Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per dimagrire

di

Ogni anno l’avvicinarsi dell’estate porta con sé felicità e gioia nei cuori di molte persone. Quando arriva la primavera tutti sono entusiasti che il clima migliori e che le temperature aumentino. Già, tutti tranne te, che quest’anno hai messo su qualche chilogrammo di troppo e hai un pensiero fisso in testa: la fatidica prova costume.

Se corrispondi a questa descrizione, non hai tempo e/o voglia di andare in palestra, non ami particolarmente fare attività fisica, probabilmente stai leggendo queste righe perché in cerca di consigli. Lasciamelo dire, sei capitato proprio nel posto giusto: in questa guida troverai una lista di app per dimagrire. Tra le soluzioni di cui ti parlerò, ce ne sono alcune che effettivamente possono darti una mano a tenere sotto controllo il tuo peso, ma anche altre che servono a dimagrire in foto e in video, qualora la cosa ti interessasse.

Allora, sei pronto? Sì? Benissimo! Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che ti darò, nell’adoperare le app elencate nei prossimi paragrafi. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

App per dimagrire

Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo e vedere quali sono le migliori app per dimagrire, mi sembra necessario, anzi doveroso, fornirti alcune informazioni preliminari in merito all’utilizzo delle soluzioni di cui sto per parlarti.

Per quanto riguarda le app per tenere controllo del peso corporeo, sappi che queste non sostituiscono l’aiuto di figure mediche competenti, come dietologi e nutrizionisti, a cui faresti bene a rivolgerti se hai un disturbo alimentare. Piuttosto, possono essere considerate semplicemente come un aiuto per monitorare il proprio preso. Non fare l’errore di ricorrere a diete fai-da-te, pensando che bastino queste unitamente all’uso delle app citate in questo articolo per dimagrire: sarebbe un errore gravissimo, che potrebbe avere ripercussioni molto serie sulla tua salute. Intesi?

Per quanto riguarda le app di foto editing di cui ti parlerò nella seconda parte della guida, invece, ti esorto a non usarle per fare scherzi ai tuoi amici, magari per prendere in giro la loro attuale forma fisica. Questo genere di scherzi sono di pessimo gusto e rischiano di ferire gli altri, incrinando i rapporti che si hanno con loro. Usale, dunque, per la semplice correzione di foto e video e non per offendere o prendere in giro altre persone. Ciò detto, direi che possiamo procedere!

App per dimagrire gratis

Cominciamo dalle app per dimagrire gratis, che potrebbero tornarti utili per monitorare i tuoi progressi e migliorare la tua forma fisica con un po’ di sana attività sportiva.

MyFitnessPal (Android/iOS/iPadOS)

MyFitnessPal

La prima app per dimagrire gratis che ti consiglio di provare è MyFitnessPal, che è una tra le più famose e apprezzate della categoria. L’applicazione presenta un enorme database di alimenti e viene utilizzata per le sue funzioni di conta calorie, oltre che per il suo programma di esercizi quotidiani. L’applicazione ti permette di monitorare facilmente la tua dieta e tenere traccia dell’esercizio fisico eseguito, aiutandoti a condurre uno stile di vita più sano, senza particolari sforzi.

Prima di spiegarti come usare MyFitnessPal, permettimi di dirti che l’app può essere scaricata gratuitamente sia su Android che su iOS/iPadOS, ma per rimuovere la pubblicità e usufruire di tutte le sue funzioni bisogna sottoscrivere l’abbonamento Premium, che parte da 9,99 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato MyFitnessPal, fai tap sul pulsante Registrati e poi pigia sul bottone Registrati con e-mail (in alternativa, puoi accedere direttamente con il tuo account Facebook). Segui, dunque, le istruzioni che vedi a schermo, rispondendo al questionario che ti viene proposto: indica qual è il tuo obiettivo (es. Dimagrire), quanto sei attivo (es. Non molto attivo) e poi specifica sesso, data di nascita, paese, altezza, peso attuale, obiettivo peso, obiettivo settimanale e così via. Per navigare tra le varie domande, basta fare tap sul pulsante Successivo situato in alto a destra.

Specifica, dunque, il tuo indirizzo e-mail, la password con cui proteggere l’account, il tuo nome utente e, dopo aver apposto il segno di spunta sulla casella Ho letto e accettato i Norme sulla privacy e Condizioni, fai tap sul bottone Registrati. Acconsenti, dunque, al trattamento dei dati personali apponendo il segno di spunta sulle apposite caselle e fai tap sul pulsante Accetta posto in fondo alla schermata. Ricordati, poi, di confermare il tuo account premendo sul link che ti è stato inviato via e-mail.

