Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori font

di

Hai deciso di rinnovare graficamente i tuoi biglietti da visita ma non sai che font scegliere? Stai creando la locandina con la quale pubblicizzare un evento che stai organizzando ma non sai decidere quale stile di scrittura sia più adatto per questo progetto? Beh, ti capisco. D’altronde ci sono un’infinità di caratteri di scrittura utilizzabili a questo scopo.

Tuttavia, se lo desideri, posso darti una mano a trovare i migliori font presenti sulla piazza, illustrandoti il funzionamento di alcuni servizi che permettono di scaricare nuovi caratteri di scrittura, spesso a costo zero. Chiaramente, la scelta di quale carattere di scrittura usare dovrai farla tu, magari valutando il tipo di progetto che stai realizzando e, naturalmente, dando ascolto anche a quelli che sono i tuoi gusti personali, ma per il resto dovrai preoccuparti di ben poco: sarà tutto molto semplice da fare.

Dato che ti sento già “scalpitare”, direi di non perdere altro tempo prezioso in chiacchiere e di addentrarci subito nel cuore di questa guida. Coraggio: mettiti bello comodo, segui le indicazioni che ti darò e scegli i font che ti sembrano più adatti per il tuo progetto. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buona scelta!

Indice

Informazioni preliminari

Caratteri di scrittura

Prima di addentrarci nel cuore di questa guida e vedere quali sono i migliori font utilizzabili per i propri progetti, permettimi di fornirti delle informazioni preliminari che ti saranno utili per comprendere al meglio il contenuto delle prossime righe.

La prima cosa che devi sapere è che i font, ovvero i caratteri tipografici, si dividono in buona sostanza in due macrocategorie: font serif (o font con “grazie”) e font sans serif (o font senza “grazie”). I caratteri serif possiedono alle estremità degli allungamenti ortogonali detti appunto “grazie”, mentre i caratteri sans serif sono privi di tali allungamenti (come indicato nell’esempio riportato qui sotto).

Esempi di font Serif e Sans serif

Per ciascuna macrocategoria di font, poi, esistono molteplici caratteri tra cui scegliere (la maggioranza dei quali sono inclusi “di serie” su Windows e macOS). Tra i caratteri serif più famosi ti cito Times New Roman, Garamond, Antiqua, Georgia, Palatino, Cambria, Bodoni, Baskerville, Book AntiquaConstantia. Tra i font sans serif più noti, invece, ti ricordo Arial, Verdana, Calibri, CandaraCorbel, CarlitoSan Francisco, Franklin Gothic, Gill Sans e Thaoma.

Come si fa a trovare altri caratteri da utilizzare per i propri progetti? È possibile adoperare a tale scopo alcuni servizi online e app (nei prossimi capitoli ti parlerò nel dettaglio del funzionamento di alcuni di essi). In alcuni casi, lo scaricamento dei caratteri è gratuito, altre volte è a pagamento: dipende dalla tipologia di uso che si intende fare dei caratteri e/o dal tipo di licenza resa disponibile dal grafico che li ha ideati. La licenza influisce anche sul tipo di uso che si può fare del font (ad es. in alcuni casi, è possibile scaricare il font gratis ma bisogna pagare una licenza per usarlo in progetti non personali).

Dal punto di vista pratico, solitamente i font vengono scaricati nel formato .ttf. Completato lo scaricamento di un carattere o di un pacchetto di caratteri, bisogna effettuarne l’installazione sul computer: qui sotto ti spiego brevemente come riuscirci su Windows e macOS.

  • Su Windows — una volta che avrai scaricato il font di tuo interesse, seleziona il file in formato .ttf che si trova nell’archivio compresso o nella cartella che hai ottenuto, fai clic destro su di esso e seleziona la voce Taglia dal menu apertosi. Clicca, dunque, sull’icona della cartella gialla situata sulla barra delle applicazioni di Windows, in modo da avviare l’Esplora File, fai clic sulla voce Computer o Questo PC (in base alla versione di Windows in suo) situata nella parte sinistra della finestra e poi fai doppio clic sulla voce Disco locale. A questo punto, apri la cartella Windows, fai doppio clic sulla cartella Fonts, fai clic destro in un punto “vuoto” della finestra apertasi e seleziona la voce Incolla dal menu che si apre.
  • Su macOS — avvia l’applicazione Libro Font presente nella cartella Altro del Launchpad oppure nella cartella Applicazioni e trascina nella sua finestra i file .ttf dei font che desideri installare.

Come installare font

Se dovessi aver bisogno di ulteriori delucidazioni su come installare font, ti rimando alla lettura dell’approfondimento che ho dedicato all’argomento. Spero possa tornarti utile.

Migliori font serif

DaFont

Se desideri trovare i migliori font serif per i tuoi progetti, ti suggerisco di provare DaFont, uno dei portali più famosi per quanto riguarda lo scaricamento di caratteri di scrittura. Offre la possibilità di scaricare tantissimi font in maniera gratuita, compresi i caratteri di scrittura che presentano le cosiddette grazie (ma anche font sans serif, caratteri gotici, caratteri calligrafici, etc.).

