Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per iniziare a correre

di

Ti piacerebbe iniziare a correre, così da scaricare lo stress accumulato al lavoro o a scuola? Mi sembra proprio un’ottima idea! Praticare un’attività sportiva come la corsa non può che far bene alla tua salute, sia fisica che psicologica. Se sei giunto su questa guida, però, mi sembra di capire che non sei ancora riuscito nel tuo intento e, magari, cerchi un aiuto tecnologico per iniziare a fare attività sportiva. Ho indovinato, vero? Allora sappi che, installando le app “giuste” sul tuo smartphone, potresti trovare la motivazione che ora ti manca e raggiungere obiettivi che ora ti sembrano distanti anni luce.

Quali sono le app “giuste” a cui mi riferisco? Continua a leggere e lo scoprirai. Nei prossimi paragrafi di questa guida, infatti, avrò modo di illustrarti il funzionamento di alcune app per iniziare a correre che sono sicuro ti saranno di grandissimo aiuto al fine di trovare la motivazione giusta per allenarti. Vedrai che, con il passare del tempo, correre diventerà un’attività piacevole e divertente, di cui non potrai fare a meno.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Ritagliati qualche minuto per dedicarti alla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, scarica le app che sto per consigliarti e prova a utilizzare seguendo i miei consigli. Difficilmente te ne pentirai. Detto ciò, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon allenamento!

Indice

App per iniziare a correre gratis

Se sei d’accordo, arriviamo subito al sodo e vediamo, nel dettaglio, il funzionamento di alcune app per iniziare a correre gratis: alcune di esse sono gratuite al 100%, altre richiedono acquisti in-app per accedere a tutte le loro funzionalità. Scegli quelli che ti sembra più adatta a te.

Adidas Running (Android/iOS/iPadOS)

Adidas Running

La prima app che ti consiglio di provare, se vuoi iniziare a correre, è Adidas Running. Questa soluzione è stata sviluppata dalla nota azienda sportiva Adidas in collaborazione con Runtastic, una famosa azienda produttrice di applicativi dedicati agli sportivi. Può essere scaricata e utilizzata gratuitamente sia su Android che su iOS/iPadOS. Sottoscrivendo l’abbonamento alla sua versione Premium, che parte da 9,99 euro/mese, però, è possibile usufruire di alcune funzioni extra, come l’accesso a piani di allenamento specifici.

Una volta che avrai installato e avviato Adidas Running sul tuo dispositivo, premi sul pulsante Continua, così da effettuare l’accesso mediante il tuo account Facebook o il tuo account Google oppure, se preferisci, registrati tramite il tuo indirizzo e-mail, premendo sul bottone Iscriviti e compilando poi il modulo d’iscrizione che compare a schermo con tutte le informazioni richieste. A registrazione effettuata, indica i dati riguardanti il tuo aspetto (come altezza e peso), pigia sul pulsante Continua, dai all’app i permessi necessari per funzionare e premi di nuovo sul pulsante Continua.

A questo punto, come attività da svolgere, seleziona la voce Corsa, scegli il periodo di allenamento e il tipo di obiettivo che desideri impostare e salva le impostazioni modificate, pigiando sull’apposita dicitura collocata in alto a destra. Successivamente, premi sul bottone Continua e, se possiedi uno smartwatch tra quelli compatibili con Adidas Running, provvedi a effettuarne il collegamento selezionandone il nome (es. Garmin, Apple Watch, etc.) e seguendo poi le indicazioni visibili a schermo per ultimare la procedura. In caso contrario, premi sul pulsante Ci siamo!, così da proseguire.

Adesso non devi far altro che avviare la tua attività. Premi, dunque, sul pulsante Inizia situato in fondo alla schermata di Adidas Running e inizia a correre: l’app penserà a tracciare la distanza percorsa, calcolare le calorie bruciate e così via. Per mettere in stop la corsa, effettua uno swipe da sinistra a destra sul riquadro Scorri per pausa e, se intendi terminare in modo definitivo la corsa, pigia sui pulsanti Fine e Salva.

Al termine dell’allenamento, potrai visualizzare un report contenente le informazioni che riguardano le statistiche dell’attività che hai svolto, le quali saranno accessibili anche tramite la sezione Progressi dell’app. Interessante, vero?

Strava GPS (Android/iOS/iPadOS)

Strava GPS

Strava GPS è un’altra app che ti consiglio vivamente di provare, se hai intenzione di iniziare a correre. La sua interfaccia semplice e organizzata fin nei minimi dettagli, la rende molto semplice da utilizzare, oltre che funzionale. L’app è disponibile al download gratuito su Android e iOS/iPadOS, ma alcune funzioni avanzate, come quella relativa al monitoraggio della sofferenza cardiaca, sono accessibili solo sottoscrivendo l’abbonamento Premium, che parte da 6,99 euro/mese.

Per servirtene, dopo aver installato e avviato Strava GPS sul tuo smartphone o tablet, registrati mediante il tuo account Facebook o il tuo account Google oppure, se preferisci, procedi tramite il tuo indirizzo e-mail, premendo su uno dei pulsanti visibili a schermo e seguendo poi le istruzioni che ti vengono date.

