Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Disdetta Sky

di

Abbonarsi ai servizi di pay TV, come Sky, è un gioco da ragazzi. Le cose si complicano un pochino quando invece si è clienti e si vuole disdire il proprio contratto: bisogna compilare il modulo corretto, rispettare i tempi di preavviso e accertarsi di compiere tutte le operazioni richieste per non incappare in costi aggiuntivi.

Alla luce di ciò, ho deciso di realizzare questa guida in cui ti spiegherò in maniera rapida, e spero chiara, come richiedere la disdetta Sky in base alla tua condizione contrattuale. In realtà non è difficile come sembra, basta conoscere le procedure da seguire.

Puoi procedere via telefono, Web, centro Sky o compilare un breve modulo disponibile online, stamparlo e inviarlo tramite raccomandata A/R. Dopodiché dovrai restituire le apparecchiature che hai ricevuto in comodato d’uso (pena l’addebito di salatissime penali) e versare eventuali costi di disattivazione previsti dal tuo abbonamento. Al termine della procedura sarai libero da qualsiasi vincolo contrattuale e potrai dirti ufficialmente “divorziato” da qualsiasi servizio di pay TV. Per maggiori informazioni continua a leggere, trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Disdetta Sky: modalità e costi

Sky

Per fare la disdetta Sky devi avere ben chiaro in mente quali sono modalità e costi da sostenere. Dal momento che queste variano in base al contratto sottoscritto, non posso entrare troppo nei dettagli della cosa, per cui ti invito sempre a consultare le condizioni contrattuali della tua offerta.

In linea di massima, comunque, se hai stipulato un contratto con Sky da meno di 14 giorni facendo il tutto lontano dai locali commerciali dell’azienda (es. telefonicamente oppure online), puoi far valere il tuo diritto di ripensamento e non andare al pagamento di nessun costo di disattivazione. Se sono passati più di 14 giorni o se non hai stipulato il contratto telefonicamente o online, è probabile che tu debba affrontare alcuni costi di disattivazione a cui sommare eventualmente l’importo relativo agli sconti di cui hai usufruito. Ma ripeto, dipende dal tuo contratto. Maggiori info qui.

In ogni caso, comunque, dovrai riconsegnare presso lo Sky Service più vicino a te tutte le apparecchiature che Sky ti ha fornito in comodato d’uso e dovrai farlo entro 60 giorni dalla data in cui il contratto è effettivamente cessato, pena il pagamento dei seguenti costi aggiuntivi relativi al mancato recapito di ciascun prodotto.

  • Decoder SD — 21 euro.
  • Decoder HD — 75 euro.
  • Decoder MySky HD — 150 euro.
  • Decoder Sky Q Black — 150 euro.
  • Decoder Sky Q Platinum — 200 euro.
  • Sky Q mini — 80 euro.
  • Alimentatore esterno del Decoder, Decoder HD o MySky HD — 30 euro.
  • Digital Key — 30 euro.
  • Telecomando — 30 euro.
  • Smart Card — 30 euro.

Per maggiori info sui costi aggiornati, consulta questa pagina del sito di Sky.

Per individuare lo Sky Service più vicino, recati sul sito di Sky, scrivi il tuo indirizzo di residenza nel relativo campo testuale, fai clic sul pulsante Servizi posto in corrispondenza in corrispondenza della voce Scegli un servizio e, quindi, fai clic sulla dicitura Restituzione materiali.

Moduli disdetta Sky

Vediamo, ora, quali sono i moduli disdetta Sky da adoperare per procedere con il recesso contrattuale. Vedrai che riuscirai nel tuo intento senza troppe difficoltà.

Disdetta Sky entro 14 giorni

Disdetta Sky entro 14 giorni

Se vuoi effettuare la disdetta Sky entro 14 giorni, in quanto hai le carte in regola per esercitare il diritto di ripensamento, fai quanto segue.

Per prima cosa, recati su questa pagina del sito di Sky, scorrila fino alla sezione Recesso entro 14 giorni e clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso, che si trova in corrispondenza della voce Modulo recesso Contratto Abbonamento TV – Per adesioni fino al 03/02/2021, della dicitura Modulo recesso Contratto Abbonamento TV – Con Profilo Sky Open o Sky Smart – Per adesioni dal 04/02/2021 oppure della voce Modulo recesso Contratto abbonamento Sky WiFi: la tua scelta deve dipendere dal tipo di contratto in essere.