Per avvalertene, recati sulla sua pagina principale e poi clicca sul collegamento Serif che si trova all’interno del box Basico (in alto a destra nella home page). A questo punto, individua il font che fa al caso tuo. Se lo desideri, puoi filtrare i risultati avvalendoti degli appositi menu a tendina, così da ordinarli in base alla loro popolarità, alla loro misura, al numero dei caratteri disponibili e così via. Tramite il campo di testo Anteprima, situato sulla sinistra della pagina, puoi digitare il testo di tuo interesse e vederne in anteprima l’aspetto con i vari font disponibili.

Se conosci già il nome di un font serif che ti interessa scaricare, invece, puoi provare a verificare la sua presenza nel database di DaFont mediante l’apposita funzione di ricerca. Per avvalertene, digita il nome del font di tuo interesse nella barra di ricerca che risulta essere collocata in alto a destra nella pagina e poi premi sul pulsante Cerca.

Una volta che avrai trovato il carattere che più ti aggrada, provvedi a scaricarlo sul tuo PC. Per riuscirci, clicca sul pulsante Scarica posto sulla destra, così da scaricare il relativo file in formato .ttf. Non ti resta, ora, che installare il font sul tuo PC per poterlo usare nei tuoi progetti (facendo sempre attenzione alla sua licenza d’uso).

Migliori font sans serif

1001 Font Free

Se desideri scaricare font sans serif, puoi avvalerti del già citato DaFont oppure rivolgerti a 1001 Free Fonts, altro portale che consente di scaricare tantissimi font in maniera completamente gratuita. Come suggerisce il suo nome, all’interno del suo database sono presenti tanti caratteri di scrittura, adatti un po’ a tutti i gusti e le esigenze. Direi, dunque, di passare subito al sodo e vedere come si utilizza.

Per prima cosa, recati sulla pagina principale di 1001 Free Fonts e fai clic sul link Sans Serif presente nel box posto in alto. Se lo desideri, puoi vedere un’anteprima con il testo di tuo interesse abbinato ai font trovati, compilando il campo di testo posto sotto la voce Preview, selezionare il colore della scritta cliccando sul quadratino posto sotto la voce Color e poi cliccare sul pulsante update.

Quando avrai individuato il font sans serif di tuo interesse, fai clic sul pulsante Download che è situato sulla destra, per avviarne lo scaricamento. Il carattere verrà scaricato e, una volta estratto dalla sua cartella, dovrai semplicemente installarlo sul PC, come ti ho spiegato prima.

Migliori font calligrafici

Font Squirrel

Sei un “patito” dei font calligrafici? Beh, sappi che puoi scaricarli sia tramite i servizi online che ti ho menzionato nelle righe precedenti, che mediante Font Squirrel, altro famoso portale appartenente alla categoria in oggetto.

Per avvalertene, recati su questa pagina del sito, che è interamente dedicata ai caratteri di scrittura calligrafici. Una volta individuato il font che fa al caso tuo (nel momento in cui scrivo, ci sono ben 76 font calligrafici), clicca sulla voce Download TTF che si trova in corrispondenza del carattere di tuo interesse.

Così facendo, il font verrà scaricato e, quando lo avrai estratto dalla sua cartella, non dovrai che installarlo sul tuo PC per utilizzarlo nei tuoi progetti, come ti ho già spiegato in quest’altro approfondimento.

Migliori font Word

Word Mac

Per quanto concerne i migliori font per Word, il suggerimento che ti do è quello di affidarti ai caratteri di scrittura che sono già inclusi “di serie” nel programma (es. Times New Roman, Georgia, Arial, Calibri, etc.), in quanto sono perfetti per realizzare documenti dall’aspetto professionale.

Comunque sia, se desideri ampliare il pacchetto di font disponibili, non devi fare altro che scaricarli e installarli sul tuo PC (come ti ho mostrato nelle righe precedenti). Fatto ciò, potrai selezionare i nuovi font installati dall’apposito menu a tendina disponibile nel programma di videoscrittura di Microsoft.

Migliori font Photoshop

Photoshop Mac

Desideri scaricare i migliori font per Photoshop? Anche in questo caso, vale quanto detto per Word: è possibile utilizzare i caratteri inclusi di default nel programma oppure installare font personalizzati. Tutto dipende dalla tipologia di lavoro che devi fare e dal risultato che desideri ottenere: sono questi i fattori di cui tenere conto prima di scegliere un carattere di scrittura.

Dopo aver installato un nuovo font sul PC, basterà richiamare lo strumento Testo del pgroamma, aprire il menu a tendina relativo alla scelta del font e selezionare quello personalizzato che hai aggiunto poc’anzi per utilizzarlo: tutto qui!

Migliori font per siti Web

Google Fonts

Se sei alla ricerca dei migliori font per siti Web, non puoi non consultare Google Fonts: una risorsa ideata da Google che vanta uno dei più grandi database di caratteri di scrittura pensati per essere utilizzati in progetti online.

Usarlo è semplicissimo: basta collegarsi alla sua home page, selezionare il tipo di font da usare (es. Serif, Sans Serif, Display, Handwriting o Monospace) dall’apposito menu a tendina collocato in alto a sinistra e individuare il carattere che fa al proprio caso.

Dopo aver trovato il font che più preferisci utilizzare, scaricalo: clicca sul pulsante (+) posto in corrispondenza del nome del carattere, apri il menu Family Selected/Families Selected (in basso a destra) e clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso che si trova in alto a destra della pagina apertasi, così da avviarne lo scaricamento. Semplice, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.