Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Navigatore offline Android

di

Anche se ormai è possibile acquistare dei navigatori satellitari di ottimo livello a prezzi contenuti, quando non si fa un uso intensivo di questo tipo di dispositivi si può sopperire benissimo alla loro mancanza installando delle app per le mappe sul proprio smartphone. Anche tu, se ad esempio hai un telefonino equipaggiato con il sistema operativo Android, puoi evitare l'acquisto di un navigatore GPS per la tua auto e scaricare un'applicazione che svolge le stesse funzioni a costi più contenuti. Se non addirittura gratis!

Sì, hai letto bene! Esistono degli ottimi navigatori GPS per Android che si possono scaricare e utilizzare gratis, talvolta in maniera illimitata, talvolta con qualche limite relativo ai Km che si possono percorrere senza sottoscrivere un abbonamento a pagamento. Ma non è finita qui! Oltre a essere gratuite, molte di queste app per il GPS consentono la visualizzazione di informazioni sul traffico, forniscono indicazioni vocali e consentono di scaricare le mappe offline.

Scaricare le mappe offline è molto vantaggioso, in quanto offre la possibilità di raggiungere le proprie destinazioni preferite senza temere per la perdita della connessione dati e senza consumare la batteria del cellulare più del dovuto. Comodo, vero? Allora lascia che ti consigli alcune app GPS con il supporto alla navigazione offline e ti spieghi come utilizzarle. Scommetto che alla fine troverai anche tu il navigatore offline Android che fa per te!

Indice

Navigatore offline Android gratis: Google Maps

Navigatore offline Android gratis: Google Maps

Come il nome stesso lascia intendere, Google Maps è l'applicazione adibita alla navigazione e alla gestione degli itinerari pubblicata e distribuita da “Big G”; l'app di Maps è preinstallata su quasi tutti i dispositivi Android muniti di servizi Google, tuttavia può essere comunque scaricata gratuitamente dal Play Store e installata con la solita procedura prevista dal “robottino verde”.

Dopo aver installato l'app di navigazione, aprila, segui il breve tutorial che ti viene proposto e fornisci i consensi necessari, affinché essa possa funzionare in maniera corretta; se necessario, effettua l'accesso al tuo account Google quando richiesto, oppure seleziona quello già in uso sul dispositivo.

Dopo aver completato la fase di configurazione iniziale, fai tap sul tuo avatar collocato in alto a destra, seleziona la voce Mappe offline dal menu che viene visualizzato subito dopo e tocca la voce Seleziona la tua mappa; serviti poi del riquadro successivo per selezionare la tua area di interesse dalla mappa visibile su schermo, ed esamina la stima della quantità di dati da scaricare, mediante la dicitura apposita che compare in fondo. Per finire, fai tap sul pulsante Scarica situato in basso a destra e, se necessario, premi sulla voce Scarica ora, in modo da autorizzare il download della mappa da rete cellulare.

Per utilizzare la mappa appena scaricata, non ti resta che ritornare alla schermata iniziale dell'app, selezionare la scheda Vai e creare un itinerario, digitando la destinazione all'interno della casella di ricerca che compare in alto. Se disponibili, le mappe scaricate verranno usate in fase di navigazione, anche quando la connessione a Internet è disattivata o assente, senza la necessità di effettuare operazioni aggiuntive. Per approfondire il funzionamento dell'app Google Maps, ti rimando alla lettura della guida che ho realizzato sull'argomento.

Navigatore offline Android con autovelox: TomTom GO Navigation

Navigatore offline Android con autovelox

Un ottimo navigatore offline Android munito di supporto per la segnalazione di autovelox fissi e mobili in tempo reale è GO Navigation, sviluppato e distribuito da TomTom, l'arcinota azienda operante nel settore della navigazione. Come è facilmente immaginabile, questa versione dell'app non è gratuita: per usufruirne, bisogna attivare un abbonamento al servizio, con prezzi a partire da 3,99€/mese o 19,99€/anno per il piano auto, oppure 14,99€/mese per il piano camion; non sono previsti vincoli di durata e, nel momento in cui scrivo, è possibile usufruire di un periodo di prova gratuito iniziale della durata di 7 giorni.

