Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avere PayPal

di

Da tempo eri alla ricerca di un conto a costo zero che ti permettesse non solo di pagare i tuoi acquisti online ma anche di ricevere e inviare denaro verso altre persone. Le tue ricerche sono terminate quando ti è stato consigliato di provare PayPal, uno dei servizi di pagamento più utilizzati sul Web che permette di fare tutto ciò di cui hai bisogno. Purtroppo, però, tutti i tuoi tentativi di creare il tuo account non hanno dato l'esito sperato e, adesso, non sai più dove sbattere la testa per riuscire nel tuo intento.

Le cose stanno così, dico bene? Allora lasciati dire che sei capitato nel posto giusto al momento giusto. Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come avere PayPal fornendoti tutte le indicazioni necessarie per aprire un nuovo conto. Oltre alla procedura dettagliata per creare un account personale da utilizzare per acquistare o vendere come privato, troverai anche le istruzioni per aprire un conto Business che permette di effettuare spese aziendali e ricevere pagamenti.

Se sei d'accordo e non vedi l'ora di saperne di più, non perdiamo altro tempo in chiacchiere ed entriamo nel vivo di questo tutorial. Mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Seguendo attentamente le indicazioni che sto per darti e provando a metterle in pratica, sono sicuro che riuscirai ad aprire il conto PayPal più adatto alle tue esigenze e usarlo per ricevere e inviare pagamenti. Buona lettura!

Indice

Come avere PayPal online

Tutto quello che devi fare per avere PayPal è collegarti al sito ufficiale del servizio, avviare la procedura di registrazione e scegliere la tipologia di account più adatto alle tue esigenze tra conto personale e conto Business. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Come avere conto PayPal

PayPal

Per avere conto PayPal, collegati alla pagina principale del servizio, fai clic sul pulsante Registrati, in alto a destra, assicurati che sia selezionata l'opzione Conto personale e premi sul pulsante Continua.

Nella nuova pagina apertasi, inserisci il tuo Paese di appartenenza seguito dal numero di cellulare nel campo apposito, clicca sul pulsante Avanti e inserisci il codice ricevuto tramite SMS nel campo presente nella schermata Conferma il tuo telefono, in modo da verificare il numero indicato poc'anzi.

Fatto ciò, inserisci i dati richiesti nei campi Indirizzo email, Nome e Cognome e crea una password sicura che dovrai usare per accedere al tuo account PayPal, inserendola nei campi Crea la password e Conferma la password.

PayPal

Clicca, poi, sul pulsante Avanti, specifica la tua data di nascita e inserisci i tuoi dati di residenza nei campi Indirizzo, CAP, Città e Provincia. Infine, apponi il segno di spunta per accettare le condizioni d'uso di PayPal e l'informativa sulla privacy, scegli se ricevere o meno offerte e promozioni da PayPal via email e premi sul pulsante Accetta e crea conto, per creare il tuo conto PayPal personale.

A questo punto, sei pronto per ricevere un pagamento con PayPal e/o richiedere denaro ad amici e parenti. Così facendo, potrai ricaricare il conto e avere saldo PayPal da usare a tua volta per inviare denaro o acquistare con PayPal.

Se, invece, non hai un saldo PayPal disponibile, puoi accedere alla sezione Wallet e collegare al tuo account una carta di pagamento. Una volta creato il conto, verrai registrato come utente non verificato, il che comporta alcune restrizioni sulle tue possibilità. Per prima cosa, essere un utente non verificato significa il non aver completato le procedure di verifica dell'identità, utili per questioni fiscali e laddove devi fornire alcune generalità tra cui una foto di un tuo documento d'identità.

Se deciderai di non verificare il tuo conto (o almeno fino a quando non lo farai), ti verranno applicati dei limiti annuali sulle transazioni. Nello specifico, potrai inviare un massimo di 1.500 euro/anno, riceverne massimo 2.500 e prelevarne non più di 1.000. Una volta fatta la procedura di verifica, tali blocchi verranno rimossi. Maggiori info qui.

Infine, ci tengo a sottolineare che è possibile creare un nuovo conto PayPal anche da smartphone e tablet, utilizzando l'app del servizio per dispositivi Android e iOS. La procedura di registrazione è pressoché identica a quanto ti ho appena indicato per aprire un conto da computer, ma diamole comunque uno sguardo.

