Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come tutelare la privacy su Facebook

di

Ammettilo, da quando ti sei iscritto a Facebook non ti sei mai preoccupato più di tanto della tua privacy. Adesso però, dopo esserti informato un po’ in Rete, stai cominciando a guardare con maggior interesse questo tema. Non ti va che illustri sconosciuti possano incappare per caso sul tuo profilo, conoscere la città in cui vivi, la tua data di nascita o sapere i nomi dei tuoi amici. E allora dimmi che aspetti, corri ai ripari!

Seguendo le indicazioni presenti nella guida su che sto per proporti, potrai scoprire come tutelare la privacy su Facebook e aumentare il livello di riservatezza dei tuoi dati facilmente. Basta regolare bene le impostazioni del social network e si possono dormire sonni decisamente più tranquilli, te lo garantisco.

Se vuoi sapere come tutelare la privacy su Facebook, il mio primo consiglio è quello di controllare attentamente le informazioni personali che sono visibili nel tuo profilo e nascondere quelle che ritieni più importanti dagli occhi dei non amici. Come si fa? Nulla di più semplice.

Collegati a Facebook, clicca sulla tua foto per accedere alla pagina del profilo e clicca sul pulsante Aggiorna informazioni che si trova alla destra dell’immagine di copertina. Si aprirà una pagina con tutte le informazioni personali che sono incluse nel tuo profilo: i dati su lavoro e istruzione, la città in cui risiedi, la tua data di nascita ed altri dati di base.

Per modificare il livello di visibilità delle varie informazioni, clicca sul pulsante Modifica collocato in cima al riquadro in cui sono contenute ed utilizza i menu a tendina con le icone degli omini e del mondo. Puoi così scegliere se far visualizzare i dati solo agli amici, solo a te o a tutti (Pubblico). Clicca infine sul pulsante Salva per salvare i cambiamenti e il gioco è fatto.

Seguendo lo stesso procedimento e dalla stessa pagina puoi anche nascondere la lista dei tuoi amici da occhi indiscreti, basta cliccare sull’icona della matita che si trova in cima al riquadro con le foto degli amici, selezionare la voce Modifica privacy dal menu che compare e impostare su Amici o Solo io il livello di visibilità della lista degli amici.

Un altro buon modo per tutelare la privacy su Facebook è vietare che le altre persone possano trovarti nelle ricerche online o possano pubblicare post e foto in cui ti taggano direttamente sul tuo diario.

Per rimuovere il tuo nome dai risultati delle ricerche, collegati alla pagina con le impostazioni del profilo cliccando sull’icona dell’ingranaggio collocata in alto a destra e selezionando la voce Impostazioni account dal menu che compare, dopodiché clicca sulla voce Privacy presente nella barra laterale di sinistra e modifica i due valori presenti nel riquadro Chi può cercarmi?. Devi impostare Chi può cercarti utilizzando l’indirizzo e-mail o il numero di telefono che hai fornito? su Amici e Vuoi che gli altri motori di ricerca rimandino al tuo diario? togliendo il segno di spunta dalla voce Consenti agli altri motori di ricerca di rimandare al tuo diario.

Quanto alla pubblicazione automatica sul diario dei post e delle foto in cui vieni taggato, per vietarla devi selezionare la voce Diario e aggiunta di tag dalla barra laterale di sinistra e poi impostare l’opzione Vuoi controllare i post in cui ti taggano gli amici prima che vengano visualizzati sul tuo diario? su e Chi può scrivere sul tuo diario? su Solo io. Così facendo, vieterai la pubblicazione di qualsiasi post da parte di terzi sulla pagina del tuo profilo.

Infine, ti consiglio di tutelare il tuo profilo contro gli accessi non autorizzati selezionando la voce Protezione dalla barra laterale di sinistra (sempre nel pannello con le impostazioni del profilo) ed attivando le funzioni di Notifiche di accesso, che permette di ricevere degli avvisi via email quando viene effettuato l’accesso all’account da un computer o un dispositivo sconosciuto, e Approvazione degli accessi che richiede l’inserimento di un codice di sicurezza quando si tenta di eseguire l’accesso a Facebook da un computer o un dispositivo sconosciuto.

Metti insieme tutti questi accorgimenti, e naturalmente fai attenzione a regolare in maniera corretta il livello di visibilità dei messaggi e delle foto che pubblichi sul tuo diario, per rendere un po’ più sicuro e “privato” il tuo rapporto con Facebook. Visto che non era difficile?