Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come funziona uTorrent

di

Un amico ti ha suggerito di affidarti all’uso di uTorrent per scaricare file dalla rete BitTorrent, ma tu, essendo ancora poco esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie, non hai ben capito come procedere e ti piacerebbe quindi che ti fornissi io qualche dritta al riguardo? Nessun problema, lieto di farlo.

Con questo mio tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò come funziona uTorrent illustrandoti come scaricare, installare, configurare e sfruttare questo celebre client il P2P da computer, sia su Windows che su macOS, come sfruttare la sua interfaccia Web e come utilizzare le sue app ufficiali per smartphone e tablet (disponibili solo su Android). Insomma, alla fine dovresti avere un quadro abbastanza completo della situazione.

Allora? Che ne dici di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare subito a darci da fare? Sì? Molto bene! Posizionati quindi bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero soltanto per te e concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto del risultato raggiunto.

Indice

Come usare uTorrent

Vorresti capire come funziona uTorrent? Allora attieniti alle indicazioni che trovi qui sotto. Ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi. Devi sapere che esistono anche delle versioni a pagamento di uTorrent, che includono lo streaming e altre funzioni extra, ma personalmente ti consiglio quella free, che include dei banner pubblicitari ma funziona abbastanza bene: nel tutorial mi concentrerò esclusivamente su quella.

Altra piccola parentesi che voglio aprire prima di iniziare riguarda la sicurezza: se vuoi scaricare dalla rete BitTorrent in modo anonimo e senza essere tracciato da ISP o malintenzionati, devi installare anche una VPN, cioè una rete privata virtuale, come quelle offerte da NordVPN (di cui ti ho parlato approfonditamente qui) e Surfshark, che sono economiche, supportano tutti i dispositivi e le piattaforme (PC/Mac, smartphone, tablet e altri device) e contano tantissimi server disseminati in tutto il mondo. Permettono anche di superare i blocchi regionali e di accedere ai cataloghi esteri dei servizi di streaming.

Come funziona uTorrent Windows

Configurazione automatica uTorrent Windows

Cominciamo andando a scoprire come funziona uTorrent su Windows. Per prima cosa, devi effettuare il download e l’installazione del programma sul tuo PC. Per riuscirci, recati sul sito Internet di uTorrent e fai clic sul pulsante Scarica Gratis Per Windows.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante nella finestra che si apre sul desktop. Successivamente, clicca sui pulsanti Next (per due volte di fila) e Agree, rimuovi il segno di spunta relativo all’installazione di programmi extra e premi ancora sul bottone Next (per quattro volte di seguito). Porta poi a termine il setup, cliccando sul pulsante Finish.

Ora che visualizzi la finestra di uTorrent sul desktop, devi aprire le porte del router ed effettuare la configurazione del programma, sfruttando la procedura automatica integrata. In questa fase, mi raccomando, assicurati che sul PC e, più in generale, sulla rete a cui sei connesso non vi siano attività di download e upload in corso, le quali potrebbero falsare i parametri di configurazione.

Premesso ciò, clicca sul menu Opzioni collocato in alto a sinistra e seleziona la voce Configurazione guidata a esso annessa. Nell’ulteriore finestra che si apre, assicurati che risultino selezionate le opzioni Banda, Rete e Mappatura automatica porta, dopodiché seleziona la località a te più vicina dal menu a tendina in alto e clicca sul pulsante Inizia i test, per eseguire il test di connessione e la configurazione automatica dei parametri del software.

A processo completato, se tutti i parametri del programma sono stati configurati correttamente, visualizzerai due segni di spunta verde. In tal caso, puoi applicare e salvare le modifiche, facendo clic sul bottone Salva & Chiudi.

Se, invece, durante la procedura di configurazione il programma ha riscontrato dei problemi, ti saranno mostrate una o due “x” rosse. Qualora così fosse, ti invito a rivedere la configurazione di uTorrent nel modem. Se la “x” compare solo in corrispondenza della voce Banda, puoi provare a risolvere selezionando un altro server dal menu a tendina per la scelta della località e avviando da capo il processo di configurazione guidata. In caso di ulteriori errori, assicurati di aver aperto le porte del router correttamente (e magari prova a riavviare il dispositivo).

A configurazione ultimata, potrai finalmente avvalerti di uTorrent per effettuare il download dei file di tuo interesse, come trovi spiegato nella seconda parte del tutorial.

