Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come cambiare il PIN della SIM

di

L’ordine non è tra le tue principali virtù. Anzi, a dirla tutta sei un tipo abbastanza disordinato. Infatti, ogni volta che devi recuperare un documento o un oggetto che non hai sempre a portata di mano vai in crisi perché non ricordi dove l’hai messo. Ho indovinato, vero? Allora lascia che ti dia un consiglio da amico: prima di gettare chissà dove il cartoncino con il PIN di sblocco della tua nuova SIM e di conseguenza perderlo, provvedi a cambiare il codice in questione con uno personale che sei sicuro di ricordarti!

Come dici? Non avevi idea del fatto che si potesse cambiare il PIN della SIM? Ebbene sì e devi sapere anche che si tratta di un gioco da ragazzi! Che tu abbia uno smartphone Android o un iPhone, non devi far altro che accedere alle impostazioni del dispositivo, attivare il blocco della scheda tramite codice, inserire il PIN attuale di quest’ultima e scegliere un codice personalizzato da usare in futuro per lo sblocco della medesima.

Una volta modificato il codice, questo verrà memorizzato nella scheda e usato su tutti i dispositivi in cui installerai la SIM, quindi cerca di non essere il solito disordinato e imposta un PIN che sei sicuro di ricordarti (o comunque appuntalo in un posto sicuro). Intesi? Bene, allora non perdiamoci più in chiacchiere e vediamo subito come procedere usando tutti gli smartphone più diffusi al momento.

Indice

Informazioni preliminari

PIN

Prima di entrare nel vivo della guida, andandoti a spiegare come cambiare il PIN della SIM, mi sembra giusto fornirti delle informazioni preliminari riguardo il codice in questione e la sua utilità, in modo da permetterti di avere le idee perfettamente chiare in merito.

Nel caso in cui non lo sapessi, il PIN (acronimo di “Personal Identification Number”) è una password numerica composta da quattro cifre. Viene generato in maniera casuale dall’operatore telefonico a cui fa capo la SIM, ma l’utente può modificarlo a proprio piacimento successivamente, intervenendo sulle impostazioni del cellulare.

Per scoprire quale PIN è stato assegnato alla propria scheda, basta dare un’occhiata al cartoncino della SIM. In genere è riportato sotto una patina argentata che può essere rimossa usando una moneta.

Lo scopo del PIN è quello di bloccare la SIM evitando accessi non autorizzati al suo contenuto e alle sue funzionalità, quindi al numero di telefono, alla rete e alle informazioni su di essa salvate, come contatti e SMS.

Se viene digitato un PIN sbagliato per più di tre volte di seguito, la SIM a cui fa riferimento il codice si blocca, a scopo preventivo. Questo, però, non significa che anche il cellulare viene bloccato. Il blocco della SIM, infatti, implica solo l’impossibilità di fruire dei servizi ad essa associata, ma il telefono continua a funzionare senza il benché minimo problema.

Come cambiare il PIN della SIM su Android

Come cambiare il PIN della SIM su Android

A questo punto, direi che possiamo finalmente entrare nel vivo della guida. Tanto per cominciare, andiamo a scoprire come cambiare il PIN della SIM su Android.

Tanto per cominciare, devi accedere alle Impostazioni del sistema sfiorando la relativa icona (quella dell’ingranaggio) che si trova in home screen o nella schermata con la lista di tutte le app installate sul dispositivo, selezionare la voce Sicurezza oppure quella Sicurezza e impronta digitale e scegliere l’opzione Impostazioni blocco SIM dalla schermata che si apre.

Adesso, se non è già attiva, sposta su ON la levetta relativa alla funzione Blocca SIM, digita il PIN attuale della tua scheda e dai conferma premendo sul pulsante OK. Se hai uno smartphone dotato di supporto dual-SIM, puoi scegliere su quale SIM operare selezionando una delle schede che si trovano in alto o scegliendo l’apposita voce dal menu di sistema.

