+], che si trova in basso al centro. Nella schermata successiva, seleziona la scheda Libreria (in basso a sinistra), individua la miniatura del video che intendi postare e premici sopra.

A questo punto, se il video non risulta già ottimizzato per il formato del feed di Instagram (quindi si vede con delle bande di lato), premi sull’icona con le due frecce collocata sulla sua anteprima, in basso a sinistra. Fatto ciò, passa il dito sul video, per spostare l’inquadratura verso l’alto o verso il basso, e premi sul pulsante Avanti.

Seleziona, quindi, un filtro tra quelli disponibili (se lo ritieni opportuno), scegli se includere anche l’audio nel video (premendo sull’icona dell’altoparlante), vai ancora avanti e finalizza la pubblicazione del contenuto digitandone una didascalia e inserendo degli hashtag in descrizione. Per maggiori informazioni su come postare video su Instagram, consulta il mio tutorial dedicato all’argomento.

Se, invece, vuoi pubblicare un video nelle storie, procedi in quest’altro modo: avvia l’app di Instagram, effettua uno swipe da sinistra a destra (per richiamare il menu di creazione delle storie) e premi sulla miniatura dell’ultimo contenuto presente nel rullino del tuo iPhone, in basso a sinistra.

Seleziona, quindi, il video che intendi pubblicare e questo verrà adattato automaticamente al formato verticale delle storie di Instagram (quindi verranno tagliati automaticamente i suoi bordi). Per modificare l’aspetto del filmato e, ad esempio, aumentarne/diminuirne il livello di zoom o spostarlo, devi semplicemente agire su di esso con le dita (per regolare lo zoom puoi effettuare il classico gesto del pizzico a due dita). Maggiori informazioni al riguardo sono disponibili nel mio tutorial su come funzionano le storie di Instagram.

Video Crop

Video Crop

Le funzionalità incluse in Instagram non ti hanno soddisfatto? Hai bisogno di ritagliare un video senza pubblicarlo sulla celebre piattaforma social? In tal caso, mi sento di consigliarti l’utilizzo di Video Crop: un’app gratuita che permette di tagliare i video su iPhone in maniera semplicissima, senza fronzoli o limiti particolari (se si esclude qualche banner pubblicitario visualizzato in fase di elaborazione dei filmati). Altra cosa importante da sottolineare è che non applica alcun watermark ai video generati e non presenta acquisti in-app.

Per tagliare un video con Video Crop, scarica l’app in questione sul tuo "melafonino", avviala e pigia prima sul suo logo (il taglierino) e poi sul pulsante per consentirle l’accesso alle foto (e ai video) salvati sullo smartphone.

A questo punto, seleziona il video da ritagliare, premi sul pulsante collocato in alto a destra e chiudi la pubblicità (se ti viene proposta). Si aprirà così l’editor di Video Crop, mediante il quale potrai ritagliare il tuo filmato selezionando uno dei formati predefiniti elencati in fondo allo schermo e/o ridimensionando manualmente il riquadro del video, usando gli appositi indicatori bianchi presenti ai lati del player.

Quando hai impostato il tuo ritaglio, per salvare il video di output nel rullino di iOS, fai tap sull’icona della freccia che vedi in alto a destra, attendi qualche secondo affinché venga portata a termine l’elaborazione del filmato (non spegnere l’iPhone nel frattempo) e premi sul pulsante Save. In alternativa, se vuoi condividere il video in un’altra app, premi sul pulsante (…) e seleziona l’applicazione di tuo interesse dal menu che si apre.

Clips

Clips

Clips è un’applicazione gratuita realizzata da Apple, grazie alla quale è possibile creare brevi video da postare sui social network. I filmati elaborati vengono ritagliati automaticamente in forma quadrata e possono essere arricchiti con filtri di colore, colonne musicali, sticker, emoji e altre personalizzazioni.

Il funzionamento dell’app è di una semplicità disarmante: dopo aver scaricato e avviato Clips, non devi far altro che avviare la creazione di un nuovo progetto (premendo, se necessario, sull’icona dei quadrati collocata in alto a sinistra e selezionando l’apposita voce dal menu che si apre), recarti nella scheda Libreria e selezionare il filmato da ritagliare. La prima volta che compirai quest’operazione, dovrai consentire a Clips di accedere alle foto e ai video salvati sull’iPhone, rispondendo in maniera affermativa all’avviso che comparirà sullo schermo.

Adesso devi "registrare" la parte di video che vuoi mantenere nel montaggio finale: sposta, dunque, la barra temporale di Clips nel punto del filmato che intendi includere nel tuo montaggio e tieni il dito premuto sul pulsante rosso centrale, per avviare la "registrazione" (se devi "registrare" molti secondi di video, puoi anche spostare il dito verso l’alto e lasciare la pressione, in modo da avviare la funzione di "registrazione" automatica).

