Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere i brufoli dalle foto

di

Un brufolo ti è spuntato sulla faccia nel giorno in cui un tuo amico ha organizzato una festa a cui ti aveva invitato e, di conseguenza, tutte le foto che ti sono state scattate evidenziano questo piccolo difetto estetico: un dettaglio che, per quanto trascurabile, a te dà molto fastidio. Beh, sono cose che prima o poi succedono a tutti, ma se proprio non riesci a fartene una ragione, sappi che il photo editing può venirti in aiuto.

Grazie all’utilizzo di software per il fotoritocco, servizi online e app adatte allo scopo, è possibile togliere i brufoli dalle foto in maniera semplicissima. Se vuoi saperne di più, non devi far altro che dedicare qualche minuto del tuo tempo libero alla lettura di questo tutorial e provare a mettere in pratica i miei suggerimenti.

Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui necessiti per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che sto per darti. Se lo farai, non avrai il benché minimo problema nel portare a termine la tua “impresa” tecnologica odierna. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come eliminare i brufoli dalle foto da PC

Vediamo innanzitutto come eliminare i brufoli dalle foto agendo da PC, utilizzando dunque programmi di fotoritocco come Photoshop e GIMP.

Photoshop (Windows/macOS)

Rimuovere brufoli con Photoshop

Se sul tuo PC hai installato Photoshop e vuoi sapere come utilizzare quest’ultimo per rimuovere i brufoli da una foto, avvia subito il celebre programma di casa Adobe e poi importa in esso la foto da ritoccare tramite il menu File > Apri, che si trova in alto a sinistra.

Successivamente, richiama lo strumento pennello correttivo al volo (l’icona del cerotto posto nella barra laterale che si trova a sinistra), apri il menu a tendina situato in alto a sinistra (il simbolo del pallino bianco) e scegli dimensioni e durezza del pennello. A questo punto, non ti resta che “colorare” i brufoli da rimuovere, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse mentre passi con il pennello su di essi.

Rimuovere brufoli con Photoshop

In alternativa, puoi utilizzare il pennello correttivo “standard”, che funziona più o meno allo stesso modo del pennello correttivo al volo ma che rispetto a quest’ultimo permette di selezionare le porzioni di foto con cui coprire gli elementi da rimuovere.

Per avvalertene, fai clic destro sul simbolo del cerotto presente nella barra laterale di sinistra e seleziona la voce pennello correttivo dal menu apertosi. Dopo aver eventualmente regolato le caratteristiche del pennello, tramite i menu a tendina situati in alto a sinistra, seleziona la porzione di foto con cui coprire i brufoli, premendo il tasto Alt della tastiera e facendo clic sul punto della foto che intendi “campionare”. Successivamente, copri i brufoli seguendo le indicazioni che ti ho dato poc’anzi, per il pennello correttivo al volo.

Rimuovere brufoli con Photoshop

Se gli strumenti appena citati non sono stati in grado di rimuovere le imperfezioni dal tuo scatto, puoi provare anche lo strumento toppa, che puoi richiamare facendo clic destro sul simbolo del cerotto e selezionandolo dal menu che si apre.

Dopodiché seleziona la porzione dell’immagine in cui è presente il brufolo e, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse sulla selezione fatta, trascina quest’ultima sulla porzione d’immagine con cui coprire l’imperfezione cutanea.

Rimuovere brufoli con Photoshop

A lavoro ultimato, salva l’immagine ritoccata, recandoti nel menu File > Salva con nome e selezionando la posizione in cui salvare il file. Hai visto com’è stato semplice rimuovere brufoli con Photoshop?

GIMP (Windows/macOS/Linux)

Rimuovere brufoli con GIMP
GIMP, la migliore alternativa gratuita e open source a Photoshop, disponibile per Windows, macOS e Linux. Offre la possibilità di rimuovere le imperfezioni cutanee in maniera molto semplice e, anche se non è potente come la soluzione offerta da Adobe, è gratis e funziona in modo egregio, quindi vale la pena prenderla in considerazione.

