Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come installare font

di

Sei stanco dei caratteri di scrittura disponibili “di serie” sul tuo computer? Vorresti creare dei documenti, dei biglietti d’auguri o dei poster utilizzando dei font alternativi scaricati da Internet ma non sai come installarli? Se la risposta a queste o altre domande simili è affermativa… tranquillo! Non c’è bisogno di un esperto per riuscirci! Se vuoi sapere come installare font sul tuo PC Windows o sul tuo Mac, non devi far altro che prenderti cinque minuti di tempo libero e seguire le indicazioni che sto per darti in questa guida.

Prima che tu possa allarmarti e pensare a chissà cosa, ci tengo a farti presente sin da subito che, contrariamente alle apparenze, non si tratta affatto di un’operazione complicata. Installare font è, infatti, una procedura talmente semplice da eseguire che persino un bambino alle prime armi con il mondo dell’informatica potrebbe riuscirsi senza andare incontro a problemi. Quindi, anche tu – che non ti reputi esattamente uno “smanettone” – puoi installare font sul tuo computer in maniera pratica e immediata, hai la mia parola.

Ma adesso mettiamo al bando le ciance e passiamo al sodo! Però mi raccomando, prima di scaricare e installare font e di servirtene in documenti da distribuire in pubblico o per scopi commerciali, accertati che la relativa licenza d’uso lo consenta. Intesi? Bene. Detto ciò, procediamo!

Indice

Come installare font su PC

Vuoi installare font sul tuo computer Windows o sul tuo Mac Non preoccuparti, perché nei prossimi capitoli troverai tutte le informazioni che ti servono per riuscire a eseguire quest’operazione facilmente in pochi clic!

Scaricare font da Internet

Google Fonts

Se non hai ancora trovato dei caratteri di scrittura da utilizzare nei tuoi progetti, il primo passo che devi compiere è, chiaramente, quello di scaricarne subito di nuovi. Per fare ciò, puoi rivolgerti ad alcuni siti Internet che ne mettono a disposizione di gratuiti e per tutti i gusti.

Puoi, ad esempio, dare un’occhiata su Google Fonts. Si tratta del portale di Google dedicato ai font per il Web, che consente di utilizzare centinaia di caratteri di scrittura diversi su blog e siti Internet, ma anche di scaricarli in locale per il computer; tutto in maniera totalmente gratuita.

Per visualizzare i font disponibili su Google Fonts, clicca qui in modo tale da collegarti subito alla pagina iniziale del servizio. Dopodiché utilizza la barra collocata in alto per filtrare i vari caratteri di scrittura disponibili.

Spunta, quindi, le caselle collocate sotto la voce Categories per visualizzare solo ed esclusivamente i font appartenenti a specifiche categorie. Ci sono quelli Sans Serif (senza “grazie”), Serif (con “grazie”), Monospace (a larghezza fissa), Handwriting (in stile scrittura a mano) o di tipo Display.

Inoltre, puoi scegliere in che ordine visualizzare i font, selezionando una delle opzioni disponibili nel menu a tendina Sort by. Puoi anche decidere di visualizzare solo ed esclusivamente i font relativi a una specifica lingua, cliccando sul menu a tendina collocato sotto la voce Language.

Puoi poi affinare ulteriormente la ricerca dei font, grazie al menu a tendina Font properties: puoi scegliere una o più delle opzioni Number of styles (numero di stili), Thickness (spessore), Slant (inclinazione) e Width (larghezza), spostando i relativi cursori in base a quelle che sono le tue preferenze ed esigenze.

Una volta trovato il font da scaricare (o, per meglio dire, la famiglia di font da scaricare), clicca su di esso e premi sulla voce Download Family, che trovi in alto a destra. Fatto ciò, il font da te scelto verrà subito scaricato sul tuo computer, all’interno di un archivio ZIP, che potrai aprire ed estrarre seguendo i consigli che ti ho fornito in questa mia guida.

Nello sfortunato caso in cui i caratteri di scrittura presenti su Google Fonts non avessero attirato in maniera particolare la tua attenzione e qualora non fossi ancora riuscito a trovare il font che fa maggiormente al caso tuo, ti suggerisco di non gettare ancora la spugna.

Prima di arrenderti, ti invito infatti a consultare la mia guida su come scaricare font, tramite la quale ho provveduto a indicarti ulteriori e interessati risorse online utili allo scopo.

Installare font su Windows

Installare file TTF

Una volta trovato il carattere di scrittura che intendi utilizzare per i tuoi progetti, puoi finalmente dare il via alla procedura vera e propria per installare il font. Se possiedi un PC Windows, puoi agire seguendo diverse strade, in base all’edizione del sistema operativo installata sul tuo computer.

