Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per tessera sanitaria

di

Dato che sei una persona super organizzata, anche tu sei un “fanatico” della gestione digitale di tutti i tuoi documenti personali? Se hai risposto in modo affermativo, è probabile che tu sia interessato a trovare delle app per dispositivi mobili che consentano di creare versioni digitali di alcuni documenti, come la tessera sanitaria.

A proposito proprio di quest'ultima, puoi provare alcune app per tessera sanitaria, al fine di crearne una in versione digitale e gestirla direttamente sul tuo dispositivo mobile, sia essa uno smartphone o un tablet Android o iOS/iPadOS. Solo una precisazione prima di iniziare: dalle app in questione non si può richiedere la tessera, in quanto quest'ultima operazione è fattibile solo dal sito dell'Agenzia delle Entrate o da quello del Sistema Tessera Sanitaria (come ti ho spiegato qui). Inoltre c'è da dire che in molte circostanze non è accettata la sola versione digitale della tessera; dunque dovrai portare con te anche quella cartacea.

Fatte queste doverose precisazioni, non mi resta che invitarti a prenderti cinque minuti di tempo libero e scegliere, tra quelle che sto per proporti, le app che ritieni possano fare maggiormente al caso tuo. Buona lettura!

Indice

App per salvare tessera sanitaria

Se sei alla ricerca di app per salvare tessera sanitaria in versione digitale, di seguito trovi qualche soluzione che credo potrebbe tornarti utile.

TesSa (Android/iOS/iPadOS)

TesSa

Che tu abbia a disposizione un device Android o iOS/iPadOS, ti consiglio di provare TesSa. È un'app che consente di creare e portare sempre con sé una copia digitale della tessera sanitaria, nonché della Carta d'Identità Elettronica (CIE) e anche del Green Pass (per quest'ultima ti consiglio di avvalerti di soluzioni ufficiali, come quelle di cui ti ho parlato in quest'altro tutorial).

L'app funziona sia per la creazione di una versione digitale dei propri documenti che quelli dei propri familiari. Di base è gratis ma, per accedere a tutte le sue funzionalità (tra cui la funzione di sblocco con PIN o sistema di autenticazione biometrico e la creazione di backup), bisogna acquistare la versione a pagamento a 1,99 euro. Se hai un dispositivo Android senza Play Store, inoltre, ricordati di vedere se l'applicazione è disponibile su qualche store alternativo.

Dopo aver scaricato l'app sul tuo dispositivo, avviala, premi sul bottone (+) posto nell'angolo in basso a destra e seleziona la voce Tessera Sanitaria nel menu apertosi. Ora, nella nuova schermata che ti viene mostrata, premi sull'icona del codice a barre, consenti all'app di accedere alla fotocamera del device in uso e inquadra il codice a barre presente sul retro della tessera sanitaria.

Una volta fatto ciò, premi sul bottone Avanti (in basso a destra) e inserisci negli appositi campi di testo i tuoi dati anagrafici: Cognome, Nome, Sesso, Data di nascita e Luogo di nascita (questi ultimi due dati dovrebbero essere stati già inseriti a seguito della scansione del codice a barre). Fatto ciò, premi nuovamente sul pulsante Avanti (sempre in basso a destra).

In conclusione, indica negli appositi campi di testo la data di scadenza e il numero della tessera (si trovano, rispettivamente, nei campi 8 e 9 del retro del documento), premi sul pulsante ✓ Fine (in basso a destra) e il gioco è fatto.

iTesserino (iOS/iPadOS)

iTessera

Hai un iPhone o un iPad? In tal caso, oltre ad avvalerti della soluzione menzionata nel capitolo precedente, puoi provare iTesserino che, come intuibile dal suo nome, permette di generare in modo semplice e intuitivo la propria tessera sanitaria. Anche in questo caso ci troviamo al cospetto di una soluzione semi-gratuita: per accedere a tutte le sue funzioni, infatti, bisogna acquistare la versione Pro, che costa 0,99 euro.

Dopo aver scaricato l'app sul tuo device, avviala, premi sul bottone Aggiungi tessera e compila il modulo visualizzato a schermo andando a specificare negli appositi campi di testo il tuo nome e cognome, il tuo genere di appartenenza, oltre a luogo di nascita e data di nascita. Fatto ciò, premi sulla voce Salva (in alto a destra) e il gioco è fatto.

Per visualizzare nel dettaglio la tessera sanitaria che hai appena aggiunto, premi sulla sua anteprima: nella nuova schermata che ti verrà mostrata potrai apprezzare sia il fronte che il retro della stessa. Qualora dovesse essere necessario apportare delle correzioni, basta fare tap sull'icona della matita (in alto) e procedere con tutte le modifiche del caso. Semplice, vero?

Ti segnalo che, se utilizzi la versione a pagamento dell'app, dopo aver generato il codice fiscale in versione digitale puoi anche aggiungerlo al Wallet di iOS aprendo la tessera sanitaria virtuale generata nell'app, poi premendo sul simbolo della freccia all'interno del quadrato (in alto a destra) e, quindi, selezionando la voce Aggiungi a Wallet. Per concludere, premi sulla voce Aggiungi e il gioco è fatto.

Password manager

Password manager

Tra le soluzioni per “digitalizzare” la tessera sanitaria ci sono anche i password manager. Qualora non ne avessi mai sentito parlare (male!), si tratta di soluzioni che consentono di conservare le password in delle “cassaforti virtuali”, le quali possono essere aperte con delle cosiddette master password: basta ricordare la chiave di protezione principale impostata sul proprio password manager per potervi accedere. Dal momento che alcuni password manager integrano funzioni per salvare non solo i dati di accesso ai siti Web e le carte di credito, ma anche i dati dei documenti e file allegati di vario tipo, è possibile avvalersene per custodire in modo sicuro anche la tessera sanitaria in formato elettronico.

Tra i migliori che ti consiglio di provare per conservare i documenti in modo sicuro c'è Bitwarden, che è gratuito nella sua versione base e anche open source. È disponibile sotto forma di programma per Windows, macOS e Linux, di app per Android e iOS/iPadOS e come add-on per i più comuni browser Web. La funzione per conservare file su uno spazio cloud (come la scansione della tessera sanitaria) richiede la sottoscrizione della versione a pagamento, che parte da 3 dollari/mese.

Altro “volto noto” nel settore della gestione delle password e dei documenti personali, è 1Password, disponibile come applicazione per Windows, macOS e Linux, app per Android e iOS/iPadOS, nonché come estensione per i principali browser. Offre una funzione di conservazione dei documenti personali e, dopo una trial di 14 giorni, costa 2,99 dollari/mese nella versione per singolo utente. Maggiori info qui.

App per scaricare tessera sanitaria

CNS

Se stai cercando delle app per scaricare tessera sanitaria, intesa come app ufficiale governativa che ti consenta di scaricare una copia elettronica del documento in questione, mi spiace ma, come detto anche in precedenza, non ce ne sono al momento.

App per lettura tessera sanitaria

Phone

Dopo aver letto il mio articolo su come leggere la CIE con lo smartphone, ti stavi chiedendo se esistessero delle app NFC per tessera sanitaria o comunque delle app per scannerizzare tessera sanitaria? Mi spiace deluderti anche in questo caso ma, almeno nel momento in cui scrivo, non c'è modo di scansionare in modo fruttuoso le tessere sanitarie con lo smartphone.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.