Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come funziona Runtastic

di

Dal momento che sei un amante dell’attività fisica e sei il fiero possessore di uno smartphone di ultima generazione, stai valutando l’installazione di alcune applicazioni dedicate allo sport. Il tuo obiettivo è quello di tracciare l’attività svolta e, a questo proposito, hai sentito parlare di un’app chiamata Runtastic: vorresti, dunque, saperne di più e capire se fa effettivamente al caso tuo.

Beh, se le cose stanno effettivamente in questo modo e, dunque, vuoi scoprire come funziona Runtastic, sappi che posso aiutarti io. Per prima cosa, devi sapere che, in realtà, non esiste una sola applicazione di Runtastic. Infatti, Runtastic è il nome di una società sviluppatrice. Ha prodotto app diverse, tutte caratterizzate dall’integrazione di strumenti per il tracciamento delle attività e da elementi di social networking (per condividere i propri risultati sportivi con altri utenti), ma ognuna pensata con uno scopo ben preciso.

Nel corso di questa mia guida, dunque, ti parlerò di quelle che sono le principali applicazioni sviluppate da Runtastic, illustrandoti il loro funzionamento e le loro principali caratteristiche, in modo che tu possa individuare quella (o quelle) più adatte alle tue esigenze. Tieni a portata di mano il tuo smartphone (o il tuo tablet) e prova insieme a me le applicazioni che ti consiglierò. Detto ciò, non mi resta che augurarti una buona lettura e, visto l’argomento, un buon allenamento!

Indice

Come funziona Runtastic Steps Contapassi

Runtastic Steps Contapassi

La prima applicazione sviluppata da Runtastic di cui voglio parlarti è Runtastic Steps Contapassi. Precedentemente conosciuta con il nome di “Runtastic Me”, si tratta di un’app dedicata agli amanti della camminata come forma di attività fisica.

Per avvalertene, scaricala sul tuo dispositivo: se utilizzi Android, visita il link del Play Store che ti ho appena fornito e premi sui pulsanti InstallaAccetto; se utilizzi iOS/iPadOS, invece, apri il link dell’App Store che ti ho appena fornito, premi sul pulsante Ottieni e conferma il download tramite il Face ID, il Touch ID o la password del tuo ID Apple. Al termine dell’installazione, avvia l’applicazione premendo sul pulsante Apri o facendo tap sulla sua icona comparsa nella schermata home o nel drawer.

Successivamente, concedi all’app i permessi necessari per funzionare correttamente e poi autorizza la connessione con Google Fit, su Android, o con l’app Salute, su iOS/iPadOS. L’applicazione si serve infatti del contapassi predefinito dello smartphone (o, comunque, dei sensori integrati nel dispositivo) per monitorare l’attività fisica. Nel caso ti venga richiesto, procedi poi ad effettuare la registrazione di un account, in maniera del tutto gratuita, per poter così iniziare a visualizzare la schermata iniziale dell’applicazione.

Come puoi notare, l’applicazione è divisa in varie schermate, accessibili facendo tap sulle icone presenti nella barra in basso. La sezione Notizie offre consigli sulla salute e permette di visualizzare gli amici presenti nell’applicazione, permettendo eventualmente di aggiornare la lista dei contatti aggiungendo gli amici tramite i principali social network; la sezione Progressi mostra le statistiche mensili e giornaliere, stilando una classifica che permette di competere con gli amici; la scheda Attività mostra delle statistiche con l’indicazione delle distanze percorse, delle calorie consumate e così via, mentre pigiando sull’icona dell’omino collocata in basso a destra è possibile accedere alla schermata relativa al proprio profilo, per impostare o modificare l’obiettivo giornaliero.

Come funziona Adidas Training by Runtastic

Adidas Training

Tra le applicazioni di maggior risalto sviluppate da Runtastic vi è Adidas Training per Android e iOS/iPadOS: una soluzione dedicata agli allenamenti che integra numerose videolezioni per chi vuole allenarsi da casa o in palestra senza l’ausilio di un personal trainer e facendo tutto con i propri tempi. Come indica il suo nome, è stata realizzata in collaborazione con Adidas.

L’applicazione si presenta con il tipico stile delle altre app sviluppate da Runtastic, offrendo quindi una lunga serie di videolezioni in maniera del tutto gratuita, ma lasciando la possibilità di sottoscrivere un abbonamento, che parte da 9,99 euro/mese, per avere accesso a funzionalità illimitate e a moltissimi altri video di esercizi.

Dopo aver installato e avviato Adidas Training, ti verrà chiesto di effettuare la registrazione o l’accesso con il tuo account dedicato ai servizi Runtastic e compilare la scheda iniziale del tuo profilo (se non l’hai fatto in precedenza).

Adidas Training, come puoi notare, è suddivisa in varie sezioni: quella più significativa è accessibile facendo tap sulla voce di menu Allenamenti. Ti verrà così presentata la possibilità di visualizzare i video dedicati agli allenamenti autonomi o agli esercizi. Premendo sulla sezione Workout creator, ad esempio, potrai scegliere quale parte del corpo allenare (tieni conto che nella versione free non sono disponibili tutti gli esercizi preparati da Runtastic).

Una volta scelto l’esercizio o la parte del copro che vuoi allenare, premi sul pulsante Continua e segui le istruzioni che ti vengono fornite a schermo (oltre che quelle che ti vengono fornite dalla voce guida), così da portare a termine l’allenamento.

Come funziona Adidas Running by Runtastic

Adidas Running

L’applicazione più scaricata e utilizzata, tra quelle sviluppate da Runtastic, è Adidas Running, disponibile anch’essa per Android e iOS/iPadOS. Il motivo è presto detto: quest’app è pensata per tracciare l’allenamento sportivo eseguito con diversi tipi di sport: la corsa e la camminata, ma anche calcio, ciclismo, nuoto, basket, tennis e molto altro ancora.

Se vuoi cominciare a utilizzare quest’applicazione per monitorare l’attività fisica che solitamente svolgi, dopo averla installata e avviata sul tuo device, provvedi a effettuare la registrazione o il login alla stessa, così da accedere (come nel caso delle app citate nei capitoli precedenti).

L’interfaccia utente è praticamente identica alle altre applicazioni di cui ti ho parlato nel corso di questa mia guida: troverai quindi nuovamente le sezioni Notizie, Progressi, Attività, Piani e Profilo.

Per prima cosa, fai quindi tap sul pulsante Attività e, in corrispondenza del pulsante Inizia, pigia sul simbolo dell’ingranaggio situato sulla destra: potrai così personalizzare l’applicazione e scegliere, tramite il menu che si aprirà facendo tap sulla dicitura Tipo di Sport, l’attività sportiva che intendi monitorare. Attiva quindi il GPS dal tuo dispositivo, per poter sempre avere una traccia del tuo percorso in caso di attività, come ad esempio la corsa o la camminata, e premi sul pulsante Inizia, per incominciare il tracciamento.

Le principali funzionalità social di Runtastic saranno visibili in quest’applicazione: potrai infatti eventualmente attivare il Live Tracking e pubblicare lo svolgimento della tua attività su Facebook, ricevendo messaggi di incitamento da parte dei tuoi amici. Al termine dell’allenamento, effettua uno swipe da sinistra verso destra sul pulsante Scorri per la pausa e quindi pigia sul pulsante Fine, così da terminare la sessione.

Ricordati, poi, di premere anche sul pulsante Salva, per salvare i dati riguardanti la tua attività. Al termine di quest’operazione, visualizzerai un report relativo al tuo allenamento contenente tutte le statistiche riguardanti l’attività svolta.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.