Come ti ho già anticipato nel capitolo precedente, i font che scarichi vengono distribuiti solitamente in un archivio ZIP, all’interno del quale sono presenti dei file in formato TTF. In linea generale, ti basta semplicemente fare doppio clic su file .ttf e, nella schermata che ti viene mostrata, premere il tasto Installa, situato in alto. Così facendo, il font verrà installato sul tuo PC automaticamente.

Ovviamente, però, quest’operazione è fattibile soltanto se hai pochi font da installare sul PC: se il numero di font dovesse essere elevato, seguire la procedura che ti ho indicato nelle righe precedenti potrebbe essere dispendioso in termini di tempo.

Come installare font

A tal proposito, puoi velocizzare questa pratica semplicemente avviando l’Esplora File di Windows (la cartella gialla presente sulla barra delle applicazioni, richiamabile anche tramite la scorciatoia Win+E da tastiera) e selezionando la voce Computer oppure Questo PC (la voce può variare a seconda della versione di Windows utilizzata) annessa alla parte sinistra della schermata.

Fai, dunque, doppio clic sulla voce Disco locale (C), recati nella cartella Windows e poi fai doppio clic sulla cartella Fonts del tuo computer (ossia la cartella in cui sono salvati tutti i font di Windows).

Ora devi spostare i file .ttf che hai precedentemente estratto sul computer all’interno di questa cartella. Fai, quindi, copia e incolla (o taglia-incolla) dei suddetti file nella cartella Fonts e il gioco è fatto.

Come installare font

Tieni presente che, in alternativa alla procedura che ti ho appena indicato, puoi installare i font su Windows dal Pannello di Controllo. Per fare ciò, nella casella di ricerca di Windows, situata sulla barra delle applicazioni (o nel menu Start per le edizioni precedenti del sistema operativo), digita i termini “pannello di controllo”.

Fai, dunque, clic nel risultato di ricerca corrispondente e, nella schermata che ti viene mostrata, seleziona le voci Aspetto e personalizzazione > Caratteri.

Successivamente dovrai trascinare, nella finestra che ti verrà mostrata, i file .ttf dei font che intendi installare, così da permettere al sistema operativo di integrarli.

Installare font Windows 10

Se sul tuo PC è installato Windows 10, puoi anche agire dal pannello delle Impostazioni. Avvia quindi quest’ultimo tramite la combinazione di tasti Win+[i] oppure selezionando l’apposita voce che trovi nel riquadro che ti viene mostrato quando fai clic destro sul tasto Start.

Nella pannello che visualizzi, seleziona le voci Personalizzazione > Caratteri e trascina i file .ttf all’interno del riquadro Trascina e rilascia per installare, che trovi nella sezione in alto.

Nel caso in cui, dopo aver provveduto a installare font su Windows, il nuovo carattere di scrittura non dovesse essere subito disponibile per l’uso, riavvia il computer. Al successivo accesso al sistema, dovrebbe essere tutto nella norma.

A questo punto, puoi finalmente dirti soddisfatto: sei riuscito a portare a termine tutta la procedura mediante cui installare font sul tuo PC Windows e ora hai a disposizione nuovi caratteri di scrittura da utilizzare come meglio credi per tutti i tuoi progetti, complimenti! Troverai il nuovo font appena installato insieme a tutti gli altri, direttamente nel menu dei programmi da cui sei solito selezionare il tipo di carattere di scrittura da utilizzare.

Apri quindi Word o qualsiasi altro programma per scrivere, creare biglietti di auguri, pagine Web, ecc. e nell’elenco dei font troverai anche quelli che hai appena installato sul tuo PC.

Installare font su Mac

Come installare font

Se invece possiedi un Mac e ti interessa capire che cosa bisogna fare per riuscire a installare i font, sappi che il procedimento da seguire e, se possibile, ancora più semplice di quello che bisogna mettere in pratica sui PC Windows. Ora ti spiego tutto.

Per installare i font su Mac, il primo passo che devi compiere è quello di avviare l’applicazione Libro Font presente nella cartella Altro del Launchpad (oppure della cartella Applicazioni del Finder).

Una volta visualizzata la finestra dell’applicazione, pigia sul pulsante + che si trova in alto a sinistra, seleziona il font in formato .ttf che intendi aggiungere su macOS (o la cartella in cui sono contenuti i font) e poi fai clic sul bottone Apri.

In alternativa al procedimento che ti ho appena indicato, puoi prendere i file dei font e trascinarli direttamente nella finestra di Libro Font. Successivamente, fai clic sul pulsante Installa selezionati e il gioco è fatto.

