Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come mettere la password su WhatsApp iPhone

di

Ogni volta che ti allontani dal tuo iPhone, lasciandolo incustodito sulla scrivania nella tua stanza, temi che quel birbante di tuo fratello possa impossessarsene e leggere, senza permesso, i messaggi che ricevi e invii su WhatsApp, vero? Beh, allora perché non metti "sotto chiave" l’applicazione, proteggendola con una bella password. Se t’interessa, ti spiego io in che modo riuscirci.

Coraggio: dedicami qualche minuto del tuo prezioso tempo libero, e lascia che ti spieghi come mettere la password su WhatsApp per iPhone, tramite questa mia guida dedicata all’argomento. Ti anticipo già che la cosa è fattibile sfruttando le funzioni ad hoc della famosa applicazione per la messaggistica oppure tramite una speciale funzione inclusa "di serie" in iOS.

Qualora nessuno dei due sistemi dovesse soddisfarti, potrai poi avvalerti di sistemi di protezione alternativi, validi non solo per l’applicazione di WhatsApp per l’intero telefono. Ora, però, non mettiamo troppa carne al fuoco e cerchiamo di andare con ordine. Basta chiacchierare e passiamo all’azione.

Indice

Come mettere la password su WhatsApp per iPhone

Logo di WhatsApp

Come ti dicevo a inizio guida, esistono diversi sistemi per mettere la password su WhatsApp per iPhone: puoi intervenire direttamente sulle impostazioni dell’applicazione, sfruttando l’opzione apposita che consente di abilitare il blocco schermo, oppure puoi valutare di usare una funzione predefinita di iOS, la quale consente di impedire l’accesso a specifiche app installate sul "melafonino". Un’altra soluzione consiste poi nell’impostare un sistema di blocco valido per l’intero dispositivo. Per tutti i dettagli del caso, continua a leggere, trovi le spiegazioni di cui hai bisogno nei passi successivi.

Impostazioni di WhatsApp

Blocco schermo WhatsApp

Il primo sistema per mettere la password su WhatsApp che ti suggerisco di prendere in considerazione è quello offerto direttamente dall’app per iPhone, tramite la funzione Blocco schermo.

La funzione in oggetto consente di bloccare l’accesso a WhatsApp tramite Face ID o Touch ID (a seconda del modello di iPhone in uso), permettendo comunque di rispondere ai messaggi dalle notifiche e di rispondere alle chiamate WhatsApp in entrata. Insomma, non si tratta di impostare una password nel senso stretto del termine, ma è comunque una valida soluzione di blocco.

Per attivare la funzionalità in questione, prendi il tuo iPhone, accedi alla sua home screen, seleziona l’icona di WhatsApp (quella con il fumetto verde e la cornetta telefonica bianca) e scegli la voce Impostazioni situata nella parte in basso a destra della schermata che viene visualizzata.

A questo punto, sfiora prima la dicitura Account, poi quella Privacy e, successivamente, fai tap sulla voce Blocco schermo collocata in basso. Porta quindi su ON l’interruttore che trovi accanto alla voce Richiedi il Face ID/Richiedi il Touch ID. Ecco fatto!

Tieni presente che, per impostazione predefinita, lo sblocco dell’applicazione tramite Face ID o Touch ID viene richiesto immediatamente. Se intendi modificare questo comportamento, seleziona un’opzione diversa dall’elenco apposito che trovi nella schermata per attivare il blocco, scegliendo tra Dopo 1 minuto, Dopo 15 minuti oppure Dopo 1 ora.

Una volta impostato il blocco su WhatsApp, ogni volta che andrai ad aprire l’app ti verrà chiesto di sbloccarla secondo le modalità sopra descritte.

Qualora poi dovessi avere dei ripensamenti, potrai sempre disattivare la funzione che permette di bloccare WhatsApp aprendo l’applicazione, recandoti nella sezione Impostazioni > Account > Privacy > Blocco schermo della stessa e portando su OFF l’interruttore posto accanto alla dicitura Richiedi il Face ID/Richiedi il Touch ID.

Tempo di utilizzo

Tempo di utilizzo WhatsApp

Se il tuo iPhone è aggiornato almeno a iOS 12, per mettere la password su WhatsApp, puoi usufruire della funzione Tempo di utilizzo. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di una feature predefinita di iOS, la quale consente di monitorare e limitare i tempi d’uso delle app in base alla loro categoria di appartenenza.

Sfruttandola, dunque, puoi limitare l’accesso giornaliero a WhatsApp bloccando l’app con un PIN dopo un certo numero di ore e/o di minuti di utilizzo.

