Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sproteggere un PDF con password

di

È l’ultimo giorno utile per completare la ricerca di storia, molte delle informazioni che ti servono per ultimare il lavoro sono racchiuse in un documento PDF che ti ha passato un amico, ma provando ad aprirlo ti viene chiesto di inserire una password. Un altro file, poi, si apre, ma non riesci a stamparlo per lo stesso motivo: ti viene chiesta una password per proseguire. E ora? Che si fa? Di telefonare all’autore del documento non se ne parla, visto che a casa non c’è, e le lancette dell’orologio continuano ad avanzare inesorabili.

Se vuoi un consiglio, smettila di disperarti e corri ai ripari imparando, da solo, come sproteggere un PDF con password. So già a cosa stai pensando: chissà quali avanzate capacità tecniche e quali costosissimi software servono per compiere un'operazione del genere… e invece ti assicuro che ti sbagli! Rimuovere la password da un file PDF, se si utilizzano i software giusti, può essere davvero un gioco da ragazzi. Nel caso dei documenti protetti solo contro la stampa (o contro la modifica), poi, il risultato è assicurato al 100% e si può ottenere in maniera velocissima.

È bene distinguere le password che vengono richieste all'apertura dei file PDF da quelle che vengono richieste per l'applicazione di modifiche o la stampa dei medesimi, in quanto si tratta di due sistemi di protezione differenti e ognuno di essi si può "bucare" in modi e tempi differenti. Entrando più in dettaglio: ci sono le owner password, che sono quelle che bloccano le modifiche e/o la stampa dei PDF e sono semplicissime da rimuovere (bastano pochi clic e una manciata di secondi d'attesa) e poi ci sono le user password che, invece, bloccano l'apertura dei documenti elettronici e si possono rimuovere solo tramite lunghi attacchi di tipo brute force (quindi tentando tutte le possibili combinazioni fino a trovare quella giusta). Per maggiori dettagli al riguardo, continua a leggere, trovi spiegato tutto qui sotto!

Indice

Sproteggere un PDF con password all'apertura

Come sproteggere un PDF con password

Come appena detto, sproteggere un PDF con password è un'operazione fattibile ma dalla difficoltà variabile: se il documento da sbloccare è protetto da una user password, quindi da una password che ne blocca la visualizzazione, bisogna attaccarlo con una tecnica denominata brute force, mediante la quale vengono provate tutte le possibili combinazioni di caratteri fino a trovare quella che compone la parola chiave giusta. Questa procedura, come largamente intuibile, può richiedere molto tempo per essere portata a termine (soprattutto se la password del PDF è composta da molti caratteri e fra questi ci sono caratteri speciali) e necessita di una certa potenza di calcolo.

Tra le soluzioni che mi hanno consentito di ottenere i risultati migliori c'è PDFCrack: un programma gratuito e open source che supporta lo sblocco dei file PDF su Windows, macOS e Linux. Purtroppo funziona solo da linea di comando, quindi non ha un'interfaccia grafica, ma non è molto difficile da utilizzare. Adesso ti spiego come funziona sia su Windows che su macOS.

Windows

PDFCrack

Se hai un PC Windows, puoi scaricare PDFCrack collegandoti al sito Internet del programma e cliccando sulla voce Download(pdfcrack-xx.zip, xxk) che si trova nella barra laterale di destra.

A download completato, apri l'archivio zip che contiene il programma, estraine il contenuto in una cartella di tua scelta e apri il Prompt dei comandi di Windows. A questo punto non ti resta che dare i seguenti comandi per utilizzare PDFCrack e avviare al ricerca della password del PDF che intendi sbloccare.

  • CD "[cartella PDFCrack]", dove al posto di [cartella PDFCrack] devi inserire il percorso completo della cartella in cui hai estratto PDFCrack. Se non vuoi perdere tempo, puoi semplicemente trascinare la cartella nel Prompt, dopo il comando CD[spazio].
  • pdfcrack "file.pdf", dove al posto di file.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del file da decifrare.

Una volta dato il comando, PDFCrack comincerà ad "attaccare" il documento per cercarne la password: una volta trovata, ti restituirà la scritta found user-password seguita dalla password necessaria ad aprire il file.

macOS

PDFCrack Mac

Se utilizzi un Mac, puoi scaricare PDFCrack collegandoti a questa pagina del sito SourceForge e cliccando sul pulsante verde Download latest version. A scaricamento completato, apri l'archivio tar.gz che hai appena scaricato ed estraine il contenuto in una cartella di tua scelta.

Ora, apri il Terminale di macOS (che puoi trovare nella cartella Altro del Launchpad) e dai i seguenti comandi, in modo da compilare il programma e renderlo utilizzabile.

  • cd [cartella PDFCrack], dove al posto di [cartella PDFCrack] devi inserire il percorso completo della cartella in cui hai estratto PDFCrack. Se non vuoi perdere tempo, puoi semplicemente trascinare la cartella nel Terminale, dopo il comando cd[spazio].
  • make -f Makefile.

Al termine della compilazione (dovrebbero volerci pochi secondi), apri una nuova finestra del Terminale e dai il seguente comando per conoscere la password del tuo PDF.

