Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come configurare uTorrent

di

Il tuo uTorrent è lento come una lumaca? Anche quando provi a scaricare file che hanno un gran numero di seed e peer, fai fatica a raggiungere velocità di download importanti? Capita spesso. Probabilmente c’è qualcosa che non va nella configurazione del programma o forse del router che usi per collegarti a Internet. Che cosa? Proviamo a scoprirlo insieme.

Prenditi qualche minuto di tempo libero e segui le indicazioni che trovi qui sotto. Ti farò vedere come configurare uTorrent su Windows, macOS e Android, in modo da accelerare al massimo i download ed evitare il ripetersi di situazioni del genere. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto di essere finalmente riuscito a impostare correttamente il funzionamento di questo famoso programma.

Come dici? Il tuo problema non è quello appena descritto bensì il fatto che l’interfaccia utente di uTorrent è in inglese (o in un’altra lingua) e vorresti sapere come rimediare? Non temere, avevo già pensato anche a questo. Nelle righe successive, infatti, troverai altresì spiegato come configurare la UI del software in Italiano: operazione che, te l’assicuro, è un vero e proprio gioco da ragazzi. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione!

Indice

Come configurare uTorrent per scaricare velocemente

Come ti dicevo a inizio guida, il fatto che tu non riesca a effettuare dei download rapidi con uTorrent dipende, molto probabilmente, da una cattiva configurazione del programma. Per ovviare alla cosa, attieniti dunque alle indicazioni su come come configurare uTorrent per scaricare velocemente presenti di seguito. Nelle righe successive, infatti, trovi spiegato come aprire la porta del router di uTorrent e come regolare al meglio le impostazioni del software sia su Windows che su macOS e Android.

Come configurare porta uTorrent

Pannello di configurazione apertura porte modem TP-Link

Quando i software peer to peer, di cui uTorrent è uno dei principali esponenti, vanno lenti, la colpa è quasi sempre del router, il quale può ostacolare i canali di comunicazione che questi programmi usano per accogliere le connessioni in entrata e scaricare/caricare file su Internet. In virtù di ciò, la prima cosa che, a mio avviso, va fatta per scaricare velocemente su uTorrent è quella di accedere al pannello delle impostazioni del modem e aprire la porta usata dal programma per comunicare all’esterno.

Per riuscirci, devi innanzitutto individuare la porta TCP impiegata da uTorrent. Per cui, se stai usando Windows, avvia il software sul tuo computer (selezionando il relativo collegamento nel menu Start) e, una volta visualizzata la sua finestra principale, recati nel menu Opzioni > Impostazioni.

Nell’ulteriore finestra che si apre, seleziona la dicitura Connessioni posta nella barra laterale di sinistra. Individua, dunque, la voce Porta usata per le connessioni in entrata e lì accanto troverai riportata la porta impiegata dal programma.

Se, invece, stai usando macOS, avvia uTorrent (selezionando la relativa icona che trovi nel Launchpad) e, dopo aver visualizzato la finestra del software sulla scrivania, clicca prima sulla voce Preferenze posta nella parte in alto a sinistra dello schermo e poi su quella uTorrent. Nell’ulteriore finestra che compare, seleziona la scheda Network e, in corrispondenza della voce Porta TCP in ingresso, troverai indicata la porta usata da uTorrent.

Adesso devi intervenire sulle impostazioni del tuo modem. Per cui, apri il browser che in genere usi per navigare in Rete dal tuo computer (es. Chrome), digita l’indirizzo IP del modem nella barra in alto e premi il tasto Invio sulla tastiera. In genere, l’indirizzo IP del modem corrisponde a 192.168.1.1 oppure a 192.168.0.1. Qualora nessuna di queste due "coordinate" si rivelasse esatta, leggi la mia guida su come trovare l’indirizzo IP del router per scoprire qual è l’indirizzo che devi digitare.

