Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attivare Google Classroom

di

Ti si è presentata la necessità di approcciare alla didattica a distanza e, tra gli strumenti disponibili per riuscire in questa nuova impresa, è sicuramente da prendere in considerazione Google Classroom. Questo servizio, messo a disposizione da Google, offre una serie di strumenti per semplificare e migliorare la didattica online facilitando lo scambio di materiale tra studenti e docenti, la gestione delle scadenze, degli elaborati e, non da meno, delle valutazioni.

Come dici? Ti ho incuriosito e adesso vorresti saperne di più su come attivare Google Classroom, così da valutare se questo strumento faccia o meno al tuo caso? Allora ti trovi proprio nel posto giusto, al momento giusto: in questa guida, infatti, ti insegnerò a usare, sia dal punto di vista di uno studente che da quello di un docente, le più importanti funzionalità del servizio.

Dunque, senza perdere un solo secondo in più, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da dirti su questo tema: ti garantisco che, al termine della lettura di questa guida, avrai approfondito la tua conoscenza sul servizio Classroom e sarai in grado di iniziare il tuo lavoro senza alcun problema. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buona lezione!

Indice

Informazioni preliminari

Come attivare Google Classroom

Prima ancora di spiegarti come attivare Google Classroom, ritengo doveroso fornirti qualche informazione in più in merito al funzionamento di questo servizio.

Google Classroom, di fatto, è una piattaforma sviluppata da Google, accessibile da qualsiasi browser per computer e da app per smartphone e tablet. Essa permette a docenti e studenti di condividere materiale didattico di vario tipo in modo estremamente semplice, così come di assegnare compiti online, svolgerli e valutarli.

Fino a qualche tempo fa, Google Classroom era un’esclusiva di G Suite for Education e accessibile soltanto per i docenti/studenti di istituti iscritti al programma. In seguito, il servizio è stato aperto a tutti i possessori di un account Gmail, i quali possono attivare Google Classroom da casa creando e partecipando a corsi e lezioni, seppur con una serie di limitazioni: se un insegnante lavora per un istituto scolastico vero e proprio e intende usare Classroom per fare lezione agli studenti della propria classe, è indispensabile che l’istituto sia iscritto a G Suite for Education e che i profili Gmail di studenti e insegnanti siano associati al servizio.

Come è semplice immaginare, la maggior parte delle funzionalità di Classroom si basano sui servizi Google: per esempio, il materiale didattico (insieme con i compiti e le soluzioni), può essere creato e distribuito tramite Google Drive e le annesse applicazioni online, Documenti, Fogli, Presentazioni e Moduli; eventi e scadenze vengono invece sincronizzati mediante Google Calendar e le comunicazioni, in genere, avvengono tramite Gmail.

Per ciascuna classe, viene creata una cartella dedicata sullo spazio Google Drive di insegnanti e studenti, nella quale è possibile caricare file archiviati nella memoria di computer, smartphone e tablet; inoltre, i corsi di Classroom consentono di condividere anche materiale già presente su Drive o in altre posizioni online.

Come attivare Google Classroom su PC

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, è arrivato il momento di spiegarti, nel concreto, come attivare Google Classroom su PC avvalendoti di un browser Web e del tuo account Gmail. Ti ricordo che, qualora fossi un docente/studente appartenente a una scuola “reale” e volessi usare Google Classroom per la didattica relativa a quest’ultima, dovrai necessariamente usare l’account Gmail abilitato G Suite for Education che ti è stato fornito dal tuo istituto. Come già accennato in precedenza, questa restrizione non vale per i corsi “esterni” a istituti scolastici/accademici.

Studenti

Come attivare Google Classroom

Se sei uno studente e intendi partecipare ai corsi online tenuti tramite Google Classroom, devi aver preventivamente ricevuto dal tuo insegnante il codice d’accesso da inserire dove richiesto, oppure un invito ad iscriverti al corso tramite email.

Per accedere al servizio, procedi in questo modo: collegati alla pagina iniziale della piattaforma, premi il pulsante Go To Classroom e, se necessario, effettua l’accesso con le credenziali del tuo account Gmail (o dell’account G Suite for Education che hai ricevuto dalla tua scuola) mediante il quale usufruire del portale.

