Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori tastiere MIDI: guida all’acquisto

di

Da qualche giorno stai valutando l’acquisto di una nuova tastiera MIDI, per integrare il tuo Home Studio con un prodotto che risponda perfettamente alle tue esigenze. O magari vorresti sostituire quella che possiedi attualmente, perché non adatta a svolgere determinate funzioni che avevi in mente e che sono diventate essenziali per portare avanti i tuoi progetti musicali.

Hai cominciato, quindi, a fare le prime ricerche ma ti sei reso conto di non avere ancora le idee chiare sui vari modelli che sono in commercio e, soprattutto, sulle differenti caratteristiche di ognuno di essi. Ho una buona notizia per te! Ho preparato questa guida appositamente per aiutarti nella ricerca delle migliori tastiere MIDI. Basteranno pochi minuti di lettura e avrai subito più chiaro il tipo di tastiera che fa per te!

Nei prossimi paragrafi ti illustrerò i principali elementi da tenere in considerazione per una scelta ponderata e soddisfacente, quindi ti suggerirò i modelli che ritengo abbiano una marcia in più. Devi solo metterti comodo e leggere con attenzione questa guida. Alla fine dell’articolo, ti assicuro che avrai le idee più chiare su quale modello acquistare.

Indice

Come scegliere una tastiera MIDI

Tastiera midi Korg microkey 49

Iniziamo a chiarire cos’è il MIDI: si tratta di un acronimo che sta per Musical Instrument Digital Interface. Con questo termine si indica sia il protocollo che regola il collegamento fra gli strumenti musicali elettronici e il computer, sia l’ interfaccia hardware (tastiera, controller, scheda audio) utilizzata per produrre musica.

La tastiera MIDI, di fatto, non produce suoni, ma segnali digitali che vengono poi elaborati e interpretati da un apposito software di produzione musicale, comunemente detto DAW (Digital Audio Workstation) e convertiti nello strumento selezionato. Se sei interessato all’argomento, ti consiglio di leggere la mia guida sui programmi per fare musica.

Esistono molti parametri che aiutano a capire come scegliere una tastiera MIDI, ed è opportuno conoscerli tutti per fare la valutazione migliore e avere così le carte in regole per non incappare in un acquisto errato. Nei prossimi paragrafi troverai tutto quello che ti serve sapere.

Dimensione e numero dei tasti

dettaglio tasti tastiera midi

I primi parametri da tenere in considerazione sono sicuramente dimensione e numero di tasti. Si parte dalle dimensioni molto ridotte di una tastiera da 25 tasti (due ottave), quindi 32 o 37 (tre ottave), 49 (quattro ottave), fino ad arrivare a quelle più grandi da 61 (cinque ottave), 76 (sei ottave) e 88 tasti (sette ottave — praticamente un pianoforte).

Detto questo, occorre riflettere su due aspetti: l’uso che hai in mente di farne e lo spazio disponibile. Se la tua necessità è, ad esempio, creare una linea di basso, un loop di batteria o inserire semplici combinazioni di suoni elettronici, una tastiera ridotta potrebbe andare bene. Diversamente, se hai intenzione di produrre composizioni più complesse, fatte di accordi e fraseggi, dovrai guardare sicuramente a modelli da almeno 61 tasti.

La disponibilità di spazio dentro casa e la necessità di trasportare lo strumento (ad esempio per un’esibizione live), sono altri elementi che non possono essere ignorati. Valuta attentamente le misure e il peso effettivi della tastiera scelta, prima di comprarla, per una questione di praticità.

Pesatura dei tasti

Le migliori tastiere MIDI fanno a gara per somigliare il più possibile agli strumenti analogici di cui sono parenti. Ne consegue che, alcune di esse, sono dotate di un sistema di pesatura dei tasti che interviene in maniera decisa nel definire la dinamica delle note prodotte, ovvero la loro intensità e capacità di rispondere con coerenza alla pressione del dito.

Possiamo quindi differenziarle tenendo conto di questa caratteristica.