Come funziona uTorrent Mac

Configurazione uTorrent Mac

Se quello che stai usando è un Mac e, dunque, ti interessa capire come funziona uTorrent su macOS, il primo passo che devi compiere è sempre quello di scaricare e installare il programma sul tuo computer. Come si fa? Te lo spiego subito, è un gioco da ragazzi!

In primo luogo, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Scarica Gratis. A download ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sulla scrivania, premi sul pulsante Agree. Successivamente, trascina l’icona di uTorrent nella cartella Applicazioni di macOS, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri dal menu contestuale che compare, in modo tale da avviare il programma andando però a bypassare le limitazioni volute da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Ora che visualizzi la finestra di uTorrent sulla scrivania, per poter configurare in maniera corretta il programma devi in primo luogo assicurarti che sul Mac e sulla rete alla quale questo è connesso non vi siano attività di download e upload in corso, che potrebbero andare a inficiare i parametri di configurazione.

Verificato ciò, considerando che uTorrent per Mac non offre una procedura di configurazione automatica come nel caso di Windows, devi agire “manualmente”sulle impostazioni del programma. Per farlo, preoccupati prima di ottenere i dati relativi alla velocità della tua connessione. Per cui, effettua uno speed test recandoti sul sito SpeedTest.net, cliccando sul pulsante Impostazioni posto in alto, selezionando l’opzione Kbps in corrispondenza della voce Velocità e facendo clic sul bottone Vai.

Attendi quindi che lo speed test venga completato, dopodiché recati sul sito di Azureus Calculator, il quale consente di definire i parametri esatti da configurare in uTorrent tenendo conto dei valori della connessione. Una volta visualizzata la relativa home page, digita il valore di upload ottenuto dallo speed test nel campo kiloByte/second.

Utilizza quindi i valori restituiti da Azureus Calculator per regolare le impostazioni di uTorrent, facendo clic sul menu uTorrent che trovi nella parte in alto a sinistra della barra dei menu del programma, selezionando la voce Preferenze da quest’ultimo, la scheda Banda nella finestra che si apre e procedendo così come indicato qui di seguito.

  • Upload – Limita manualmente a > valore kB/s max upload speed di Azureus Calculator.
  • Download – Limita manualmente a > valore kB/s max download speed di Azureus Calculator.

Successivamente, se sulla casella Gestisci automaticamente la banda è presente un segno di spunta, rimuovilo; dopodiché accedi alla scheda BitTorrent e compila i campi in essa presenti come riportato di seguito.

  • Connessioni – Limite globale > valore Maximum number of connections globally di Azureus Calculator.
  • Connessioni – Limite per torrent > valore Maximum number of connections per torrent di Azureus Calculator.
  • Code – Attiva limiti trasferimento > valore Max active torrents di Azureus Calculator.
  • Code – Attiva limiti download > valore Max simultaneous downloads di Azureus Calculator.

Dopo aver completato la configurazione del programma, per salvare le modifiche che hai apportato, chiudi semplicemente la finestra di uTorrent. D’ora in avanti, potrai finalmente servirti di uTorrent per scaricare i file di tuo interesse, come trovi riportato nella seconda parte di questa guida.

Come funziona uTorrent Web

uTorrent Web

Andiamo ora a scoprire come funziona uTorrent Web, la versione del famoso programma per condividere file sulla rete BitTorrent accessibile direttamente da browser, la quale si occupa di scaricare fisicamente i Torrent come file temporanei e mediante cui è possibile riprodurre in streaming i contenuti di proprio interesse. Per poterlo usare, però, occorre prima scaricare e installare il relativo client.

Per procedere, apri quindi il browser che di solito utilizzi per navigare in Rete dal tuo computer (es. Chrome), recati sulla home page di uTorrent Web e clicca sul pulsante Scarica uTorrent Web (su Windows) oppure su quello Scarica uTorrent Web for Mac (su macOS).

A download ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e clicca sul pulsante nella finestra che compare sul desktop. Successivamente, clicca sul pulsante Next (per tre volte consecutive) e rimuovi il segno di spunta relativo all’installazione di eventuali programmi extra, dopodiché concludi il setup facendo clic sul pulsante Finish.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .pkg ottenuto e, nella finestra che compare sulla scrivania, fai clic sui pulsanti Continua (per due volte di seguito), Accetta e Installa. Digita, dunque, la password del tuo account utente sul Mac, fai clic sul pulsante per procedere con l’installazione, clicca sul bottone Apri e, per concludere, su quello Chiudi.