Successivamente, se ti viene chiesto di inserire dei dati di login, compila i campi sullo schermo usando le combinazioni admin/admin o admin/password, che sono quelle predefinite per la maggior parte dei router. Se incontri delle difficoltà anche in questo passaggio, leggi il mio tutorial su come trovare la password del modem e dovresti risolvere il problema.

Ad accesso eseguito, dirigiti nella sezione del pannello di controllo del router dedicata alla configurazione del collegamento LAN oppure all’inoltro delle porte, avvia la creazione di una nuova regola o un nuovo virtual server e imposta come porta pubblica e porta locale oppure come porta iniziale e porta finale quella usata da uTorrent che in precedenza hai ottenuto dalle impostazioni del programma.

Purtroppo non posso essere più preciso sulle voci esatte da cercare nel pannello di gestione del router, in quanto ogni apparecchio, a seconda della marca e del modello, può presentare menu differenti. Ad ogni modo, se la cosa può esserti d’aiuto, puoi consultare le guide dedicate specificamente ai modem di alcuni brand e provider che ho realizzato in passato.

Per ulteriori dettagli riguardo le operazioni che ti ho descritto in questo capitolo, puoi fare riferimento al mio post incentrato specificamente su come aprire le porte del router per uTorrent.

Come configurare uTorrent su Windows

Configurazione automatica uTorrent Windows

Dopo aver aperto la porta di uTorrent nel pannello di controllo del router, puoi procedere sulle impostazioni del programma, al fine di poter scaricare i file di tuo interesse nel modo più veloce possibile.

Se stai usando Windows, puoi riuscire in questo intento sfruttando la procedura di configurazione automatica di cui è dotato del software. Assicurati innanzitutto che sul computer in uso e su tutti gli altri dispositivi collegati alla medesima rete non ci siano download e upload "pesanti" in corso (i quali potrebbero alterare i parametri di configurazione), dopodiché richiama la finestra di uTorrent, recati nel menu Opzioni posto in alto e seleziona la voce Configurazione guidata da quest’ultimo.

Nell’ulteriore finestra che si apre, sincerati del fatto che siano selezionate le opzioni Banda, Rete e Mappatura automatica porta, poi scegli la località a te più vicina dal menu a tendina posto in alto e fai clic sul pulsante Inizia i test, per avviare il test di connessione e la configurazione automatica dei parametri del software.

A procedura ultimata, se tutti i parametri del programma sono stati configurati in maniera ottimale, ti saranno mostrati due segni di spunta di colore verde: per salvare e applicare i cambiamenti, fai clic sul bottone Salva & Chiudi.

Se, invece, durante la procedura di configurazione è stato riscontrato qualche problema, al posto dei segni di spunta troverai una o due "x" rosse. In tal caso, dovrai preoccuparti di rivedere la configurazione di uTorrent nel tuo modem. Se poi la "x" compare solo in corrispondenza della voce Banda, puoi provare a risolvere il problema selezionando un altro server dal menu a tendina per la scelta della località ed effettuando nuovamente la configurazione guidata.

Come configurare uTorrent su Mac

Configurazione uTorrent Mac

Se utilizzi un Mac, mi spiace, ma non puoi sfruttare la funzione per configurare uTorrent in maniera automatica, in quanto non disponibile sul sistema operativo di casa Apple. Puoi comunque calcolare e inserire manualmente i parametri di download e upload nel pannello delle impostazioni del programma.

Per riuscirci, verifica innanzitutto che sul Mac che stai usando e, più in generale, sulla rete alla quale questo risulta connesso non vi siano attività di download e upload in corso (che potrebbero falsare i parametri di configurazione). Dopodiché esegui uno speed test della tua connessione, per scoprire i relativi valori di download e upload: recati quindi sul sito SpeedTest.net, clicca sul pulsante Impostazioni situato in alto, seleziona l’opzione Kbps in corrispondenza della voce Velocità e premi sul bottone Vai.