  • Tastiera synth-action. Si tratta di una tastiera non pesata, quindi adatta a produrre sonorità piatte, come quelle dei sintetizzatori, appunto, che non necessitano di una particolare espressività. La pressione del tasto è leggera, la risposta sonora immediata e quasi invariata rispetto alla forza utilizzata per suonarla.
  • Tastiera semi-pesata (o semi-weighted). Rappresenta una via di mezzo fra le synth-action e le pesate e sono le più diffuse, in quanto permettono una giusta mediazione fra le diverse esigenze stilistiche. La semi-pesata restituisce, quindi, una buona sensazione di controllo alla pressione del tasto e, di conseguenza, sul suono. Inoltre, ha dei meccanismi interni per la gestione della pesatura del tasto non particolarmente elaborati, per cui risultano più leggere di quelle pesate.
  • Tastiera pesata (o weighted). Qui ci avviciniamo molto a un pianoforte vero e proprio. Se hai una formazione da pianista e non ti serve essere particolarmente eclettico nelle sonorità, è sicuramente la scelta che fa per te. Non è, quindi, particolarmente adatta a suonare passaggi veloci di synth, in quanto i suoi meccanismi di pesatura sono molto duri ed elaborati, il che la rende anche piuttosto pesante.

Accessori

Controller tastiera MIDI

Le tastiere MIDI di ultima generazione sono spesso dotate di tutta una serie di accessori che, oltre a stuzzicare la creatività, le rendono sempre più assimilabili a dei veri e propri Controller, aumentandone la versatilità di utilizzo. Molti di questi non hanno una funzione determinata, ma possono essere configurati in vari modi, tramite il software usato per la produzione musicale.

Ovviamente, la presenza di uno o più di questi extra interviene sul prezzo finale, per cui occorre valutare bene la necessità di averli a disposizione. Di seguito ti elenco quali sono e le loro funzioni.

  • Knob. Detti anche potenziometri girevoli, sono molto utili a gestire il volume e l’intensità di eventuali effetti assegnati ai suoni.
  • Fader. Sono comandi a scorrimento verticali, utilizzati per intervenire su diversi parametri del suono, come tono, sustain, attacco.
  • Pitch e Modulation. Si tratta di rotelle (in alcuni casi joystick) che servono a modulare l’altezza e l’intonazione delle note durante l’esecuzione. Essenziali in particolare nella musica elettronica, ormai sono presenti, praticamente, in tutti i modelli
  • Pad. Alcune tastiere sono dotate di un comodo pad con pulsanti retroilluminati, utilizzabile, ad esempio, nella creazione di loop di batteria e pattern ritmici.
  • Octave. Il pulsante Octave è essenziale sui modelli più piccoli, con pochi tasti, in quanto consente di aumentare virtualmente l’estensione in ottave della tastiera.

Altre due funzionalità di cui tenere conto sono l’aftertouch (ovvero la possibilità di attivare un controllo midi ad una seconda pressione, più forte, del tasto) e l’arpeggiatore, che genera una sequenza di note, a partire da quella suonata, nella scala selezionata.

Infine, ti consiglio di dare un’occhiata anche ai software che, quasi sempre, vengono inclusi nella vendita dello strumento. Spesso si tratta di versioni base dei principali programmi di produzione musicale in commercio, espansioni o strumenti virtuali, che possono risultare molto utili e interessanti.

Connettività

Cavi per tastiera midi

La connettività è un altro elemento da tenere in forte considerazione. Una tastiera MIDI, infatti, può essere dotata di diverse opzioni di connessione a un dispositivo esterno. Tutte hanno una porta USB per il collegamento, tramite il cavo USB in dotazione, al computer. Alcune hanno anche una porta MIDI out, per il collegamento a un’interfaccia fornita di MIDI in.

Il Sustain Jack e il Volume Jack sono, invece, due prese a cui possono essere collegati, rispettivamente, un pedale per il sustain (che simula il pedale di destra del pianoforte) e un pedale per il volume. Quest’ultimo è molto utile se si vuole gestire il volume senza usare le mani, per non interferire sull’esecuzione.