Se non hai ancora installato GIMP sul tuo computer, recati sul suo sito Internet ufficiale e clicca prima sul bottone Download x.x.xx e poi su quello Download GIMP x.x.xx directly, nella pagina apertasi. Dopodiché, se utilizzi un PC Windows, clicca sui pulsanti OKInstalla e Fine, per concludere il setup.

Se usi un Mac, invece, trascina GIMP nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona dell’applicazione e seleziona la voce Apri per due volte di seguito (bisogna fare ciò soltanto al primo avvio di GIMP, per “bypassare” le restrizioni di Apple verso i software non certificati).

Dopo aver installato e avviato GIMP, seleziona la voce Apri… dal menu File (in alto a sinistra) e scegli la foto da ritoccare. Dal pannello degli strumenti collocato sulla sinistra, poi, richiama lo strumento cerotto ed eventualmente modifica le sue caratteristiche tramite i menu e le opzioni che si trovano nel pannello Opzioni strumento, in basso a sinistra.

Rimuovere brufoli con GIMP

Scegli, poi, un campione d’immagine con cui coprire i brufoli che imbruttiscono il soggetto, premendo sulla tastiera Ctrl (su Windows) o cmd (su macOS) e fai clic su di esso. Ora devi semplicemente eseguire dei clic ripetuti sulla sagoma dei brufoli da rimuovere e il gioco è fatto.

Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, provvedi a salvare la foto che hai editato, selezionando la voce Salva come… dal menu File e scegliendo la posizione e il formato in cui esportare il file. Più semplice di così?

Altri programmi utili per togliere i brufoli dalle foto

Foto di macOS

Ci sono anche altri programmi per togliere i brufoli dalle foto che meritano di essere presi in considerazione. Quali? Te lo dico subito.

  • Foto di Windows 10 — il visualizzatore di foto di casa Microsoft, integrato “di serie” in Windows 10, mette a disposizione un tool che permette di rimuovere piccoli difetti dalle foto, come i brufoli ad esempio.
  • Foto di macOS — anche l’applicazione di Apple per la gestione e la modifica delle foto integra strumenti adatti per rimuovere brufoli dalle foto.
  • Paint.NET (Windows) — altra soluzione appartenente alla categoria in oggetto che integra qualche strumento utile per ritoccare foto e rimuovere eventuali brufoli presenti sui volti dei soggetti ritratti.
  • Pixelmator (macOS) — è un’applicazione per Mac che include strumenti di fotoritocco avanzati, alcuni dei quali permettono di rimuovere in modo piuttosto semplice brufoli e altri difetti cutanei. Costa 32,99 euro.

Come eliminare i brufoli dalle foto online

Volendo, è possibile eliminare i brufoli dalle foto online, agendo direttamente dal browser: basta rivolgersi ad alcune applicazioni Web adatte allo scopo. Lascia che ti parli di alcune di esse.

Photopea

Photopea

Uno dei migliori servizi online per rimuovere brufoli dalle foto è Photopea che, essendo realizzato con la tecnologia HTML5, non richiede l’uso di plugin aggiuntivi per funzionare. Ti segnalo che si tratta di una risorsa gratuita, anche se in pagina sono presenti banner pubblicitari (per niente invasivi), che è possibile rimuovere sottoscrivendo un abbonamento Premium da 9 dollari/mese.

Per eliminare brufoli da una foto con Photopea, recati sulla sua home page ed eventualmente traducine l’interfaccia in italiano, selezionando la voce Italiano dal menu More > Language (in alto a destra). Ora, clicca sul pulsante Apri da computer e seleziona la foto da ritoccare. Dopodiché clicca con il tasto destro del mouse sul simbolo del cerotto che si trova sulla toolbar collocata sulla sinistra e seleziona lo strumento pennello correttivo al volo dal menu apertosi.

