Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come vedere la memoria del PC

di

Hai quasi esaurito lo spazio sull’hard disk del tuo computer e non sai come porre rimedio alla situazione? Devi eseguire un software che richiede molta memoria RAM e non sai se il tuo PC sarà in grado di “reggerlo”? Desidereresti tanto giocare a un videogame uscito da poco ma non sai se il tuo computer soddisfa i requisiti di sistema per quel che concerne la memoria video? Se hai risposto in maniera affermativa ad almeno una di queste domande, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come come vedere la memoria del PC senza installare alcun software su di esso. Facendo uso degli strumenti messi a disposizione dal sistema operativo in uso sul tuo computer (sia esso Windows o macOS), potrai infatti verificare la quantità di spazio occupata sul disco (hard disk meccanico o SSD, non fa alcuna differenza), lo spazio rimasto libero sulla RAM e la memoria della scheda video. Inoltre, qualora ne avessi bisogno, potrai scoprire le tipologie di file che stanno occupando lo spazio sul disco o sulla RAM.

Cosa ne pensi di metterci subito al lavoro? Sei d’accordo? Ottimo: devi solo dedicarmi alcuni minuti del tuo tempo libero, leggere questa mia guida e mettere in pratica le procedure per visualizzare la quantità di memoria del tuo computer. Sei pronto allora? Sì? Perfetto: a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come vedere la memoria del PC

Installando diversi software sul tuo computer, hai il timore che lo spazio a disposizione sul disco possa finire presto? Non preoccuparti, perché nei prossimi capitoli ti spiegherò come verificare la quantità di spazio occupata e, quindi, quella disponibile sul tuo PC, in modo che tu possa tenere sempre sott’occhio la memoria disponibile sul tuo hard disk o sul tuo SSD.

Windows

Se stai utilizzando un PC con sistema operativo Windows, la procedura che devi seguire per verificare lo stato della memoria sull’hard disk o sull’SSD in uso è davvero semplice: non devi far altro che verificare le informazioni che si trovano nel pannello Questo PC di Esplora File.

Per fare ciò, fai clic con il tasto destro del mouse sull’icona Start, in basso a sinistra nella barra delle applicazioni, e seleziona la voce Esplora File dal menu contestuale. In alternativa, se non l’hai rimossa, puoi fare clic sull’icona della cartella gialla, che trovi sempre sulla barra delle applicazioni.

Arrivato a questo punto, scegli la voce Questo PC dalla barra laterale di sinistra e individua la sezione Dispositivi e unità. Bene: se hai eseguito alla lettera la procedura che ti ho indicato, troverai le icone di tutte le unità di Disco locale (ad esempio C, D, ecc.), le quali avranno un indicatore di livello dello spazio occupato.

Inoltre, ti verrà indicato lo spazio disponibile sul totale: ad esempio, la dicitura 60,2 GB disponibili su 222 GB significa che l’hard disk ha uno spazio totale di 222 GB e sono disponibili soltanto 60,2 GB; facendo una semplice sottrazione, puoi intuire che attualmente stai occupando 161,8 GB di spazio.

In alternativa, puoi fare clic destro su una delle partizioni e selezionare, dal menu contestuale, la voce Proprietà. Fatto ciò, scegliendo la scheda Generale potrai individuare su schermo i dati di cui hai bisogno.

Il valore Capacità indica lo spazio totale disponibile nella partizione, mentre Spazio utilizzato ti indicherà lo spazio attualmente occupato dai file. Inoltre, la voce Spazio disponibile ti segnalerà lo spazio che puoi ancora utilizzare.

In aggiunta alle procedure che ti ho indicato nei paragrafi precedenti, puoi verificare la memoria disponibile delle diverse partizioni del disco tramite il pannello Impostazioni di Windows 10. Per fare ciò, premi la combinazione di tasti Win+i oppure fai clic sul pulsante Start e seleziona, dal menu che ti viene mostrato, l’icona con l’ingranaggio.

Fatto ciò, nel pannello che visualizzi, scegli le voci Sistema > Archiviazione, per visualizzare gli stessi dati indicati nelle righe precedenti, sotto la sezione Archiviazione locale.

macOS

Se utilizzi un computer con sistema operativo macOS, puoi verificare la quantità di spazio occupato e disponibile sul disco (oltre che la sua capienza massima) in maniera semplicissima: quest’operazione è possibile attraverso l’uso del pannello informativo (Ottieni informazioni), presente nel menu contestuale raggiungibile facendo clic destro sul nome della partizione, situato nella barra laterale del Finder.

Fatto ciò, nella schermata che ti viene mostrata, troverai le informazioni di cui hai bisogno a fianco delle voci Capacità (che indica la capienza massima dell’hard disk), Disponibile (che mostra lo spazio attualmente libero) e Utilizzato (che indica lo spazio occupato dai file sulla partizione).