Nelle tastiere di fascia alta sono presenti anche delle uscite denominate CV (Control Voltage), che consentono di collegarle a un secondo synth per raddoppiare la resa sonora, o per pilotarne alcune funzionalità.

Infine, alcune sono dotate anche di predisposizione al collegamento con i dispositivi iOS, per il quale occorre, però, acquistare separatamente l’adattatore per fotocamere Apple-USB.

Apple Adattatore per Fotocamere da Lightning a USB
Vedi offerta su Amazon

Pochi modelli sono forniti di connessione wireless Bluetooth, per il controllo da remoto, attraverso l’uso di apposite app su dispositivi mobili.

Quale tastiera MIDI acquistare

È venuto il momento di passare all’azione! Ora hai appreso tutti gli elementi essenziali per determinare quale tastiera MIDI acquistare. Senza esitare, leggi i modelli che ho scelto, suddivisi per fascia di prezzo allo scopo di facilitarti ancora di più nell’individuazione della tua prossima tastiera MIDI.

Migliori tastiere MIDI economiche (meno di 100 euro)

In commercio esistono vari modelli di tastiere MIDI economiche, che puoi portare a casa con meno di 100 euro. Parliamo, comunque, di modelli prodotti da marchi che da sempre sono sinonimo di garanzia e qualità in questo ambito. Ne ho selezionati alcuni che vale la pena valutare con attenzione.

Alesis Qmini 32

tastiera MIDI Alesis Qmini

Questa tastiera Alesis entry level da 32 tasti è un gioiellino. Estremamente portatile, è tanto essenziale quanto pratica. Se stai cercando un modello compatto per le tue produzioni musicali, sicuramente questo è da prendere in considerazione. Dispone di un’area controlli con pochi ma indispensabili pulsanti, come Octave, Transpose, Pitch e Volume. È compatibile con tutti i software di produzione musicale.

Alesis Qmini - Tastiera MIDI Controller portatile a 32 note con tasti ...
Vedi offerta su Amazon

M-Audio Keystation 49 MK3

tastiera midi M-audio Q49 MK3

La Keystation 49 MK3 di M-Audio è un’ottima soluzione economica per il tuo Home Studio. Ha ben 49 tasti non pesati e una buona area controlli, essenziale ma intuitiva, con rotelle ergonomiche di Pitch e Modulation e i pulsanti di Octave. Supporta la connettività USB e MIDI, a cui aggiunge la predisposizione al collegamento con i dispositivi iOS, per il quale, però, occorre comprare a parte l’adattatore per fotocamere Apple-USB. Inoltre, dispone dell’ingresso per un pedale sustain, caratteristica da non sottovalutare.

M-Audio Keystation 49 MK3 – Controller MIDI USB, Tastiera Muta a 49 ta...
Vedi offerta su Amazon

Korg microKEY2-49

Korg microKEY2-49

Sempre nel segmento delle 49 tasti economiche, non posso non citare la Korg microKEY2. Lo stile essenziale non deve trarre in inganno: si tratta di un modello dall’ingombro contenuto, ma che fa della naturalezza del tocco il suo vero punto di forza. Oltre alle manopole di pitch e modulation, consente di collegare un pedale per il sustain. Anche questa tastiera è predisposta per il collegamento ai dispositivi iOS tramite adattatore per fotocamere Apple-USB venduto separatamente.

KORG - MICROKEY2 49 Tastiera Midi Controller, Nero
Vedi offerta su Amazon

AKAI Professional MPK Mini MK3

tastiera MIDI Akai Professional Mini MK3

Torniamo ad una tastiera estremamente compatta da 25 tasti, la AKAI MPK Mini MK3. Questo modello presenta caratteristiche più professionali rispetto ad altri dello stesso segmento: è, infatti, arricchito dalla presenza di numerosi accessori di tipo Controller, fra cui un pad per la produzione di ritmiche e un comodo joystick per la gestione a 4 vie di pitch e modulazione. L’arpeggiatore incorporato, poi, è una chicca per modelli di questa fascia. A questo dobbiamo aggiungere la presenza di un piccolo ma utilissimo display. Insomma, un concentrato di innovazione e versatilità.

