Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere il PIN dalla SIM

di

Trovi poco comodo il fatto che, ogni volta che spegni e riaccendi il tuo smartphone, ti venga chiesto di digitare il codice PIN della SIM inserita in esso? Beh, se questa cosa ti dà fastidio, puoi pensare di rimuovere tale richiesta. Come dici? Ci avevi già pensato ma, data la tua inesperienza con i dispositivi tecnologici, non hai assolutamente chiaro come procedere? Allora prenditi qualche minuto libero solo per te lascia che sia io a spiegarti come togliere il PIN dalla SIM.

Nelle righe successive, andremo a scoprire, insieme, come eliminare la richiesta di inserimento del codice PIN sui dispositivi Android e su iPhone (oltre che su iPad, nel caso in cui utilizzassi il tablet di casa Apple in versione cellular). Ad ogni modo, sappi che non hai di che preoccuparti: sebbene all’apparenza possa sembrare complicato, in realtà ti assicuro che le operazioni da compiere sono estremamente semplici e rapide.

Allora? Si può sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Prendi subito il tuo cellulare e comincia a mettere in pratica le indicazioni che trovi di seguito. Sono sicuro che, alla fine, sarai pronto ad affermare che in realtà era un vero e proprio gioco da ragazzi e che, addirittura, in caso di necessità, sarai disponibile a dispensare consigli a tutti i tuoi amici interessati al medesimo argomento. Buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

PIN

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a spiegare come togliere il PIN dalla SIM, mi sembra doveroso fornirti maggiori dettagli riguardo questo codice.

Nel caso in cui non ne fossi a conoscenza, il PIN (acronimo di “Personal Identification Number”) è una password numerica costituita da quattro cifre che viene creato in maniera casuale dall’operatore telefonico a cui fa capo la SIM (ma eventualmente modificabile successivamente dall’utente, intervenendo sulle impostazioni del cellulare) e viene impresso direttamente sulla card plastificata che contiene la scheda.

Lo scopo del PIN è quello di bloccare la SIM impedendo accessi non autorizzati al suo contenuto e alle sue funzionalità. Come facilmente intuibile, dunque, il PIN serve a difendere la scheda, evitando che soggetti terzi non autorizzati possano avere libero accesso al numero di telefono, alla rete e alle informazioni su di essa salvate, come contatti ed SMS.

Se viene digitato un PIN errato per più di tre volte consecutive, la SIM a cui fa riferimento il codice viene bloccata, per autodifesa. Questo, però, non significa che il telefono venga altresì bloccato: il blocco della SIM implica solo ed esclusivamente l’impossibilità di fruire dei servizi ad essa associata, accesso alla rete compreso. Per il resto, il telefono continua a funzionare senza problemi.

Come togliere il PIN dalla SIM Android

Come togliere il PIN dalla SIM

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, passiamo all’azione e andiamo a scoprire come togliere PIN dalla SIM agendo sui dispositivi Android.

Tanto per cominciare, prendi il tuo smartphone (o tablet), accendilo (se necessario) premendo sull’apposito pulsante power, sbloccalo digitando il PIN della scheda e l’eventuale codice applicato al dispositivo, accedi alla schermata home e, successivamente, recati nel drawer (la schermata in cui ci sono le icone di tutte le applicazioni), dopodiché fai tap sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio).

Nella nuova schermata che adesso visualizzi, fai tap sulla voce Scherm. blocco. sicurezza o comunque su quella relativa a sicurezza e privacy, scorri la nuova schermata visualizzata verso il basso e sfiora la dicitura Altre impostazioni di sicurezza. A questo punto, fai tap sulla voce Configura blocco SIM o comunque su quella relativa alle impostazioni della SIM, porta su OFF l’interruttore collocato accanto alla dicitura Blocca scheda SIM, digita il PIN attualmente attivo sulla scheda e premi sul pulsante OK.

Come conferma della buona riuscita dell’operazione, l’interruttore posto in corrispondenza della voce Blocca scheda SIM, che prima si trovava su ON ed era colorato, risulterà impostato su OFF e sarà di colore grigio. Inoltre, tutte le volte che spegnerai e accenderai nuovamente il tuo smartphone con all’interno la SIM su cui hai disattivato il PIN, non ti verrà più chiesto alcun codice per sbloccare l’uso della scheda.

Qualora dovessi avere dei ripensamenti, potrai abilitare nuovamente l’uso del PIN in maniera semplicissima: fai tap sull’icona delle Impostazioni presente nel drawer di Android, recati nella sezione Scherm. blocco. sicurezza o comunque accedi a quella dedicata a sicurezza e privacy, recati nel menu Altre impostazioni di sicurezza > Configura blocco SIM, porta su ON l’interruttore situato accanto alla voce Blocca scheda SIM, digita il PIN che in precedenza risultava abilitato sulla tua scheda nel campo preposto e fai tap sul bottone OK.

