Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Settimana del Black Friday
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2018. Vedi le offerte Amazon

Come attivare PayPal

di

Stai per superare i limiti di prelievo dal tuo conto PayPal e non sai come rimuoverli? Hai appena ricevuto la carta PayPal che avevi ordinato ma non sei riuscito a capire come si fa ad attivarla? Temi che non riuscirai a portare a termine nessuna di queste due operazioni, perché non hai molta dimestichezza con i sistemi di pagamento online? Tranquillo: se vuoi, posso darti una mano a capire come procedere.

Sostanzialmente, il processo d’attivazione di un account PayPal consiste nella conferma della propria identità. Questo significa che, per effettuare l’attivazione di PayPal, devi associare una carta di credito o un c/c bancario al tuo conto online e dimostrare di esserne il legittimo proprietario. Per quanto riguarda la carta PayPal prepagata, il discorso è pressoché lo stesso: devi verificare la tua identità tramite un documento di riconoscimento e una procedura online atta a convalidare la carta. Adesso, però, cerchiamo di procedere con ordine e vediamo come attivare PayPal passo dopo passo.

Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura di questa guida e, cosa ancora più importante, cerca di seguire alla lettera le indicazioni che sto per darti. Sono certo che, grazie alle mie “dritte”, non avrai il benché minimo problema ad attivare il tuo conto o la tua carta PayPal. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon attivazione!

Indice

Come attivare conto PayPal

Iniziamo questa disamina partendo da come attivare il conto PayPal. Come ti anticipavo nell’introduzione, per riuscire nell’impresa è necessario creare un account PayPal e poi verificare la propria identità, al fine di rimuovere i limiti di prelievo che, nel momento in cui scrivo, consentono di fare acquisti online fino a un importo massimo di 1.500 euro annuali, prelevare fino a un massimo di 1.000 euro all’anno e incassare pagamenti fino a 2.500 euro all’anno. Maggiori info qui.

Creare un account PayPal (operazione preliminare)

Prima di spiegarti come verificare il conto PayPal, ci tengo a precisare che, per effettuare quest’operazione, si presuppone che tu abbia già creato un account. Se l’hai già fatto, puoi tranquillamente passare alla lettura del prossimo capitolo, altrimenti prosegui nella lettura di questa sezione contenente le istruzioni necessarie per creare un account Paypal.

Tanto per cominciare, collegati all’home page del sito Internet di PayPal, pigia sul pulsante Registrati che si trova in alto a destra della pagina e metti il segno di spunta sull’opzione Conto personale presente nella pagina che si apre. Dopodiché pigia sul bottone Continua e fornisci tutte le informazioni necessarie per la creazione del tuo account compilando i campi del modulo che vedi a schermo: nazione di provenienza, indirizzo emailpasswordnome, cognome e così via.

Una volta che avrai effettuato quest’operazione, fai clic sul pulsante Continua, metti il segno di spunta sulla casella Non sono un robot e completa la seconda parte del modulo di registrazione fornendo indirizzo, CAP, città, provincia, numero di cellulare, etc. Per concludere, metti il segno di spunta sulla voce riguardante l’accettazione delle condizioni d’uso e dei termini di servizio di PayPal e pigia sul bottone Accetta e crea conto per portare a termine l’operazione di apertura dell’account.

Anche se le indicazioni che ti ho fornito nelle righe precedenti sono valide per la versione desktop del sito di PayPal, sappi che se lo desideri puoi anche registrarti dalla sua app per Android e iOS: tutto quello che devi fare è installare e avviare quest’ultima sul tuo smartphone/tablet, pigiare sul bottone Registrati, fornire tutti i dati che ti riguardano nell’apposito modulo, seguire le istruzioni che compaiono a schermo e pigiare sul pulsante Accetta e crea conto.