Una volta scaricata l'app, aprila, premi sul pulsante Registrati poi inserisci anche qui il numero di telefono. Ti verrà inviato un codice da inserire negli appositi spazi e, una volta fatto questo, inserisci indirizzo email e password da associare.

Da qui immetti gli ulteriori dati richiesti, premi il pulsante Avanti, poi immetti l'indirizzo di residenza. Quando hai finito, premi il pulsante Accetta e crea conto per concludere l'operazione. Per maggiori dettagli, ti lascio alla mia guida su come aprire un conto PayPal.

Come avere PayPal Business

PayPal Business

PayPal Business è la versione aziendale di PayPal e, a differenza di un conto personale che permette di acquistare o vendere come privato, può essere usato per spese aziendali e permette l'accesso multiutente fino a 20 utenti. Inoltre, consente anche di fare la carta PayPal per effettuare pagamenti nei negozi fisici e prelevare in contanti presso uno sportello bancomat.

Per avere PayPal Business, collegati alla pagina principale del servizio, fai clic sul pulsante Registrati, apponi il segno di spunta accanto all'opzione Conto Business e premi sul pulsante Continua. Nella nuova schermata visualizzata, inserisci il tuo indirizzo email nel campo apposito e clicca nuovamente sul pulsante Continua.

Adesso, crea una password sicura da associare al tuo account (deve essere composta da almeno 8 e massimo 20 caratteri, di cui almeno una lettera maiuscola e minuscola e un numero o un simbolo), apponi il segno di spunta necessario per accettare i termini del servizio e clicca sul pulsante Continua.

Infine, nella schermata Fornisci dettagli sulla tua attività, inserisci i dati richiesti nelle sezioni Contatto aziendale, Dati aziendali, Telefono di lavoro e Indirizzo professionale e premi sul pulsante Accetta e crea conto, per creare il tuo account PayPal aziendale.

Ti sarà utile sapere che se hai un conto PayPal personale, in qualsiasi momento puoi trasformarlo in conto Business dalle impostazioni del tuo account. Per farlo, accedi al tuo conto personale, premi sull'icona della rotella d'ingranaggio, in alto a destra, seleziona l'opzione Passa a un conto Business, apponi il segno di spunta accanto alla voce Modifica la categoria del conto e fai clic sul pulsante Continua. Tieni presente che l'operazione è irreversibile.

PayPal

Se preferisci aprire un conto PayPal Business da smartphone e tablet, avvia l'app PayPal Business per dispositivi Android e iPhone, seleziona l'opzione Non hai un conto PayPal? Registrati, seleziona il tuo Paese di residenza (es. Italia) e premi sul pulsante Avanti collocato in alto a destra.

Nella schermata Apri un conto Business, inserisci il tuo indirizzo email nel campo apposito, fai tap sul pulsante Continua e segui le indicazioni che ti ho fornito in precedenza per creare un conto aziendale da computer.

Come avere PayPal da minorenni

PayPal app

Se ti stai chiedendo se è possibile avere PayPal da minorenni, mi dispiace dirti che la risposta è negativa.

Infatti, così come specificato nelle condizioni d'uso del servizio, per aprire un conto in Italia è necessario avere almeno 18 anni e la piena capacità giuridica per stipulare un contratto al fine di aprire un conto PayPal e utilizzare i relativi servizi.

Come avere PayPal con Postepay

paypal carta

Se hai una carta Postepay e vuoi associarla al tuo conto PayPal, la procedura non è differente da quella che ti permette di associarne una qualunque altra. La prima cosa da fare è quella di accedere al tuo conto poi, dalla Home, premere sulla voce Il mio portafoglio (o Wallet).

Qui trovi la casella con la scritta Collega una carta (o il pulsante (+), se operi da mobile), sulla quale premere per iniziare la verifica. Immetti dunque i dati che ti sono richiesti e, quando hai finito, premi il pulsante Collega carta. Perché l'operazione vada a buon fine, oltre a immettere i dati giusti, dovrai anche assicurarti di essere il titolare della Postepay. In caso contrario, l'operazione verrà rifiutata.

