Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come smussare gli angoli con Photoshop

di

Dopo aver installato Photoshop, tutti vorrebbero trasformarsi in dei maghi del fotoritocco e applicare effetti strabilianti alle proprie foto senza aver fatto nemmeno un po’ di pratica. Purtroppo le cose non vanno così: Photoshop è uno strumento molto avanzato e, per riuscire a sfruttarne appieno tutte le potenzialità, occorre studiare; studiare e fare pratica, partendo dalle cose più semplici per poi arrivare alle tecniche di fotoritocco più raffinate.

Tu, ad esempio, hai iniziato da pochissimo a usare Photoshop e sono sicuro che stai facendo di tutto per imparare a sfruttarlo al meglio. Allora che ne diresti di fare un altro po’ di pratica con il fotoritocco e scoprire insieme a me come smussare gli angoli con Photoshop? Otterrai un effetto semplice ma apprezzabile, che ti permetterà di creare bellissime immagini da usare in volantini, siti Web e molte altre creazioni.

Allora, mi spieghi che ci fai ancora lì impalato? Datti una mossa: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui necessiti per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le "dritte" che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come smussare gli angoli con Photoshop su computer

Arrotondare angoli con Photoshop su computer

Iniziamo da come smussare gli angoli con Photoshop su computer adoperando, a tal scopo, la classica versione desktop del celebre programma di fotoritocco Adobe. Tanto per cominciare, avvia Photoshop (se non l’hai già fatto) e importa in esso la foto a cui smussare gli angoli, selezionando la voce Apri… dal menu File, in alto a sinistra.

Dopodiché aggiungi un nuovo livello: per fare ciò, apri il menu Livello, in alto, seleziona le voci Nuovo > Livello dallo sfondo da quest’ultimo e conferma l’operazione, cliccando sul pulsante OK nel riquadro comparso a schermo.

Adesso, nella barra degli strumenti di Photoshop, seleziona lo strumento Rettangolo arrotondato (basta fare clic destro sull’icona del rettangolo e selezionarlo dal menu che si apre) e disegna il rettangolo arrotondato in modo tale da coprire quasi interamente l’immagine (devono vedersi soltanto gli angoli della stessa).

Rettangolo arrotondato su Photoshop

Se, necessario, aumenta o diminuisci il valore Raggio, così da accentuare o diminuire la curvatura degli angoli dell’immagine, e rendi trasparente il rettangolo arrotondato che hai disegnato sull’immagine: per fare questo, clicca sulla scheda Livelli (in basso a destra), seleziona il livello Rettangolo arrotondato [N], apri il menu Opacità e imposta il valore 0%.

Ora, fai clic destro al centro dell’immagine, seleziona la voce Crea selezione… dal menu che compare e fai clic sul pulsante OK, per ottenere una selezione dal tracciato che hai appena creato.

Recati quindi nel menu Selezione di Photoshop e fai clic sulla voce Inversa, per invertire la selezione creata e mantenere selezionato solo il bordo della foto. Ci siamo quasi! A questo punto, seleziona il Livello 0 dal pannello dei livelli di Photoshop (in basso a destra), premi il tasto Canc della tastiera del tuo PC e il gioco è fatto.

Seleziona inversa di Photoshop

Per finire, premi contemporaneamente i tasti Ctrl+D (su Windows) o cmd+d (su macOS), così da deselezionare l’immagine e, se sei soddisfatto del risultato ottenuto, seleziona la voce Salva con nome… dal menu File di Photoshop, per salvare la tua creazione nel formato PNG (così da preservare la trasparenza degli angoli che hai arrotondato poc’anzi). È stato facile, vero?

Come smussare gli angoli con Photoshop online

Arrotondare angoli foto online

Ti piacerebbe sapere come smussare gli angoli con Photoshop online? Mi spiace, ma purtroppo devo comunicarti che non è possibile fare ciò, in quanto la versione online di Photoshop al momento non integra strumenti utili allo scopo.

Comunque sia, puoi avvalerti di altri tool per riuscirci, come l’utilissimo RoundPic, che permette di arrotondare gli angoli delle foto in una manciata di clic. Dal momento che è gratuito, compatibile con tutti i principali browser e funzionante senza richiedere l’uso di plugin aggiuntivi, direi di vedere subito come utilizzarlo al meglio.

Per prima cosa, collegati alla pagina principale di RoundPic, clicca sul pulsante Scegli file e seleziona l’immagine che vuoi modificare. In alternativa, puoi incollare l’URL di un’immagine presa da Internet nel campo di testo or URL. Dopo aver scelto l’immagine di tuo interesse, fai clic sul pulsante Round it! e attendi che il servizio arrotondi in modo automatico gli angoli della stessa.

Se lo desideri, puoi anche personalizzare il lavoro: rimuovendo la spunta da una delle caselle situate nella sezione Corners, ad esempio, puoi scegliere quali angoli arrotondare o meno, mentre nella sezione Round Size puoi possibile aumentare o diminuire il grado di arrotondamento degli angoli dell’immagine.

Nel caso in cui tu voglia rendere trasparente lo sfondo della stessa, ricordati di apporre il segno di spunta sulla voce PNG e, non appena sei pronto per farlo, scarica l’immagine modificata sul tuo PC, cliccando sul pulsante bianco Download posto accanto al nome del file.

Come smussare gli angoli con Photoshop su smartphone e tablet

Smussare angoli con Photoshop su mobile

Non avendo il tuo fido computer a disposizione, ti stai chiedendo se è possibile smussare gli angoli con Photoshop su smartphone e tablet? Ma certo che sì: basta adoperare un utilissimo tool incluso in Photoshop Mix, una delle trasposizioni mobile ufficiali del celeberrimo programma di fotoritocco di Adobe.

Dopo aver installato e avviato Photoshop Mix sul tuo device Android o iOS, fai tap sul pulsante Registrati e segui le indicazioni che compaiono a schermo per registrarti con il tuo indirizzo email, mentre se hai già un account, fai tap sul pulsante Accedi ed effettua il login con le tue credenziali. Volendo, puoi accedere anche tramite il tuo account Facebook o il tuo account Google, pigiando sugli appositi pulsanti.

A login effettuato, premi sul pulsante (+), seleziona la voce Immagine dalla schermata che si apre, indica la fonte dalla quale prelevare l’immagine sulla quale intendi agire (es. il tuo dispositivo o uno dei social network o i servizi cloud tra quelli supportati).

Dopo aver selezionato la foto di tuo interesse, devi provvedere a ritagliarla adoperando l’apposito strumento incluso nell’app. Per procedere, dunque, premi sulla voce Sagoma collocata in basso e, nella schermata che si apre, premi sul pulsante Forma.

Ora, richiama il pannello degli strumenti dell’app pigiando, se necessario, sull’icona della penna con la rotellina situata sulla sinistra. Dopodiché fai tap sul pulsante Forma e, nel menu che si apre, seleziona la forma del quadrato con gli angoli arrotondati.

Adesso che hai selezionato la forma di tuo interesse, disegnala sull’immagine: posiziona, dunque, il dito su uno degli angoli della foto e trascinalo verso la parte opposta. Se lo desideri, puoi ingrandire o rimpicciolire la selezione appena fatta allargando o restringendo due dita sulla stessa.

Non appena sei pronto per farlo, effettua il ritaglio dell’immagine, premendo sul pulsante (✓) collocato in basso a destra, e il gioco è fatto. Per terminare l’operazione, fai tap sul pulsante Condividi, in alto a destra, e seleziona una delle opzioni di salvataggio o condivisione tra quelle disponibili.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.