Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come eliminare il PIN dal telefono

di

Ultimamente ti capita di utilizzare il tuo smartphone con maggior frequenza rispetto al passato, e trovi davvero seccante il fatto di dover inserire continuamente il PIN per sbloccare il dispositivo. Oppure, ti accade spesso di dimenticare quello della SIM e a ogni riavvio temi di inserire il codice sbagliato e di non poter più accedere al tuo prezioso device.

Qualunque sia il motivo, hai deciso di liberarti di questa piccola ma fastidiosa incombenza e, pertanto, ti sei messo alla ricerca di istruzioni su come eliminare il PIN dal telefono. Le cose stanno così, vero? Allora sappi che oggi è proprio il tuo giorno fortunato! Ti basterà, infatti, dedicare appena qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura dei prossimi paragrafi e vedrai che non ci metterai molto a realizzare come togliere il PIN dal tuo dispositivo mobile.

Si tratta, in sostanza, di eseguire poche semplici operazioni sulle impostazioni del tuo smartphone. Occhio, però, se al PIN della SIM si può rinunciare senza pensarci troppo, togliere il PIN di sblocco rappresenta un elevatissimo rischio per la privacy, in quanto rende il telefono potenzialmente accessibile a chiunque l’abbia sotto mano. Alla luce di ciò, ti spiegherò anche come abilitare nuovamente questa importantissima misura di sicurezza, che ti consiglio di tenere sempre attiva. Allora, pronto a iniziare? Perfetto. In tal caso non mi rimane che augurarti buona lettura e buon proseguimento!

Indice

Informazioni preliminari

sicurezza smartphone

Prima di mostrarti i vari passaggi necessari per eliminare il PIN dallo smartphone, credo sia indispensabile fare una breve premessa per determinare quale codice desideri effettivamente rimuovere. Il dispositivo, infatti, ne può richiedere due: il primo viene impostato dall’utente stesso per bloccare lo schermo del telefono dopo un determinato periodo di inattività, al fine di tenere i propri dati al riparo da sguardi indiscreti. Forse non lo sai, ma anche questo parametro (che in termini tecnici si definisce timeout) può essere modificato e, di conseguenza, anche esteso, per fare in modo che il telefono si blocchi con una minore frequenza.

Molti dispositivi, inoltre, integrano delle funzionalità di riconoscimento aggiuntive alternative al PIN del telefono, basate su parametri biometrici, che semplificano l’accesso al dispositivo, garantendo al contempo sicurezza e privacy : hai provato, ad esempio, a verificare se sul tuo smartphone Android è possibile impostare l’impronta digitale, o il corrispettivo Touch ID su iPhone? Sui modelli più recenti di iPhone e su molti terminali Android, puoi inoltre considerare di attivare anche il riconoscimento del viso.

Insomma, come ti ho appena mostrato puoi fare riferimento a diverse soluzioni alternative all’eliminazione del PIN, che ti consentiranno di mantenere alto il livello di protezione dei dati contenuti nel tuo device e di accedere allo stesso in maniera più semplice e immediata ad esso. Se, però, proprio non ne puoi fare a meno, allora prosegui pure nella lettura: come vedrai a breve, togliere il PIN è un’operazione davvero molto semplice, che puoi eseguire in meno di un minuto.

L’altro codice PIN che può essere richiesto è quello della SIM, che è generato dall’operatore telefonico e permette di accedere alle funzionalità e alle informazioni contenute nella scheda a cui è associato.

Se impostato, viene richiesto dal sistema operativo del device in prima battuta a ogni riavvio, ed è facilmente riconoscibile anche perché, di norma, viene indicata la sua funzione sulla relativa schermata di inserimento. È molto importante non sbagliarlo: dopo il terzo errore, infatti, l’accesso alla SIM viene inibito e per sbloccarlo nuovamente occorrerà digitare il codice a 8 cifre denominato PUK, fornito sempre dall’operatore al momento dell’attivazione della scheda.

Se ti capita spesso di dimenticarlo, sappi che eventualmente puoi anche modificare il PIN della SIM a tuo piacimento, in modo da scegliere una combinazione a te nota e più facile da memorizzare. Anche questo codice si può rimuovere facilmente: trovi spiegato tutto qui sotto.

Come togliere il PIN dal telefono: Android

logo android

Per cominciare ti mostrerò come togliere il PIN da un telefono Android. Le operazioni che sto per illustrarti, dunque, sono valide per tutti i dispositivi che montano il sistema operativo sviluppato da Google, con delle sottili differenze legate alla nomenclatura di alcune voci di menu, che possono variare da modello a modello.

Se, ad esempio, sei alla ricerca delle istruzioni su come togliere il PIN dal telefono Samsung, o ancora dei desideroso di apprendere come togliere il PIN dal telefono HUAWEI, puoi egualmente fare riferimento ai prossimi paragrafi, considerando che le funzionalità in questione si trovano sempre nelle impostazioni di sicurezza di Android.

