Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Risolvere espressioni con foto

di

La matematica è sempre un problema? A scuola ti impegni molto per imparare e a casa sei disposto a prendere pure ripetizioni ma, nonostante i numerosi sforzi, hai difficoltà con i numeri e le equazioni più semplici ti sembrano un dramma insormontabile. Scommetto che quasi quasi stai rimpiangendo di non essere vissuto nell’Antica Grecia, avresti potuto prendere ripetizioni da Pitagora e allora sì che avresti finalmente imparato la matematica. Su dai, non preoccuparti, non tutto è perduto; esistono anche dei moderni strumenti che permettono di imparare la matematica, risolvendo le espressioni con foto.

Come dici? Non ci credi? Allora leggi questa mia guida, si parla proprio di come è possibile risolvere espressioni con foto. Scoprirai l’esistenza di alcune applicazioni disponibili per smartphone o tablet Android e dispositivi con sistema operativo iOS, completamente dedicate alla risoluzione di svariati e difficoltosi quesiti matematici. Si tratta di strumenti molto semplici e vedrai che, leggendo questa mia guida, non avrai nessuna difficoltà nel capire come utilizzarli, perché io te ne spiegherò passo per passo il funzionamento.

Le applicazioni che ho scelto per te e che ti segnalerò non si limitano a risolvere le espressioni con foto, ma spiegano nei dettaglio il procedimento completo per capire la risoluzione. A conti fatti risolverai il problema matematico che ti affligge ma, allo stesso tempo, capirai anche come potrai risolverlo da solo per le prossime volte.

Quello che ti serve è uno smartphone o un dispositivo con sistema operativo Android e iOS, un foglio di carta e una penna sul quale scrivere le espressioni matematiche che intendi risolvere. Potrai anche utilizzare direttamente il libro di testo con il quale studi e fai gli esercizi.

Photomath (Android/iOS)

Photomath è la prima applicazione che ti segnalo che è in grado di risolvere complessi e variegati problemi di matematica, una volta che li avrai inquadrati con la fotocamera del tuo dispositivo Android o iOS. Photomath per Android è compatibile con tutti i dispositivi con una versione Android 4.1 o superiore, mentre per quanto riguarda la versione iOS, l’applicazione richiede iOS 8.0 o una versione superiore. È inoltre compatibile con iPad e iPod Touch.

Dopo questa premessa necessaria, ti incomincio a spiegare un po’ nel dettaglio come utilizzare Photomath per risolvere espressioni con una foto. Il funzionamento è molto semplice. Avvia l’applicazione sul dispositivo che preferisci e inquadra l’espressione matematica che desideri risolvere. Controlla che l’app metta correttamente a fuoco la formula matematica nel riquadro centrale che servirà per la scansione. Fatto? Bene. Vedrai che l’espressione verrà scansionata e analizzata in tempo reale. In un batter d’occhio ti comparirà digitalizzata sul display del tuo dispositivo, in un riquadro di colore bianco.

Poco più sotto, invece, nel riquadro di colore fucsia, vi è il risultato dell’espressione. Se tocchi l’icona dell’elenco puntato, dove c’è scritto Passaggi, si aprirà una nuova schermata. Sarà lì che troverai maggiori informazioni che ti serviranno per studiare la matematica.

Oltre alla soluzione dell’espressione e i relativi passaggi da fare per risolverla, uno sotto l’altro, troverai alcune spiegazioni su come l’espressione è stata risolta. Toccando i vari passaggi che verranno mostrati nel display, infatti, potrai visualizzare tutte le regole matematiche che sono state applicate, con spiegazioni anche dettagliate.

In questa schermata ti consiglio anche di fare uno swipe verso l’altro per scoprire le funzionalità aggiuntive di Photomath. Si aprirà un menu a tendina che ti dirà quali azioni sono state applicate per la risoluzione dell’espressione matematica. Toccando l’icona in alto a destra è invece possibile condividere l’espressione e la sua risoluzione tramite i maggiori social network, o semplicemente salvarla sul proprio dispositivo.

Se invece desideri inserire manualmente l’espressione da risolvere, puoi toccare il simbolo della calcolatrice. Si aprirà quindi una nuova schermata dove, grazie a una tastiera con simboli matematici, potrai inserire tutti i numeri che desideri dell’espressione, cancellarli completamente ed eventualmente modificarli. Anche in questo caso, l’applicazione Photomath ti calcolerà il risultato in maniera istantanea e tu potrai facilmente condividerlo.

Photomath supporta anche la risoluzione di espressioni tramite la lettura di una scrittura a mano e in questo caso funziona al meglio se mantieni una calligrafia chiara e ordinata. Photomath tiene anche traccia delle espressioni risolte, con una cronologia che puoi visualizzare in qualsiasi momento. Come si fa? Ti basta toccare il tasto Menu ≡ e andare alla voce Cronologia.

Se, in qualsiasi momento, tu dovessi avere dei dubbi sul funzionamento dell’applicazione, la sezione Aiuto e Assistenza, disponibile all’interno del Menu precedentemente citato, ti fornirà la risoluzione per alcuni problemi popolari.