Aspetta ora che lo speed test venga effettuato e, una volta ottenuto il responso, visita il sito di Azureus Calculator, il quale consente di definire i parametri corretti da configurare in uTorrent tenendo conto dei valori della connessione. Dopo esserti recato sulla relativa home page, digita il valore di upload ottenuto in precedenza nel campo situato in corrispondenza della voce kiloByte/second .

Successivamente, porta in primo piano la finestra di uTorrent, clicca sul menu uTorrent situato in alto a sinistra, nella barra dei menu, scegli la voce Preferenze e, nell’ulteriore finestra che si apre, recati nella scheda Banda. Serviti poi dei valori restituiti da Azureus Calculator per compilare i campi visualizzati sullo schermo, procedendo come riportato qui di seguito.

  • Upload – Limita manualmente a > valore kB/s max upload speed di Azureus Calculator.
  • Download – Limita manualmente a > valore kB/s max download speed di Azureus Calculator.

In seguito, rimuovi la spunta (se presente) dalla casella posta accanto alla voce Gestisci automaticamente la banda, accedi alla scheda BitTorrent e compila i campi a essa annessi come riportato di seguito.

  • Connessioni – Limite globale > valore Maximum number of connections globally di Azureus Calculator.
  • Connessioni – Limite per torrent > valore Maximum number of connections per torrent di Azureus Calculator.
  • Code – Attiva limiti trasferimento > valore Max active torrents di Azureus Calculator.
  • Code – Attiva limiti download > valore Max simultaneous downloads di Azureus Calculator.

Una volta terminata la configurazione di uTorrent, per fare in modo che i cambiamenti apportati vengano effettivamente applicati, chiudi semplicemente la finestra del software.

Come configurare uTorrent su Android

uTorrent Android

Ti interessa capire come configurare uTorrent per Android? Non c’è problema: posso fornirti, anche in questo caso, le indicazioni di cui hai bisogno. Come per la versione del programma per Windows e macOS, devi in primo luogo preoccuparti di aprire le porte di uTorrent nel router (se stai usando una connessione Wi-Fi) e, successivamente, devi intervenire sulla configurazione dell’app (agendo "manualmente", in quanto l’applicazione non dispone di un sistema di configurazione automatico).

Ciò detto, per quel che concerne l’apertura delle porte, avvia l’app di uTorrent sul tuo dispositivo, sfiorando la relativa icona che trovi nel drawer, dopodiché prendi nota della porta usata facendo tap sul pulsante con le tre linee in orizzontale che si trova in alto a sinistra, selezionando la voce Impostazioni dal menu che si apre e leggendo il valore riportato in corrispondenza della voce Incoming port

Provvedi poi ad aprire la porta di uTorrent nelle impostazioni del tuo router, attenendoti alle indicazioni che ti ho fornito nel capitolo apposito a inizio guida.

Per regolare le impostazioni d’uso dell’app, invece, se vuoi intervenire sui limiti di velocità e sui torrent attivi, fai nuovamente tap sul bottone con le tre linee in orizzontale che si trova in alto a sinistra e, dal menu che si apre, seleziona le voci Limite di download, Limite di uploadTorrent attivi.

A questo punto, sposta le barre di regolazione visualizzate a schermo, per definire i valori corretti per la tua connessione a Internet – che puoi ricavare effettuando uno speed test su SpeedTest.net e inserendo i valori ottenuti su Azureus Calculator, come ti ho spiegato nel capitolo dedicato alla configurazione di uTorrent per Mac – e conferma le modifiche apportate, facendo tap sulla voce Imposta.

Per maggiori approfondimenti, ti invito a consultare la mia guida su come usare uTorrent per Android.

