Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

App per creare volantini

di

Hai da poco avviato la tua nuova attività e, per pubblicizzarla un po’, hai pensato di distribuire dei volantini in modo tale da attirare potenziali clienti. È un ottima idea, non c’è dubbio! Se non vuoi commissionare il lavoro a un grafico, perché ritieni che la spesa da affrontare possa essere troppo onerosa per te, perché non provi a creare tu stesso dei volantini? Pensi di non avere le capacità adatte per farlo? Beh, anche se non sei un grafico professionista, puoi comunque cimentarti nell’impresa ricorrendo ad alcune app per volantini che ti guideranno nella creazione del materiale pubblicitario di cui hai bisogno.

Sia chiaro, il risultato finale non sarà paragonabile al lavoro che verrebbe svolto da un grafico che realizza volantini servendosi di programmi professionali, ma è sempre meglio che niente, no? Nei prossimi paragrafi, oltre a elencarti alcune applicazioni per realizzare volantini in pochi tap, ti spiegherò anche come utilizzarle al meglio, così non dovresti avere problemi a sfruttarne tutte le funzionalità.

Allora, sei pronto per addentrarti nel clou di questo post? Perfetto, allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per leggere i prossimi paragrafi e prova insieme a me le app che ti interessano di più. Sono sicuro che, se seguirai scrupolosamente le mie “dritte”, non solo riuscirai a creare volantini piuttosto carini, ma ti divertirai tantissimo nel farli: scommettiamo?

Canva (Android/iOS)

Non potevo iniziare questa disamina se non partendo da Canva, la famosa applicazione Web gratuita (accessibile dai più diffusi browser) che può essere utilizzata anche sotto forma di app per dispositivi Android e iOS. Canva permette di creare non solo volantini, ma anche inviti, biglietti, poster, collage fotografici, copertine per Facebook e molto altro ancora.

Prima di spiegarti come utilizzare al meglio Canva, ci tengo a dirti che alcuni contenuti dell’app (foto, loghi, modelli, etc.) sono a pagamento e possono essere utilizzati soltanto effettuando alcuni acquisti in-app a partire da 1,29 euro per elemento su Android e 2,29 euro per elemento su iOS. Ciò detto, vediamo come funziona Canva e come puoi creare dei magnifici volantini con gli strumenti di base gratuiti che vi sono inclusi.

Se hai già provveduto a scaricare Canva sul tuo smartphone o sul tuo tablet e il download è stato portato a termine, avvia la app pigiando sul bottone Apri o sulla sua icona collocata nella home screen del tuo device, pigia tre volte su Next per leggere le schede informative che compaiono al suo avvio e, dopo averne preso visione, fai tap sul bottone verde Get Started.

Nella schermata successiva, crea il tuo account Canva gratuito effettuando il login tramite il tuo account Facebook, Google o la tua e-mail pigiando sui relativi pulsanti e seguendo le istruzioni che visualizzi a schermo. Effettuando la registrazione, potrai salvare nel cloud di Canva i tuoi progetti e accedervi anche sul computer effettuando il login al sito Internet di Canva tramite le tue credenziali.

Non appena avrai effettuato il login nell’app, fai tap su uno dei modelli disponibili sotto la voce Flyer e pigia su un elemento del modello che visualizzi per modificarlo. Pigiando sul testo, ad esempio, comparirà l’editor che permette di modificarne il font, il colore, la spaziatura, la grandezza e quant’altro. Per modificare la frase d’esempio, invece, fai un doppio tap sulla stessa e digita sulla tastiera la frase che intendi utilizzare. Pigiando su un’immagine, invece, puoi spostarla all’interno del volantino, modificarne il colore con l’applicazione di alcuni filtri o sostituirla con una di quelle offerte da Canva o con una di quelle salvate sul tuo dispositivo (per sceglierne una basta fare tap sulla sua anteprima che compare in basso).