Ora che, a prescindere dal sistema operativo impiegato, visualizzi nella finestra del browser uTorrent Web, scegli se intendi rendere il servizio il client predefinito per l’apertura dei file .torrent, rispondendo all’avviso su schermo, dopodiché configura le impostazioni relative al programma, facendo clic sull’icona con la ruota d’ingranaggio posta in alto a destra e regolando la velocità di download e upload, intervenendo sui campi appositi che trovi in corrispondenza della sezione Gestisci la Banda.

Tieni presente che, poiché uTorrent Web non offre alcun sistema di configurazione automatica, per ottenere i valori corretti per potertene servire dovrai mettere in pratica la procedura “manuale” che ti ho descritto nel capitolo dedicato a uTorrent per macOS, assicurandoti preventivamente di interrompere tutte le eventuali attività di download e upload in corso sul tuo computer e sulla rete alla quale questo è collegato (in modo tale da evitare di “falsare” i risultati che andrai a ottenere).

Dopo aver effettuato i passaggi di cui sopra, potrai cominciare a servirti di uTorrent Web per scaricare i file che ti interessano, come trovi spiegato nella seconda parte di questa mia guida. Per quanto riguarda, invece, la possibilità di riprodurre i contenuti in streaming, non dovrai far altro che utilizzare l’apposito player che ti verrà mostrato automaticamente in uTorrent Web una volta aggiunto un file .torrent multimediale alla coda dei download.

Come funziona uTorrent Android

uTorrent Android

uTorrent è disponibile anche sotto forma di app per dispositivi Android. Se ti interessa capire come servirtene, attieniti alle istruzioni sul da farsi che trovi in questo capitolo.

In primo luogo, provvedi a effettuare il download e l’installazione dell’app sul tuo dispositivo, collegandoti alla relativa sezione del Play Store e facendo tap sul pulsante Installa. Successivamente, avvia l’applicazione, premendo sul pulsante Apri comparso sullo schermo oppure selezionando la relativa icona che è stata appena aggiunta al drawer.

Ora che visualizzi la finestra dell’applicazione sullo schermo, preoccupati di impostare uTorrent a dovere, assicurandoti prima che sul dispositivo e sulla rete alla quale questo risulta collegato non siano in corso attività di download e upload, in modo tale da non “falsare” i parametri di configurazione.

Per riuscirci, ricava innanzitutto i valori corretti della tua connessione a Internet, mettendo in pratica sul tuo smartphone o tablet la medesima procedura che ti ho descritto nel capitolo dedicato a uTorrent per macOS.

Successivamente, se vuoi intervenire sui limiti di velocità e sui torrent attivi, fai tap sul bottone con le tre linee in orizzontale che si trova in alto a sinistra e, dal menu che si apre, seleziona le voci Limite di download, Limite di upload e Torrent attivi. Sposta quindi le barre di regolazione visibili sullo schermo, per definire i valori corretti per la tua connessione a Internet, dopodiché conferma le modifiche selezionando la dicitura Imposta.

Una volta compiuti i passaggi di cui sopra, potrai finalmente cominciare a usare uTorrent su Android per scaricare i file di tuo interesse, come ho provveduto a spiegarti nella seconda parte della guida.

Come usare uTorrent per scaricare

uTorrent può essere impiegato per scaricare file di vario genere, come musica, film e giochi. In tutti i casi, per scaricare dalla rete BitTorrent devi cercare i contenuti di tuo interesse su Google oppure su siti Torrent appositi ed eseguire il download del file che dovrai poi “dare in pasto” a uTorrent.

A questo proposito, hai due opzioni tra cui poter scegliere: la prima consiste nel prelevare un piccolo file con estensione .torrent, il quale va poi aperto in uTorrent, mentre la seconda consiste nel cliccare su un collegamento speciale denominato magnet link, che spesso viene rappresentato con l’icona di un magnete rosso e che dopo essere stato selezionato avvia direttamente il download nel client. Ai fini della velocità di download non cambia assolutamente nulla tra l’uno e l’altro. L’unica sostanziale differenza sta nel fatto che i magnet link risultano, per ovvie ragioni, più comodi da impiegare.

Sia per quel che concerne i file .torrent che i magnet link, tieni altresì presente che per poter scaricare velocemente dalla rete Torrent è indispensabile che il file di tuo interesse disponga di un elevato numero di peer e seeder, ossia di persone che condividono il file e le fonti complete di quest’ultimo. Una volta partito il download, chiudi la schermata principale di uTorrent e il programma continuerà a scaricare senza dover necessariamente restare in primo piano. Per ulteriori dettagli, procedi pure nella lettura.

