Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fondere due immagini con Photoshop

di

Ti piacerebbe tanto creare dei fotomontaggi artistici, come quelli che si trovano in giro per il Web e in cui soggetti vengono “incollati” su sfondi spettacolari, tramite effetti di trasparenza e sfumature, ma non sai come riuscirci? Nessun problema: se hai Adobe Photoshop installato sul tuo computer, puoi riuscirci in quattro e quattr’otto.

Magari al primo tentativo non riuscirai a ottenere un capolavoro, ma ti assicuro che un po’ di pratica riuscirai anche tu a creare fotomontaggi di ottimo livello. Coraggio, leggi le indicazioni su come fondere due immagini con Photoshop che trovi nella guida che sto per proporti e mettiti sùbito alla prova. Scommetto che rimarrai sorpreso dai risultati che riuscirai a ottenere.

Ti anticipo già che, oltre a spiegarti come procedere con la versione desktop di Photoshop, ti mostrerò anche come agire dal browser, tramite un apposito servizio online, e da smartphone e tablet, utilizzando un’app di Adobe utile allo scopo. Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Molto bene: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e cerca di attuare le “dritte” che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come fondere due immagini con Photoshop su computer

Fondere due immagini con Photoshop

Se vuoi imparare a fondere due immagini con Photoshop, il primo passo che devi compiere è importare le due foto nel programma, selezionando la voce Apri… dal menu File (in alto a sinistra).

Fatto ciò, devi copiare la seconda foto e “appiccicarla” sulla prima, fondendo i soggetti che vuoi mostrare in primo piano e l’immagine che desideri utilizzare come sfondo.

Per fare ciò, seleziona il contenuto della foto con i soggetti da mettere in primo piano, premendo la combinazione di tasti Ctrl+A sulla tastiera del tuo PC (cmd+a su Mac), dopodiché copia il tutto, premendo Ctrl+C (cmd+c su Mac).

Spostati quindi sull’altra immagine: quella da usare come sfondo, e premi la combinazione di tasti Ctrl+V (cmd+v su Mac), in modo da incollare la foto selezionata in precedenza su quest’ultima.

Ora viene la parte divertente: apri il menu a tendina Normale che si trova nel pannello di gestione dei livelli (sarebbe il riquadro che si trova in fondo alla barra degli strumenti, sulla parte destra dello schermo) e seleziona uno dei tanti effetti disponibili per cambiare il modo con il quale l’immagine incollata deve fondersi con lo sfondo.

Ci sono tantissimi metodi di fusione tra cui scegliere: Sovrapponi, Luce soffusa, Scolora, Moltiplica e così via: provali un po’ tutti e scegli quello che ti aggrada di più.

Fondere due immagini con Photoshop

Puoi anche regolare il livello di trasparenza dell’immagine in primo piano, utilizzando la barra di scorrimento Opacità collocata accanto al menu per la selezione del metodo di fusione, e spostare/ridimensionare la foto sulla quale stai lavorando, selezionando la voce Trasformazione libera dal menu Modifica di Photoshop e utilizzando poi il mouse per modificare la foto.

Se vuoi trasferire un soggetto su uno sfondo differente rispetto a quello della foto originale, il procedimento che devi seguire è un po’ più complicato, in quanto devi prima “scontornare” quest’ultimo. In che modo? Te lo dico sùbito.

Dopo aver importato le due immagini in Photoshop, seguendo le indicazioni che ti ho dato poc’anzi, devi selezionare lo strumento lazo magnetico (facendo clic destro sullo strumento lazo presente nella barra degli strumenti) e contornare nella maniera più precisa possibile il soggetto da incollare sull’altra foto.

Al termine della selezione, clicca sul pulsante Migliora bordo, che si trova in alto a destra, per perfezionare la selezione ed eliminare tutte le eventuali sbavature. Tutto quello che devi fare è spostare verso destra i vari indicatori, come Arrotonda e Sposta bordo, e cliccare sul pulsante OK, per salvare i cambiamenti.

Se qualche passaggio non ti è chiaro, leggi la mia guida su come scontornare in Photoshop.

Scontornare con Photoshop

A questo punto, copia il soggetto selezionato nella prima immagine, premendo la combinazione di tasti Ctrl+C (cmd+c su Mac), e incollalo sull’altra foto (quella da usare come sfondo) mediante la combinazione di tasti Ctrl+V (cmd+v su Mac).

Provvedi, infine, a ridimensionare/spostare il soggetto incollato nella foto, usando la tecnica vista prima (quindi selezionando la voce Trasformazione libera dal menu Modifica e ridimensionando e/o spostando il soggetto in primo piano come più preferisci) e il gioco è fatto.

Per eliminare eventuali sbavature residue dalla selezione effettuata in precedenza e rendere più naturali i colori della foto, utilizza lo strumento gomma da cancellare e richiama lo strumento Bilanciamento colore dal menu Immagine > Regolazioni di Photoshop, cercando di far combaciare quanto più possibile le tonalità dello sfondo con quelle del soggetto in primo piano.