Ad operazione completata, premi sull’icona della stella (in basso a destra) per applicare un filtro al tuo video, su quella della nota musicale (in alto a destra) per inserire un brano musicale di sottofondo e/o su quella del fumetto (in basso a sinistra) per aggiungere dei titoli.

Infine, premi sull’icona della condivisione (la freccia nel quadrato, in basso a destra) per salvare il video nel rullino di iOS o condividere il filmato in una delle app presenti sul telefono, selezionando una delle icone disponibili nel menu che compare sullo schermo.

InShot

InShot

InShot è uno dei migliori editor video non professionali disponibili su iOS. Si può scaricare e usare gratis, tuttavia imprime il suo logo sui filmati di output e presenta delle limitazioni sul numero di transizioni ed effetti disponibili. Per rimuovere tali limitazioni, occorre sottoscrivere un abbonamento pari a 3,99 euro/mese, 13,49 euro/anno o effettuare un pagamento di 38,99 euro una tantum (con la possibilità di usufruire di 7 giorni di prova gratuita).

Detto ciò, per ritagliare un video con InShot, scarica e avvia l’app sul tuo iPhone, dopodiché premi sul pulsante Video, in modo da avviare la creazione di un nuovo progetto, e acconsenti alla richiesta relativa all’accesso al rullino di iOS.

A questo punto, seleziona il video su cui andare ad agire, premi sul pulsante (√) collocato in basso a destra e premi sull’icona Tela (in basso) per selezionare il formato in cui desideri ritagliare il tuo filmato: ce ne sono tantissimi tra cui scegliere, compresi alcuni ottimizzati per Instagram.

Successivamente, usa i pulsanti presenti nella barra collocata sotto il video per regolare il livello di zoom di quest’ultimo (l’icona del quadrato tratteggiato permette di zoomare al massimo, mentre la barra verde offre un controllo graduale dell’ingrandimento) e, se lo ritieni opportuno, sposta l’inquadratura usando il dito sull’anteprima del filmato.

Per concludere, quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap sul pulsante collocato in basso a destra, quindi sull’icona della freccia collocata in alto a destra e seleziona la voce Salva dal menu che si apre.

Al termine dell’elaborazione del video (durante la quale non devi spegnere l’iPhone o uscire dall’applicazione), chiudi la pubblicità (se viene visualizzata) e scegli se condividere il filmato su una piattaforma social, selezionando una delle icone disponibili; altrimenti chiudi l’app e troverai il tuo filmato tagliato nell’app Foto di iOS.

iMovie

iMovie

iMovie non credo che abbia bisogno di troppe presentazioni: è l’app di video editing di casa Apple, inclusa "di serie" su tutti i dispositivi iOS (e tutti i Mac) e che si può anche scaricare gratis dall’App Store. Non offre una vera e propria funzione per ritagliare i video, tuttavia include uno strumento per lo zoom delle scene che può consentire di tagliare i bordi esterni di un filmato (senza però alternarne il rapporto di forma).

Per sfruttare questa particolare funzione di iMovie, avvia l’app sul tuo iPhone e dai il via alla creazione di un nuovo progetto, pigiando prima sul pulsante [+] e poi su quello Filmato. Dai dunque il permesso all’applicazione di accedere al rullino di sistema (se è la prima volta che la usi), seleziona il video da ritagliare e premi sulla voce Crea filmato, in basso.

Adesso, fai tap sulla timeline di iMovie, quindi sull’icona della lente d’ingrandimento che compare in alto a destra ed effettua il classico gesto per ingrandire le immagini direttamente sull’anteprima del video, in modo da zoomarlo. Per concludere, premi sulla voce Fine (in alto a sinistra), poi sull’icona della condivisione (la freccia nel quadrato) e scegli l’opzione Salva video, per salvare il filmato nel rullino di iOS.

Come tagliare un video registrato con iPhone

Tagliare video iPhone

Il tuo intento non è quello di ritagliare, bensì quello di tagliare un video su iPhone, nel senso di modificarne il montaggio eliminando le scene superflue? Allora ti invito a leggere il mio tutorial su come tagliare video su iPhone, nel quale, per l’appunto, ti ho elencato una serie di app grazie alle quali puoi tagliare le scene dei video direttamente sul tuo "melafonino".

Se poi intendi agire da computer, puoi far riferimento alla mia guida sui programmi per tagliare video, in cui trovi illustrati alcuni dei migliori editor video che permettono di tagliare e, in alcuni casi, ritagliare video su Windows, macOS e Linux.