Ad accesso effettuato, chiudi (se necessario) le schede che compaiono a schermo, nelle quali sono indicate alcune funzioni specifiche di Strava GPS (per riuscirci, basta premere sulla voce Chiudi). Successivamente, se usi Android, premi sul bottone (+) e fai tap sulle voci Registra attività e Corsa; su iOS/iPadOS, invece, premi sulla voce Registra collocata in basso, fai tap sul simbolo della scarpetta e accertati che sia selezionata la voce Corsa dal menu apertosi (altrimenti selezionala tu).

Ora, a prescindere dal sistema operativo in uso, premi sul bottone Inizio collocato in basso (al centro della schermata) e inizia a correre. Successivamente, interrompi la registrazione dell’attività, facendo tap sul pulsante Stop che si trova nella parte inferiore della schermata e, se non intendi riprendere la corsa, pigia prima sul bottone Arrivo e poi sul pulsante Salva attività.

Per monitorare i progressi relativi alla tua attività fisica, devi recarti nella sezione Profilo di Strava GPS: su Android, puoi accedervi premendo sul bottone (≡) situato in alto a sinistra e facendo tap sul tuo nome; su iOS/iPadOS, invece, devi fare tap sulla voce Profilo situata in basso a destra e il gioco è fatto.

Endomondo (Android/iOS/iPadOS)

Endomondo

Altra applicazione che può esserti d’aiuto per iniziare a correre è Endomondo. Non ne hai mai sentito parlare prima d’ora? Si tratta di una soluzione che permette di tenere traccia dei propri allenamenti, analizzare le proprie performance sportive e ricevere consigli su come mantenersi in forma. Di base, l’app è gratuita e può essere scaricata su Android e iOS/iPadOS, ma l’accesso a tutte le sue funzioni è consentito soltanto agli utenti che hanno sottoscritto l’abbonamento Premium, che parte da 3,49 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato Endomondo sul tuo device, concedile tutti i permessi necessari per funzionare correttamente e poi fai tap sul pulsante Iscriviti adesso. A questo punto, registrati tramite il tuo indirizzo e-mail compilando il modulo d’iscrizione che ti viene proposto o, se preferisci, fai tap su un pulsante tra Continua con Facebook e Continua con Google per loggarti mediante il tuo account Facebook o Google.

Ad accesso effettuato, ricordati poi di fornire le informazioni che ti riguardano, dai il tuo consenso per quanto riguarda il trattamento dei dati personali (necessario per poter utilizzare l’app) e poi fai tap sul pulsante Accetta&ContinuaAvanti, per proseguire.

Se, nella nuova schermata apertasi, ti viene proposta la sottoscrizione dell’abbonamento Premium, chiudila premendo sul pulsante (x) situato in alto a sinistra (potrai sempre sottoscriverlo in un altro momento). Per il resto, l’utilizzo di Endomondo è davvero semplice. Per avviare un nuovo allenamento, fai tap sulla scheda Allenamento che si trova in basso, pigia sull’icona dell’ingranaggio che si trova in alto a destra e assicurati che sia selezionata l’opzione Corsa (altrimenti, premi sulla voce Scegli un’altra attivitàVedi altre attività e selezionala tu).

Per avviare l’allenamento vero e proprio, premi poi sul pulsante Play collocato al centro della schermata e inizia a correre. Per interrompere l’allenamento, pigia sul pulsante Pausa e, per fermare del tutto l’attività, tieni il dito premuto sul pulsante rosso Stop. Al termine della corsa, vedrai una schermata di riepilogo contenente tutte le informazioni riguardanti il percorso svolto (distanza percorsa, durata dell’allenamento, calorie bruciate, etc.).

Altre app per iniziare a correre gratis

Runkeeper

Le soluzioni di cui ti ho parlato nelle righe precedenti non ti hanno soddisfatto? Beh, allora ti consiglio di dare un’occhiata a queste altre app per iniziare a correre gratis. Sono sicuro che ti saranno di grande aiuto.

  • Nike Run Club (Android/iOS/iPadOS) — quest’app, sviluppata da Nike, è incentrata specificatamente sul mondo del running. Oltre a monitorare la propria attività, permette anche di confrontarsi con gli altri utenti della community, pianificare dei programmi di coaching personalizzati e molto altro ancora.
  • Runkeeper (Android/iOS/iPadOS) — celeberrima app dedicata al mondo del fitness che, tra le altre cose, permette di monitorare le proprie corse in modo alquanto semplice. Come tutte le altre app di cui ti ho parlato finora, di base è gratuita, ma l’accesso alle funzioni Premium richiede la sottoscrizione dell’abbonamento, che parte da 9,99/mese.
  • Runmeter (Android/iOS/iPadOS) — è un’app che fa della semplicità il suo punto di forza. Racchiude nella sua schermata principale tutte le informazioni necessarie per monitorare i propri allenamenti.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.