Sovrapporre due immagini su Photoshop

Ad operazione completata, quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, seleziona la voce Salva con nome dal menu File di Photoshop e salva l’immagine ottenuta nel formato di file che più preferisci (es. JPG, PNG, etc.). Non è stato poi così difficile, vero?

Come fondere due immagini con Photoshop online

Photopea

Se desideri fondere due immagini con Photoshop online, mi spiace dirtelo, ma la versione online di Photoshop al momento non offre strumenti utili allo scopo. Tuttavia, puoi rivolgerti a una delle tante applicazioni Web che permettono di fondere due immagini in maniera semplice.

Una delle migliori soluzioni di questo genere è Photopea, che funziona su tutti i browser più diffusi, senza scaricare plugin aggiuntivi e senza spendere soldi (anche se è possibile sottoscrivere un abbonamento, che parte da 5 dollari/mese, utile a rimuovere i banner pubblicitari e supportarne lo sviluppo).

Per avvalertene, collegati alla sua home page, fai clic sulla (x) che compare in alto a destra, per rimuovere il messaggio di benvenuto, e traduci l’interfaccia del servizio in italiano, selezionando la voce Italiano dal menu More > Language (in alto a destra).

A questo punto, seleziona la voce Apri… dal menu File e seleziona la prima foto (quella da usare come “sfondo”). Ripeti, poi, l’operazione per la seconda foto (quella che vuoi sovrapporre alla prima) e clicca sulla scheda relativa all’immagine che intendi sovrapporre a quella di “sfondo”.

Adesso, premi contemporaneamente i tasti Ctrl+A (su Windows) o cmd+a (su macOS) sulla tastiera, per selezionare interamente l’immagine, e poi i tasti Ctrl+C (su Windows) o cmd+c (su macOS), per copiarla.

Successivamente, recati sulla scheda relativa all’immagine che vuoi usare come sfondo e premi contemporaneamente i tasti Ctrl+V (su Windows) o cmd+v (su macOS), per incollare la foto copiata in precedenza.

Ora, se è tua intenzione rimuovere lo sfondo dall’immagine che hai appena incollato, passa il cursore del mouse sullo strumento lazo e fai clic sulla voce Seleziona con Lazo magnetico, nel menu che si apre.

Cercando di essere il più preciso possibile, poi, traccia il perimetro del soggetto che vuoi scontornare dallo sfondo e, a lavoro ultimato, fai clic destro sulla selezione fatta. Clicca, quindi, sulla voce Inverso presente nel menu che si apre e premi il tasto Canc sulla tastiera.

In séguito, per “ammorbidire” un po’ la selezione, fai clic sul pulsante Migliora bordo, posto in alto, e serviti degli strumenti presenti nell’editor di Photopea per portare a termine l’operazione.

Se vuoi, puoi rendere trasparente il soggetto in primo piano. Seleziona, dunque, il livello dell’immagine in questione dal pannello dei livelli (sulla destra), apri il menu Opacità e usa la barra di regolazione, per modificare il livello di trasparenza dell’immagine.

Non appena sei pronto per farlo, esporta l’immagine di output che hai ottenuto, selezionando la voce Esporta come… dal menu File, e scegli il formato in cui preferisci salvarla (es. PNG, JPG, etc.) dall’apposito riquadro. Il gioco è fatto!

Come fondere due immagini con Photoshop su smartphone e tablet

Fondere foto

Hai intenzione di fondere due immagini con Photoshop su smartphone e tablet? Dal momento che l’unica app per dispositivi mobili di Adobe che consente di fare ciò è Photoshop per iPad (disponibile solo per iPadOS al costo di 10,99 euro/mese, dopo una trial di 30 giorni), ho deciso di parlarti di un’alternativa di terze parti che è utile allo scopo ed è gratuita e disponibile sia per Android (vedi se è disponibile su store alternativi, nel caso tu disponga di un dispositivo senza Play Store) che per iOS/iPadOS: si chiama Superimpose Studio.

Dopo averla installata e avviata sul tuo device, pigia sul bottone Create new e, nella nuova schermata apertasi, premi sul pulsante (+) Add (in alto a sinistra) e concedile i permessi necessari per funzionare. Ora seleziona una delle due immagini da fondere tra loro e, se necessario, ritagliala avvalendoti dell’editor che vedi a schermo e poi premi sul bottone (✓) (in alto a destra).

Successivamente, premi sul bottone (+) Add (in alto a sinistra), seleziona la seconda immagine e poi riposiziona e/o ridimensiona quest’ultima trascinandola nel punto in cui desideri inserirla (tenendo un dito premuto sulla stessa) e/o allargando o restringendo due dita sulla foto in questione. In conclusione, premi sul bottone Adjust (in basso) e regola la trasparenza della foto, spostando verso destra o verso sinistra il cursore posto in corrispondenza della dicitura Opacity. A lavoro ultimato, premi sull’icona della freccia rivolta verso il basso (in alto a destra), così da salvare in locale la foto di output.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.