Dopo aver scaricato l'app GO Navigation dal Play Store, oppure dal market alternativo a bordo del tuo device, aprila, accetta le condizioni sulla privacy e autorizza l'uso dei servizi di localizzazione, premendo sui pulsanti dedicati. Segui dunque il breve tutorial di benvenuto, premi sul pulsante per attivare la prova gratuita per auto (se, invece, intendi utilizzare la versione dell'app dedicata ai camion, premi sulla voce Visualizza piani auto e camion e seleziona la modalità di prova che desideri, dalla schermata successiva) e autorizza la transazione premendo sul pulsante Abbonati.

Ricorda: nulla ti sarà addebitato fino alla fine del periodo promozionale dell'app (che ti ricordo essere pari a 7 giorni); per evitare l'addebito in data successiva al termine della prova, ricorda di annullare il rinnovo automatico dell'abbonamento, così come ti ho spiegato in questa guida.

A procedura completata, dovrebbe esserti proposta una schermata, mediante la quale selezionare le mappe da scaricare; apponi il segno di spunta accanto a quelle di tuo interesse e, se queste ultime non sono visibili, premi sul pulsante Altre mappe e selezionale dalla lista che compare in seguito; fatta la tua scelta, tocca il pulsante Scarica e autorizza il download tramite rete cellulare, se necessario. Se previsto, indica se scaricare o meno percorsi alternativi che includono altri mezzi di trasporto (ad es. traghetti).

A download completato, puoi usare l'app di navigazione, unitamente alle mappe ottenute in precedenza, in maniera semplicissima: tutto ciò che devi fare è premere sul pulsante ☰ posto in basso a sinistra e selezionare la voce Cerca dal menu che compare in seguito.

Prima di procedere, accertati che gli avvisi di segnalazione per autovelox e Safety Tutor risultino attivi: per riuscirci, accedi al menu principale dell'app sfiorando il pulsante ☰, seleziona le voci Impostazioni > Suoni e avvisi > Avvisi e suoni dai pannelli che compaiono in seguito e imposta su ON la levetta corrispondente alle diciture Tutor e autovelox e In caso di eccesso di velocità; scegli infine il tipo di avviso che desideri ricevere in caso di potenziale infrazione (ad es. visivo, audio e verbale, soltanto visivo e audio o esclusivamente visivo), mediante la sezione residente subito sotto. Per maggiori informazioni, consulta la guida che ho realizzato su TomTom per Android.

Nota: esiste anche un'app di navigazione distribuita da TomTom, completamente gratuita e priva di annunci (almeno nel momento in cui scrivo), denominata TomTom AmiGO; ti ho parlato di quest'app nella mia guida dedicata alle migliori applicazioni per individuare autovelox, ma fa attenzione: non funziona in modalità offline.

Navigatore Android offline leggero: OsmAnd

Navigatore Android offline leggero: OsmAnd

Altro ottimo navigatore facente parte della categoria offline è OsmAnd: quest'app, completamente open source, consente di esplorare mappe e navigare da un luogo all'altro in modalità completamente offline, semplicemente effettuando il download delle proprie mappe d'interesse al primo avvio.

Nella sua versione gratuita, l'app consente di scaricare al massimo 7 mappe su ciascun dispositivo; quest'ultimo limite può essere bypassato sottoscrivendo a un abbonamento al servizio OsmAnd Pro (con prezzi a partire da 2,99€/mese) oppure Maps+ (con prezzi a partire da 9,99€/anno).

OsmAnd non eccelle in termini di intuitività ed estetica dell'interfaccia utente, ma si tratta di una scelta quasi obbligata se si è alle prese con dispositivi non recentissimi, in grado di eseguire app poco pretenziose in termini di risorse.

Dopo aver scaricato l'app in questione dal Play Store o store alternativi, aprila e premi sul pulsante Scarica, se quella stimata è la tua regione d'appartenenza o interesse; in alternativa, fai tap sul pulsante Scegli un'altra regione e seleziona la tua zona d'interesse (specificandone il continente, la nazione ed eventualmente la regione) tra quelle elencate.

A download completato, premi sul pulsante a forma di lente d'ingrandimento situato in alto, in modo da cercare il luogo d'interesse e avviarne l'esplorazione; fatto ciò, puoi avviare l'attività di navigazione premendo sul pulsante dedicato posto in basso e fornendo, quando richiesti, i permessi necessari per l'uso dei servizi di localizzazione

Ti segnalo che puoi, in qualsiasi momento, aggiungere/rimuovere mappe dall'app, visualizzare subito le opzioni di navigazione, accedere ai luoghi salvati, pianificare viaggi e percorsi e, in generale, sfruttare tutte le altre funzioni dell'app, premendo sul pulsante ☰ situato in basso a sinistra.

