Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Homelidays, attenti alle case vacanza

di

Sono tanti i siti Internet in cui è possibile pubblicare degli annunci di affitto di case vacanza e che mettono in contatto gli affittuari (i viaggiatori fai da te) con i proprietari delle case. Fra questo tipo di siti, il più conosciuto è sicuramente Homelidays.

Come già denunciato a Luglio dello scorso anno, sono molti i truffatori che ingannano i viaggiatori che cercano una casa in affitto su Homelidays. In molti casi, dopo aver chiamato il proprietario di una casa per affittarla, quest’ultimo, a differenza di quanto riporta lo specchietto sul sito Internet, ci dice che la casa non è disponibile nel periodo richiesto e ce ne propone un’altra ad un prezzo molto più alto.

Ancora peggio è accaduto ad altri viaggiatori, i quali, dopo aver versato un acconto, sono partiti per raggiungere la casa affittata e non l’hanno trovata, restando in mezzo ad una strada. Contemporaneamente il “proprietario” o per meglio dire truffatore è sparito con l’acconto ed è irrintracciabile.

Oltre al danno di essere stati truffati, c’è pure la beffa: bisogna trovare un albergo o qualche altra struttura dove andare. Per evitare questo tipo di truffe, basta un pizzico di intelligenza. Prima di tutto, fatevi dare il numero di telefono fisso del proprietario della casa con tutti i suoi dati per rintracciarlo, come indirizzo di casa.

Verificate che questi dati siano corretti consultando, ad esempio, un elenco telefonico e provate a cercare il nome del venditore su Google. Leggete per ogni annuncio pubblicato, le esperienze dei viaggiatori che sono stati in quella casa.

Per farlo in Homelidays fate click sulla voce Consultare le testimonianze. Un dato molto importante è rappresentato dalla data di inserimento dell’annuncio, visualizzabile alla voce Data della prima pubblicazione di questa offerta su Homeliday.

Se questa e troppo recente e non ci sono testimonianze o troppo poche, si tratta probabilmente di una truffa. Nel caso in cui siete stati truffati, oltre alla denuncia alla Polizia Postale, inserite una testimonianza negativa su quell’annuncio e contattate il sito Homelidays per segnalare che si tratta di una truffa.

Preferite gli annunci dove si trova una foto della casa e quei proprietari che non esitano a darvi informazioni sul loro conto e sulla casa. Se chiamate un venditore che vi dice che non ricorda bene la casa di cui state parlando, perché ne ha tante: lasciate perdere! Accordatevi con il proprietario per versargli un acconto minimo e non l’intera caparra per l’affitto.

Aggiornamento. Lo staff di Homelidays mi ha chiesto di pubblicare questa precisazione:

Le ricordiamo che la società Homelidays è un sito specializzato nell’affitto di case vacanza da privato a privato. Il nostro ruolo è analogo a quello di un giornale di annunci di affitti stagionali su Internet.

Siamo estremamente attenti alla pubblicazione delle offerte di affitto:

– Ogni annuncio è verificato e riletto in tutte le lingue prima della pubblicazione da parte del servizio clientela

– Verifichiamo sistematicamente tutte le segnalazioni dei nostri locatari riguardo a comportamenti scorretti dei proprietari.

– Sospendiamo gli annunci sospetti, in attesa di verifiche

– Al minimo dubbio, il servizio clientela richiede delle informazioni al proprietario per accertare l’esistenza dell’alloggio

– Se il proprietario non risponde alla richiesta di informazioni, l’annuncio viene immediatamente sospeso. Homelidays informa quindi tutti gli affittuari dei suoi dubbi sull’affidabilità del locatore

– Homelidays ha inoltre creato un servizio di testimonianze in modo da valorizzare gli alloggi di qualità. I nuovi affittari posso in questo modo usufruire dell’esperienza e dei voti di precedenti affittari. Attualmente il 50% degli annunci ha una testimonianza.

– Le testimonianze negative degli affittuari non vengono pubblicate unicamente se il proprietario fornisce una valida giustificazione dei fatti contestati, in questo caso bensi non pubblicata quest’ultima rimane archiviata nel dossier personale del proprietario, questo in caso dovessimo ricevere ulteriori testimonianze negative l’annuncio verrebbe sospeso in modo definitivo.

Facciamo quindi tutto per mantenere alta la qualità del nostro sito e questo con la collaborazione dei nostri utenti.

Lo staff Homelidays