Come togliere il PIN del blocco schermo dal telefono

pin blocco schermo android

Se vuoi sapere come togliere il PIN del blocco schermo dal telefono Android, segui queste semplici istruzioni: come prima cosa premi sul simbolo dell’ingranaggio presente sulla schermata principale (home screen) del tuo dispositivo. Se non individui l’icona, prova a richiamare il drawer (la schermata dove sono presenti tutte le app) o il menu delle notifiche e dovresti trovarla lì.

Ora, scorri le opzioni disponibili e individua quelle relative alla sicurezza: puoi trovare, ad esempio, la dicitura Sicurezza e privacy, ma anche Sicurezza, o direttamente, come nel caso di molti device Samsung, la voce Schermata blocco sicurezza. Esegui un tap su di essa, quindi pigia sulla funzionalità Blocco schermo e a seguire ti verrà richiesto di inserire il PIN per modificare l’impostazione.

Una volta fatto ciò, accederai alla schermata relativa alla funziona Blocco Schermo: premi sulla voce Nessuno, quindi conferma l’intenzione premendo sulla voce Sì, Rimuovi. A partire da questo momento non avrai più bisogno di digitare il codice quando il display andrà in standby.

Se, dopo aver eseguito l’operazione in questione, ti rendi conto di non essere più tanto convinto della scelta e vuoi pertanto ripristinare il PIN di blocco dello schermo, ti basterà tornare sulla funzionalità appena descritta seguendo lo stesso percorso, pigiare sulla voce PIN e inserire due volte un codice a tua scelta, quindi fare tap sul pulsante Conferma per applicare la modifica. A seguire, sarà necessario scegliere la modalità di visualizzazione della schermata di blocco fra le opzioni proposte: potrai, in sostanza, decidere di mostrare o meno le notifiche.

funzione Smart Lock Android

Voglio darti anche un altro suggerimento alternativo: alcuni dispositivi Android, infatti, dispongono di una funzionalità aggiuntiva, denominata Smart Lock, che permette di tenere sbloccato il telefono nel momento in cui si verificano determinate condizioni, ad esempio quando il dispositivo è a contatto con il tuo corpo (tramite la rilevazione del movimento), quando ti trovi in un luogo attendibile (come la tua casa), o connesso via Bluetooth a un altro dispositivo riconosciuto (come il sistema Bluetooth dell’auto).

Se la tua esigenza di tenere sbloccato lo smartphone rientra nelle situazioni appena descritte, prova a verificare la disponibilità dello Smart Lock nelle impostazioni di sicurezza del dispositivo: se l’opzione è presente, ti basterà premerla, inserire il PIN e scegliere la modalità che ritieni più consona alle tue esigenze.

Nel caso di Dispositivo con te, occorre solamente premere il pulsante che attiva la funzionalità, mentre per le funzioni Luoghi attendibili e Dispositivi attendibili è necessario premere sul pulsante Aggiungi per configurare la posizione o il sistema che ritieni sicuro.

Tieni conto che, anche in questo caso, è possibile eseguire l’operazione inversa accedendo nuovamente alla suddetta funzionalità: dovrai solamente tenere premuta l’indicazione del luogo o del dispositivo che desideri rimuovere e pigiare sulla voce Elimina, o impostare su OFF il pulsante che abilita la rilevazione del movimento.

Un’ultima soluzione più “drastica”, invece, consiste nell’effettuare il reset del dispositivo: qualora tu non riesca più ad accedere al tuo smartphone, ad esempio a causa dello smarrimento del PIN di blocco schermo, questa operazione ti permetterà di riportarlo alle impostazioni iniziali ed eseguire una nuova configurazione dello stesso. Considera, però, che il reset comporterà la cancellazione di tutti i dati presenti sul telefono, comprese, quindi, app, foto e contenuti multimediali.

La procedura può essere effettuata in locale, ripristinando il device da recovery o collegandolo al computer, o da remoto, a patto che la funzionalità Trova il mio dispositivo e la geolocalizzazione siano attive, avvalendosi dell’apposita funzionalità accessibile da questa pagina, avendo cura di risultare autenticati al proprio account Google. Per tutti i dettagli, leggi la mia guida su come sbloccare un telefono bloccato dal PIN.

Come togliere il PIN della SIM dal telefono

bloccosimandroid

Se il codice che vuoi eliminare è quello collegato alla scheda SIM del device, la procedura da seguire è altrettanto semplice e intuitiva. Per capire come togliere il PIN della SIM dal telefono, infatti, occorre accedere alle impostazioni del dispositivo.

