Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Gmail sul PC

di

Gmail è il servizio di Web mail di casa Google e, proprio per sua natura, è accessibile direttamente via browser, senza dover scaricare e installare nulla sul PC. La cosa è indubbiamente comoda, ma tu, trovando più “ordinato” l’utilizzo di singole applicazioni per accedere ai vari servizi dei quali ti avvali, vorresti capire se esiste un modo per scaricare Gmail sul PC e usarlo come se si trattasse di un’applicazione a sé stante.

Ti sei precipitato sul Web alla ricerca di informazioni al riguardo e sei finito su questo mio tutorial. Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti sapere se posso esserti effettivamente d’aiuto o meno? Ma certo che sì, ci mancherebbe altro!

Se mi dedichi un po’ della tua attenzione, infatti, posso spiegarti come usare Gmail a mo’ di programma e, sempre restando in tema, come eseguire il download delle email ospitate dal servizio in alcuni dei principali client per la posta elettronica. Coraggio allora: posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto dei risultati ottenuti. Scommettiamo?

Indice

Come scaricare Gmail sul PC gratis

Gmail offline

Come detto anche in apertura del tutorial, Gmail è un servizio di Web mail e, in quanto tale, non è disponibile sotto forma di software dedicato per computer.

Per accedere a Gmail da computer, dunque, occorre usare un browser Web (es. Chrome) e non è possibile — almeno al momento — contare su app ufficiali del servizio come invece accade in ambito mobile su Android e iOS/iPadOS.

Attenzione però: questo non significa che non sia possibile in alcun modo scaricare Gmail sul PC. Sino a qualche anno fa, infatti, Gmail era fruibile anche sotto forma di app per il browser Chrome, e quest’ultima funzionava anche in assenza di connessione a Internet.

Oggi la summenzionata app è stata rimossa dal Chrome Web Store, ma usare Gmail offline continua a essere possibile. La funzionalità offerta dall’estensione è stata infatti inglobata direttamente nel servizio di posta, per cui basta attivarla nelle relative impostazioni per poterla usare. Essa risulta funzionante su vari browser e non soltanto su Chrome.

Starei invece alla larga da molti dei client non ufficiali per Gmail che si trovano in Rete: poiché, per funzionare, essi richiedono l’accesso all’account Google, meglio evitarli. Se proprio ne trovi uno che ti piace, assicurati che sia open source (quindi con codice sorgente esaminabile dalla community) o che comunque sia prodotto da un’azienda super-affidabile.

Tornando a noi e alle funzionalità ufficiali per usare Gmail offline, se la cosa ti interessa puoi attivare l’uso di Gmail anche da disconnesso agendo nel seguente modo: apri il browser, recati sulla home page di Gmail ed effettua il login al tuo account (se necessario).

Ad accesso avvenuto, fai clic sull’icona con la ruota d’ingranaggio che si trova in alto a destra e premi sul pulsante Visualizza tutte le impostazioni presente nel menu che si apre. Ora che visualizzi tutte le impostazioni di Gmail, seleziona la scheda Offline, apponi un segno di spunta accanto alla casella Attiva posta offline e regola le impostazioni relative all’uso della funzione, intervenendo sulle opzioni che trovi in corrispondenza della sezione Impostazioni di sincronizzazione e indicando per quanto tempo vuoi conservare le email in assenza di connessione a Internet e se vuoi scaricare o meno gli allegati.

In conclusione, specifica se dopo la disconnessine dall’account Google desideri conservare i dati offline sul computer oppure se preferisci rimuoverli, selezionando l’opzione di tuo interesse in corrispondenza della sezione Sicurezza, e salva le modifiche apportate, facendo clic prima sul pulsante Salva modifiche e poi su quello OK.

Se vuoi un suggerimento, dopo aver abilitato l’uso di Gmail offline, aggiungi un collegamento sul desktop al servizio di posta elettronica, così da potervi accedere in modo ancora più rapido e veloce e similmente a come se si trattasse di un programma per PC. Per scoprire in che modo riuscirci, puoi seguire le istruzioni che ti ho fornito nella mia guida specifica su come mettere Gmail sul desktop.

In caso di ripensamenti, potrai disabilitare in qualsiasi momento la funzione che ti consente di usare Gmail offline. Per riuscirci, provvedi in primo luogo a rimuovere i dati offline eventualmente presenti sul computer, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come cancellare i dati di navigazione. In seguito, accedi nuovamente alla scheda Offline delle impostazioni di Gmail come ti ho spiegato poc’anzi, togli il segno di spunta dalla casella Attiva offline e premi sul pulsante Salva modifiche.