Navigatore offline per autoradio Android: MapFactor Navigator

Navigatore offline per autoradio Android: MapFactor Navigator

Oltre al navigatore Google Maps che, come è semplice immaginare, può essere impiegato in modalità offline anche attraverso il sistema Android Auto, puoi dare un'opportunità all'app MapFactor Navigator: nel dettaglio, si tratta di un'app dedicata prevalentemente alla navigazione con diversi mezzi di trasporto, in grado di sfruttare le mappe gratuite fornite da OpenStreetMaps e quelle fornite da TomTom, anche in modalità offline.

La versione gratuita di MapFactor Navigator non prevede limitazioni di sorta circa l'impiego delle mappe in modalità offline, è totalmente compatibile con Android Auto e consente di ricevere segnalazioni circa il superamento dei limiti di velocità e la presenza imminente di autovelox; per sbloccare funzioni aggiuntive (ad es. la ricerca online e le mappe di TomTom), bisogna acquistare uno dei pacchetti a pagamento disponibili.

Dopo aver scaricato l'app da Play Store o store alternativi, aprila e definisci le impostazioni iniziali richieste: lingua, unità di misura, profilo del veicolo e tema grafico; successivamente, imposta l'opzione Motore di ricerca su Offline multi-step, premi sulle voci Continua e Ho capito e autorizza l'app ad accedere alla posizione e ai contenuti multimediali sul dispositivo, rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che compaiono in seguito.

Ora, per continuare con l'uso delle mappe gratuite di OpenStreetMaps, tocca il riquadro dedicato e leggi con attenzione il tutorial di benvenuto, riguardante l'utilizzo tramite Android Auto. A questo punto, scegli il continente, la nazione e la regione di tuo interesse dalla lista proposta e, fatta la tua scelta, tocca il pulsante Scaricare, in modo da avviarne il download.

Dopo aver ottenuto le mappe necessarie, non ti resta che avviare la navigazione, inserendo manualmente l'indirizzo di destinazione, usando un POI (punto d'interesse) noto oppure definendo manualmente le coordinate; a selezione ultimata, ritorna alla schermata principale dell'app e premi sul pulsante Naviga [indirizzo inserito], per finire.

Aspetta, mi stai chiedendo come usare MapFactor Navigator su Android Auto? Nulla di più semplice. Dopo aver associato lo smartphone o il tablet che ti appresti a usare con il computer di bordo dell'automobile e attivato Android Auto, collega tra loro i due dispositivi tramite cavo USB oppure Wireless, apri l'app Android Auto del computer di bordo e tocca l'icona di MapFactor Navigator, per aprire l'app, il cui funzionamento è pressoché identico a quanto visto poco fa.

Altri navigatori offline per Android

Altri navigatori offline per Android

Qualora le soluzioni che ti ho illustrato finora non si adattassero alla perfezione a quelle che sono le tue reali esigenze, ti consiglio di dare un'opportunità a una tra le tante app alternative progettate per lo scopo: di seguito ti elenco quelle che, a mio avviso, rappresentano le migliori della categoria.

  • Here WeGo: si tratta di un'app di navigazione gestita da una serie di ben noti protagonisti del settore automobilistico che, tra le altre cose, supporta anche la navigazione in modalità offline. È gratuita.
  • NavMii: si tratta di un'app di navigazione, funzionante anche in modalità offline e basata sulle mappe sviluppate tramite il progetto OpenStreetMap. Di base, l'app è gratuita e presenta annunci pubblicitari, i quali possono essere rimossi effettuando un acquisto in-app.
  • MAPS.ME: si tratta di un ottimo navigatore per Android pensato per funzionare in modalità offline, dotato di un'interfaccia semplice ma efficiente. L'app è gratuita.
  • Moovit: si tratta di un navigatore destinato principalmente a chi si sposta in città usando i mezzi pubblici. Tramite Moovit, si possono costruire itinerari di viaggio in modalità completamente offline, semplicemente effettuando il download delle mappe necessarie. L'app è gratuita.

Per maggiori informazioni in merito alle soluzioni menzionate fin qui, ti rimando alla lettura del mio tutorial dedicato ai migliori navigatori gratuiti e del mio approfondimento riguardante le migliori app di navigazione per Android, ricchi di utili informazioni al riguardo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.