Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Green Pass

di

Il Green Pass o Certificazione verde COVID-19 è una certificazione una certificazione digitale, eventualmente stampabile su carta, contenente un QR Code e un sigillo elettronico qualificato, che serve a comprovare l’avvenuta vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene ottenuta dopo ogni dose di vaccino), la negatività al test molecolare (nelle ultime 72 ore) o a quello antigenico rapido (nelle ultime 48 ore) o, ancora, per certificare l’avvenuta guarigione da COVID-19 (entro 6 mesi dall’evento).

In Italia, viene emessa attraverso la Piattaforma nazionale DGC del Ministero della Salute e può essere scaricata sia sul cellulare che sul PC tramite i vari canali disponibili: le app Immuni e IO, il sito DCG.GOV e anche attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico. Il tutto avviene in modo semplice e intuitivo, oltre che gratuito ovviamente.

Se desideri sapere come scaricare Green Pass, in quanto hai i requisiti sopraccitati per poter fare ciò, continua a leggere perché nelle prossime righe ti spiego per filo e per segno come riuscire nel tuo intento. Ti garantisco che alla fine anche tu avrai ottenuto la certificazione e potrai usarla per svolgere le tue varie attività quotidiane in sicurezza. Buona lettura!

Indice

Come scaricare Green Pass sul cellulare

Addentriamoci nel cuore dell’articolo vedendo come scaricare Green Pass sul cellulare attraverso le app Immuni e IO. Vedrai che riuscirci sarà facile come bere un bicchier d’acqua.

App Immuni (Android/iOS)

Come scaricare Green Pass

Una prima soluzione che puoi adoperare per lo scopo in oggetto è l’app Immuni, sviluppata per conto del Ministero della Salute per contenere la pandemia da COVID-19 nel territorio italiano. Oltre al contact tracing e l’exposure notifications, consente anche di effettuare il download del Green Pass.

Dopo aver scaricato Immuni sul tuo device Android o iOS e aver avviato l’app, pigia per quattro volte di seguito sul bottone Avanti, così da apprendere il suo funzionamento dalle schede informative e, quindi, pigia ancora una volta sul pulsante Avanti. Nel menu apertosi, poi, spunta le caselle Dichiaro di non avere meno di 14 anni e Ho letto l’informativa privacy, e fai di nuovo tap sul bottone Avanti.

Scegli, poi, la tua regione e provincia, avendo cura di premere sul pulsante Avanti per proseguire, abilita la registrazione dei contatti via Bluetooth premendo sul bottone apposito e attiva le notifiche di esposizione premendo sul pulsante apposito e poi sulla dicitura Ho capito (per due volte di seguito).

A questo punto, premi sul pulsante EU Digital Covid Certificate presente nella schermata principale dell’app Immuni e poi sul bottone Recupera EU Digital Covid Certificate posto nella nuova schermata apertasi. Ora, apri il menu Tipologia del Codice e scegli con qualche codice scaricare la certificazione (es. AUTHCODE se intendi scaricare Green Pass con AUTHCODE).

Successivamente, fornisci nei campi di testo appositi il codice scelto, le ultime 8 cifre della Tessera Sanitaria e la data di scadenza della stessa e, quindi, pigia sul bottone Conferma. Se tutto è andato liscio, dovresti essere in grado di vedere il tuo Green Pass nella sezione EU Digital Covid Certificate dell’app Immuni. Ammettilo: è stato più semplice di quello che pensavi, vero?

App IO (Android/iOS)

Come scaricare Green Pass

Un’altra soluzione che puoi prendere in considerazione è l’app IO, che consente di interagire con vari servizi della Pubblica Amministrazione e anche scaricare il proprio Green Pass.

Dopo aver scaricato e avviato l’app IO sul tuo dispositivo Android o iOS ed effettua l’accesso tramite SPID (se vuoi scaricare Green Pass con SPID) oppure tramite CIE (se vuoi scaricarlo tramite Carta d’Identità Elettronica).

Ad accesso eseguito, recati nella sezione Messaggi e individua quelli ricevuti recentemente: tra questi dovrebbe esserci la comunicazione del Ministero della Salute relativa al rilascio del tuo Green Pass. Se è così, non devi fare altro che premere sul pulsante Visualizza per consultarla e, quindi, sul bottone Salva (in basso a destra) per scaricarla e salvarla come immagine nella galleria.

Come scaricare Green Pass sul PC

Vediamo, ora, come scaricare Green Pass sul PC. Per riuscirci puoi optare per due possibilità: il sito DCG.GOV oppure il Fascicolo Sanitario Elettronico. Trovi tutto spiegato qui sotto.

Sito DCG.GOV

DCG.COM

Se vuoi agire dal sito DGC.GOV, ovvero la piattaforma online ideata per l’ottenimento del Green Pass, sappi che puoi farlo in modo semplice e intuitivo.

Per avvalertene, recati sulla sua pagina principale e clicca una delle modalità di ottenimento tra quelle elencate sulla destra (es. Tessera Sanitaria).

Nella pagina che si apre, poi, indica la tipologia di utente (es. Utente provvisto di tessera sanitaria) e compila il modulo proposto fornendo tutti i dati richiesti (es. le ultime 8 cifre del numero di identificazione della tessera sanitaria, la sua data di scadenza, etc.).