Apertura delle porte

Pannello di configurazione apertura porte modem TP-Link

Prima di scaricare qualsiasi file con uTorrent, devi preoccuparti di configurare in maniera adeguata il tuo router, in modo tale da permettergli di accogliere le connessioni in entrata del client e, dunque, di scaricare senza problemi i file di tuo interesse. Tutto ciò si traduce nell’accedere al pannello di configurazione del modem e nell’aprire la porta usata dal programma per comunicare con l’esterno.

Per compiere l’operazione in oggetto, apri il browser che di solito utilizzi per navigare in Rete dal tuo PC (es. Chrome), digita l’IP del modem nella barra degli indirizzi e schiaccia il tasto Invio sulla tastiera. Di solito, l’indirizzo IP del modem corrisponde a 192.168.1.1 oppure a 192.168.0.1. Se i dati in questione risultano inesatti, leggi la mia guida su come trovare l’indirizzo IP del router, per cercare di rimediare.

A questo punto, se ti viene chiesto di inserire nome utente e password, compila i campi visibili su schermo usando le combinazioni admin/admin o admin/password, che sono quelle predefinite per la maggior parte dei router. Anche in tal caso, se le informazioni che ti ho fornito non risultano essere corrette, puoi far fronte alla cosa leggendo un mio tutorial: quello su come trovare la password del modem.

Una volta effettuato l’accesso al pannello di gestione del modem, recati nella sezione dello stesso dedicata alla configurazione del collegamento LAN oppure all’inoltro delle porte, avvia la creazione di una nuova regola o un nuovo virtual server e imposta come porta pubblica e porta locale oppure come porta iniziale e porta finale quella usata da uTorrent.

Purtroppo non posso essere più dettagliato in merito alle voci esatte da cercare nel pannello di controllo del router, poiché ogni apparecchio, in base alla marca e al modello, può presentare menu differenti. Se però la cosa può esserti d’aiuto, puoi leggere le mie guide dedicate specificamente ai modem di alcuni brand e provider che ho provveduto a linkarti qui di seguito.

Se non conosci la porta impiegata da uTorrent, puoi ottenerla, dopo aver avviato uTorrent sul tuo dispositivo, procedendo nel seguente modo.

  • Se utilizzi uTorrent su Windows, apri il menu Opzioni > Impostazioni, seleziona la voce Connessioni nella barra laterale sinistra della finestra che si apre e troverai la porta usata dal clienti in corrispondenza della voce Porta usata per le connessioni in entrata.
  • Se utilizzi uTorrent su macOS, apri il menu Preferenze > uTorrent, seleziona la scheda Network nella finestra che si apre e troverai la porta usata dal programma accanto alla voce Porta TCP in ingresso.
  • Se stai utilizzi uTorrent per Android, fai tap sul pulsante le tre linee in orizzontale che si trova in alto a sinistra, seleziona la voce Impostazioni dal menu che si apre e troverai la porta usata dall’app riportata in corrispondenza della voce Incoming port.

Per ulteriori dettagli in merito alle pratiche descritte in questo passo, ti invito a consultare la mia guida dedicata in maniera specifica a come aprire le porte del router per uTorrent.

Come funziona uTorrent per scaricare musica

Cuffie

Se sei interessato a scoprire come funziona uTorrent per scaricare musica, quali brani non più protetti da copyright, compilation che i propri autori hanno scelto di rendere gratuitamente disponibili per il download e ulteriori contenuti liberamente accessibili, non devi far altro che attenerti alle istruzioni sul da farsi che ti ho fornito nella mia guida incentrata in maniera specifica proprio su come scaricare musica da uTorrent.

Come funziona uTorrent per scaricare film

Migliori siti film streaming

Vorresti capire come funziona uTorrent per il download dei film? Nessun problema, posso fornirti utili indicazioni sul da farsi anche in tal senso! Tutto quello che devi fare è eseguire le istruzioni che ho provveduto a fornirti nel mio articolo incentrato in via esclusiva su come scaricare film da uTorrent ed è fatta.

Come usare uTorrent per scaricare giochi

Controller Xbox

E per quel che concerne i giochi? Come si fa a usare uTorrent per prelevare da Internet vecchi videogame e altri contenuti appartenenti alla categoria in oggetto liberamente fruibili dagli utenti? Semplice: seguendo le istruzioni presenti nella mia guida dedicata proprio a come usare uTorrent per scaricare giochi.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.