Come installare font

Nel caso in cui, dopo aver provveduto a installare i font su macOS, il nuovo tipo di carattere di scrittura non dovesse essere subito disponibile per l’uso, riavvia il computer.

Compiute queste operazioni, puoi finalmente ritenerti soddisfatto: hai portato correttamente a termine tutta la procedura mediante cui installare font su Mac e ora puoi finalmente servirtene come meglio credi.

Per servirti dei caratteri di scrittura che hai appena installato, non devi far altro che aprire Pages o qualsiasi altro programma per scrivere, creare brochure, biglietti da visita e via di seguito e, nell’elenco dei caratteri di scrittura, troverai anche i font che hai appena installato utilizzando Libro Font di macOS.

Come installare font su smartphone e tablet

Su smartphone e tablet con sistema operativo Android e iOS/iPadOS è possibile modificare il font dei testi che ti vengono mostrati sul display. Vuoi sapere come fare? Leggi allora con attenzione le informazioni che ti fornirò nei prossimi capitoli.

Scaricare font su Android

Installare font Android

Alcuni modelli di smartphone e tablet Android consentono di modificare facilmente il font dei menu sistema, oltre a quelli delle app. Quest’operazione è possibile tramite il pannello delle Impostazioni o tramite alcune app di sistema preinstallate nel dispositivo.

Ad esempio, sugli smartphone Huawei, tramite l’app Temi, puoi scaricare tutti i font che desideri, sia gratuitamente che a pagamento, accedendo alla sezione Stile testo.

Quando hai trovato quello di tuo interesse, fai tap su di esso e premi sul tasto Download. Fatto ciò, premi sulla scheda Personali collocata in basso e fai tap sull’icona Stile testo, per accedere all’elenco dei font installati sul dispositivo. A questo punto, fai tap su quello appena scaricato e pigia sul tasto Applica, per confermare l’utilizzo del font scaricato.

Su altri smartphone e tablet, invece, tramite il pannello delle Impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio sita in home screen o nel drawer), puoi impostare il font che desideri, raggiungendo la sezione Display > Carattere (il percorso potrebbe variare in base al modello del dispositivo e alla versione di Android).

Se non ti è permessa alcuna personalizzazione in tal senso, allora il consiglio che ti do è quello di utilizzare dei launcher alternativi, che puoi installare tramite il Play Store. Quest’ultimi consentono di sostituire la schermata iniziale di Android con una personalizzata. A tal proposito, ti suggerisco di leggere la mia guida sui migliori launcher per Android.

Scaricare font su iPhone/iPad

iFont su iOS

Su iPhone e iPad è possibile installare font da poter utilizzare in alcune app che supportano la personalizzazione dei caratteri, come ad esempio Pages. Quest’operazione è possibile però soltanto sui dispositivi Apple muniti di iOS 13 (o iPadOS 13) e versioni successive.

Per installare un font, devi prima scaricare un’app che consenta l’aggiunta di quest’ultimi. Ne esistono diverse sull’App Store, ma in questo mio tutorial ti parlerò di iFont, un’app gratuita che si supporta tramite banner pubblicitari, rimovibili al costo di 2,29 euro.

Dopo aver avviato l’app in questione, premi sul tasto Start using iFont, per accedere alla sua schermata iniziale. Fatto ciò, premi sulla scheda Font Finder collocata in basso e seleziona un provider dal quale scaricare i font, come ad esempio Google Fonts.

A questo punto, utilizza il motore di ricerca per cercare il font di cui conosci già il nome oppure scorri la schermata. Quando hai trovato quello che vuoi utilizzare, premi sul tasto Get e fai tap sulla scheda Installer in basso.

In questa nuova sezione, fai tap sul nome del font che hai precedentemente selezionato e premi sul tasto Install. A questo punto, pigia sul tasto Consenti e poi sulle voci Chiudi e Fine, per completare il processo di download del font sul tuo iPhone/iPad.

Attivare font su iOS

Adesso, avvia l’app Impostazioni di iOS/iPadOS e seleziona le voci Generali > Profili. Troverai il nome del font appena scaricato tramite iFont nella schermata che ti viene mostrata. Pigia quindi sul suo nome e fai tap sul tasto Installa.

Ci siamo quasi: digita la password dell’iPhone e premi sulla voce Installa (per due volte consecutive) e poi su Fine, per completare il processo d’installazione. Potrai verificare che il font sia stato effettivamente installato raggiungendo la sezione Generali > Font dell’app Impostazioni.

Adesso, avvia l’app Pages o qualsiasi altra app che consente di personalizzare il testo da digitare: troverai nell’elenco dei font quello da te appena installato. È stato facile, vero?

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.