A registrazione fatta, ti verrà mostrata il tuo obiettivo giornaliere di calorie calcolate in base al piano personalizzato che l’app ha impostato sulla base delle risposte che hai fornito nel questionario. Premi, dunque, sul pulsante Inizia a monitorare ora e, se necessario, chiudi la schermata che pubblicizza la versione Premium dell’app, facendo tap sull’icona della freccia rivolta verso sinistra, situata in alto a sinistra.

Nella schermata che ti viene mostrata, poi, indica qual è stato l’ultimo pasto che hai mangiato (es. Prima colazione), specifica cosa hai mangiato, etc., seguendo le istruzioni visualizzate a schermo. Completato anche quest’ultimo step preliminare, dovresti trovarti nella schermata Diario dell’app, dove troverai una sezione che potrai aggiornare quotidianamente con gli alimenti che consumi, oltre che con gli esercizi che fai e il peso che perdi.

Per navigare nelle altre sezioni dell’app, pigia sul pulsante (≡) situato in alto a sinistra e fai tap su una delle voci disponibili, in base alla sezione che vuoi visitare: Home, per accedere alla schermata principale dell’app; Progresso, per valutare i tuoi progressi; Obiettivi, per dare un’occhiata agli obiettivi posti; Nutrizione, per monitorare i valori nutritivi dei cibi assunti e così via.

Fitbit (Android/iOS)

Fitbit

L’applicazione Fitbit è pensata originariamente come applicazione complementare per gli utenti in possesso di un fitness tracker Fitbit, ma potrai utilizzarla anche senza il dispositivo da polso. L’applicazione è scaricabile gratuitamente per dispositivi Android e iOS e ti permetterà di analizzare il tuo stile di vita tramite i sensori del tuo smartphone, aiutandoti a dimagrire e a mantenere uno stile di vita corretto.

Come per MyFitnessPal, anche con Fitbit dovrai rispondere a una serie di domande generiche su di te, sul tuo stile di vita e sull’attività fisica che pratichi. Di base è gratis, ma per usufruire di tutte le funzioni utili per il controllo delle calorie e della propria attività sportiva, bisogna sottoscrivere l’abbonamento Premium, che parte da 10,49 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato Fitbit sul tuo device, pigia sul pulsante Iscriviti a Fitbit e, se sei in possesso di un fitness tracker di Fitbit, selezionalo e segui la procedura guidata per configurarlo. Altrimenti, premi sul bottone Non hai ancora un Fitbit, così da usare le funzioni base dell’app, accessibili a chiunque.

Dopodiché compila il modulo visualizzato a schermo fornendo email e password negli appositi campi di testo, apponi il segno di spunta sulle caselle relative all’accettazione dei termini d’uso del servizio e pigia sul bottone Accedi per proseguire. nella nuova schermata apertasi, poi, leggi l’informativa sulla privacy e premi sul bottone Accetto per accettarla e iniziare a usare l’app.

Specifica, dunque, chi sei fornendo negli appositi campi di testo nome, data di nascita, altezza, peso, genere e poi premi sul pulsante Crea un account. A registrazione fatta, premi sul bottone Vai e, una volta giunto nella schermata Oggi, fai tap sui pulsanti (+) situati sula parte destra dello schermo, così da impostare eventuali progressi riguardanti gli allenamenti, l’assunzione di acqua, gli alimenti consumati e così via.

Se cerchi un’app per dimagrire, ma hai bisogno di stimoli costanti per via della pigrizia, troverai sicuramente utile la sezione Comunità di Fitbit. Collegando il tuo account Facebook all’applicazione o sincronizzando l’elenco dei tuoi contatti, potrai partecipare a sfide giornaliere o settimanali, invitando i tuoi amici a fare attività fisica con te. Nella sezione Scopri, invece, puoi individuare esercizi da fare per allenarti, aggiungere nuovi strumenti al pannello “Oggi” e così via.

Nike Training Club (Android/iOS)

Nike

Tra le app per dimagrire che scelgo di consigliarti, vi è anche Nike Training Club. Si tratta di un’applicazione completamente dedicata all’allenamento, con sessioni personalizzate sulla base dei risultati che desideri raggiungere. Dopo aver risposto alle “classiche” domande sulle tue abitudini, l’app ti proporrà numerosi video in lingua italiana. Potrai così scegliere quando e se allenarti; avrai un personal trainer a portata di app. L’app è disponibile su Android e iOS.

Dopo aver installato e avviato Nike Training Club, fai tap sul pulsante Iscriviti situato in basso a sinistra, compila i campi relativi all’inserimento del tuo indirizzo e-mail, la password con cui proteggere l’account, il nome e cognome e anche la data di nascita. Dopodiché fai tap sul pulsante Unisciti a noi e inizia a utilizzare l’app, facendo tap sui pulsanti Comincia e OK.