Ultimata la fase di login, fai clic sul pulsante Continua, in modo da accedere alla pagina principale di Classroom, nella quale sono contenuti i corsi ai quali sei iscritto ed eventualmente quelli per i quali hai accettato l’invito all’iscrizione ricevuto da un insegnante.

Per partecipare a un nuovo corso, fai clic sul pulsante (+) posto in alto, poi sulla voce Iscriviti al corso, immetti il codice corso che hai ricevuto dal docente all’interno dell’apposito campo di testo e clicca sul pulsante Iscriviti, per accedere alla bacheca delle lezioni.

Se, invece, hai ricevuto l’invito all’iscrizione tramite posta elettronica, puoi accettarlo cliccando sul pulsante Iscriviti contenuto nell’email e ripetendo l’operazione dalla schermata del browser che va ad aprirsi.

Come attivare Google Classroom

Ciascun corso “virtuale” è diviso in tre schede principali: StreamLavori del corsoPersone.

  • Stream – è la pagina che ospita, in ordine temporale, i contenuti pubblicati dal docente. Se quest’ultimo lo consente, puoi condividere a tua volta materiale con gli altri partecipanti.
  • Lavori del corso – in questa pagina sono presenti i compiti e/o le domande assegnate dal docente. Per eseguire un compito o rispondere a un quesito, clicca sul suo nome, poi sul pulsante Visualizza compito/domanda e utilizza la schermata che ti viene proposta per rispondere in modo adeguato (creando nuovi documenti, caricandone di già esistenti o specificando link già presenti su Internet). Cliccando sulla scheda Visualizza il lavoro, puoi accedere alla lista dei compiti consegnati; per tenere traccia delle scadenze o visitare la cartella di Google Drive contenente il materiale didattico, clicca invece sul pulsante Cartella Drive del corso.
  • Persone – qui risiede la lista degli insegnanti del corso.

Per visualizzare il menu principale di Classroom, è sufficiente pigiare il pulsante ☰ posto in alto a sinistra: suddetto menu contiene i link rapidi ai corsi a cui sei iscritto, al calendario delle scadenze, ai compiti da fare e alle Impostazioni sulle notifiche.

Docenti

Come attivare Google Classroom

Per i docenti, le modalità di accesso e attivazione del servizio sono pressoché le stesse viste poc’anzi, tuttavia le funzioni di Classroom sono chiaramente diverse da quelle disponibili per gli studenti.

Dunque, se sei un insegnante, collegati al sito Web di Google Classroom, clicca sul pulsante Go to Classroom e, quando richiesto, accedi al servizio utilizzando il tuo account Google o il profilo G Suite for Education che ti è stato fornito dall’istituto presso cui lavori.

A login completato, fai clic sul pulsante Continua, per visualizzare la schermata principale di Google Classroom che, generalmente, ospita i corsi di cui sei insegnante e quelli che segui in prima persona. Al primo accesso, la console dovrebbe essere vuota.

Per creare un nuovo corso, clicca sul pulsante (+) residente in alto a destra, scegli l’opzione Crea corso dal menu che ti viene proposto e, se utilizzi Classroom in modo indipendente (dunque non sei insegnante in una scuola con studenti e non possiedi un profilo G Suite for Education), apponi il segno di spunta accanto alla voce Ho letto e compreso l’avviso sopra riportato e dichiaro di non utilizzare Classroom presso una scuola con studenti.

In seguito, clicca sul pulsante Continua e compila il modulo proposto con le informazioni inerenti il corso che ti appresti a creare: nomesezionemateriastanza. Quando hai finito, clicca sul pulsante Crea e attendi la creazione della “stanza virtuale” del corso, che dovrebbe impiegare alcuni istanti.

Se lo ritieni opportuno, puoi personalizzare il tema e la foto di copertina della pagina, avvalendoti delle voci Seleziona temaCarica foto. Per aggiungere i tuoi studenti al corso, devi fornire loro il codice corso visualizzato in alto, subito sotto il suo nome.

Come attivare Google Classroom

Le aree tematiche di un corso di Google Classroom, visto dalla prospettiva del docente, sono quattro e corrispondono alle schede situate in alto: StreamLavori del corsoPersoneVoti.

