Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sillabare Word

di

Per impostazione predefinita, Microsoft Word non sillaba i testi che scriviamo. Questo significa che quando una parola non c’entra in un rigo il programma la sposta automaticamente su quello successivo, sprecando spazio prezioso in ciascuna pagina del documento.

Ci hai mai fatto caso? Scommetto di sì, e allora che ne dici se cambiamo questo comportamento di Word e lo “istruiamo” in modo che suddivida in sillabe le parole che non c’entrano su un rigo? È facilissimo: ti basterà seguire la guida su come sillabare in Word che sto per illustrarti e il gioco sarà fatto. All’occorrenza, poi, potrai selezionare alcuni paragrafi del tuo documento ed escluderli dalla sillabazione automatica o modificare la sillabazione di alcune parole in maniera “manuale”. Insomma: puoi avere il pieno controllo sullo stile e la formattazione dei tuoi testi. Devi solo capire in che modo agire.

Io per realizzare questo tutorial ho utilizzato Office 2019 per Windows e macOS che, al momento in cui scrivo, sono le versioni più recenti della suite per la produttività Microsoft ma, non temere, la procedura da seguire è identica anche sulle versioni più datate di Office, dalla 2007 in poi (tutte quelle con l’interfaccia a schede “Ribbon”, tanto per intenderci). Ciò detto, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Sillabare in Word automaticamente

Come sillabare in Word

La strada più semplice per sillabare in Word consiste nell’utilizzare lo strumento di sillabazione automatica incluso nel celebre software di videoscrittura targato Microsoft: grazie ad essa, è possibile impostare l’intero documento in modo che le parole che non c’entrano per intero su un rigo vengano suddivise anziché finire accapo.

Tutto quello che devi fare per usufruire di questa funzione è aprire il documento di Word che intendi sillabare (o un foglio bianco, se ne vuoi redigere uno nuovo), recarti nella scheda Layout del programma (in alto a sinistra) e selezionare la voce Automatica dal menu Sillabazione. Quasi come per magia, tutte le parole più lunghe collocate ai margini del foglio verranno sillabate e suddivise su due righe. Proprio come accade sui libri stampati!

Se vuoi regolare in maniera precisa le impostazioni relative alla sillabazione delle parole in Word, seleziona la voce Opzioni sillabazione dal menu Sillabazione. Nella finestra che si apre, puoi scegliere se sillabare le parole maiuscole o meno (mettendo o togliendo la spunta dall’apposita casella) e, se vuoi, puoi impostare il numero di righe consecutive sillabate (tramite l’apposito campo di testo). Non togliere la spunta dalla casella Sillaba automaticamente documento, altrimenti disattiverai la sillabazione delle parole all’interno del tuo testo. Una volta impostate tutte le tue preferenze, clicca sul pulsante OK per salvarle.

Opzioni sillabazione Word

Dopo aver provveduto a sillabare un intero documento in Word, hai notato un paragrafo o due dove ci starebbe meglio il testo non sillabato? No problem: Word permette anche di escludere singoli paragrafi dalla sillabazione senza modificare manualmente il testo o alterarne le parole.

Tutto quello che devi fare è selezionare il paragrafo da cui rimuovere gli effetti della sillabazione automatica (se non sai come si fa, leggi il mio tutorial su come selezionare un testo con la tastiera), premere il tasto destro del mouse e selezionare la voce Paragrafo dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Distribuzione testo, metti il segno di spunta accanto alla voce Non sillabare e clicca sul pulsante OK per salvare i cambiamenti. Più facile di così?

Word

Per completare la discussione riguardante la sillabazione automatica di Word, ti segnalo che un ottimo modo per regolare il tipo di suddivisione che devono avere le parole all’interno di un testo è modificare i margini dello stesso.

Se non sai come modificare i margini nel tuo documento, seleziona la scheda Visualizza di Word e apponi il segno di spunta nella casella Righello, in modo da attivare il righello per regolare i margini del foglio.

A questo punto, utilizza i due indicatori posti alle estremità sinistra e destra del righello visualizzato in alto, spostandoli nei punti in cui desideri impostare i margini sinistro e destro del foglio, e il gioco è fatto.