Una volta attivato il blocco della SIM, puoi procedere alla modifica del codice. Fai quindi tap sulla voce Cambia PIN SIM, digita il PIN attuale della scheda e premi sul pulsante OK, dopodiché digita il nuovo PIN da impostare sulla SIM, premi il pulsante OK, immetti nuovamente il codice e dai conferma facendo ancora tap sul bottone OK.

Se utilizzi un dispositivo sul quale è installata una versione personalizzata di Android, potresti dover seguire dei passaggi leggermente diversi per cambiare il codice della SIM.

Per fare degli esempi pratici, se vuoi cambiare il PIN della sim su Huawei e il tuo dispositivo è equipaggiato con l’interfaccia EMUI, devi accedere al menu Impostazioni del dispositivo, raggiungere la sezione Impostazioni avanzate > Sicurezza > Impostazioni blocco SIM e attivare, se non lo è già, l’opzione Blocca SIM. Digita poi il PIN attuale della scheda, dai conferma premendo sul pulsante OK e procedi al cambio del codice facendo tap sulla voce Cambia il PIN della SIM e immettendo, in sequenza, prima il PIN attuale della SIM e poi il nuovo PIN che vuoi utilizzare per quest’ultima per due volte consecutive.

Se, invece, vuoi cambiare il PIN della SIM su Samsung, devi recarti nel menu Impostazioni del sistema, dopodiché devi selezionare la voce Schermata blocco e sicurezza e raggiungere la sezione Altre impostazioni di sicurezza > Configura PIN della SIM. Nella schermata che si apre, se non è già attiva, sposta su ON la levetta relativa alla funzione Blocca scheda SIM, digita il PIN attuale della scheda e dai conferma premendo sul pulsante OK. In seguito, scegli l’opzione Cambia PIN scheda SIM, digita il nuovo PIN che vuoi associare alla SIM per due volte consecutive e salva le modifiche facendo tap sul bottone OK.

Se poi vuoi cambiare il PIN della SIM su Xiaomi, devi raggiungere il menu Impostazioni, quindi la sezione Password e sicurezza > Privacy. Successivamente devi premere sul nome dell’operatore telefonico presente in alto e spostare su ON, se non hai già provveduto a farlo, la levetta accanto alla voce Blocca SIM, dopodiché devi digitare il PIN attuale della scheda e confermare la cosa. In seguito, seleziona l’opzione Cambio PIN della SIM, digita il nuovo PIN che vuoi associare alla scheda per due volte di fila e salva i cambiamenti apportati.

Ecco fatto! Adesso hai modificato il codice di sblocco della tua SIM, il quale risulterà variato anche su altri telefoni in cui inserirai eventualmente la scheda. Visto che non è stato poi così difficile?!

Se dopo aver cambiato il codice della SIM vuoi rimuovere la richiesta del PIN all’accensione dello smartphone, torna nel menu Impostazioni di Android, seleziona le voci relative alla sicurezza e al PIN della SIM, sposta su OFF la levetta relativa alla funzione Blocca scheda SIM e digita il codice della scheda nella schermata che si apre.

Come cambiare il PIN della SIM su iPhone

Come cambiare PIN SIM su iPhone

Se hai un “melafonino”, puoi cambiare il PIN della SIM su iPhone semplicemente facendo tap sull’icona Impostazioni (quella con l’ingranaggio) che si trova in home screen e/o nella Libreria app e selezionando prima la voce Cellulare e poi quella PIN SIM.

Nella schermata che si apre, se non è già impostata su ON, devi attivare la levetta relativa all’opzione PIN SIM, dopodiché devi digitare il PIN attuale della scheda e premere sul pulsante Fine collocato in alto a destra.

Una volta attivata la richiesta del PIN della SIM, puoi passare alla modifica del codice. Fai quindi tap sull’opzione Cambia PIN, digita il PIN attuale della scheda e premi sul pulsante Fine collocato in alto a destra.