AKAI Professional MPK Mini MK3 - Tastiera MIDI Controller USB a 25 Not...
Vedi offerta su Amazon

Migliori tastiere MIDI di fascia media (fra i 100 e i 300 euro)

Saliamo di un gradino per dare un’occhiata a delle tastiere più performanti e professionali. Nella fascia media si collocano modelli che partono da 49 fino ad 88 tasti, alcuni synth-action e altri semi-pesati, equipaggiati con una moltitudine di controlli davvero interessanti.

Alesis VI49

Panoramica Alesis V49

La Alesis VI49 ha 49 tasti semi-pesati per un range che offre possibilità di esecuzione già più elaborate. Il pannello superiore presenta una buona gamma di potenziometri e pulsanti, che permettono di controllare agevolmente filtri, suoni ed effetti. Sulla sinistra ha 16 pad retroilluminati e le immancabili rotelle di pitch e modulazione. Il limite della VI49 è nelle uscite, in quanto dispone solo di porte MIDI e USB.

Alesis VI49 - Tastiera Controller USB MIDI a 49 tasti con 16 pad, 12 m...
Vedi offerta su Amazon

Alesis Q88

Alesis Q88

Se hai un approccio pianistico, non sei particolarmente interessato agli accessori e non vuoi spendere una cifra esagerata, ti consiglio di prendere in considerazione questo modello Alesis da 88 tasti semi-pesati. Dispone, infatti, di pochi ma essenziali controlli, come pitch e modulazione, porte USB, MIDI e per un pedale di sustain. Il peso, inoltre, non è eccessivo e questo è indubbiamente un altro punto di forza di questo modello.

Alesis Q88 MKII - Tastiera MIDI Controller a 88 note con tasti sensibi...
Vedi offerta su Amazon

M-Audio Oxygen 49 IV

tastiera MIDI M-Audio Oxygen 49 IV

La Oxygen 49 IV ha 49 tasti ma, rispetto ad altre di questo segmento, sono synth-action. Per il costo contenuto possiede, comunque, un buon assortimento di accessori: 8 pad, 9 fader, 8 manopole liberamente assegnabili, le due rotelle di pitch e modulazione, una porta USB e una per il pedale di sustain. Compatibile con tutti i software, include anche un pacchetto di programmi gratuiti per macOS e Windows.

M-Audio Oxygen 49 IV - Tastiera MIDI Controller USB con 49 Tasti, 8 Pa...
Vedi offerta su Amazon

M-Audio Oxygen Pro 61

Tastiera MIDI Oxygen PRO 61

Ti invito a valutare con attenzione anche questa M-Audio, sempre della linea Oxygen, con ben 61 tasti semi-pesati e una ricca dotazione di controlli. Oltre a 16 pad, 9 fader, 8 manopole e le rotelle di pitch e modulazione, questo modello è impreziosito da un pulsante di auto-configurazione, che permette la mappatura automatica dei parametri con il software di produzione musicale. È, inoltre, dotata di due interessanti tecnologie: Smart Chord, che consente di ottenere un accordo completo alla pressione di una singola nota e Smart Scale, che esclude automaticamente le note “sbagliate”, ovvero non appartenenti alla scala che è stata selezionata. Dispone, inoltre, di aftertouch e arpeggiatore e, dal punto di vista della connettività, di uscite USB, MIDI e per il pedale di sustain. Insomma, c’è veramente molto da sperimentare con la Oxygen Pro 61.