Provvedi, poi, ad aprire il modulo scaricato, a stamparlo, compilarlo in ogni sua parte e inviarlo all’indirizzo seguente tramite una raccomandata A/R.

Sky Casella Postale 13057 – 20141 Milano

Disdetta Sky via telefono

Un’altra modalità con cui puoi agire è effettuare la disdetta Sky via telefono. Contattando il customer care della celebre pay TV, infatti, puoi avanzare la tua richiesta in modo semplice e veloce. In che modo?

Tanto per cominciare, chiama il numero 02 917171 e chiedi al consulente che ti assisterà di disdire il tuo contratto. Segui le indicazioni che ti darà per procedere in tal senso. Tieni presente che la chiamata è tariffata in base alla tua offerta e il servizio di assistenza è disponibile tutti i giorni dalle 08:30 alle 22:30.

Se lo trovi più comodo, puoi anche farti richiamare da Sky: basta recarti su questa pagina del sito di Sky, fornire tutte le informazioni richieste nel modulo Ci dispiace vederti andare via, spuntare la casella Non sono un robot, premere sul bottone Ti richiama Sky e aspettare che Sky ti chiami.

Disdetta Sky in negozio

Centro Sky

Un’opzione che puoi provare per fare la disdetta Sky è quella di recarti in un negozio Sky. In questo modo saranno i consulenti presenti nel punto vendita ad assisterti nella procedura.

Non sai dove si trova il negozio Sky più vicino a te? Beh, in questo caso recati su questa pagina, inserisci una posizione nel campo di testo apposito, scegli l’occorrenza corretta e poi recati nel punto vendita dove intendi fare la richiesta di disdetta.

Disdetta Sky via Web

Disdetta Sky Online

Uno dei modi più comodi per procedere con il recesso dal tuo abbonamento è effettuare la disdetta Sky via Web.

Per fare ciò, devi innanzitutto recarti su questa pagina del sito di Sky e scorrerla fino alla dicitura Disdetta online. Dopodiché premi sul link Procedi situato in corrispondenza del riquadro Abbonamento TV (o via satellite o senza parabola) e Sky WiFi oppure Abbonamento TV via digitale terrestre, in base alla tipologia di abbonamento da disdire.

Fatto ciò, effettua l’accesso con il tuo SkyID, compila il modulo dedicato alla disattivazione dell’abbonamento attivo, avendo cura di fornire il tuo codice cliente Sky e se desideri chiedere il recesso dal contratto a scadenza naturale oppure il recesso anticipato, e segui le indicazioni che vedi sullo schermo per completare la richiesta.

Disdetta Sky via PEC

Un’ulteriore modalità per effettuare la disdetta dal tuo contratto Sky è quello di agire tramite PEC (Posta Elettronica Certificata).

Per procedere, invia una comunicazione scritta all’indirizzo servizioclientisky@pec.skytv.it, avendo cura di indicare la tua volontà di effettuare la disdetta alla scadenza naturale del contratto oppure anticipatamente, specificando anche il tuo codice cliente Sky e i dati anagrafici dell’intestatario dell’abbonamento.

Disdetta Sky Online

NOW

Hai sottoscritto un abbonamento a Sky Online (adesso NOW)? Nessun problema, questo servizio è totalmente slegato dalla pay TV satellitare, prevede una sottoscrizione mensile che si può disdire in qualsiasi momento e non presenta alcun costo di disattivazione.

Se vuoi procedere, dopo esserti collegato alla pagina iniziale di NOW, seleziona la voce My account (in alto), seleziona l’opzione La tua offerta nel menu che si è aperto, poi clicca sulle voci Pass attivi > Gestisci Pass > Disattiva Pass, fai clic sul bottone Sì, prosegui e segui le istruzioni che compaiono sullo schermo per ultimare l’operazione correttamente.

Se qualche passaggio non ti è chiaro, consulta il mio tutorial su come disdire NOW.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.