Come configurare uTorrent in Italiano

Hai avviato uTorrent sul tuo computer oppure sul tuo smartphone ma l’interfaccia del programma non risulta essere in lingua italiana? Risolviamo subito! Se segui le indicazioni che trovi qui sotto, infatti, potrai scoprire come configurare uTorrent in Italiano in quattro e quattr’otto!

Come configurare uTorrent in Italiano su Windows

Traduzione interfaccia uTorrent su Windows

Se vuoi configurare uTorrent in Italiano su Windows, la prima cosa che devi fare è recarti nel menu Options > Preferences del programma (in alto). Nella nuova finestra che ora visualizzi sullo schermo, seleziona la voce General dal menu sulla sinistra, individua la dicitura Language a destra e seleziona Italian dal relativo menu a tendina. Successivamente, clicca sul pulsante Apply e su quello OK, per due volte consecutive.

Per fare in modo che le modifiche apportate vengano effettivamente applicate al programma, provvedi poi a riavviare quest’ultimo, chiudendo la relativa finestra, facendo clic destro sulla sua icona nell’area di sistema (accanto all’orologio di Windows), selezionando la voce Exit dal menu che si apre e premendo sul bottone , in risposta all’avvio su schermo. In seguito, richiama il programma selezionando il relativo collegamento presente nel menu Start e potrai finalmente usare uTorrent in Italiano.

Come configurare uTorrent in Italiano su Mac

Traduzione interfaccia uTorrent su macOS

Se ti ritrovi al cospetto della schermata di uTorrent su Mac e questa risulta essere in inglese, il primo passo che devi compiere per tradurla in italiano è fare clic sul menu uTorrent che trovi nella barra dei menu, in alto a sinistra, e selezionare la voce Preferences da quest’ultimo.

Nell’ulteriore finestra che ti viene mostrata sullo schermo, seleziona la scheda General, individua la dicitura Language e scegli Italian dal menu a tendina che si apre. Per fare in modo che le modifiche apportate vengano applicate, riavvia il programma: per riuscirci, chiudi la finestra delle impostazioni di uTorrent e quella principale del software, fai clic destro sulla sua icona posta sulla barra Dock e seleziona la voce Esci dal menu. In seguito, richiama il Launchpad, seleziona l’icona di uTorrent e ti ritroverai finalmente al cospetto dell’interfaccia dell’applicazione tradotta in italiano.

Come configurare uTorrent in Italiano su Android

Traduzione interfaccia uTorrent su Android

Per concludere, vediamo come configurare uTorrent in Italiano su Android. In questo caso specifico, l’app viene tradotta nella stessa lingua dell’interfaccia del sistema operativo. Di conseguenza, se l’interfaccia di uTorrent è in inglese (o in un’altra lingua) è perché anche quella di Android in generale non lo è.

Per ovviare alla cosa, recati nel drawer di Android, seleziona l’icona di Settings (quella con l’ingranaggio) e fai tap prima sulla dicitura General management e poi su quella Language and input. Nella nuova schermata che compare, seleziona la voce Language e scegli Italiano (Italia) dall’elenco delle lingue supportate. Se l’Italiano non è presente, aggiungilo tu facendo tap sulla voce Add language e selezionandolo dalla schermata seguente.

Per concludere, modifica l’ordine in cui le lingue installate sul dispositivo devono essere usate, facendo tap sulla voce Edit situata in alto a destra e trascinando l’Italiano verso l’alto. Esci, poi, dalle impostazioni di Android e le modifiche verranno immediatamente applicate. Successivamente, provvedi ad avviare uTorrent e noterai che l’interfaccia dell’app ora è finalmente tradotta.

Nota: alcune delle voci relative alle impostazioni di Android potrebbero differire rispetto a quanto da te visualizzato sullo schermo dello smartphone o del tablet, a seconda della marca e del modello del dispositivo usato, oltre che della versione della piattaforma mobile in uso. Per tua conoscenza, per redigere questo capitolo, io ho usato un Samsung Galaxy S6 aggiornato ad Android 7.0.