Al primo utilizzo dell’app, devi indicare se sei uomo o donna e quante volte ti alleni a settimana, così da personalizzare il più possibile l’esperienza d’uso di Nike Training Club. Successivamente, fai tap sulla scheda Per te, per visualizzare gli allenamenti che sono stati scelti in base alle tue caratteristiche; Esplora, per esplorare gli allenamenti in base alle loro finalità (es. aumentare la resistenza, la forza o la mobilità); Raccolte, per accedere a raccolte di esercizi pensate per determinate tipologie di utenti e Programmi, per selezionare uno dei programmi di allenamento tra quelli disponibili.

Una volta che avrai scelto un allenamento, non dovrai fare altro che premere sul bottone Scarica, così da avviarne il download, e poi sul bottone Inizia, così da visualizzare le istruzioni che ti vengono date a schermo per completare la sessione di training.

Altre app per dimagrire gratis

Endomondo

Ci sono altre app per dimagrire gratis che potresti usare “in accoppiata” alle soluzioni citate nelle righe precedenti. Dai almeno un’occhiata a quelle elencate di seguito, perché sono molto valide.

  • Dieta Melarossa (Android/iOS/iPadOS) — si tratta un’applicazione che è stata sviluppata da un team di esperti, tra cui nutrizionisti e dietologi. L’applicazione consiglia numerose diete, sotto l’attenta supervisione dalla Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione. L’app è utilizzabile gratis per 7 giorni, poi costa 2,99 euro/mese.
  • 7 Min Workout Challenge (Android/iOS/iPadOS) — app dedicata all’esercizio fisico, che propone 12 esercizi semplici da eseguire, della durata di 30 secondi l’uno, per un totale di 7 minuti giornalieri di esercizio fisico (pause comprese). L’ideale per chi non ha molto tempo per andare in palestra.
  • Endomondo (Android/iOS/iPadOS) — app che permette di allenarsi a casa e tenere traccia dei propri progressi in modo piuttosto semplice. Di base è gratis, ma l’accesso a tutte le funzioni è riservato agli utenti che hanno sottoscritto l’abbonamento Premium, che parte da 3,49 euro/mese.

App per dimagrire foto

Stai cercando delle app per dimagrire in foto? Beh, in tal caso puoi avvalerti di una delle tante soluzioni di fotoritocco disponibili. Qui sotto ne trovi elencate alcune particolarmente efficaci.

Snapseed (Android/iOS/iPadOS)

Snapseed

Snapseed è una delle migliori app di fotoritocco utilizzabili in ambito mobile e integra vari tool per ritoccare i propri scatti, uno dei quali può tornare utile per dimagrire i soggetti ritrati nelle foto. Vediamo insieme quale.

Dopo aver installato e avviato Snapseed sul tuo dispositivo Android o iOS/iPadOS, fai tap in un punto qualsiasi dello schermo e seleziona la foto su cui intendi agire. Premi, dunque, sul pulsante Strumenti collocato nella parte inferiore della schermata, pigia sulla voce Prospettiva e, nel menu che si apre, fai tap sulla voce Libera.

A questo punto, inizia a “pizzicare” la foto mediante le frecce che si trovano ai quattro angoli della stessa e, se tutto è andato per il verso giusto, il soggetto subirà un dimagrimento proporzionale alla modifica prospettica fatta.

Se sei soddisfatto del risultato raggiunto, fai tap sul simbolo (✓) collocato in basso a destra, fai tap sulla voce Esporta situata anch’essa in basso a destra seleziona una delle opzioni di salvataggio o condivisione tra quelle disponibili.

Altre app per dimagrire foto

Make

Se Snapseed non ti ha soddisfatto e vuoi provare altre app per dimagrire foto, fai pure. Qui sotto trovi elencate alcune alternative che probabilmente ti torneranno utili.

  • Adobe Photoshop Fix (Android/iOS/iPadOS) — app di casa Adobe che integra strumenti ad hoc per correggere difetti fisici dei soggetti ritratti nelle foto e che, quindi, può essere usata per dimagrire l’intero corpo o parti di esso, in modo del tutto gratuito.
  •  Make Me Slim (Android) — app disponibile solo per i terminali Android, che grazie alla sua interfaccia “scarna” e priva di fronzoli vari, è semplicissima da utilizzare. Permette di dimagrire i soggetti ritratti nelle foto in modo piuttosto semplice ma, questo ci tengo a dirtelo, presenta banner pubblicitari che a volte sono un po’ troppo invasivi.
  • Pixelmator (iOS/iPadOS) — app per iPhone e iPad che offre strumenti di fotoritocco avanzati, alcuni dei quali consentono di alterare le linee dei soggetti fotografati, potendoli così dimagrire. Non è gratis: costa 5,99 euro.

Per maggiori informazioni circa il funzionamento di queste e altre app per dimagrire foto, ti rimando all’approfondimento che ho interamente dedicato a questa tematica.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.