In alternativa all’uso del servizio di posta elettronica offline, puoi scaricare Gmail sul PC anche configurandone l’uso in un client per la posta elettronica, ovvero un software per computer che permette di gestire le caselle email direttamente dal desktop, anche senza dover essere connessi a Internet. Se la questione ti interessa e desideri approfondirla, puoi consultare la mia rassegna sui migliori client email e il mio articolo su come impostare Gmail.

Come scaricare la posta di Gmail sul PC

Sempre a proposito di come scaricare Gmail sul PC, andiamo ora a scoprire come effettuare il download delle email ricevute, in modo da poterne conservare una copia a titolo d’archivio. Qui di seguito trovi spiegato come procedere, sia agendo dall’interfaccia Web di Gmail che utilizzando i principali client per la posta elettronica.

Da Web

Download email da Gmail Web

Per scaricare l’email ricevute su Gmail agendo dall’interfaccia Web del servizio, provvedi innanzitutto a collegarti alla home page del servizio e a effettuare l’accesso al tuo account (se necessario). Successivamente, individua il messaggio che intendi scaricare sul PC, cercandolo nella Posta in arrivo o comunque nella cartella di tuo interesse che puoi selezionare tramite il menu laterale, dopodiché facci clic sopra, in modo da aprirlo.

Una volta compiuti i passaggi di cui sopra, fai clic sul pulsante con i tre puntini in verticale che si trova in alto a destra e seleziona la voce Scarica il messaggio dal menu contestuale che si apre: così facendo, verrà effettuato il download dell’email in formato EML e se non hai modificato le impostazioni predefinite del browser verrà salvato nella cartella Download del computer.

Eventualmente, puoi anche decidere di salvare l’email sotto forma di documento in PDF. Per riuscirci, fai clic sull’icona della stampante che trovi in alto a destra, seleziona la stampante PDF dal menu a tendina Stampante e premi sul tasto Stampa, per avviare il processo di salvataggio. Indica poi la cartella dove conservare il file PDF, premi sl bottone Salva e il gioco è fatto.

Da Outlook

Outlook download email Gmail

Se desideri scaricare la posta di Gmail sul tuo PC utilizzando il client Outlook di casa Microsoft, invece, la prima cosa che devi fare è quella di avviare il programma, individuare il messaggio sul quale andare ad agire nella cartella dedicata alla posta in arrivo o in quella di tuo interesse che puoi selezionare tramite il menu laterale (se non è visibile, clicca sulla freccetta in alto a sinistra) e selezionarlo.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, clicca sul menu File presente in alto a sinistra, seleziona la voce Salva con nome da quest’ultimo e indica la posizione e il formato (TXT, EML, HTML, MHT) in cui desideri salvare l’email, dopodiché premi sul pulsante Salva e il gioco è fatto.

Da Thunderbird

Thunderbird download email Gmail

Anche se utilizzi Thunderbird, il client email di casa Mozilla, puoi scaricare sul tuo computer le email sul tuo computer. Per riuscirci, avvia il programma, individua il messaggio che intendi salvare nella cartella dedicata alla posta in arrivo o in un’altra posizione che puoi selezionare tramite il menu laterale e fai clic con il tasto destro del mouse su di esso, dopodiché seleziona la voce Salva come dal menu contestuale che ti viene mostrato.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, seleziona la cartella di destinazione, scegli uno dei formati supportati (EML, HTML o TXT) e, per concludere, fai clic sul tasto Salva, in modo da confermare il salvataggio dell’email sul tuo PC. Più facile di così?

Da Apple Mail

Apple Mail download Gmail

Possiedi un Mac, hai configurato l’uso di Gmail con Apple Mail e, dunque, vorresti capire come scaricare le email localmente? Ti spiego subito come procedere, è un gioco da ragazzi. In primo luogo, avvia il programma, sul tuo computer, dopodiché individua l’email che intendi salvare localmente dalla sezione dedicata alla posta in arrivo o da un’altra eventuale cartella accessibile tramite il menu laterale (se non è visibile, puoi abilitarlo dal menu Vista) e selezionala.

Successivamente, clicca sul menu File che si trova in alto a sinistra, scegli l’opzione Salva col nome ad esso annessa, indica la posizione sul tuo Mac in cui salvare l’email, specifica il formato di output (EML, RTF o TXT) e clicca sul pulsante Salva.

Se poi desideri salvare l’email come file in formato PDF, puoi riuscirci sempre selezionando il messaggio di posta elettronica di tuo interesse, cliccando sul menu File e scegliendo da quest’ultimo l’opzione Esporta come PDF. In seguito, indica la posizione in cui intendi salvare il file finale e premi sul bottone Salva. Ecco fatto!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.