Margini Word

Infine, se vuoi un consiglio, per rendere più bello l’aspetto del tuo documento e più efficace la sillabazione delle parole all’interno dello stesso, provvedi a giustificare il testo. Per compiere quest’operazione, seleziona la scheda Home di Word, seleziona tutto il documento (premendo la combinazione Ctrl+A su Windows o la combinazione cmd+a su Mac) e clicca sul pulsante Giustifica (l’icona delle linee della stessa lunghezza) che si trova nel campo Paragrafo. Se qualche passaggio non ti è chiaro, prova a dare un’occhiata alle mie precedenti guide in cui spiego come selezionare tutto su Word e come giustificare un testo.

Missione compiuta! Ora non ti resta che salvare il file, cliccando sull’icona del floppy disk collocata in alto a sinistra, e/o stamparlo, cliccando sul pulsante File di Word (in alto a sinistra), selezionando la voce Stampa dal menu che compare di lato e pigiando infine sul bottone Stampa.

Qualora avessi la necessità di stampare il tuo documento sfruttando entrambi i lati di un foglio, puoi utilizzare la funzionalità di stampa fronte/retro come spiegato nel mio tutorial dedicato all’argomento.

Nota: in caso di ripensamenti, potrai disattivare la sillabazione automatica del documento, semplicemente selezionando la scheda Layout di Word (in alto a sinistra) e scegliendo la voce Assente dal menu Sillabazione.

Sillabare in Word manualmente

Come sillabare in Word manualmente

Non vuoi sillabare il testo di tutto il tuo documento, ma solo alcune parti dello stesso? Non c’è nulla di cui tu debba preoccuparti: Word include una funzione di sillabazione manuale, grazie alla quale è possibile sillabare singole porzioni di testo andando a specificare in che punto delle parole effettuare le suddivisioni.

Per sfruttare questa funzionalità, seleziona i paragrafo del documento da sillabare (se non sai come si fa, leggi il mio tutorial su come selezionare un testo con la tastiera), seleziona la scheda Layout di Word (in alto a sinistra) e scegli la voce Manuale dal menu Sillabazione.

Si apriranno, in sequenza, una serie di finestre con i termini da suddividere in sillabe: tu potrai quindi scegliere se effettuare la suddivisione delle parole che ti vengono proposte (cliccando sul pulsante ), potrai scegliere in che punto effettuare la sillabazione (usando gli indicatori presenti nel campo di testo collocato al centro) o potrai rifiutare la suddivisione (cliccando sul pulsante No).

Come già visto nel capitolo del tutorial dedicato a come sillabare in Word automaticamente, al termine della procedura sarai libero di salvare il tuo documento, cliccando sull’icona del floppy disk collocata in alto a sinistra nella barra degli strumenti di Word, e/o di stamparlo, cliccando sul pulsante File di Word (in alto a sinistra), selezionando la voce Stampa dal menu che compare di lato e pigiando poi sul pulsante Stampa.

Sillabare in Word Online e Word per smartphone e tablet

Come sillabare in Word Online

Come forse già saprai, Word è disponibile anche sotto forma di applicazione Web e di applicazione per Android, iOS e Windows 10 Mobile: si tratta di soluzioni gratuite che permettono di visualizzare, creare e modificare file Word a costo zero, a patto di avere un account Microsoft (l’app per smartphone e tablet è gratis solo per i dispositivi fino a 10.1”, altrimenti richiede la sottoscrizione di un abbonamento a Office 365, con prezzi a partire da 7 euro/mese). Purtroppo, non sono complete come la versione “classica” di Word per Windows e macOS e, difatti. né Word Online né Word per mobile consentono di sillabare i testi presenti nei documenti.

Come se ciò non bastasse, provando ad aprire un documento sillabato tramite Word per computer in Word Online o Word per smartphone e tablet, questo non risulta più sillabato. Insomma: per quanto siano comode le soluzioni che ti ho appena menzionato, per lo scopo oggetto di questo tutorial non sono valide, in quanto non permettono di gestire o visualizzare documenti sillabati.

Se vuoi sillabare un file Word per risparmiare carta e/o renderne più piacevole la consultazione su schermo, devi adoperare per forza la versione standard del programma per Windows e macOS.

Lo stesso discorso vale anche per altri editor di testo: aprendoli i file sillabati con Word in altri programmi, potresti non riuscire a visualizzare il testo nella sua forma sillabata. Il mio consiglio, dunque, è quello di utilizzare sempre Word per visualizzare, modificare ed eventualmente stampare il documento in cui è contenuto il testo sillabato.