Photomath è disponibile gratuitamente su Android e iOS. L’applicazione offre spiegazioni chiare in lingua italiana e supporta la maggior parte dei problemi matematici. Tra le principali espressioni supportate vi è la risoluzione di addizioni e sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni, potenze e radicali, frazioni ed espressioni con frazioni, espressioni lineari, logaritmiche e trigonometriche, sistemi, disequazioni, derivate e integrali.

Mathpix (Android/iOS)

Per risolvere i più svariati problemi di matematica e imparare i procedimenti, puoi utilizzare anche l’applicazione Mathpix. L’applicazione è scaricabile gratuitamente su dispositivi Android e iOS. Andando nel dettaglio ti segnalo che per Android Mathpix richiede che il sistema operativo abbia una versione 4.0.3 o successiva. Se possiedi un dispositivo con sistema iOS, è necessaria la versione iOS 8.0 o superiore. MathPix è inoltre compatibile anche con iPad e Pod touch.

Il funzionamento di Mathpix è molto simile a quello di Photomath. Voglio però segnalarti che MathPix, a differenza di Photomath, presenta un’interfaccia utente soltanto in lingua inglese. A livello grafico Mathpix risulta anche molto più confusionaria e il suo utilizzo è un po’ meno immediato. Ma non preoccuparti, ci sono qui io per spiegarti nel dettaglio come usare quest’altra applicazione per risolvere espressioni con foto. Pronto? Partiamo.

Come al solito, dopo aver avviato l’app, dovrai inquadrare con la fotocamera del tuo dispositivo l’espressione matematica da risolvere. Fatto? Bene, assicurati di premere uno dei due cerchi di colore grigio, per scattare una foto e quindi effettuare la scansione dell’espressione. Il problema matematico da risolvere comparirà nel riquadro centrale di colore bianco.

Per ottenere la risoluzione dell’espressione dovrai toccare l’icona del cerchio con due linee orizzontali all’interno, situata nell’angolo in alto a destra del riquadro centrale bianco. Si aprirà quindi una nuova schermata dove troverai il risultato, ma anche i passaggi che ti permetteranno di capire come l’espressione è stata risolta.

L’applicazione Mathpix è disponibile gratuitamente per Android e iOS, ma presenta alcune limitazioni che vengono rimosse acquistando la versione a pagamento con un abbonamento di un mese (3,99€) o di un anno (19,99€). Il pagamento dell’abbonamento permette la scansione illimitata di immagini, spazio d’archiviazione illimitato oltre che illimitata esportazione delle espressioni risolte. L’app presenta però alcuni bug che, a volte, rendono difficoltosa la scansione delle espressioni.

Cymath – Math Problem Solver (Android/iOS)

Anche Cymath – Math Problem Solver, applicazione scaricabile gratuitamente per Android e iOS, ti permetterà di risolvere espressioni con una foto in maniera semplice e intuitiva. Cymath – Math Problem Solver è compatibile con tutti i dispositivi dotati di Android 4.1 o versioni successive. Se hai un dispositivo con sistema operativo iOS, invece, è necessaria la versione 9.0 o superiore.

Cymath – Math Problem Solver si differenzia dalle altre applicazioni per risolvere espressioni con foto che ti ho segnalato: si presenta infatti come un’applicazione dalla grafica semplice e minimale, con funzionalità essenziali. Non viene infatti supportata la scansione di espressioni tramite scrittura a mano.

Utilizzando quest’applicazione potrai quindi scegliere se digitare manualmente il problema matematico da risolvere o se inquadrare l’espressione con la fotocamera del tuo dispositivo per risolvere il problema con una foto. In questo caso, utilizzando Cymath – Math Problem Solver, dovrai inquadrare l’espressione desiderata all’interno del riquadro di colore verde. Una volta inquadrata l’espressione, l’app la scansionerà, analizzerà e ti offrirà la soluzione automaticamente.

Nella schermata di risoluzione potrai vedere come vengano anche indicati i passaggi da eseguire. Se sceglierai invece di utilizzare la modalità Keyboard, dovrai invece inserire manualmente i valori dell’espressione. Chiaramente il risultato non cambia e nella schermata dedicata alla risoluzione troverai tutte le informazioni necessarie per comprendere come l’espressione è stata risolta. L’applicazione Cymath – Math Problem Solver, come per le precedenti applicazioni che ti ho segnalato, supporta la risoluzione della maggior parte dei problemi matematici: equazioni, logaritmiche, esponenziali, equazioni quadratiche e trigonometriche e molto altro ancora.

Cymath – Math Problem Solver è disponibile gratuitamente per i dispositivi Android e iOS e si supporta tramite un piccolo banner pubblicitario non molto invasivo. Per dispositivi Android è inoltre possibile acquistare la versione Plus a pagamento. Il costo è di 5 dollari al mese. La versione Plus di Cymath – Math Problem Solver permette di avere spiegazioni maggiormente dettagliate sulla risoluzione dei problemi matematici con guide passo per passo che illustrano anche le regole matematiche applicate. Sottoscrivendo la versione Plus di Cymath – Math Problem Solver verrà inoltre rimosso il banner pubblicitario.