Una volta confermato, ti verrà fatto un addebito da parte di PayPal (una cifra minuscola) che serve da “codice di verifica”. Una volta ricevuto premi sul pulsante Conferma carta e immetti l'importo esatto che ti è stato addebitato. Se hai fatto tutto bene, la carta verrà associata in pochi minuti. Se vuoi sapere di più su come associare Postepay a PayPal, ti lascio al mio articolo dedicato.

Come avere PayPal senza carta di credito

paypal conto

Se non hai una carta di credito, non temere. Puoi comunque avere un conto PayPal perfettamente funzionante e senza alcuna limitazione. Quello che devi fare è aggiungere un conto bancario, il quale funziona più o meno come la carta, permettendoti di fare le stesse cose.

Per fare questo, dalla Home del tuo conto, premi sulla voce Il mio portafoglio (o Wallet), poi scorri in basso. A questo punto trovi tutto ciò che è associato al tuo conto (che potrebbe benissimo non essere nulla) ma, sotto la voce Conti bancari, trovi l'opzione per aggiungerne uno (il pulsante (+) da app).

Premi sul pulsante per collegare un conto bancario, poi inserisci l'IBAN e premi il pulsante Accetta e collega. Ti verranno fatti uno o due prelievi di piccole dimensioni (pochi centesimi), che saranno utilizzati come verifica. Una volta ricevuti, verifica il conto immettendo tali importi e il tuo conto sarà associato in pochi minuti.

Come avere PayPal prepagata

Carta PayPal

Come dici? Vuoi sapere come avere PayPal ricaricabile? In tal caso, devi sapere che questa tipologia di carta, a partire dal 9 maggio 2019, non è più disponibile. Se ne hai acquistata e attivata una prima di questa data, potrai continuare a usarla fino alla data di scadenza indicata sulla carta stessa, dopodiché la carta sarà inutilizzabile.

Detto ciò, ti segnalo che, almeno nel momento in cui scrivo questa guida, l'unica carta PayPal disponibile è la PayPal Business Debit Mastercard, una carta di debito del circuito Mastercard che può essere richiesta esclusivamente dagli utenti che hanno un conto PayPal Business.

Quindi come avere carta PayPal? Essa può essere richiesta e attivata gratuitamente dal proprio conto, non prevede costi di gestione e non applica commissioni sui pagamenti. Può essere utilizzata per spese aziendali, sia per pagamenti online che nei negozi fisici, e consente anche di prelevare in contatti (con una commissione di 2 euro per singolo prelievo) presso un qualsiasi sportello bancomat. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come fare la PayPal.

Come avere rimborso PayPal

paypal cronologia

Hai comprato un prodotto ma ti è arrivato danneggiato, non conforme o, semplicemente, non è arrivato? Sappi che PayPal è lo strumento perfetto per proteggerti dalle truffe, in quanto s'incarica di essere mediatore tra le parti e di tutelare il cliente. Attenzione però, PayPal applica questa tutela alle transazioni commerciali (sulle quali applica una commissione), mentre se viene utilizzata la formula invio a un amico non è prevista copertura. Inoltre, il rimborso può essere richiesto solo entro 180 giorni dal pagamento, non oltre.

Detto questo, se vuoi richiedere un risarcimento il modo più semplice è quello di andare sulla Home del tuo conto, premere la voce Attività/Cronologia. Qui troverai i soldi inviati e ricevuti, con delle spiegazioni dettagliate. Per richiedere un rimborso, premi sulla transazione in questione e utilizza i dati della pagina per contattare il venditore.

Se non risponde, puoi aprire una contestazione premendo sulla voce Informare di un problema e scegliendo uno dei problemi e delle soluzioni attuabili disponibili. Tra queste, ovviamente, c'è anche il rimborso e il venditore dovrà agire entro 20 giorni dalla richiesta.

Se non risponde entro tale data, la contesa verrà presa in carico direttamente da PayPal, il quale richiederà delle prove che dimostrino la ragione dell'una o dell'altra parte per dimostrare chi ha ragione. Al termine della verifica, sarà la piattaforma a decidere se ti spetta un rimborso o se, invece, non è il caso. Ogni prova di danneggiamenti, carta di spedizione o qualunque altro dettaglio rilevante conta, quindi assicurati di avere i mezzi per dimostrare la tua ragione. Per maggiori dettagli, consulta la pagina ufficiale e il mio tutorial su come annullare un pagamento su PayPal.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.