Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Veezie su PC

di

Parlando con i tuoi amici, sei venuto a sapere dell’esistenza di una piattaforma chiamata Veezie. Te ne hanno parlato molto bene, in quanto permette di gestire e riprodurre i contenuti multimediali su smartphone, tablet o PC, come se si trattasse di un mediacenter. Incuriosito dalla cosa, dato che usi spesso il computer per guardare film e serie TV, hai cercato sul Web delle informazioni per sapere come scaricare Veezie su PC.

Le cose stanno proprio in questo modo, dico bene? In tal caso, sarai felice di sapere che, nella guida di oggi, ti spiegherò come scaricare e installare questa piattaforma sia sui PC Windows che sui Mac. Prima, però, di passare alle procedure dettagliate per effettuare quest’operazione, ti darò alcune informazioni su Veezie e sulle sue funzionalità.

Come dici? È proprio quello che stavi cercando? Benissimo, allora non devi far altro che leggere attentamente i consigli che troverai in questa mia guida e metterli in pratica. Coraggio: siediti bello comodo, dedicami alcuni minuti del tuo tempo libero e cerca di seguire le indicazioni che trovi di seguito. Il risultato saprà sicuramente soddisfarti. Detto questo, a me non resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, una buona visione!

Indice

Cos’è Veezie

Veezie.st

Veezie è una piattaforma che permette di riprodurre, gestire e organizzare i contenuti multimediali, proprio come se fosse un media center. I contenuti in questione possono essere importati dai file presenti sulla memoria dei dispositivi su cui Veezie viene eseguito oppure tramite URL. Non sono, quindi, disponibili di default contenuti da riprodurre, ma deve essere l’utente a importarli nel software.

Veezie è disponibile al download gratuito su smartphone e tablet Android, tramite il Play Store, e su iPhone e iPad come app in formato IPA, installabile abilitando lo sviluppatore interno di iOS. È, inoltre, disponibile come software desktop per PC con sistema operativo Windows e macOS.

L’utilizzo di questa piattaforma è uguale a prescindere dal dispositivo e dal sistema operativo su cui è installata. Il suo funzionamento è semplice: dovrai aggiungere i canali nella sezione I miei canali, inserendo l’URL del servizio Web che ospita i tuoi video oppure indicando la cartella sul computer o sul dispositivo mobile, nella quale sono presenti i file video di tuo interesse.

Riguardo i file video supportati, Veezie offre una compatibilità con quelli in formato MP4, FLV, AVI e MKV, tramite l’utilizzo di media player esterni, come ad esempio VLC. Nel caso in cui volessi adoperare il player integrato, l’unico formato supportato è quello MP4.

Infine, al fine di organizzare al meglio i contenuti multimediali sul tuo PC, ti consiglio di rinominarli con il nome esatto, per permettere a Veezie di scaricare i metadati per la corretta catalogazione. Inoltre, creando delle sottocartelle denominate movies (per i film) e series (per le serie TV), puoi permettere a Veezie di creare la struttura corretta per la visualizzazione di questi contenuti.

Scaricare Veezie su Windows

Veezie installazione su Windows

Se vuoi scaricare Veezie su un PC Windows, quello che devi fare è raggiungere il sito Web ufficiale del programma e cliccare sulla voce Scarica che trovi nella barra dei menu, in alto. Scorri quindi la pagina, fino a individuare la dicitura Versione Windows, e cliccare sul pulsante Download for Windows sotto la voce 32 bit o 64 bit, in base all’architettura del tuo computer. Se non sei a conoscenza di questa informazione, puoi leggere la mia guida su come vedere se il PC è 32 o 64 bit.

Fatto ciò, verrai indirizzato su un sito esterno che ospita il pacchetto d’installazione di Veezie. Premi, quindi, il tasto Download, per scaricare il file ZIP del programma e fai poi doppio clic sullo stesso, per aprirlo. Su Windows non hai alcun bisogno di utilizzare software di terze parti per aprire un archivio compresso in formato ZIP ma, nel caso in cui volessi approfondire quest’argomento, ti consiglio di leggere questa mia guida.

Veezie estrazione file su Windows

Dopo aver aperto l’archivio compresso, scompatta il file ZIP in una qualsiasi cartella sul tuo computer e fai poi doppio clic sul file setup64bit.exe o sul file setup32bit.exe, in base alla versione del software che hai scaricato sul tuo PC.

A questo punto, premi sul tasto , nella schermata di Controllo dell’account utente di Windows, e seleziona la lingua Italiano, dal riquadro a schermo, seguito dalla pressione tasto OK. Adesso, fai clic sul tasto Avanti, metti un segno di spunta sulla casella Crea un’icona sul desktop e premi nuovamente sul tasto Avanti.

Non ti resta, dunque, che premere il tasto Installa, attendere il completamento del processo d’installazione del programma e il gioco è fatto. Al termine, premi sul tasto Fine, per chiudere la schermata d’installazione.

Scaricare Veezie su macOS

Veezie installazione su macOS

Così come ti ho anticipato nei capitoli precedenti, Veezie è disponibile gratuitamente anche per Mac. Per scaricare il file d’installazione del programma, raggiungi il suo sito Web ufficiale e premi sulla voce Scarica, situata nella barra dei menu, in alto.

A questo punto, scorri le diverse voci a schermo, fino a individuare quella denominata Versione macOS. Fai quindi clic sul tasto Download for macOS, per essere indirizzato su un sito esterno, da cui scaricare il pacchetto d’installazione del software. Quello che devi fare, ora, è premere il tasto Download, in modo da scaricare l’archivio ZIP che contiene il file d’installazione di Veezie per macOS.

Adesso, raggiungi il percorso Download tramite Finder e fai doppio clic sulla cartella denominata Veezie.st-macOS-x64. All’interno di questa cartella, troverai il file Veezie.st, cioè l’applicazione di questo software, che non richiede alcuna installazione per poter essere utilizzata.

Veezie estrazione file su macOS

Non ti resta, ora, che copiare il programma nella cartella Applicazioni di macOS, fare clic con il tasto destro del mouse sulla sua icona e selezionare la voce Apri per due volte consecutive. Quest’operazione è fondamentale per permettere l’installazione e l’esecuzione di software provenienti da fonti non certificate su macOS.

Adesso, se vuoi creare un collegamento rapido a Veezie nel Dock, trascina semplicemente l’icona dell’applicazione su questa barra. Se vuoi creare, invece, un collegamento nel Launchpad, trascina l’icona dell’applicazione sulla Scrivania di macOS e poi trascina quest’ultima sull’icona del Launchpad del Dock. Facile, vero?