Dopo aver creato l’account, ricordati di inserire nell’apposito campo di testo il codice ricevuto via SMS per verificare il numero di cellulare che hai inserito in fase di registrazione e di pigiare sul link che hai ricevuto all’indirizzo email che hai usato per registrarti al servizio.

Se alcune delle indicazioni che ti ho fornito ti sono poco chiare, dai un’occhiata alla guida in cui spiego con maggior dovizia di particolari come registrarsi su PayPal. Sono sicuro che questa lettura chiarirà ogni tuo dubbio.

Attivare l’account Paypal

Ora è giunto il momento di attivare l’account PayPal e procedere alla sua verifica per eliminarne i limiti a cui facevo riferimento poc’anzi. Per procedere, collegati alla pagina principale del servizio, accedi al tuo account e provvedi ad associare una carta di credito o un c/c bancario all’account PayPal.

Clicca, quindi, sul link Portafoglio (in alto) e, se hai intenzione di collegare una carta, pigia sul bottone Collega una carta. Compila poi il modulo che ti viene proposto, indicando negli appositi campi di testo tutti i dati della carta che desideri collegare, e pigia sul bottone blu Salva. Per collegare un conto corrente al tuo account PayPal, invece, pigia sul bottone Collega un conto bancario, fornisci l’IBAN del conto in questione nell’apposito campo di testo e clicca sul bottone Continua.

Per eliminare i limiti di prelievo e ricezione dal tuo account PayPal, clicca sul simbolo carta di credito o del conto corrente presente nella pagina principale del tuo account, clicca sulla voce Conferma la tua carta/Conferma il tuo conto, pigia sul bottone Richiedi codice e segui le indicazioni che visualizzi a schermo per poter confermare la tua carta di credito o il tuo conto corrente. Solitamente, è necessario attendere un piccolo addebito (che viene rimborsato nel giro di pochi giorni), accedere all’estratto conto della carta o del conto associato al servizio e inserire le cifre esatte dei bonifici ricevuti.

Se, ad esempio, hai associato il tuo account PayPal a una carta di credito, ti verrà addebitata una piccola somma di denaro — nella fattispecie 1,50 euro — che avrai in restituzione al termine della verifica dell’identità. Dopo un paio di giorni, controlla quindi l’estratto conto della tua carta e digita, nella sezione Portafogli di PayPal, il codice presente nella causale dell’addebito (dovrebbe essere preceduto dal termine PAYPAL o PP).

Se hai associato PayPal a un conto corrente bancario, riceverai un accredito di pochi centesimi di euro. Per conferma la tua identità, dovrai controllare l’estratto conto della banca dopo un paio di giorni, accedere alla sezione Portafogli di PayPal e digitare, dopo aver selezionato l’icona del c/c, le somme esatte che ti sono state accreditate. Maggiori info qui.

Come attivare carta PayPal

Sei giunto su quest’articolo con l’obiettivo di attivare la carta prepagata PayPal? Non c’è problema. In questo caso, la procedura che devi compiere non è affatto complicata come potrebbe sembrare. Tutto ciò che devi fare è avviare la procedura necessaria per la conferma della tua identità.

Per procedere, collegati a questa pagina, pigia sul bottone giallo Richiedi l’attivazione e segui le istruzioni che ti vengono fornite a schermo. Sostanzialmente, non devi far altro che compilare il modulo che vedi a schermo fornendo tutte le informazioni che man mano ti vengono richieste (codice fiscale, codice di attivazione ricevuto via SMS, etc.), caricare le copie digitali (fronte/retro) di un documento d’identità in corso di validità, effettuare il riconoscimento via Webcam, firmare il contratto e salvare i documenti che ti verranno inviati via email.

Se vuoi avere maggiori informazioni sul da farsi, leggi le guide in cui spiego in maniera approfondita come fare la carta PayPalcome funziona la carta PayPal e come pagare con la carta PayPal: lì troverai maggiori informazioni sulla procedura specifica da seguire per l’attivazione della carta.