Per aggiungere un elemento che non è presente nel modello, invece, pigia sul bottone (+) situato in basso a destra e, nel menu che compare, fai tap su una delle opzioni disponibili: Text, per aggiungere del testo; Image, per aggiungere un’immagine o un disegno; Graphic, per inserire una forma, un adesivo, una cornice, etc. o Template, per selezionare uno dei tanti altri modelli disponibili. Non appena sarai soddisfatto del tuo lavoro, fai tap sulla voce Share situata in alto a destra per condividere il tuo volantino con altri utenti o esportarlo in altre app.

Sprightly (Android/iOS)

Sprightly è un’altra soluzione che ti consiglio di provare se vuoi creare volantini e altro materiale pubblicitario direttamente sul tuo smartphone o sul tuo tablet. Questa soluzione gratuita al 100%, è disponibile sia su Android che su iOS ed è stata sviluppata da Microsoft. A differenza di Canva, per essere utilizzata non richiede la creazione di un account.

Se hai già effettuato il download di Sprightly sul tuo device, avvia la app, prendi visione delle schede informative che compaiono al suo avvio e pigia sul bottone Get Started per iniziare a utilizzarla. Nella schermata principale di Sprightly, fai quindi tap sulla scheda Flyer situata in alto e, nel menu che compare, seleziona uno dei tanti modelli disponibili per iniziare a creare il tuo volantino.

Dopo aver scelto il modello che vuoi personalizzare, seleziona le immagini che vuoi inserire nel volantino nella schermata Select photos e, dopo aver fatto questa scelta, fai tap sulla voce Next per proseguire nella creazione del tuo volantino. Adesso, pigia su un elemento presente nello stesso per personalizzarlo: pigia sull’immagine di sfondo del preset scelto per ritoccarla, per ruotarla o per eliminarla e fai tap sul testo di prova per digitare il testo che vuoi usare tu.

Per arricchire il modello che hai selezionato con nuovi elementi o per cambiarne totalmente il layout, pigia su una delle quattro opzioni che visualizzi in basso: Layouts, per selezionare un nuovo modello; Replace Image, per aggiungere una nuova immagine al volantino scegliendone una dalla galleria del tuo dispositivo, scattando una foto con la fotocamera del tuo device o cercandola su Internet; Sticker, per rendere più divertente il tuo volantino con l’aggiunta di alcuni simpatici sticker o Text, per aggiungere del testo scegliendone il font, il colore, la grandezza e quant’altro.

A lavoro ultimato, fai tap sul pulsante Share situato in alto a destra, scegli se condividere il tuo volantino sotto forma di file PDF o di file immagine e condividilo con altri utenti selezionando una delle opzioni di condivisione disponibili.

Microsoft Word (Android/iOS/Windows)

Microsoft Word, la trasposizione mobile del famoso programma di videoscrittura per PC, è un’altra alternativa che faresti bene a prendere in considerazione per creare i tuoi volantini pubblicitari. Word, infatti, permette di utilizzare alcuni modelli personalizzabili dall’utente in base ai propri gusti e alle proprie necessità.

Prima di illustrarti il funzionamento della versione mobile di Word, ci tengo a dirti che puoi scaricarla e utilizzarla in modo gratuito soltanto sui dispositivi che hanno una dimensione pari o inferiore ai 10.1″. Per utilizzare Word su dispositivi che hanno una dimensione maggiore e per avere a disposizione tutte le funzioni dell’app (come le interruzioni di sezione nei documenti, la possibilità di utilizzare i WordArt e quant’altro), è necessario sottoscrivere l’abbonamento a Office 365, che parte da 7 euro/mese. Per vedere in tempo reale quanto costa l’abbonamento a questo servizio, consulta il listino prezzi pubblicato sul sito Internet di Microsoft.

Dopo aver scaricato Microsoft Word sul tuo dispositivo Android, iOS o Windows 10 Mobile (l’app potrebbe essere già inclusa sul tuo device), avvia la app ed esegui l’accesso con il tuo account Microsoft o, se vuoi provarla subito, esegui il login in un secondo tempo facendo tap sul link Accedi più tardi (in basso).