Superato anche questo step, digita il nuovo PIN che vuoi associare alla SIM, premi sul pulsante Fine in cima allo schermo, digita per la seconda volta consecutiva il nuovo PIN che vuoi usare per la scheda e dai conferma facendo tap sul pulsante Fine.

Missione compiuta! Sei finalmente riuscito a modificare il codice di sblocco della tua SIM, che risulterà cambiato anche inserendo la scheda in altri telefoni.

Se dopo aver cambiato il codice della SIM vuoi rimuovere la richiesta del PIN a ogni accensione del telefono, torna nella sezione Impostazioni > Telefono > PIN SIM di iOS, sposta su OFF la levetta relativa alla funzione PIN SIM e inserisci il codice di sblocco della scheda.

In caso di problemi

Come cambiare il PIN della SIM

Provando a cambiare il codice di sblocco della tua SIM, hai digitato per tre volte consecutive un PIN errato e ora ti ritrovi con un telefono inutilizzabile? Niente panico! Se il tuo smartphone si è bloccato in seguito all’inserimento di un PIN non corretto, puoi rimediare alla situazione immettendo il PUK della scheda.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare il PUK (acronimo di “Personal Unblocking Key”) è un codice di 8 cifre che, se inserito, permette di sbloccare i dispositivi che vengono bloccati in seguito all’immissione di un PIN errato per tre volte consecutive.

Puoi trovare il codice PUK della tua scheda direttamente sul cartoncino della SIM o, in alternativa, mettendoti in contatto con il tuo operatore telefonico, procedendo come indicato qui sotto, sebbene non tutti i gestori telefonici permettano di fare ciò.

  • Se sei un cliente TIM, puoi provare a chiamare il 119 e a chiedere a un operatore di comunicarti il PUK (dopo avergli fornito i tuoi dati personali, il codice della carta di identità e altre informazioni che potrebbero esserti richieste). Tuttavia, ti avviso, l’esito dell’operazione non è scontato, poiché le regole aziendali impediscono agli operatori TIM di fornire informazioni private come, per l’appunto, il codice PUK delle SIM.
  • Se sei un cliente Vodafone, puoi accedere alla tua area personale sul sito di Vodafone e recuperare il PUK selezionando il tuo numero di telefono. In alternativa, puoi provare a contattare il 190 e chiedere a un operatore di fornirti il codice PUK (dopo avergli comunicato tutti i tuoi dati personali).
  • Se sei un cliente WINDTRE, accedi all’area clienti del sito Wind, seleziona il tuo numero e clicca sulla voce per recuperare il PUK della SIM. In alternativa, scarica l’app WINDTRE per Android o iOS, accedi con i dati del tuo account e fai tap prima sul tuo numero e poi sulla voce relativa alle informazioni sulla linea. In alternativa, puoi provare a contattare il 155 e chiedere a un operatore di fornirti il dato di tuo interesse (dopo avergli comunicato le tue informazioni personali).
  • Se sei un cliente Iliad, accedi all’area personale sul sito del gestore, seleziona la voce I miei dati personali dalla barra laterale e premi sul pulsante Clicca qui che trovi sotto la dicitura Il mio codice PUK. In alternativa, prova a contattare il 177 e chiedere a un operatore di fornirti il PUK (dopo aver comunicato i tuoi dati personali).

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o vuoi maggiori informazioni sulle pratiche descritte poc’anzi, ti invito a leggere il tutorial che ho dedicato specificamente a come recuperare codice PUK.

Se, invece, hai già provato a sbloccare il tuo device tramite immissione del PUK, ma hai fallito mandando la SIM in blocco (cosa che accade dopo 8 tentativi sbagliati), non ti resta che contattare il tuo operatore e richiedere una nuova SIM. Per velocizzare il processo, ti consiglio di recarti direttamente in un centro fisico dell’operatore — munito di SIM bloccata, carta d’identità e codice fiscale — e di richiedere la nuova scheda in loco. Potrai poi avviare la pratica per il trasferimento del credito residuo dalla vecchia alla nuova SIM.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.