In alternativa a questa procedura, fai clic sull’icona della mela morsicata, che trovi nell’angolo in alto a sinistra, sulla barra dei menu, e seleziona la voce Informazioni su questo Mac dal menu che si apre. Nel pannello che ti viene mostrato, raggiungi la scheda Archiviazione e potrai visualizzare le stesse informazioni di cui ti ho parlato nelle righe precedenti, espresse con la dicitura XXGB disponibili di YYGB o una equivalente.

Come vedere la memoria RAM del PC

Nel caso in cui dovessi riscontrare rallentamenti durante l’uso del PC, potresti verificare la quantità di RAM disponibile, in modo da capire se è necessario effettuare un upgrade relativamente a questo componente. Nei prossimi capitoli, ti illustrerò come verificare la quantità di memoria RAM disponibile sul PC, in base al sistema operativo installato (Windows o macOS).

Windows

Per vedere la memoria RAM del PC su Windows, devi aprire il Task Manager (Gestione attività), uno strumento che permette di analizzare lo stato di attività del computer e delle risorse utilizzate dal sistema operativo.

Per accedere alla schermata principale di Gestione attività, puoi utilizzare la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+Esc oppure fare clic con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionare, dal menu contestuale, la voce Gestione attività.

Dopo aver aperto il task manager, spostati sulla scheda Prestazioni e fai clic sulla voce Memoria, nella barra laterale. La quantità di memoria disponibile sarà visibile in alto a destra, con un valore indicato in GB. Nell’area in basso, invece, potrai vedere l’utilizzo attuale di memoria virtuale sotto la dicitura In uso (compressa), e la quantità di spazio che il sistema può ancora utilizzare (Disponibile).

macOS

Se il tuo intento è quello di vedere la quantità di RAM disponibile sul Mac, puoi utilizzare lo strumento Monitoraggio attività, utile per analizzare tutte le statistiche del computer e scoprire, tra le altre cose, quanta RAM viene utilizzata dai processi.

Per avviare Monitoraggio attività di macOS, devi selezionare la sua icona, che trovi nella cartella Altro del Launchpad. Dopo aver avviato questo strumento, nella sua schermata principale, raggiungi la scheda Memoria e individua, nell’area in basso, le informazioni di cui hai bisogno.

Ti verrà mostrata la quantità di RAM installata sul Mac (Memoria fisica) e la quantità di memoria ancora disponibile (Memoria utilizzata). A fianco a questa dicitura, potrai leggere anche altre informazioni, che indicano nel dettaglio la quantità di memoria utilizzata dal sistema nelle categorie Memoria app, Memoria wired e Compressa.

Come vedere la memoria video del PC

Se devi avviare un videogioco oppure un software di elaborazione grafica, potresti avere la necessità di verificare la quantità di memoria disponibile nella scheda video, per capire se questa soddisfa i requisiti minimi per il corretto funzionamento del programma che intendi eseguire. Qui di seguito, dunque, ti indicherò come visualizzare questo parametro sia su Windows che su macOS.

Windows

La quantità di memoria video presente su un PC Windows può essere visionata facilmente tramite il pannello Gestione attività. Avvia, dunque, quest’ultimo tramite la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+Esc oppure facendo clic con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionando la voce Gestione attività dal menu contestuale.

Fatto ciò, spostati sulla scheda Prestazioni e seleziona la voce GPU, che trovi nella barra laterale: così facendo, ti verranno mostrati alcuni grafici e dati relativi alla scheda video. Scorrendo la schermata nell’area in basso, potrai leggere le informazioni che stai cercando: la voce Memoria GPU dedicata indica la quantità di memoria virtuale installata sulla scheda video, mentre la voce Memoria GPU condivisa evidenzia la quantità di memoria RAM allocata per condividerla con la scheda video, nel caso in cui ne abbia bisogno.

macOS

Se vuoi sapere la memoria video disponibile sul Mac, puoi procedere direttamente dal pannello delle informazioni incluso in macOS. Questa schermata, come già detto prima, è raggiungibile facendo clic sulla voce Informazioni su questo Mac, nel menu che compare quando si fa clic sull’icona con la mela morsicata collocata nella barra dei menu, in alto a sinistra.

Nel pannello che visualizzi, seleziona quindi la scheda Panoramica e, tra le informazioni a schermo, potrai leggere la quantità di memoria disponibile nella scheda video. In alternativa, puoi premere il pulsante Resoconto di sistema e, nella nuova schermata che ti viene mostrata, selezionare la voce Grafica/Monitor, nella barra laterale, così da ottenere l’informazione che stai cercando (a fianco della dicitura VRAM).