  • [cartella PDFCrack]/pdfcrack -u "file.pdf", dove al posto di [cartella PDFCrack] devi inserire il percorso completo della cartella in cui hai estratto PDFCrack e al posto di file.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del file da decifrare.

Sproteggere un PDF con password contro stampa e modifiche

Hai bisogno di sproteggere un PDF bloccato solo contro la stampa o le modifiche? In tal caso hai a che fare con una owner password che, come detto in apertura del post, è molto facile da rimuovere. Puoi perfino rivolgerti a dei servizi online per riuscire nel tuo intento: prova per credere!

SmallPDF (Online)

SmallPDF

SmallPDF è un servizio online che permette di compiere varie operazioni di modifica e conversione sui file PDF, compresa la rimozione della owner password, direttamente dal browser. Non richiede registrazioni, tutela la privacy degli utenti (difatti cancella tutti i file che vengono caricati sui suoi server a poche ore dall'upload), ma consente di eseguire gratuitamente solo due operazioni all'ora: per compiere un maggior numero di operazioni è necessario sottoscrivere un piano in abbonamento a partire da 6 dollari/mese.

Per sbloccare un PDF con SmallPDF, collegati a questa pagina del servizio, trascina il documento di tuo interesse nel riquadro Scegli file, metti il segno di spunta accanto alla voce Giuro che sono autorizzato a modificare questo file e rimuovere le sue protezioni che compare di lato e pigia prima sul bottone Sbloccare PDF! e poi su Download file per scaricare il PDF sbloccato.

iLovePDF (Online)

iLovePDF

Se SmallPDF non ha soddisfatto le tue aspettative, puoi provare iLovePDF: un servizio molto simile che offre, anch'esso, numerose funzioni per la modifica dei PDF online e tutela la privacy dell'utente. Nella sua versione gratuita permette di sbloccare un solo PDF per volta, a patto che questo non superi gli 80MB di peso. Per rimuovere questi limiti occorre sottoscrivere un piano a pagamento del servizio, a partire da 3,99 euro/mese.

Per sbloccare un PDF con iLovePDF, collegati a questa pagina del servizio, trascina il documento di tuo interesse sul pulsante Seleziona PDF file e pigia sul bottone Sbloccare PDF. Il documento sbloccato verrà scaricato automaticamente sul tuo computer.

QPDF (Windows/macOS/Linux)

QPDF Mac

Se non vuoi sottostare alle limitazioni imposte dai servizi online, puoi sbloccare i tuoi PDF con QPDF: un software gratuito e open source compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. Così come PDFCrack, nemmeno QPDF dispone di un'interfaccia grafica, funziona solo da linea di comando, pertanto potrebbe risultare un po' ostico da usare le prime volte.

Detto questo, passiamo all'azione! Il primo passo che devi compiere è scaricare QPDF: se utilizzi un PC Windows, Detto questo, se utilizzi un PC Windows, collegati alla pagina di SourceForge dedicata al programma e clicca sulla voce qpdf-xx-bin-mingw64.zip se utilizzi un sistema operativo a 64 bit oppure sulla voce qpdf-xx-bin-mingw32.zip se utilizzi un sistema operativo a 32 bit. A download completato, apri l'archivio zip che contiene QPDF ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi.

Se utilizzi un Mac, invece, installa Xcode e i relativi tool da linea di comando utilizzando il Mac App Store, dopodiché apri il Terminale di macOS e installa il gestore di pacchetti Homebrew (un programma che permette di installare, a sua volta, altri programmi tramite linea di comando) usando il seguente comando (da confermare tramite immissione della password di amministrazione del Mac).

  • /usr/bin/ruby -e "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/master/install)".

Una volta installato Homebrew, devi installare QPDF, sempre tramite il Terminale, usando il seguente comando.

  • brew install qpdf.

Adesso puoi passare davvero all'azione e sbloccare i tuoi PDF con QPDF. Se utilizzi un PC Windows, avvia dunque il Prompt dei comandi e dai i seguenti comandi.

  • CD "[cartella QPDF]", dove al posto di [cartella QPDF] devi inserire il percorso completo della cartella in cui hai estratto QPDF. Se non vuoi perdere tempo, puoi semplicemente trascinare la cartella nel Prompt, dopo il comando CD[spazio].
  • qpdf --decrypt input.pdf output.pdf, dove al posto di input.pdf devi inserire percorso completo e nome del file da sbloccare e al posto di output.pdf percorso completo e nome del file da ottenere come output (quindi il PDF sbloccato).

QPDF Windows

Se utilizzi un Mac, invece, devi aprire il Terminale e dare il seguente comando.

  • qpdf --decrypt input.pdf output.pdf, dove al posto di input.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del file da sbloccare e al posto di output.pdf il percorso completo e il nome del file da ottenere come output.

ATTENZIONE: sbloccare un PDF che contiene informazioni private, che non si è autorizzati a leggere, può comportare una grave violazione della privacy o, in alcuni casi, perfino il compimento di un reato. Questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo e, pertanto, io non mi assumo alcuna responsabilità circa l'uso che potrebbe essere fatto delle informazioni presenti in essa.