Tieni presente che le indicazioni che ti ho fornito poc’anzi potrebbero risultare leggermente differenti rispetto a quanto da te visualizzato sullo schermo. A seconda della versione di Android in uso, oltre che della marca e del modello esatti di smartphone (o tablet) che stai impiegando, le diciture presenti nelle impostazioni potrebbero differire leggermente. Per tua conoscenza, per redigere questo tutorial ho utilizzato un Samsung Galaxy S6 aggiornato ad Android 7.0.

Come togliere il PIN dalla SIM iPhone e iPad

PIN SIM iPhone

Possiedi un iPhone oppure un iPad e ti piacerebbe capire come togliere il PIN dalla SIM in tal caso? Ti spiego subito in che modo procedere, non temere!

In primo luogo, afferra il tuo dispositivo, accendilo (se necessario) premendo sul pulsante power, sbloccalo inserendo sia il PIN della scheda che l’eventuale codice applicato al dispositivo e accedi alla home screen, dopodiché fai tap sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio).

Nella schermata che ora visualizzi, fai tap sulle voci CellularePIN SIM e porta su OFF l’interruttore collocato accanto alla voce PIN SIM. Digita, dunque, il PIN usato per proteggere la scheda, fai tap sulla voce Fine situata in alto a destra e il gioco è fatto.

A conferma del fatto che hai disattivato correttamente la richiesta di immissione del PIN della SIM, l’interruttore relativo alla voce PIN SIM su cui precedentemente hai fatto tap risulterà impostato su OFF e da colorato che era diventerà grigio. Inoltre, a partire da questo momento tutte le volte che spegnerai il tuo iPhone o iPad e provvederai poi ad accendere nuovamente il dispositivo con all’interno la SIM, non ti verrà più chiesto alcun codice per sbloccare la scheda.

Nel caso in cui dovessi avere dei ripensamenti, potrai abilitare nuovamente la richiesta di immissione del PIN procedendo nel seguente modo: fai tap sull’icona Impostazioni presente in home screen, recati nel menu Cellulare > PIN SIM, sposta su ON l’interruttore situato accanto alla dicitura PIN SIM, digita il PIN relativo alla scheda in suo e fai tap sulla dicitura Fine collocata nella parte in alto a destra del display.

In caso di problemi

Persona che usa iPhone

Hai digitato il PIN della tua SIM in maniera scorretta per più di tre volte di seguito, per scarsa attenzione o perché non lo ricordavi e, dunque, volevi andare per tentativi? Direi che non è stata propriamente una grande idea: adesso, infatti, la scheda risulta bloccata! Fortunatamente, però, al verificarsi di una circostanza di questo tipo, è possibile rimediare affidandosi al codice PUK.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, il codice PUK (acronimo di “Personal Unblocking Key”) è un codice composto da otto cifre che, quando digitato, consente di sbloccare i dispositivi che vengono bloccati in seguito all’immissione di un PIN errato per più di tre volte consecutive. Viene fornito direttamente dall’operatore di rete e, diversamente dal PIN, non è modificabile da parte dell’utente.

Da notare che, a sua volta, se il codice PUK viene immesso per più di dieci volte consecutive in maniera non corretta, la SIM card viene bloccata completamente.

Puoi recuperare il PUK dando uno sguardo al retro della carta plastificata in cui era inserita la tua scheda SIM al momento della vendita oppure puoi reperirlo mettendoti in contatto con il servizio clienti del tuo gestore telefonico (sebbene non tutti lo consentano) o, ancora, accedendo all’area personale presente sul sito Internet dell’operatore. Per tutti i dettagli del caso, puoi fare riferimento alle indicazioni che ti ho fornito nella mia guida specifica su come recuperare il codice PUK.

Nello sfortunato caso in cui, pur procedendo come ti ho appena indicato, non riuscissi a risalire al codice PUK, oppure qualora avessi digitato anche il suddetto codice in modo non corretto per più del numero di volte massimo consentito, potrai comunque far fronte alla cosa andando a richiedere la sostituzione della SIM.

In questo modo, tienilo però ben presente, non riuscirai a risalire né al codice PUK né al codice PIN della tua scheda attuale. Ti verrà infatti fornita una nuova SIM con lo stesso numero telefonico della precedente e con lo stesso credito residuo, alla quale verrà però associato un nuovo codice PUK oltre che un nuovo codice PIN. L’operazione è generalmente a pagamento e per ricevere ulteriori dettagli ti suggerisco di metterti in contatto con l’assistenza del tuo operatore telefonico, come ti ho indicato nei miei post su come parlare con un operatore TIM, Vodafone, Wind, 3 e Iliad.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.