Successivamente, indica mediante il menu preposto il tipo di codice mediante cui ottenere la certificazione (es. AUTHCODE, CUN, NRFE o NUCG), riporta il codice nel campo di testo apposito, seleziona la lingua della certificazione mediante il relativo menu e, quindi, clicca sul pulsante Recupera certificazione, che si trova in fondo alla pagina.

Così facendo, potrai essere reindirizzato sulla pagina tramite cui potrai scaricare la certificazione completa o il relativo QR Code, cliccando sui pulsanti appositi. Più semplice di così?!

Fascicolo Sanitario Elettronico

Green Pass su Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale

Un’altra possibilità è quella di ottenere la Certificazione verde mediante il Fascicolo Sanitario Elettronico. Lascia che ti spieghi anche in questo caso come avvalertene.

Tanto per cominciare, ti consiglio di recarti su questa pagina e poi cliccare sul nome della tua Regione di appartenenza (es. Lazio, se desideri scaricare Green Pass Lazio; Lombardia, se vuoi sapere come scaricare Green Pass Lombardia; Campania, se intendi scaricare Green Pass Campania, e così via).

Nella pagina che si apre, poi, clicca sul pulsante che consente di accedere al fascicolo (es. Accedi al fascicolo, Accedi, etc.) e decidi il metodo con cui autenticarti (es. Entra con SPID, Entra con CIE, etc.). e pigia sul bottone Entra con CIE.

Successivamente, decidi se proseguire con smartphone o proseguire con PC, tenendo conto che puoi avvalerti dell’autenticazione con CIE da cellulare solo se questo è equipaggiato con Android 6.0 o versioni successive oppure iOS 13 o versioni successive e se è dotato di tecnologia NFC e app CieID (di cui ti ho parlato qui). Se desideri autenticarti con CIE da computer, invece, devi munirti di un lettore per smart card contactless e del software CIE.

In ogni caso, non appena avrai eseguito l’accesso tramite SPID o CIE, dovrai recarti nella sezione dedicata al tuo elenco di documenti, individuare quello relativo al tuo certificato vaccinale e, una volta aperto, cliccare sulla freccia rivolta verso il basso, così da scaricare il documento in formato PDF (se non lo trovi, puoi filtrare i documenti selezionando direttamente la voce Certificato Digitale COVID-19). Per maggiori informazioni su come accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico, leggi la mia guida sul tema.

Come scaricare Green Pass terza dose

Come scaricare Green Pass

Sei giunto su questo articolo per sapere come scaricare Green Pass terza dose? Se hai ricevuto il cosiddetto “booster“, non devi fare altro che seguire le indicazioni che ti ho già dato nei capitoli precedenti, in cui spiego come procedere dal cellulare e dal PC, in quanto non cambia assolutamente nulla.

Come scaricare Green Pass da guarigione

Termometro

Sei intenzionato a scaricare Green Pass da guarigione, in quanto sei guarito dal COVID-19? In questo caso è necessario che il tuo certificato di guarigione venga trasmesso dal tuo medico curante o dall’ASL che ha emesso la certificazione di fine isolamento nel Sistema Tessera Sanitaria.

Quando ciò sarà avvenuto, il Ministero della Salute potrà effettivamente procedere con la generazione del Green Pass che avrà una valenza di 6 mesi in Italia e 180 giorni sul territorio dell’Unione europea (a partire dal primo tampone molecolare positivo).

Se non hai ancora ricevuto l’SMS o l’e-mail contenente il codice AUTHCODE e questo non è presente nemmeno nell’app IO o sul sito DCG.GOV, con molta probabilità le informazioni relative alla tua guarigione non sono state inserite nel Sistema Tessera Sanitaria: contatta il medico o l’ASL che ha gestito la tua situazione affinché possano risolvere la cosa. Maggiori info qui.

Come scaricare Green Pass senza codice

Come scaricare Green Pass

Vuoi sapere se è possibile scaricare Green Pass senza codice? Beh, in realtà no: però è possibile richiedere il codice AUTHCODE (se per qualche motivo non si è ricevuto oppure se è stato smarrito).

Per recuperare il codice AUTHCODE, recati su questa pagina, compila il modulo che ti viene mostrato a schermo fornendo il tuo codice fiscale, le ultime 8 cifre del numero di identificazione della Tessera Sanitaria in tuo possesso, il tipo di evento mediante cui puoi ottenere il codice (es. Vaccinazione) e la data dell’evento. Infine, clicca sul pulsante Recupera AUTHCODE e il gioco è fatto.

Una volta ottenuto il codice, potrai scaricare il Green Pass con le modalità che ti ho illustrato dettagliatamente nelle righe precedenti. Per maggiori informazioni su come ricevere AUTHCODE, ti rimando alla lettura della guida che ho dedicato all’argomento.

Come scaricare Green Pass senza Tessera Sanitaria

Come scaricare Green Pass

Concludo l’articolo spiegandoti come scaricare Green Pass senza Tessera Sanitaria. Se non ne sei in possesso perché non sei iscritto al Sistema Sanitario Nazionale, sappi che è sufficiente inserire il codice AUTHCODE ricevuto via SMS o via e-mail insieme al numero del documento che hai comunicato nel momento in cui sei stato certificato come guarito, vaccinato o con tampone negativo. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.