Una volta fatto ciò, premi sulla voce Sicurezza (in molti altri dispositivi è presente l’opzione Sicurezza e Privacy, o qualcosa di simili), quindi fai tap sulla dicitura Blocco della scheda SIM (o Blocco SIM). Nella schermata che ti viene proposta, pigia poi il pulsante a fianco della voce Blocca SIM per disattivare la funzione, quindi inserisci il PIN per confermare l’operazione e sfiora la voce OK. Facile, vero?

In alcuni dispositivi la funzionalità appena descritta è inserita all’interno di un menu dedicato: il percorso completo da seguire potrebbe essere, in tal caso, Impostazioni > Sicurezza e Privacy > Altre impostazioni > Blocco SIM.

Come dici? Non riesci proprio a individuarla? Allora prova a scrivere la dicitura Blocco SIM nel campo di ricerca che compare in cima alla schermata delle impostazioni e premi sul simbolo della lente d’ingrandimento sulla sinistra, quindi fai tap sul risultato attinente che ti viene mostrato sotto.

Anche in questo caso, puoi tornare tranquillamente sui tuoi passi e ripristinare il PIN della SIM in qualsiasi momento: per accedere nuovamente alla funzionalità in questione, segui il percorso che ti ho mostrato poc’anzi, quindi inserisci il PIN associato alla scheda (se non lo ricordi qui ti mostro come reperirlo) e premi il pulsante OK.

Come togliere il PIN dal telefono: iPhone

iphone

Se il tuo telefono è a marchio Apple, anche in questo caso le funzionalità per rimuovere il codice di blocco della SIM o del telefono sono facilmente raggiungibili con pochi tap. Vediamo, dunque, come togliere il PIN dall’iPhone.

Come togliere il PIN del blocco schermo dal telefono

togliere il pin di blocco schermo iphone

Se desideri scoprire come togliere il PIN del blocco schermo dall’iPhone, segui queste semplici istruzioni: come prima cosa pigia sul pulsante Impostazioni nella schermata principale (home screen) del dispositivo, quindi scorri le vari opzioni elencate fino a individuare quella denominata Face ID e codice (o Touch ID e codice).

Inserisci, ora, il consueto PIN di blocco dello schermo, quindi premi sulla voce Disattiva il codice. Immetti nuovamente il PIN e attendi la sua verifica: in men che non si dica verrai rimandato alla schermata precedente, nella quale, stavolta, troverai la voce Attiva il codice, a dimostrazione del buon esito dell’operazione.

A proposito: se hai dei ripensamenti al riguardo, ti basterà seguire nuovamente il percorso sopra indicato e premere, quindi, il suddetto pulsante Attiva il codice per impostare nuovamente il PIN del blocco schermo sui dispositivi iOS. Dovrai inserirlo due volte e, a seguire, digitare la password del tuo ID Apple per confermare l’operazione.

Come dici? Hai sbagliato diverse volte l’inserimento del PIN di blocco dello schermo e ora visualizzi un messaggio ti avvisa che il tuo iPhone è stato disabilitato? In tal caso, purtroppo, l’unica soluzione percorribile è quella di effettuare ripristino totale del dispositivo, operazione che comporta la cancellazione di tutti i dati presenti sul dispositivo.

La procedura in questione richiede l’uso di un PC: su Windows occorre iTunes, il programma ufficiale di Apple che consente, fra le altre cose, di mettere in comunicazione il “melafonino” con il computer; su macOS invece si deve usare il Finder, cioè il file manager predefinito del sistema operativo Apple. Per questa specifica occorrenza, ad ogni modo, ho preparato una guida completa nella quale troverai tutte le istruzioni necessarie per effettuare correttamente il ripristino del tuo iPhone.

In alternativa, puoi procedere al ripristino da remoto tramite il servizio Trova il mio iPhone, di cui ti ho parlato in questa mia guida.

Come togliere il PIN della SIM dal telefono

togliere blocco sim iphone

Hai con te il tuo iPhone, impaziente di sapere come togliere il PIN della SIM dal telefono? Sarà presto fatto: per cominciare premi il simbolo dell’ingranaggio dalla home screen per accedere alla schermata delle Impostazioni, quindi fai tap sull’opzione device.

Ora, sfiora la voce PIN SIM per accedere alla funzionalità in questione e premi il selettore ivi presente per disattivare la richiesta del PIN. Dovrai immettere il suddetto codice (considera che hai tre tentativi) e premere la voce Fine collocata in alto a destra per confermare l’operazione, dopodiché verrai rimandato alla schermata precedente, nella quale riscontrerai la disattivazione della funzione in questione.

Se si tratta di una soluzione temporanea, puoi accedere in qualsiasi momento alla funzionalità appena descritta seguendo gli stessi step appena descritti e riattivare il PIN della SIM sul tuo iPhone sfiorando il medesimo pulsante. Ti verrà richiesto di inserire il codice, che dovrai confermare pigiando sulla voce Fine, situata in alto a destra: il blocco sarà istantaneamente abilitato. Se non ricordi il PIN della scheda, scopri qui come recuperarlo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.