La sezione Stream, in particolare, consente di pubblicare contenuti (lezioni, approfondimenti, materiale didattico, informazioni ecc.) sulla bacheca: per farlo, clicca sul riquadro Condividi qualcosa con il corso e inserisci il testo di tuo interesse nell’apposita casella. Cliccando sul pulsante Aggiungi, puoi allegare al contenuto un link, un file da Google Drive, un file presente sul computer o un video di YouTube.

Utilizzando il menu a tendina posto in alto a destra, puoi definire la visibilità del post e renderlo disponibile per tutti gli studenti o soltanto per alcuni di essi. Per mettere a disposizione il contenuto realizzato, clicca sul pulsante Pubblica.

La sezione Lavori del corso, invece, ti consente di assegnare compiti/domande e di visualizzare gli elaborati inviati dai tuoi studenti: per creare un nuovo compito, clicca sul pulsante Crea collocato in alto a destra, seleziona la categoria di lavoro da assegnare (compito, compito con quiz, domanda o materiale) e compila il modulo che ti viene proposto con le informazioni necessarie, specificando il titolo del compito, le istruzioni per portarlo a termine e aggiungendo, se necessario, materiale da allegare (pulsanti Aggiungi/Crea).

Come attivare Google Classroom

Ultimata la definizione dell’elaborato, scegli il corso e gli studenti a cui assegnarlo, il numero di punti di validità, la scadenza entro la quale inviare le risposte, l’argomento e, se necessario, la griglia di valutazione, avvalendoti degli strumenti situati nella barra laterale di destra.

Per assegnare e, di conseguenza, rendere visibile il compito, clicca sul pulsante Assegna/Chiedi; se preferisci salvarlo come bozza e completarlo in un secondo momento, o programmarlo per il futuro, pigia la freccetta verso il basso e scegli l’opzione più adatta al tuo caso.

La scheda Persone ti consente di aggiungere, rimuovere e disattivare studenti e/o altri insegnanti dal corso; per gestire il registro virtuale e assegnare le valutazioni ai partecipanti al corso, puoi invece servirti della scheda Voti.

Per modificare le impostazioni relative al corso, clicca sul pulsante a forma d’ingranaggio residente in alto a destra: avvalendoti dei menu e dei pulsanti presenti all’interno della pagina che va ad aprirsi, puoi attivare/disattivare la pubblicazione di contenuti nella bacheca da parte degli utenti, definire le modalità di ricezione/visualizzazione delle notifiche, scegliere un sistema di calcolo del voto complessivo, attivarne o meno la visualizzazione per gli studenti e, infine, personalizzare le categorie delle valutazioni. Fatte le opportune modifiche, clicca sul pulsante Salva, per applicarle in modo effettivo.

Al bisogno, puoi accedere rapidamente alla lista dei corsi attivi, al tuo calendario personale, alla lista delle cose da fare (ad es. i compiti da correggere) e alle impostazioni generali del tuo profilo Google Classroom cliccando sul pulsante ☰ situato in alto a sinistra.

Come attivare Google Classroom su smartphone e tablet

Come attivare Google Classroom su smartphone e tablet

Per attivare Google Classroom da smartphone e tablet, che tu sia uno studente o un docente, devi innanzitutto scaricare l’app ufficiale del servizio, disponibile gratuitamente sia per i device animati dal sistema operativo Android, sia per quelli che dispongono dei sistemi operativi iOS e iPadOS (quindi iPhone e iPad).

Ricorda che, qualora fossi uno studente/docente iscritto a una scuola “reale” e volessi usare il servizio per ricevere o dare lezioni nella tua classe, dovrai necessariamente disporre di un account Gmail abilitato G Suite for Education.

Dopo aver ottenuto l’app, avviala, fai tap sul pulsante Inizia e inserisci, dove richiesto, le credenziali dell’account Google al quale associare il servizio. Tieni presente che, laddove fossero già presenti altre app di “Big G” sul dispositivo in uso, ti verrà chiesto se accedere mediante il profilo già configurato.

Conclusa la fase di login, fai tap sul pulsante Continua per visualizzare la schermata principale di Google Classroom, che puoi utilizzare con le stesse modalità viste nel capitolo dedicato al computer, in quanto le interfacce sono pressoché identiche.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.