Adesso, personalizza eventualmente le dimensioni del pennello tramite il menu a tendina che è situato in alto a sinistra ed effettua dei clic ripetuti sulla zona interessata dalla presenza di brufolli, o disegnaci sopra (in base alla grandezza del pennello che hai deciso di impostare).

Photopea

Se lo desideri, puoi avvalerti anche lo strumento Pennello correttivo e lo strumento Toppa che funzionano esattamente come gli omonimi tool presenti in Photoshop, di cui ti ho parlato in uno dei capitoli precedenti.

Quando avrai terminato le modifiche, seleziona la voce Esporta come dal menu File, seleziona il formato di output in cui intendi esportare la foto su cui hai agito (es. PNG, JPG, etc.) e poi clicca sul pulsante Salva, per esportare la foto sul PC.

Altri servizi online per eliminare i brufoli dalle foto

Rimuovere brufoli online

Ci sono tanti altri servizi online per eliminare i brufoli dalle foto che, in un modo o nell’altro, potrebbero tornarti utili. Te ne elenco qualcuno qui sotto.

  • Makeup Pho.to — applicazione Web gratuita, utilizzabile su tutti i principali browser Web, che permette di correggere in modo facile e veloce tutte le imperfezioni cutanee, compresi i brufoli.
  • BeFunky — è un servizio online che permette di fare una sorta di “lifting virtuale” ai soggetti ritratti nelle foto, rimuovendo in maniera gratuita brufoli, punti neri e altri difetti che interessano la pelle.
  • Pink Mirror — altro servizio online appartenente alla categoria in oggetto che, in maniera del tutto automatica, consente di rimuovere macchie, imperfezioni e brufoli.

Come togliere i brufoli dalle foto da smartphone e tablet

Concludiamo questa guida vedendo come togliere i brufoli dalle foto da smartphone e tablet, mediante l’utilizzo di applicazioni adatte a questo scopo.

Adobe Photoshop Fix (Android/iOS/iPadOS)

Photoshop Fix

Una delle migliori app per togliere brufoli dalle foto è Adobe Photoshop Fix. Si tratta di una delle app per Photoshop disponibili per dispositivi mobili, che integra vari tool adatti allo scopo. Photoshop Fix è gratuita, semplice da utilizzare e disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS.

Dopo aver installato e avviato Adobe Photoshop Fix sul tuo device, concedile tutti i permessi necessari per funzionare correttamente e fai tap sul pulsante (+), che risulta collocato in basso a destra. Nel menu che si apre, scegli il metodo con cui importare la foto da editare (es. dal telefono, dalla fotocamera, etc.).

Dopo aver importato la foto da ritoccare in Photoshop Fix, fai tap sul pulsante Correzione (l’icona del cerotto posta in basso) e, nella schermata che si apre, passa con il dito sull’area in cui sono presenti i brufoli da rimuovere. Se necessario, modifica le caratteristiche del pennello (tramite il menu situato sulla sinistra) prima di agire.

A lavoro ultimato, fai tap sul simbolo (✓) situato in basso a destra. Quando sei pronto per farlo, salva l’immagine di output, premendo sul simbolo della condivisione e selezionando dal menu che si apre l’opzione di salvataggio o condivisione che più preferisci.

Altre app per togliere i brufoli dalle foto

Snapseed

Dai un’occhiata anche a queste altre app per togliere i brufoli dalle foto. Sono sicuro che ti saranno utili.

  • Snapseed (Android/iOS) — nota app di fotoritocco sviluppata da Google che, tra i tanti tool a sua disposizione, ne ha uno ideale per rimuovere brufoli dalle foto.
  • Rimozione del difetto del viso (Android) — il nome di questa app dice tutto: serve a rimuovere difetti cutanei dal viso, applicando una sorta di “maschera facciale virtuale”.
  • Pixelmator (iOS/iPadOS) — è un’app per iPhone e iPad (è disponibile anche per macOS, come ti ho indicato precedentemente) che include vari tool per il photo editing avanzato, compresi alcuni utili per rimuovere elementi indesiderati dalle foto, come i brufoli appunto. Costa 5,99 euro.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.