Per servirtene, prendi il tuo iPhone, accedi alla home screen di iOS e fai tap sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio). Nella schermata che ora ti viene mostrata, fai tap sulla dicitura Tempo di utilizzo, seleziona la voce Utilizza codice "Tempo di utilizzo" e imposta il codice di quattro cifre che vuoi usare per bloccare e sbloccare l’accesso a WhatsApp.

In seguito, seleziona la voce Limitazioni app, sfiora la dicitura Aggiungi limitazione di utilizzo e digita il codice impostato in precedenza. Nella schermata che ora ti viene mostrata, espandi la categoria Social Network facendo tap sulla freccia che trovi in corrispondenza della relativa voce, seleziona WhatsApp dall’elenco che ti viene proposto e premi sulla voce Avanti, in alto a destra.

Provvedi ora a impostare il limite di utilizzo dell’app, specificando ore e/o minuti tramite il menu apposito. Se vuoi, puoi anche scegliere determinati giorni in cui bloccare l’uso dell’app, facendo tap sulla voce Personalizza giorni che vedi comparire in basso e selezionando poi i giorni della settimana di tuo interesse. A modifiche ultimate, per fare in modo che queste vengano applicate fai tap sulla dicitura Aggiungi situata in alto a destra.

A partire da questo momento, quando WhatsApp verrà aperto, dopo il numero di ore e/o di minuti definiti con Tempo di utilizzo ed eventualmente anche in determinati giorni della settimana, verrà abilitato il blocco dell’app. Una volta raggiunto il limite di tempo prestabilito, comparirà un apposito avviso su schermo indicante la cosa. Per chiuderlo, premi sul bottone OK, mentre per richiedere più tempo fai tap sulla dicitura Richiedi più tempo.

Qualora dovessi avere dei ripensamenti, potrai annullare il blocco di WhatsApp mediante la funzione Tempo di utilizzo recandoti nuovamente nella sezione Impostazioni > Tempo di utilizzo > Limitazioni app di iOS, selezionando la voce WhatsApp, digitando il codice impostato in precedenza, scegliendo l’opzione Elimina limitazione che si trova in basso e confermando la scelta fatta, premendo nuovamente sulla voce Elimina limitazione nel menu che si apre.

Soluzioni alternative

Face ID iPhone

In aggiunta ai sistemi per mettere la password su WhatsApp per iPhone che ti ho già descritto nelle righe precedenti, ti consiglio vivamente di sfruttare anche la funzione di blocco dell’intero dispositivo, per bloccare l’accesso all’iPhone mediante codice e sistema di sblocco biometrico.

La funzione in oggetto consente di bloccare lo schermo dell’iPhone, impedendo quindi l’accesso a quanto presente sul dispositivo, tramite Face ID, Touch ID e/o impostando un codice apposito, a seconda delle tecnologie supportate dal "melafonino" e/o dalle proprie preferenze.

Per attivare questo blocco, prendi il tuo iPhone, accedi alla home screen e fai tap sull’icona delle Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio). Nella schermata che ora ti viene mostrata, seleziona la voce Face ID e codice/Touch ID e codice, poi quella Configura Face ID/Configura Touch ID, fai tap sul bottone Inizia e segui la procedura guidata che ti viene proposta, per impostare l’uso della tecnologia di tuo interesse.

Successivamente, assicurati che nella schermata della sezione Face ID e codice/Touch ID e codice risulti spostato su ON l’interruttore Sbloccare iPhone che trovi in corrispondenza della dicitura Utilizza face ID per/Utilizza Touch ID per (in caso contrario provvedi tu).

Per quanto riguarda, invece, la possibilità di impostare un codice di blocco nel senso stretto del termine, dopo esserti recato nella sezione Impostazioni > Face ID e codice/Touch ID e codice di iOS, seleziona la dicitura Abilita codice e segui la procedura guidata che ti viene proposta per finalizzare la procedura.

Dopo aver impostato l’uso del Face ID, del Touch ID o del codice di blocco, tutte le volte che vorrai sbloccare lo schermo dell’iPhone ti verrà chiesto di identificarti con il tuo volto, con la tua impronta digitale o immettendo la password impostata, a seconda di quanto definito nelle impostazioni di iOS.

Per ulteriori dettagli riguardo le pratiche che ti ho descritto in questo capitolo, puoi fare riferimento alla mia guida su come bloccare lo schermo dell’iPhone e al mio articolo su come sbloccare iPhone X, utile per il modello di smartphone Apple in oggetto e per tutti quelli successivi.