Come vedere da cosa è occupata la memoria del PC

Se, tramite i consigli che ti ho indicato nei capitoli precedenti, hai scoperto che la memoria dei diversi componenti è quasi piena, magari potresti chiederti se c’è un modo per capire da cosa sia occupata. La risposta è semplice e te la fornirò nei prossimi capitoli, mostrandoti gli strumenti idonei a questo scopo disponibili su Windows e macOS.

Windows

Partiamo innanzitutto dalla RAM: se la RAM è sottodimensionata rispetto alla quantità necessaria ai software in esecuzione sul PC, è facile che si possa incorrere in un rallentamento delle prestazioni del sistema.

Per verificare quale processo, attualmente in esecuzione, stia occupando tutta la RAM disponibile, puoi procedere tramite il pannello Gestione attività di Windows. Per avviarlo, usa la combinazione di tasti Ctrl+Maiusc+Esc oppure clicca con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni, scegliendo poi la voce Gestione attività dal menu contestuale.

Fatto ciò, spostati sulla scheda Processi e fai clic sulla colonna Memoria: così facendo, tutti i processi verranno messi in ordine, mostrandoti in cima quello che occupa più memoria e in fondo quello che ne occupa meno. Nella colonna Nome, potrai quindi individuare il nome del processo e intervenire su di esso, magari chiudendolo (facendo clic destro su di esso e scegliendo la voce Termina attività dal menu contestuale). Ti ricordo di fare attenzione ai processi che chiudi: non terminare processi di sistema o rischierai malfunzionamenti che potrebbero richiedere un riavvio del PC (per verificare l’identità di un processo, puoi fare una semplice ricerca su Google).

Se, invece, hai bisogno di verificare quale tipologia di file sta attualmente occupando la memoria dell’hard disk/SSD, puoi agire tramite il pannello Archiviazione, presente nella Impostazioni di Windows 10.

Per aprire questo strumento, esegui la combinazione di tasti Win+i oppure clicca sul pulsante Start e seleziona l’icona con l’ingranaggio nel menu che compare di seguito. Fatto ciò, nel pannello che si apre, seleziona le voci Sistema > Archiviazione e scegli poi la partizione su cui vuoi verificare la tipologia di file occupati, facendo clic su di essa.

Arrivato a questo punto, ti verrà mostrata una nuova sezione, tramite la quale, nell’arco di qualche istante, ti verrà indicato lo spazio occupato da ogni tipologia di file. Facendo clic sulle diverse voci, ti verranno mostrate in dettaglio alcune informazioni sui file, come i software installati o le cartelle che stanno occupando lo spazio in hard disk.

macOS

Sui Mac, è possibile scoprire la quantità di memoria occupata dai singoli processi nella RAM e la tipologia di file conservati nelle partizioni del disco in maniera semplicissima, agendo direttamente tramite gli strumenti messi a disposizione dallo stesso sistema operativo.

Per controllare la quantità di RAM occupata dai singoli processi, avvia lo strumento Monitoraggio attività, la cui icona è presente nella cartella Altro del Launchpad. Fatto ciò, nella schermata principale dell’utility, accedi alla scheda Memoria e potrai visualizzare l’elenco di tutti i processi che attualmente stanno usando la RAM del computer. A fianco di ognuno di essi, nella colonna Memoria, potrai visualizzare la quantità di spazio utilizzata.

Selezionando un processo che occupa molta RAM e premendo sull’icona [x] collocata in alto a sinistra, puoi terminarlo e liberare memoria. Fai però attenzione a non chiudere processi di sistema, o potresti rischiare di rendere instabile macOS. Per scoprire l’identità di un processo prima di terminarlo, effettua una ricerca su Google.

Se, invece, vuoi verificare le tipologie di file che sono conservati sul disco (hard disk o SSD) e sapere quanto spazio è occupato da ognuna di esse, puoi accedere alla schermata Archiviazione di macOS. Fai quindi clic sull’icona con la mela morsicata posizionata in alto a sinistra e, nel menu contestuale, scegli la voce Informazioni su questo Mac.

Nel pannello che visualizzi, raggiungi la scheda Archiviazione e visualizzerai una barra colorata, la quale indica la capacità massima di archiviazione dell’hard disk/SSD. Su questa barra, puoi vedere diverse colorazioni, ognuna delle quali rappresenta una tipologia di file: passa quindi con il mouse sui diversi colori per visualizzare un riquadro che mostra lo spazio occupato e la tipologia dei dati.

Nel caso volessi vedere un dettaglio su queste informazioni, premi il tasto Gestisci e, nel pannello che ti viene mostrato, usa le schede presenti nella barra laterale per accedere alle diverse funzioni per la gestione dello spazio archiviato.