Dopo aver scelto se effettuare l’accesso con il tuo account Microsoft o meno, fai tap sulla voce Nuovo (in alto) e, nella schermata successiva, pigia sul modello Volantino che visualizzi un po’ più in basso. Dopodiché, pigia su un qualsiasi elemento del volantino per personalizzarlo a tuo piacimento: fai tap sul testo di prova per modificarlo, per sceglierne la formattazione (grassetto, corsivo, sottolineato) o pigia sull’immagine di prova per riposizionarla, per ridurne o aumentarne le dimensioni, per ritagliarla, per eliminarla o per aggiungere l’ombreggiatura e altri effetti.

Se vuoi aggiungere un nuovo elemento al volantino (es. una nuova casella di testo o una nuova immagine), fai tap sul simbolo della A con la matita (o sulla voce Inserisci, se utilizzi l’app dal tablet) e, nel menu che compare a schermo, pigia sulla voce Inserisci (da smartphone) e seleziona l’elemento che vuoi aggiungere al volantino: Pagina vuota, per aggiungere una pagina vuota al documento; Tabella, per inserire una tabella nel documento; Immagini, per aggiungere un nuovo elemento multimediale al volantino; Forme, per inserire una forma geometrica o Casella di testo, per aggiungere una casella di testo.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, fai tap sul simbolo (≡) o su quello del foglio con (…) e, nel menu che compare lateralmente da sinistra, pigia sulla voce Salva con nome per salvare il volantino appena creato.

Pages (iOS/macOS)

Se hai a disposizione un dispositivo Apple, Pages potrebbe essere la soluzione più adatta a te. Il famoso programma di videoscrittura realizzato dal colosso di Cupertino, disponibile sia su iOS che macOS, include numerosi modelli per creare volantini per pubblicizzare attività di vario genere: vendite, ritrovamento di oggetti smarriti, affittare case e molto altro ancora.

Per realizzare un volantino sulla versione per iOS di Pages, avvia la app, pigia sul simbolo (+) situato in alto a destra e, nel menu che compare, scegli uno dei modelli che si trovano nella sezione Volantini e poster: Volantino affittasi, per pubblicizzare l’affitto di una casa; Volantino vendesi, per pubblicizzare una vendita; Volantino con linguette, se vuoi creare un volantino con delle linguette da strappare; Volantino con oggetti smarriti, per pubblicizzare la perdita di un oggetto o di un animale domestico o Volantino immobiliare, per pubblicizzare la vendita di un immobile.

Dopo aver scelto il modello che ti piace di più e che è più adatto all’attività che vuoi pubblicizzare, pigia su un oggetto del volantino (es. una foto, una casella di testo, etc.) e poi fai tap sul simbolo del pennello per modificarlo utilizzando i menu presenti nel riquadro che compare a schermo.

Per aggiungere un nuovo elemento al documento, invece, pigia sul simbolo (+) e, nel menu che compare, premi su una delle icone che visualizzi: il simbolo della griglia, per aggiungere una tabella; il simbolo del grafico, per aggiungere un grafico in 2D, in 3D o un grafico interattivo; il simbolo del quadrato con il cerchio, per aggiungere una forma o il simbolo dell’immagine per aggiungere un’immagine salvata sul tuo dispositivo per scattarne una al momento.

Non appena sarai soddisfatto del tuo lavoro, pigia sul simbolo (…) situato in alto a destra e, nel menu che compare, seleziona una delle opzioni di salvataggio e condivisione fra quelle disponibili.

Realizzare volantini su PC

Se le applicazioni che ti ho elencato in questo articolo non ti hanno soddisfatto, molto probabilmente hai bisogno di ricorrere a qualche soluzione professionale per creare volantini. A tal proposito, leggi il tutorial in cui illustro il funzionamento di alcuni programmi per creare volantini: sono sicuro che troverai molto utili queste soluzioni pensate per realizzare materiale pubblicitario sul PC.

Se poi non vuoi “intasare” il tuo computer installando nuovi programmi, ricorri invece a uno dei tanti servizi online per creare volantini che ti ho segnalato nel mio tutorial dedicato a questo genere di soluzioni.