M-Audio Oxygen Pro 61 – Tastiera MIDI controller USB a 61 tasti con pa...
Vedi offerta su Amazon

Migliori tastiere MIDI di fascia alta (oltre i 300 euro)

In questo segmento trovi strumenti professionali, che si adattano sostanzialmente a tutte le necessità. In queste tastiere è stata dedicata particolare attenzione alle meccaniche, ai materiali, al software e alle dotazioni extra.

AKAI Professional MPK261

Tastiera MIDI Akai PRO MPK261

Una 61 tasti semi-pesati con aftertouch della Akai. Fornita di ben 24 controlli, divisi fra 8 potenziometri, 8 fader e 8 switch, ha un software interno che permette una gestione semplice e intuitiva della loro assegnazione, tramite uno schermo LCD ampio e retroilluminato. I 16 pad sono virtualmente associabili a 4 slot di memoria, per un totale di 64 possibili combinazioni. L’arpeggiatore, strumenti ed effetti virtuali e una serie di funzionalità aggiuntive per la gestione del tempo, arricchiscono un quadro software davvero molto completo. Dal punto di vista della connettività, abbiamo sia porte USB che MIDI, 2 jack per i pedali di sustain e volume, predisposizione al collegamento con dispositivi iOS (occorre acquistare separatamente il kit per fotocamere Apple-USB). Compatibile con tutte le principali DAW, è integrata da una dotazione software della linea MPC, prodotta dalla Akai Professional, di tutto rispetto.

AKAI Professional MPK261 - Tastiera MIDI Controller con 61 Tasti Semi-...
Vedi offerta su Amazon

M-Audio Hammer 88

M-Audio Hammer 88 tasti

Non poteva mancare di certo un modello con 88 tasti pesati, in questo segmento. La tastiera Hammer 88 di M-Audio rappresenta l’ideale tanto per musicisti professionisti, quanto per studenti alla ricerca di un’esperienza il più possibile simile a quella di un pianoforte vero e proprio. Dispone degli indispensabili comandi di pitch, modulazione, octave e volume e di connettività USB, MIDI e jack per i pedali. Completa l’offerta un pacchetto di software professionali molto interessante.

M-Audio Hammer 88 - Pianoforte, Tastiera MIDI Controller USB con 88 Ta...
Vedi offerta su Amazon

Novation 49SL MkIII

Tastier MIDI Novation 49SL

La Novation è sicuramente una delle marche più qualitative sotto tutti gli aspetti. Questo modello è compatibile con tutti i DAW, ma è particolarmente integrato con il software Ableton Live, grazie alla stretta collaborazione fra le due case. Allo stesso tempo, la ricchissima dotazione di software integrato e di un sequencer evoluto, la rende perfetta anche come tastiera stand alone, senza bisogno di collegamento ad un computer. Il controllo espresso tramite la moltitudine di pad, knob, fader, pulsanti e rotelle, è davvero impressionante. La connettività USB, MIDI, jack per i pedali di volume e sustain, è completata dalla presenza di un’uscita clock out per la sincronizzazione del metronomo con altri strumenti. I tasti sono semi pesati, con aftertouch.

Novation - Controller a tastiera 49SL MkIII
Vedi offerta su Amazon

Arturia KeyLab 61 MkII

Tastiera MIDI Keylab Arturia

Le tastiere Arturia sono da sempre un esempio di qualità e robustezza. La Keylab61 MkII ha 61 tasti semi-pesati molto dinamici e sensibili, capaci di cogliere le sfumature del tocco. Il pannello superiore è interamente occupato da una ricca varietà di accessori: 8 fader, un centro comandi per la DAW con 16 pulsanti, altri 4 dedicati gestione degli accordi, due rotelle per la modulazione del suono e 16 pad.

Il display centrale, corredato di manopola, permette un’agevole navigazione dei menu interni. Nel pannello delle connessioni posteriore sono presenti diverse opzioni: oltre alle uscite USB e MIDI, dispone di 5 uscite accessorie per i pedali e 4 output CV. Preziosa anche la dotazione software, con Ableton Live Lite e alcuni strumenti virtuali.

KeyLab 61 MkII (White)
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.